Trekking Valle delle Meraviglie (4 gg.)

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1700
quota vetta/quota massima (m): 2800
dislivello salita totale (m): 1900

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: mar
ultima revisione: 13/08/10

località partenza: valle della Gordolasque, parcheggio alla fine della strada (Belvédère , 06 )

punti appoggio: rifugi Nice, Valmasque, Merveilles

cartografia: igc alpi marittime, ign

note tecniche:
Tutto l'itinerario e' facile, di poco dislivello e si svolge su bei sentieri, se si esclude il giorno 2, che e' riservato ad escusionisti piu' esperti.

descrizione itinerario:
Itinerario di 4 giorni.
Giorno 1: dal parcheggio al fondo della valle Gordolasque, si raggiunge con bel sentiero il rifugio Nice in ore 2-2,30.
Giorno 2: dal rifugio Nice, si sale con sentiero
verso la valle delle Meraviglie. Dopo 1/4 d'ora, arrivati ad un pianoro con torrente, si gira a sinistra prima del torrente e si segue un sentiero inizialmente facile (segni bianchi) poi piu' ripido, che fra pietraie e nevai porta al passo del Fous (un po' piu' di m 2800, punto piu' alto del trekking).
si inizia la discesa verso il rifugio Valmasque, e questa e' la parte piu' difficile (EE).
il sentiero e' segnato da numerosi ometti, ma e' ripido ed esposto, e dopo essere arrivato ad una serie di bei laghi, scende su una dorsale rocciosa dove spesso per scendere occorre usare le mani per fare dei passi di arrampicata, da non fare con roccia umida o scarsa visibilita' perche'
potrebbe diventare molto pericoloso. Si arriva alla fine al rifugio Valmasque (calcolare 5-6 ore
per una comitiva non troppo disinvolta).
Giorno 3: dal rif. Valmasque si percorre l'ottimo sentiero che porta al rifugio delle Merveilles,
ben segnato che costeggia numerosi laghi, permette di vedere diverse incisioni rupestri.(Ore 3-4).
Giorno 4: dal rifugio delle Merveilles si prende
il sentiero, sempre eccellente che riporta nella valle della Gordolasque, al parcheggio di partenza (Ore 3-4).