Valmaggiore (Forcella, Biv. Paolo e Nicola) dal Rif. Refavaie (Caoria)

tipo itinerario: bosco fitto
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1116
quota vetta/quota massima (m): 2180
dislivello totale (m): 1080

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: lancillotto
ultima revisione: 07/03/11

località partenza: rif. Refavaie (Caoria) (Canal San Bovo , TN )

punti appoggio: rif. Refavaie - Biv. Paolo e Nicola

cartografia: Kompass - Lagorai - Cima d'Asta

bibliografia: Navarini Luciano

note tecniche:
itinerario poco remunerativo dal punto di vista sciistico in quanto attreversa a lungo un ripido bosco con percorso abbastanza obbligato, ma bellissimo nella parte alta per il panorama. Il bivacco Paolo e Nicola alla F.lla Valmaggiore è una casetta in legno, ha 6 letti con materassi, no coperte, stufa economica ed è in ottimo stato E' molto frequentato anche come punto di appoggio per la salita a Cima Cece e in estate per la Translagorai e molte altre escursioni. Nei dintorni resti di opere militari della guerra 1915/18.

descrizione itinerario:
Da Caoria ultimo paese della valle, si raggiunge il rif. Refavaie, ampio parcheggio. A fianco del rifugio, una mulattiera segnata (indicazione Forcella Valmaggiore nr 335) sale alla soprastante forestale tra baite ristrutturate. Si segue a lungo tale strada, superando vari bivii segnalati. Ci si addentra ora nel bosco per un sentiero assai ripido nella prima parte, poi con lunghi traversi fino a uscire dopo circa ore 1,30-2 su un vasto pianoro. La forcella da qui non è ancora visibile, ma il panorama si allarga dalla Cima di Cece, alla affilata punta del Tabio (bella meta sciistica) fino alla frequentatissima Cima dei Paradisi. Si attraversa il pianoro fino a un boschetto rado dove si prende quota con ripidi zigzag. Dove la pendenza si attenua si attraversa ancora verso dx. La forcella è ben visibile appena a sx. Si sale ancora un ripido costone (attenzione solo con neve assestata)fino a uscire nei pressi della forcella e del bivacco.