Raty (Col) da Mont Blanc, giro della Tete des Hommes

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1700
quota vetta/quota massima (m): 2542
dislivello totale (m): 949

copertura rete mobile
vodafone : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: marmotta
ultima revisione: 14/02/10

località partenza: Remoran (Champorcher , AO )

punti appoggio: Rifugio Barboustel

cartografia: L’Escursionista Editore n.11 Valle di Champorcher, Parco Monte Avic

bibliografia: Guida Monti d'Italia TCI Emilius - Rosa dei Banchi

note tecniche:
Itinerario da percorrersi solo se la parete sud della tete des Hommes è scarica di neve

descrizione itinerario:
Dal parcheggio seguire l'itinerario per il Mont Ros sino al lago di Vernouille.
Piegare leggermente a destra sino a raggiungere una depressione posta a sinistra del Mont Ros che, scendendo porta al lago raty.
Non scendere, ma salire un breve pendio lungo la cresta che conduce ai contrafforti meridionali della Tete des Hommes.
Ora la dorsale si apre in una valletta sinuosa che via via si allarga sino ad aprirsi sul pendio che conduce al Col raty 2542.
Iniziare la discesa lungo la valletta di sinistra che conduce al lago cornuto e da qui al rifugio Balboustel o su quella di destra che conduce direttamente al rifugio, 2200 metri, entrambi ben visibili dal colle.
Risalire al Colle de la Croix, 2287 metri, e da qui, per ampi pendii ricollegarsi all'itinerario di salita poco sopra le baite dell'alpeggio della Cort. proseguire per Grand Mont Blanc