the.fra


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Un capolavoro! Tiri sempre belli ed impegnativi, specie il tiro chiave che richiede un'ottima capacità di "lettura" del granito.

Segnalo due cose
1) In questa stagione il sentiero di accesso è completamente invaso dall'erba alta, per beccarlo sconsiglio di percorrere il tetto dell'edificio fino all'ometto poichè ci si perde, piuttosto risalire la strada creata dall'escavatore fino quasi al termine, dopodichè salire sulla sponda sinistra fino a reperirne la traccia, da qui in poi, seppur nascosto dalla vegetazione, il sentiero è abbastanza intuibile
2) Nonostante ci sia scritto che la via è protetta a chiodi, per molti tiri non è affatto così, per esempio il primo ed il terzo tiro sono completamente schiodati, bisogna dunque sapersi fidare molto delle proprie protezioni
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Scalata fino a L5 poi con due doppie alla base.
La via è spettacolare, secondo noi il tiro di L5 non è assolutamente un 6a+ ma un 6b bello pieno.
Spittatura lunga, pressochè improteggibile tranne lo strapiombo di L4 (infatti abbiamo visto che qualcuno ha abbandonato li un chiodo ed un cordino). Roccia eccezionale.

sulla placca di L2
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bellissima via! Specialmente gli ultimi 3 tiri dove si scala veramente in continuità
Scalata tutta in libera con qualche resting su L2 ed L4
La spittatura da falesia rende possibile "osare" senza rischiare di farsi male.
Un po' sporca di lichene... Con le ripetizioni si pulirà
Un grazie all'ideatore della via, incontrato ieri in rifugio con la famiglia.
Grazie a Marco del Bozano per l'ottima ospitalità

passo del gatto sullo strapiombino di L4
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Parcheggio dopo le gallerie, non ancora a pagamento
A me la via è piaciuta moltissimo, tuttavia arrampicare in traverso e in discesa richiede una certa padronanza del grado, secondo me il 6a è obbligatorio.
Attenzione perchè non ci si sente quasi mai da sosta a sosta, conviene avere dei walkie talkie.
Gabbiani presenti ma vengono disturbati piu che altro dai monotiri che intersecano il terzo tiro.
Peccato per la roccia unta al quinto tiro, il più bello della via.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Bella via, spettacolari i primi tre tiri, il passo duro di 6b è veramente duro e di equilibrio, bisogna cercare una tacchetta sulla sinistra per ruotare il corpo ed andare ad afferrare di destro una bella lama che permette di uscire.
Clima perfetto, un po' freddino quando va in ombra (questo settore va in ombra già dalle 16)
In vetta incontrato due ragazzi che avevano scalato spirito divino e pensavano di scendere per sentiero (?) non preparati alle doppie
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: consigliato 4x4 per fondo smosso
Bellissimo regalo degli apritori, primo e ultimo tiro della boccardi-daghero valgono tutta la via! anche L4 merita molto, il resto è un po' discontinuo ma regala comunque dei passaggi molto interessanti.
Non abbiamo fatto gli ultimi due tiri "I like tettoni" per evitare di scendere col buio, ci torneremo sicuramente perchè sembrano molto belli.
Il sentiero si perde abbastanza sulle pietraie, per orientarsi se non si scende nel canalone ovest occorre puntare alla dorsale che scende dal dente orientale, fino a raggiungere il colletto ellena, da li il sentiero è abbastanza evidente.
Con dany

simpatico passaggio ad incastro di l7

La bella placca verticale di L4

Il cartello che segnala il bivio dalla forestale, non visibilissimo
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Temperatura gradevole nonostante il vento, bellissima giornata di sole
La via personalmente mi è piaciuta, nonostante il grado basso non ci si annoia mai
Segnalo che lo spit mancante della quinta sosta è stato ripristinato
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
Divertente passeggiata su placca, roccia super!
In questo periodo la parete va in ombra alle 15.30, al sole temperature piacevolissime
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: prima del bar iclo girare a sinistra in uno stretto passaggio in corrispondenza di una striscia pedonale
Noi l'abbiamo concatenata a "Spigolo Grigio" e devo dire che ne è venuta fuori una via molto bella e continua, L2 porta proprio alla sosta da dove parte L4 di Spigolo Grigio
Spittatura "Ariosa" e scalata molto tecnica e mentale, serve un buon equilibrio e dimestichezza con diedri e fessure, L1 è gia una bella mazzata perchè c'è un passaggio con un movimento obbligato da capire, L2 personalmente l'ho trovato piu facile di L1.
Spigolo grigio ha L4 e L5 veramente tosti, specie l'uscita dal diedro di L4 dove bisogna cercare delle micro-tacchette per i piedi e fidarsi TANTO di cosa si troverà sopra.
Gli ultimi due tiri di spigolo grigio sono un po' discontinui ma comunque regalano dei passaggi molto belli
con Olly

Passaggio di equilibrio su L1
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: saliti con 4x4 da castelmagno per il colle fauniera e lasciato auto nei pressi di un colletto erboso
Via stupenda, tutti i tiri bellissimi e continui, e che ambiente! Personalmente ho trovato molto piu duro il passaggio di L2 (o forse non l'ho capito) rispetto a quello di L4.
Attenzione alla sosta del primo tiro, noi non l'abbiamo vista, la guida dice di sostare su un singolo spit, quindi abbiamo costruito la sosta con un friend più lo spit.
Sconsiglio di calarsi in doppia, una cordata a fianco a noi l'ha fatto ma hanno tirato giu un bel televisore....
Per reperire la via normale: dopo il tiro di trasferimento (3 spit) slegarsi e scendere poco per pietraia in traverso puntando ad un ometto, dopo proseguire in traverso verso una cengetta erbosa e risalire un bel camino sulla destra (facile, passaggio di II).
Con Alessandro e Olly

roccia molto abrasiva