Ticino (Parco del) da Cameri al Belvedere di Tornavento

quota vetta/quota massima (m): 200
dislivello salita totale (m): 65
lunghezza (km): 40

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura

contributors: Brunello 56
ultima revisione: 16/08/11

località partenza: Cameri (Cameri , NO )

punti appoggio: Ponte Ticino - Tornavento

note tecniche:
Lunga pedalata che si svolge prima all’interno del Parco per poi uscire dalla Valle e risalire sul fronte opposto fino al Belvedere di Tornavento, la bella piazza del paese posta in posizione privilegiata, con lo sguardo che spazia sulla pianura novarese sottostante.
Il pezzo forte della pedalata è comunque il Mulino Vecchio di Bellinzago, esempio di recupero di un vecchio immobile rimasto oggi rimasto a testimonianza di un tempo passato, che merita sicuramente una sosta.
L’elemento un po’ assente in questa gita è forse proprio il Ticino, che si incontra soltanto in pochi punti per una veloce apparizione

descrizione itinerario:
Da Cameri seguire le indicazioni per la Valle del Ticino e per il Ristorante La Quercia. Passato il Belvedere di Cameri (area con panchine sulla destra rispetto alla direzione di marcia) si scende nelle valle; al bivio con indicazioni “Casette” si svolta a sinistra e, seguendo la dissestata sterrata, si arriva in breve sul fiume. Si svolta a sinistra su quella che ora è diventata pista ciclabile e seguendo in controcorrente sulla larga sterrata il corso del fiume si arriva ad un canale scolmatore, oltre il quale è l’area di parcheggio del Cascinone Provasin, dove si incrocia anche la strada che proviene da Bellinzago. Si prosegue sempre sulla pista ciclabile ed in breve si è in vista (sulla destra) del Mulino Vecchio; al successivo bivio si ignora la strada (ramo di sinistra) per la vicina cava e che ritorna a Bellinzago e si continua sulla pista ciclabile, che termina sulla strada SP527. Svoltare a destra sulla provinciale e proseguire fino al ponte sul Ticino, attraversare il fiume sfruttando la passerella laterale e continuare lungo la statale fin quasi alla rotonda; prima di questa, imboccare una strada laterale asfaltata sulla sinistra, passare cimitero e Motel Airport e raggiungere la piazza di Tornavento, con la sua chiesa e la vista sulla vallata.
Per il ritorno, scendere dalla piazza lungo la pista gradinata, si attraversa il sottostante naviglio e lo si costeggia poi verso valle sulla sua riva destra fino ad incrociare nuovamente la SP527; al bivio svoltare a destra poi subito a sinistra su strada asfaltata, scendere nella valle, attraversare il Naviglio Grande e poi lungo il Ticino ritornare al ponte in ferro di Oleggio, dal quale si percorre a ritroso la stessa via dell’andata fino a Cameri.