tenshi


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Parcheggio Plan Courmarial
quota neve m :: 1400
Ci siamo decisi finalmente di fare il "famoso" anello dal Parcheggio di Plan Courmarial (1450) > P.ta Leretta; Il tratto iniziale un pò noioso, si snoda lungo una carrozzabile battutissima per cui le ciaspole sono totalmente inutili, abbiamo tagliato nel bosco almeno per sfruttare un pò le racchette. Dalle baite Leretta (1784) diventa molto più divertente lungo un sentierino che porta fino alla P.ta Leretta (2050) in ca.2.00h.
Giusto per l'ora di pranzo dove c'é una piccola baita poco dpo la punta dove mangiare un panino. Ripresa la discesa completando l'anello allargato passando per Pianfountain (1654) fino a Cevassa(1450) in quota fino al parcheggio. Discesa divertente il primo tratto più o meno ripido, dopo più dolce tutta nel bosco.
Nel complesso un giro consigliato e da fare, 2h~2h30' per salire 1h15' a scendere, in totale circa 8km.


La carrozzabile battuta...


[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Giornata perfetta invernale, forse un pò troppo calda per la stagione che ormai è caratterizzata da temperature fuori norma...
Ad ogni modo abbiamo voluto provare questa benedetta Rocca Bianca; divertente e non banale, diverse le pareti con pochi appigli, purtroppo non siamo riusciti a terminarla con il secondo pezzo (che doveva essere un pò più impegnativo)



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Benché la giornata non fosse delle migliori, decidiamo comunque di partire alla volta di Lecco per affrontare la popolare "Pizzo d'Erna" a.k.a. "Gamma 1". Arrivati all'ampio parcheggio a ca.650mt di Menaggio partenza della funivia, prendiamo il sentiero sulla DX indicato dal cartello giallo. Dopo un 10 min. di cammino si arriva all'attacco della via (ca.800mt.), da qua inizia una ripida parete in cui i primi metri mettono alla prova nella ricerca degli appigli naturali; prosegue alleggerendosi un pò ma è sempre necessario prestare attenzione a dove si mettono mani e piedi.
La salita verticale e costante alternata da roccette I, II e a volte III, e tante scalette (che non pensavamo così faticose); interrompe a circa poco meno della metà offrendo la possibilità di una via di fuga che porta in direzione del Rif.Stoppani; continuando la difficoltà rimane bene o male costante, rimane sempre piuttosto lunga per cui l'allenamento e l'impegno fisico non è sottovalutare. Dopo un paio di punte si arriva ad un corto ponticello tibetano (si e no 10mt) dal quale con attenzione bisogna passare alla non banale ripresa della scaletta che porta ad un'altra punta che precede il facile ponte Carlo Mauri attraversato il quale parte l'attacco composto da 5 scalette sfalsate fino alla cima del Pizzo d'Erna.
Complessivamente trovata bella e divertente anche se lunga e faticosa.


un primo traverso

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Partendo dalla seggiova, ci si dirige sul semplice sentiero che attraverso alpeggi verso il Rif.Passo delle Selle (in ca.30') dal quale parte l'attacco della via, un pò ripida ma senza eccedere, dopo di che rimane più in quota tranne qualche sali-scendi; sentiero più o meno esposto in alcuni tratti diventa sentiero attrezzato più che via-ferrata. Il primo della via è molto bello e semplice. In ca. un'oretta si raggiunge la croce dove poter fare una pausetta e godersi il panorama. Senza continuare dalla Forcella del Ciadin la discesa è un pò più ripida il primo tratto (ma sempre F) un pò di sfasciumi e si torna lungo un bel sentiero che riporta alla seggiovia.


Lungo il semplice sentiero si vede il rif.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Dopo aver guadagno un pò di esperienza abbiamo provato il Passo Santner che porta alle imponenti torri del Vajolet.
Che dire, una meraviglia; da percorrere la lunga (e bella) cengia piuttosto esposta che porta poi a salire parecchie roccette in I e II in liberta che portano a raggiungere l'attacco vero e proprio della via che introduce nella "pancia" della montagna. L'abbiamo trovata interamente divertente e da rifare (con il bel tempo). L'unico tratto un pò impegnativo è la paretina giu > lingua di neve > paretina su, ma forse anche per il tempo che si stava mettendo male.

Partenza dalla seggiovia che porta al Rif.Fronza


[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Ferrata molto bella, alterna tratti di ferrata (PD) con roccette da I e II. Il tratto in cresta di circa 150m è da fare con molta prudenza, come al solito piede sicuro e assenza di vertigini. Peccato per il tempo che ci ha dato una spruzzata di pioggia ghiacciata poco prima della cima.
La rifaremo con un bel tempo!

