Castello (Cima di) dall'arrivo della funivia Pranzàira-Albigna

difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 2163
quota vetta/quota massima (m): 3392
dislivello totale (m): 1229

copertura rete mobile
dato non disponibile

ultima revisione: 21/04/09

località partenza: Albigna (Vicosoprano , Maloggia )

note tecniche:
Il bacino dell'Albigna è raggiungibile con la funivia che, destinata ai lavori della diga, può però tra-
sportare passeggeri a pagamento (Tel. 082 - 413.13).
Colico-Chiavenna-Pranzàira (TCI f. 2).

descrizione itinerario:
Dall'arrivo della funivia alla base della diga (ricovero sempre aperto) portarsi all'estremità orientale della stessa.
Il rifugio (2340 m) si trova su un costone all'inizio della V. del Cantone.
Per giungervi seguire il tracciato del sentiero estivo che richiede, in alcuni punti, condizioni di neve sicura.
Dal rifugio scendere per circa duecento metri per dossi seguendo il corso del torrente proveniente dal Vadrec dal Cantun.
Costeggiare il lago in direzione del fronte ghiacciato del Vadrec da l'Albigna.
Seguire i cordoni morenici della sponda orientale del ghiacciaio lasciando a sinistra il Vadrec da Castel Nord puntando, con un ampio semicerchio, verso il Passo di Zocca aperto ad est della cima omonima.
Una rampa piuttosto ripida permette di salire al Vadrec da Castel Sud.
Proseguire per facili pendii in direzione est giungendo sotto all'ultima rampa di un centinaio di metri, percorribile in sci, che porta alla calotta terminale.

discesa:
Per l'itinerario di salita. Per ritornare alla diga è consigliabile risalire al rifugio.
E' importante tener presente che in primavera la funivia non è in funzione alla domenica: di conseguenza occorre scendere lungo il sentiero estivo, percorso che è preferibile effettuare a stagione inoltrata quando sia già quasi privo di neve.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale