sanet


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Anche oggi splendida giornata in compagnia delle mie giovani compagne di sci alpinismo Sara e Francesca desiderose di salire sul tetto della Liguria. Per rendere più interessante la gita abbiamo effettuato un panoramico anello salendo prima al Passo di Garlenda poi seguendo sempre la cresta con leggeri sali e scendi passando dal Rif. San Remo fino a raggiungere la nostra meta. Giornata freddissima ma per fortuna non troppo ventosa in cresta. Neve molto dura sia in salita che in discesa. Purtroppo arrivati in vetta il tempo si è chiuso e non abbiamo potuto ammirare lo splendido panorama. In discesa vista la neve dura abbiamo seguito parzialmente le piste di Monesi.



[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
A me la gita è piaciuta moltissimo e la neve anche se non del tutto trasformata sempre ben sciabile. Nel bosco incontrato neve fresca godibilissima. In discesa un po’ fastidiosi i sastrugi nella parte alta e la fitta vegetazione nella parte bassa. Gita comunque consigliata. In compagnia di Franco (Larice), Attilio, Nicola, Nino, Alberto, Filippo, Renzo e amico di Alberto. Allego qualche foto ed il tracciato GPS

quasi in vetta

vetta

gruppo
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi giornata speciale in compagnia di Francesca alla sua prima gita di scialpinismo, di mia figlia Sara e di Enrico che riprendevano dopo uno stop di 10 anni , insieme ai due amici ripidisti Roberto e Massimiliano. Difficile trovare una gita che potesse soddisfare le diverse esigenze e alla fine la scelta è caduta su questa bella gita. Anticima del Pebrun per noi 4 e Pebrun canale NE per gli amici ripidisti salita e discesa dal vallone del Puriac. Giornata molto fredda e serena , ambiente sempre selvaggio neve sempre ben sciabile a tratti farina compressa divertente a tratti crosta sempre portante. Si arriva sci ai piedi al parcheggio. Unica nota stonata il gelido vento in vetta che ci ha fatto letteralmente scappare dalla vetta. Allego qualche foto e il tracciato GPS. Complimenti a Francesca alla sua prima e bentornata Sara.

Inizio vallone del Puriac

Sara in discesa

Francesca

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo il giudizio di Larice sulla sciabilità della parte alta , sulla difficoltà del tratto nel bosco causa neve molto dura e sulla neve crostosa fino alla strada. A me comunque la gita è piaciuta moltissimo fatta così in traversata. Aggiungo qualche foto e la traccia GPS della traversata. In compagnia di Ettore, Tonino, Franco (larice), Nicola, Sergio, Nino, Alberto e Stefano finalmente tornato nel gruppo.



[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
L’idea di salire il Monte Leone ci è venuta domenica scorsa al ritorno dall’Oberland vedendo le ottime condizioni di innevamento al Sempione. Montagna sicuramente da amatori, visto la complessità per raggiungerla e la vicinanza con il più facile Breithorn.
Pernottato all’Ospizio del Sempione siamo partiti alle 5 portando gli sci per 30-40 minuti. In discesa con alcuni “metti e leva” volendo si arriva al lago a 10 minuti dall’auto. Giornata bella e fredda. Questo ha permesso alla neve di rigelare e mantenersi perfetta ed a noi di salire coperti senza soffrire il caldo. Quando siamo saliti noi coltelli indispensabili. Cresta in ottime condizioni, e tranne due facili passaggi su roccette tutta innevata. Dalla vetta panorama mozzafiato sulle montagne dell’Oberland , e sui maestosi 4000 Svizzeri. Noi siamo scesi dal colle del Breithorn alle 12 trovando neve tipo moquette almeno fino a quota 2600 m, poi neve comunque sempre sciabile e da quota 2300 m cercando tutte le lingue di neve disponibili con brevi traversi sci in mano, siamo arrivati vicini al lago a 10 minuti dall’auto. Degna chiusura della stagione. In compagnia di Ettore, Margherita e Nino.


Fletschhor e Mischabel

Oberland

In cresta

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
La mia prima 3 giorni in Oberland con salita al Finsteraarhorn, il tempo minimo indispensabile per dare un’occhiata al mitico Oberland. Trovato condizioni meteo e di innevamento super. Ambiente glaciale grandioso con lunghi trasferimenti. Alla fine il mio GPS segnava 50 Km tutti sci ai piedi Unico neo ,quasi inevitabile, i rifugi affollati ed i prezzi dei trasferimenti e dei pernottamenti, ma siamo in Svizzera. Di seguito riporto una breve relazione dei nostri 3 giorni con alcune informazioni logistiche utili per chi volesse seguire il nostro itinerario.

I° giorno(25/05/12): Partiti alle 3 da Genova ci imbarchiamo alle 7:20 da Brig sul treno che con 4 cambi ci porta in 3 ore e mezza allo Jungfraujoch (141.6 CHF). Breve risalita al Monchsjoch e discesa sul ghiacciaio fino a Konkordiaplatz. Risalita al colle Grunhornlucke e discesa alla Fisteraarhorn Hutten (pernottamento 64 CHF)

II° giorno(26/05/12): Risaliamo il ripido canale che parte dal rifugio su neve dura con i ramponi e calziamo gli sci a quota 3500 m. Attraversiamo senza problemi il costolone a quota 3617 m e poi su pendii sostenuti fino alla sella Hugisattel (4088 m). Giornata bella ma gelida. Indossiamo tutto l’abbigliamento portato nello zaino. Formiamo due cordate e saliamo la bellissima cresta di misto fino in vetta. Ridiscesi alla Hugisattel calziamo gli sci e su neve primaverile un po’ dura scendiamo su splendidi pendii fino alla Fisteraarhorn Hutten e poi trasferimento fino all’ affollata Konkordiahutten (66 CHF), stanchi ma felici.

III° giorno(27/05/12): Giornata di trasferimento. Percorriamo il lungo ghiacciaio Grosser Aletschfirn (7,4 Km) fino al colle del Rifugio Hollandiahutte (3164 m) e poi una super discesa su neve primaverile sul ghiacciaio di Langgletscher sci ai piedi fino a quota 1850 m a 10 minuti dal paese Fafleralp (1787 m) dove prendiamo una navetta che ci porta a Blatten (attenzione costo 8 CHF ma non accettano euro). Da Blatten con il postale alla prima stazione dove prendiamo un treno che ci porta al parcheggio di Brig.

Tre giornate intense passate in splendida compagnia di Ettore, Luciano, Luigi e la fortissima Margherita. Una sola nota malinconica pensando all’amico Carlo che mi stimolava sempre ad organizzare una vacanza in Oberland ma che purtroppo non abbiamo fatto in tempo a fare insieme.
Allego 10 foto ed il tracciato GPS.


Fisteraarhorn-la nostra meta

In vetta

In cresta

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si arriva alla sbarra
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi condizioni di neve super. Giornata fredda con cielo blu cobalto.Dalla sbarra si portano gli sci per circa 20 minuti , poi non si tolgono più. Dal vecchio colle siamo saliti sulla Rocca Rossa per scendere poi alla Breche de la Ruine su neve un po’ dura ma perfetta . Breve discesa nello stretto canale su neve che aveva mollato un po’ poi la risalita al Pic Brusalana. In tre siamo scesi e poi risaliti con i ramponi alla Sella d’Asti via cresta ed in 3 sci ai piedi. Dalla Sella siamo scesi alle 12:30 su firn perfetto , forse la più bella neve primaverile della stagione. Con 2 brevi attraversamenti si arriva ancora sci ai piedi quasi dall’auto. Se permangono queste condizioni di rigelo giro molto consigliato. In compagnia di Ivan, Attilio, Luciano, Ettore e Margherita.

Verso la Rocca Rossa

Discesa dalla Rocca Rossa

La Breche de la Ruine

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva a Pian della Casa
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora una volta la Ghigliè ci ha regalato una bella giornata. Si calzano gli sci dopo circa 20 minuti, poi si tolgono in vetta. Nella gorgia il torrente è scoperto ma facendo un po’ di attenzione si sale e si scende sempre sci ai piedi. Nella parte alta innevamento ottimo. Noi abbiamo iniziato la discesa alle 10:45 trovando neve primaverile tipo moquette fino a quota 2400 mt circa , poi almeno 200 mt di neve sfondosa per il caldo, e poi nuovamente sciabile. In discesa nella parte finale ci siamo tenuti sulla sinistra per arrivare sci ai piedi fino a quota 1850 mt. Oggi molte auto a Pian della Casa e molti scialpinisti sul nostro itinerario e sul Brocan. Con queste temperature conviene ancora anticipare la discesa. In compagnia di Ivan, Attilio, Luciano, Ettore e Margherita.

Gorgia


Moquette

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva fino al ponticello
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Grazie alla dritta di Chia82 oggi fatta gran gita. Se permangono le condizioni di oggi gita super consigliata. In salita si portano gli sci per circa 20minuti, mentre in discesa con qualche “metti e leva” si arriva a quota 1900 metri a meno di 10 minuti dall’auto.Oggi in salita neve dura , utili i coltelli. Si arriva sci ai piedi in vetta. In discesa , salvo un piccolo tratto con neve non del tutto trasformata per il resto neve primaverile tipo moquette. Oggi giornata con cielo blu e fredda quanto basta. Consigliato partire comunque presto, noi siamo partiti dall’auto alle 7:30. In compagnia di Luciano, Nino, Roberto (Dema) e Sergio Ponte.

Itinerario

Vetta

dal colle

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Per il secondo anno consecutivo abbiamo effettuato in anteprima il superbo percorso della Tre Rifugi prima della gara. Quest’anno giro veramente grandioso e di grande qualità che alterna tratti di salita con sci ai piedi a lunghi e spettacolari tratti a piedi in cresta a discese fantastiche. Nella lunga traversata si toccano la Cima della Madonna , l’aerea cresta di San Lorenzo ottimamente attrezzata con corde fisse e scale in ferro, il Monte Castello, la Cresta del Seirasso e la Rocca dell’Infernotto che si raggiunge su cresta di roccia sempre ottimamente attrezzata. A questo punto ci siamo staccati dal tracciato della gara e scesi al pianoro sottostante con un lungo diagonale abbiamo raggiunto Colla Bauzano e da lì discesa finale fino ad Artesina. Rispetto allo scorso anno meno neve e di conseguenza alcuni tratti di salita con sci nello zaino, ma discese tutte su neve fantastica. Bella, Bella,Bella!. Alla fine il mio GPS marcava 23 Km di sviluppo e 2150 m di dislivello In compagnia di Luciano, Luigi ed Ettore.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re, per i Laghi di Fremamorta (27/09/18)
    Madre di Dio (Cima della) Via Normale dal Gias delle Mosche (26/09/18)
    Baus (il) Via Normale dal Piano della Casa del Re per il Colle della Culatta (11/08/18)
    Lyskamm Orientale e Occidentale Traversata Est-Ovest (03/08/18)
    Kurz (Punta) - Mont Brulè dalla Diga di Place Moulin (29/07/18)
    Zumstein (Punta) da Indren (18/07/18)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (08/07/18)
    Alp (Punta dell') da Chianale per il Colle dell'Agnello e il versante Ovest (02/06/18)
    Valfredda (Punta) dal Ponte d'Almiane (27/05/18)
    Chateau des Dames dalla Diga di Place Moulin (25/05/18)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (11/05/18)
    Faraut (Monte) da Sant'Anna (30/04/18)
    Pienasea (Cima di) da Chianale (26/04/18)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (24/04/18)
    Ruissas (Monte) da Lausetto (19/04/18)
    Tempesta (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (06/04/18)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (28/03/18)
    Cugn di Goria da Sodani (22/03/18)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (14/03/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (08/03/18)
    Reixa (Monte) dal Passo del Faiallo (27/02/18)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (21/02/18)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (14/02/18)
    Chaligne (Punta) da Gorrey (10/02/18)
    Basei (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (25/05/17)
    Gran Paradiso da Pravieux per il Rifugio Chabod (17/05/17)
    Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re (14/05/17)
    Granta Parei da Thumel per il Rifugio Benevolo (10/05/17)
    Gran Vaudalaz (Punta Nord) da Thumel (09/05/17)
    Faraut (Monte) da Sant'Anna (20/04/17)
    Bellino (Monte) da Chiappera (14/04/17)
    Rutor (Testa del) da Bonne (08/04/17)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (07/04/17)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (30/03/17)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (15/03/17)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (11/03/17)
    Borel (Monte) da San Giacomo (08/03/17)
    Lago dell' Oro (Cima del) da Limonetto (02/03/17)
    Tacul (Pyramide du) Cresta Est - Via Ottoz-Grivel-Croux (09/07/16)
    Giordani (Punta) da Indren (03/07/16)
    Entreves (Aiguille d') Cresta SO (10/06/16)
    Marbrées (Aiguilles, Punta Nord) Cresta NE (09/06/16)
    Brocan (Cima di) da Pian della Casa del Re (06/05/16)
    Castore da Plateau Rosà (20/04/16)
    Gioffredo (Punta) da San Bernolfo (14/04/16)
    Gelé (Mont) da Ruz (24/03/16)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (04/03/16)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (17/02/16)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (05/02/16)
    Tsa (Tour de la) da Bionaz, per versante S e possibile traversata su vallone di Sassa (27/01/16)
    Maledia (Cima della) Cresta SE (22/09/15)
    Giet (Paroi de), Aiglun Goutte a Goutte (19/09/15)
    Moulette (Vallon de la) - II tour, tete Noire Premières mesures (17/08/15)
    Weissmies traversata S-N (12/08/15)
    Bourcet - Parete dei Corvi Sperone dei corvi (02/08/15)
    Stella (Corno) Via Lupetti (22/07/15)
    Corno Nero o Schwarzhorn Via Normale da Indren (15/07/15)
    Parrot (Punta) Via Normale, traversata Ovest-Est (14/07/15)
    Polluce e Roccia Nera da Plateau Rosà (18/05/15)
    Breithorn Centrale da Cervinia (17/05/15)
    Maledia (Cima della) da San Giacomo (10/05/15)
    Gelas (Cima dei) da San Giacomo per il versante ONO e discesa per Canale E (09/05/15)
    Trifthorn da Zinal (23/04/15)
    Zinalrothorn (spalla) anfiteatro Mountet (22/04/15)
    Homme (Téte de l') da Chiappera, giro per i Colli Gippiera e dell'Infernetto (15/04/15)
    Vallée Blanche da Aiguille du Midi (11/04/15)
    Albrage (Monte) da Chiappera (09/04/15)
    Chersogno (Monte) da Lausetto per il Vallone di Verzio (02/04/15)
    Rutor (Testa del) da Bonne (28/03/15)
    Mongioia (Monte), Monte Salza, Testa di Malacosta dal Rifugio Melezè, giro (11/03/15)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (13/11/14)
    Dibona (Aiguille) Visite obligatoire (07/08/14)
    Cavallo (Monte) Via Gli Smemorati (03/08/14)
    Verdon (Gorges du) Chlorochose (27/07/14)
    Verdon (Gorges du) Bwana Maline (26/07/14)
    Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Funghi Sacri (22/06/14)
    Baus (Il) da Pian della Casa del Re (12/06/14)
    Tenibres (Monte) da Pietraporzio (24/05/14)
    Homme (Téte de l') da Chiappera, giro per i Colli Gippiera e dell'Infernetto (16/05/14)
    Nant Cruet (Pointe du) o Plates des Chamois da Surrier (10/05/14)
    Sagneres (Pic delle) da Ponte Pelvo per il Vallone Camoscera (23/04/14)
    Salza (Monte) da Chianale (17/04/14)
    Vincent (Piramide) da Indren (14/04/14)
    Balmenhorn o Cristo delle Vette da Indren (13/04/14)
    Periades (les) dalla Vallee Blanche per la Breche de Puiseux (10/04/14)
    Matto (Monte, Cima Est) da Sant'Anna (28/03/14)
    Lausetto (Cima del) da Tetti Gaina (25/03/14)
    Serpentera (Cima) da Villaggio d’Ardua, per Cresta di S. Lorenzo, Porta Biecai, Pian Marchisio, Artesina (21/03/14)
    Bégo (Monte) da les Mesches (15/03/14)
    Abisso (Rocca dell') dal vallone di Caramagne (12/03/14)
    Buchet (Monte), Costa Chiggia e Monte Festa da Marmora, giro (06/03/14)
    Buchet (Monte) da San Sebastiano (27/02/14)
    Sampeyre (Colle di) da Confine (22/01/14)
    Missun (Cima) da Upega (15/01/14)