Partenza dal mitico Rif.Passo Principe


[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Prima ferrata seria; molto divertente anche per il giorno (uno dei pochi) di bel tempo. Come viene descritta un pò dappertutto è una bella via con un pò di roccette da I e II sempre accompagnate comunque dal cavo, che portano fino alla cima. La discesa l'abbiamo trovata leggermente più impegnativa, in spec. una paretina di una 20m al max da salire trasversalmente, ma comunque sempre molti appigli disponibili.

Poco dopo la seggiovia

Al bivio del Christomannos che da un lato porta al Rif.Roda di Vael

Verso l'attacco della via

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Ottima palestra per iniziare; si tratta di una ferrata interamente assicurata con cavo, sono davvero pochissime le roccette da fare è per la maggior parte gradini, pioli e 3 divertenti ponti tibetani. L'abbiamo fatta come primissima esperienza e ci siamo divertiti.
L'ambiente sebbene non sia "da montagna", si snoda interamente in un bosco e regala viste notevoli nelle gole del torrente con passaggi esposti a volte un pò viscidi per l'umidità.



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Partendo da Valnontey, con tappa la mitico Rif.Sella, l'indomani si è partiti di buona lena in primissima mattina per farcela col fresco. Semplice sentiero pianeggiante dopo il Rifugio Sella porta man mano a salire fino ad un piccolo nevaio (30') dove scegliere se andare verso Colle del Lauson o P.ta Rossa (mi pare), di qua scegliamo il Lauson; inizia uno zig-zag che porta fino ad un pianoro dove c'erano parecchi stambecchi nel paraggi; preso un pò di fiato inizia la salita al colle, sempre zig-zag leggermente esposti su sentiero battuto, diventa poi ripida la salita al colle da salire su un 150m di nevaio fino alla cima. Ramponi non necessari (ma se ci sono dietro non è male); alle 08.30 eravamo in cima a berci un te caldo dal thermos!



