Da Castagneto Carducci alla Val di Cornia

dislivello salita totale (m): 650
lunghezza (km): 71

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: the singer
ultima revisione: 06/08/10

località partenza: Marina di castagneto carducci (Castagneto Carducci , LI )

note tecniche:
Il punto forte di questo itineraio è la bellissima strada che va da Sassetta a Suvereto, una delle migliori in Italia da percorrere in bicicletta.I tratti più impegnativi sono le salite di Sassetta e Campiglia Marittima, tutte molto pedalabili.
Strade ampie e ricche di storia e tradizioni, portano a scoprire questa terra nella quale i colori ed i profumi della toscana si accompagnano alle luci ed agli aromi del maditerraneo, un mare limpido, orlato da pinete ombrose, insediameni etruschi e medievali, parchi e oasi protette, la campagna, attraversata dalla strada del vino e costellata da vigni nobili, conosciuti in tutto il mondo, tutto ciò rende unica la Costa degli Etruschi.

descrizione itinerario:
Si parte dal Tombolo di Marina di Castagneto, in direzione di Castagneto Carducci oltrepassato il cavalcavia si svolta a sx e poco oltre in località il Bambolo si gira a dx in direzione di Castagneto Carducci lungo la SP 329. La strada procede in piano, e dopo 3 km inizia la pedalabile salita che porta al bellissimo paese di Castagneto Carducci.
Oltrepassato il borgo la strada si immerge nel bosco e con andamento sinuoso raggiune il ponte d'Oro dove inizia la leggera salita verso il Passo di Bocca di Valle,in presenza di un tornante si piega a destra verso Sassetta e passato il suggestivo borgo, brevemente la strada inizia a scendere verso la Val di Cornia.
La strada da un punto di vista ciclistico rappresenta la perfezione: pochissimo traffico e traiettorie di grande contenuto tecnico con tantissime curve. Immersi nella macchia si procede in loc. Prata dove si apre il paesaggio ampio e solare della Val di Cornia, breve salitina e poi discesa in un susseguirsi di curve fino a Suvereto.
Prima di uscire dal paese si piega a sx ( non proseguire dritti verso Cafaggio)in discesa sulla SP 398 in direzione Monteverdi Monterotondo passando nei pressi dell'azienda agrituristica la Bulichella. Si attraversa il ponte sul Fosso di Gore e percorsi 3 km da Suvereto si giunge ad un bivio, qui si lascia la SP 398 che gira a sx proseguendo dritti e seguendo l'indicazione per Massa Marittima e Montioni sulla SP 19 di Montioni.
Oltrepassato il ponte sul fiume Cornia si raggiuge un bivio dove si piega a dx prendendo la SP 22 "San Lorenzo - Banditelle". Dopo circa 1,3 Km si passa per la frazione San Lorenzo e poi nei pressi dei vigneti della cantina Petra, e successivamente, si costeggia la fattoria Casalappi. Breve discesina e curva decisa a sx: in corrispondenza di questa curva c'è un incrocio. Ci troviamo al Km 4,5 della SP 22: la sciamo questa provinciale e procediamo dritti per un paio di km fino ad un incrocio dove si prosegue a sx sulla traiettoria dei cavi dell'alta tensione fino al successivo incrocio a T dove si gira a dx sulla SP 21 " Campiglia Marittima - Riotorto verso la vicina Cafaggio.
Da qui si seguono le indicazioni per Campiglia Marittima 4 Km di salita pedalabilissima, dopo un incrocio si prosegue a dx ancora in salita fino al bel borgo oltre il quale inizia la discesa veloce fino al cavalcavia che oltrepassa la SS Aurelia. Raggiunta la SP 39 " Vecchia Aurelia" si piega a ds raggiungendo velocemente San Vincenzo e successivamente Donoratico e per finire Marina di Castagneto.