    Piovosa (Punta la) spalla NNE quota m 2288 da Tolosano per la spalla NNE (09/01/14)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (03/01/14)
    Cassin (Bric) da Chialvetta (30/12/13)
    Creusa Occidentale (Monte) da Tetti Folchi (18/12/13)
    Bodoira (Monte) da Preit (05/12/13)
    Bianca (Monte la), quota 2409 a NO da Preit (27/11/13)
    Durand (Cima) da Artesina (23/11/13)
    Campanili (Rocca dei) Alba Celtica (28/10/13)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Normale (18/10/13)
    Castello (Rocca) King Line (24/09/13)
    Machaby (Corma di) Topo Bianco (21/09/13)
    Meja (Rocca la) Piccola Peste (12/08/13)
    Udine (Punta) Visto per il Perù (10/08/13)
    Raty (Bec) Ex art. 18 (03/08/13)
    Castello (Rocca) Solo per Bruna (27/07/13)
    Ghigo (Punta) Via Super Ellena (21/07/13)
    Stella (Corno) Pilastro di Oscar (20/07/13)
    Machaby (Corma di) Bucce d'arancia (04/07/13)
    Ludwigshohe da Indren (30/06/13)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (18/06/13)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (15/06/13)
    Valrossa (Gemello Nord di) da Diga del Rio Freddo (07/06/13)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (02/06/13)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (14/05/13)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (03/03/13)
    Montagnaya (Punta) per la Comba di Montagnaya (01/03/13)
    Lupo (Cima del) da Chianale (20/02/13)
    Vaccia (Monte) da Pietraporzio (17/02/13)
    Enchiausa (Colle d') da Saretto (14/02/13)
    Saccarello (Monte) - Il Redentore da Monesi (10/02/13)
    Abisso (Rocca dell') dal vallone di Caramagne (06/02/13)
    Pebrun (Monte) Anticima W-NW da Grange di Argentera (12/01/13)
    Reis (Rocca) per il Vallone Forneris (09/01/13)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (02/06/12)
    Finsteraarhorn Cresta NO (27/05/12)
    Rossa (Rocca) - Pic Brusalana giro del Pic d'Asti per Breche Ruine e Sella d'Asti (17/05/12)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (10/05/12)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (04/05/12)
    Serpentera (Cima) da Villaggio d’Ardua, per Cresta di S. Lorenzo, Porta Biecai, Pian Marchisio, Artesina (16/03/12)
    Lesache (Aiguille de) o des Sasses da Saint Rhemy (07/03/12)
    Camosciera (Bric) da Chiazale (30/11/11)
    Marchisa (Rocca la) da Lausetto (26/11/11)
    Sebolet (Cima) da Lausetto (19/11/11)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (14/11/11)
    Stella (Corno) Regalami un sorriso + Barone Rampante (08/09/11)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (15/06/11)
    Ghiliè (Cima) e Cima di Mercantour da Pian della Casa del Re, anello (25/05/11)
    Marguareis (Punta) anello Passo Duca, Marguareis, Canalone Torinesi (18/04/11)
    Sautron (Monte) da Saretto, anello (13/04/11)
    Paur (Rocca la) e Malinvern Giro dal vallone di Rio Freddo (2 gg.) (01/04/11)
    Serpentera (Cima) da Villaggio d’Ardua, per Cresta di S. Lorenzo, Porta Biecai, Pian Marchisio, Artesina (26/03/11)
    Maniglia (Punto nodale del) da Sant'Anna (24/03/11)
    Tre Chiosis (Punta) da Chianale per il Vallone di Soustra (10/03/11)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (24/02/11)
    Stau (Colle di) da Villaggio Primavera (19/02/11)
    Cars (Cima) da Certosa di Pesio, anello per Cima Piastra e Colle Serpentera (10/02/11)
    Bianca (Monte la) da Preit (05/01/11)
    Boscasso (Bric) da Chialvetta (29/12/10)
    Missun (Cima) da Upega (02/12/10)
    Giobert (Monte) da Preit (19/11/10)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (11/11/10)
    Asti (Sella d') da Chianale (06/11/10)
    Stella (Corno) Via De Cessole (11/09/10)
    Parete nascosta Solo trip wall con variante Berghi (21/08/10)
    Rouge des Hourtets (Sommet) Festival (08/08/10)