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Partiti dal parcheggio di Chardonney abbiamo salito il bel sentiero boschivo fino ad arrivare a larghi alpeggi, seguita la traccia ben visibile fino al Rif.Dondena, proseguito poco oltre per il Rif.Miserin, purtroppo il tempo (nuvole e pioggia) non ci ha permesso di seguire oltre...
Ci eravamo promessi di raggiungere questo benedetto Rif.Miserin...tempo pessimo escursione fermata al Rif.Dondena per una birretta.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Kamuriki-yama Bōkodaki-Iwa (11/08/18)
    Togakushi Jinja Togakushi Jinja (10/08/18)
    Menōyama Menōyama (10/08/18)
    Iwasuge-yama (Monte) da Ichinose, anello per Terako-yama > Higashitate-yama (10/08/18)
    Dondena (Rifugio) da Chardonney, anello per pian del Laris e sentiero Echelette o Scaletta (24/06/18)
    Vittorio Emanuele II (Rifugio) da Pont Valsavaranche (16/06/18)
    Mucrone (Lago del) da Oropa (09/06/18)
    Breithorn Occidentale Via Normale da Plateau Rosà (19/05/18)
    Traversella Settore delle Speranze (15/04/18)
    Rama (Monte) da Lerca, via diretta (08/04/18)
    Mucrone (Monte) da Oropa (11/11/17)
    Argimonia (Rocca d') La plus facile (07/10/17)
    Breithorn Occidentale Via Normale da Plateau Rosà (26/08/17)
    Mascognaz (Villaggio) da Champoluc, anello (14/08/17)
    Bardoney (Alpe) da Cogne per Sylvenoire, Lillaz, Goilles Desot (10/08/17)
    Biel (Serra di) Bimbo Climb (29/07/17)
    Camoscio (Monte) Ferrata Picasass (02/07/17)
    Zamboni-Zappa (Rifugio) da Pecetto (07/05/17)
    Infernone (Ferrata dell') (09/04/17)
    Pietra Groana (18/03/17)
    Bianca (Rocca) Ferrata di Rocca Bianca di Caprie (05/03/17)
    Pietra Groana (26/02/17)
    Crespi Calderini e Pastore (Rifugi) da Acquabianca (10/02/17)
    Mucrone (Monte) parete N dell'anticima NO (27/01/17)
    Jervis Guglielmo (Rifugio) da Chiapili di sotto (29/12/16)
    Zamboni-Zappa (Rifugio) da Pecetto (07/12/16)
    Machaby (Poire de) Senza mani (05/12/16)
    Pietra Groana (26/11/16)
    Argimonia (Rocca d') La plus facile (12/11/16)
    Argimonia (Rocca d') La plus facile (22/10/16)
    Argimonia (Rocca d') Via SK2 (27/09/16)
    Gervasutti Giusto (Bivacco) da Lavachey (24/09/16)
    Montestrutto (Falesia di) (18/09/16)
    Tremezzo (Monte di) dall'Abbazia d'Acquafredda, anello (10/09/16)
    Vincent (Piramide) e Balmenhorn via Normale da Indren (04/09/16)
    Stabeler (Torre) Via Stabeler e Helversen (20/08/16)
    Boè (Piz) dal Passo Pordoi (19/08/16)
    Lavaredo (Forcella di) dal Rifugio Auronzo, giro delle Tre Cime di Lavaredo (18/08/16)
    Paterno (Monte) Ferrata Innerkofler-De Luca (15/08/16)
    Klettergarten - Kaiserstein (13/08/16)
    Vallaccia (Punta di), Sass Aut, Sass delle Dodici Ferrata F. Gadotti (11/08/16)
    Roda de Vaél (Anello) da Passo Costalunga, sentiero Masaré o Majaré (10/08/16)
    Sassi (Città dei) (09/08/16)
    Laussa (Pas de) Via Ferrata delle Scalette (09/08/16)
    Monzoni Torquato Taramelli (Rifugio) da Pian de la Peracia (08/08/16)
    Vallèe Blanche traversata Punta Helbronner-Aiguille du Midi (02/08/16)
    Mollia Parete Bianca (30/07/16)
    Argimonia (Rocca d') La plus facile (15/07/16)
    Argimonia (Rocca d') La plus facile (10/07/16)
    Biel (Serra di) Bimbo Climb (24/06/16)
    Tovo (Monte) Ferrata Nito Staich (25/04/16)
    Ruceia (la) Via Ferrata di Condove (03/04/16)
    Crespi Calderini e Pastore (Rifugi) da Acquabianca (23/01/16)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (01/01/16)
    Mezzalama Ottorino (Rifugio) da Saint Jacques (27/12/15)
    Bianca (Rocca) Ferrata di Rocca Bianca di Caprie (05/12/15)
    Infernone (Ferrata dell') (28/11/15)
    Mucrone (Monte) Ferrata del Limbo (21/11/15)
    Locce (Lago delle) da Pecetto (03/11/15)
    Bletz (Alpe) da Staffa, anello per Lago delle Fate (01/11/15)
    Sella Quintino (Rifugio) da Staffal per il Vallone della Bettolina (29/08/15)
    Pirchiriano (Monte) Via Ferrata Carlo Giorda (25/07/15)
    Infernone (Ferrata dell') (18/07/15)
    Bianca (Rocca) Ferrata di Rocca Bianca di Caprie (21/06/15)
    Leretta (Punta) e quota 2051 m da Pian Coumarial, anello (31/01/15)
    Bianca (Rocca) Ferrata di Rocca Bianca di Caprie (25/01/15)
    Erna (Pizzo d') Gamma 1 (24/10/14)
    Campagnaccia e Costabella Alta via Bepi Zac (14/08/14)
    Santner (Passo) da Rifugio Fronza, ferrata per rif. Santer, rif. Re Alberto e Porte Negre (13/08/14)
    Catinaccio d'Antermoia traversata Ferrata Ovest e Est (10/08/14)
    Roda de Vaèl (09/08/14)
    Infernone (Ferrata dell') (18/07/14)
    Lauson (Colle) da Valnontey (16/07/14)
    Miserin (Lago) da Dondena (05/07/14)
    Levanto-Monterosso al mare (28/05/14)
    Arp (Rifugio) da Estoul (04/01/14)
    Serrù (Diga del) da Chiapili di Sopra (21/12/13)
    Herbetet (Casolari dell') da Valnontey, anello per Vermiana e Rifugio Vittorio Sella (16/08/13)
    Miserino (Laghi) da Lillaz per il Rifugio Sogno di Berdzé (14/08/13)
    Loie (Lago di) da Lillaz per Alpi di Bardoney (11/08/13)
    Arolla (Colle dell') da Lillaz, anello valloni di Valeille e Bardoney (13/07/13)
    Mussa (Pian della) e Rifugio Città di Ciriè da Balme (30/11/12)