    Meja (Rocca la) Cosi Vicino cosi lontano (03/07/10)
    Neige des Ecrins (Dome de) da Prè de Madame Carle (05/06/10)
    Ghiliè (Cima) e Cima di Mercantour da Pian della Casa del Re, anello (01/06/10)
    Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone (29/05/10)
    Tenibres (Monte) da Pietraporzio (25/05/10)
    Gelas (Cima dei) Traversata Cima della Maledia-C. d. Gelas, da S. Giacomo di Entraque (20/05/10)
    San Bernolfo (Rocca di) da San Bernolfo (17/05/10)
    Haute de Mary (Pointe) colletto a S-SE 3140 m da Maljasset, traversata a Sant'Anna (29/04/10)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna, traversata a Maljasset (28/04/10)
    Feluma (Punta) da Valgrisenche (17/03/10)
    Verosso (Cima) da Graniga (12/03/10)
    Sainte Marie (Mont) da Casterino (08/03/10)
    Pian Ballaur (Cima) Anello Carnino-Cima Bozano-Rifugio Carlo Bossi (02/03/10)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (18/02/10)
    Madonna (Cima della) da Madonna d'Ardua (13/02/10)
    Serpentera (Cima) da Madonna d'Ardua per il Vallone della Madonna (03/02/10)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (31/01/10)
    Ferlette (Cima) da Camperi (28/01/10)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (23/01/10)
    Grum (Monte) da Figliere e il passo della Magnana (18/01/10)
    Missun (Cima) da Upega (12/01/10)
    Lavezzara (Costa) da Cappella dell'Assunta (10/01/10)
    Servagno (Monte) da Preit (03/01/10)
    Seita (Monte) quota 2505 m SO da Besmorello (20/12/09)
    Creusa Occidentale (Monte) da Tetti Folchi (16/12/09)
    Omo (Monte) da San Giacomo (10/12/09)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (05/12/09)
    Tempesta (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (02/12/09)
    Garitta Nuova (Testa di) Anello Riba del Gias,Garitta Nuova,lago Laset,Cervetto (27/11/09)
    Crosa (Cima di) da Meire Bigoire (24/11/09)
    Seirasso (Cima) da Artesina, anello Colla della Balma, Colla Bauzano (18/11/09)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (14/11/09)
    Lose (Cima delle) da Argentera (11/11/09)
    Plateau Rosa da Cervinia (06/11/09)
    Bodoira (Monte) da Preit (31/10/09)
    Bodoira (Monte) da Preit (27/10/09)
    Dente del Gigante Via Normale (09/09/09)
    Stella (Corno) Via Lupetti (01/09/09)
    Nadelhorn Via Normale della Cresta NE (24/08/09)
    Giordani (Punta) da Indren (16/07/09)
    Fletschhorn versante NO per il Grubengletscher (08/07/09)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (04/07/09)
    Gelas (Cima dei) da San Giacomo per Forcella Roccati, Colletto Saint Robert e Canale E (30/06/09)
    Senggchuppa da Engiloch (24/06/09)
    Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone (18/06/09)
    Mischabel (Dom de) da Randa (13/06/09)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (07/06/09)
    Clapier (Mont) da Pont du Countet, giro del Peirabroc (27/05/09)
    Traversata M. Rosa Hutte-Porta Nera-C.le Breithorn-Cervinia (21/05/09)
    Dufour (Punta) o Dufourspitze dalla Monterosa-hutte per la Silbersattel e il versante Nord (20/05/09)
    Monte Rosa Hutte da Cervinia per il Colle del Teodulo (19/05/09)
    Blancia (Rocca) da Fouillouse per il Colle di Nubiera e la cresta nord-ovest (13/05/09)
    Chersogno (Monte) da Lausetto per il Vallone di Verzio (07/05/09)
    Gran Zebrù dall'Albergo dei Forni (03/05/09)
    Pasquale (Monte) dall'Albergo dei Forni, traversata Rifugio Branca - Rifugio Pizzini (02/05/09)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (30/04/09)
    Chersogno (Monte) da Campiglione (25/04/09)
    Telliers (Monts) da Bourg St Bernard (22/04/09)
    Pepino (Cima di, o Cime de Pepin) da San Giovanni (18/04/09)
    Grand Golliaz, anticima 3189 m da Mottes (14/04/09)
    Mongioie (Monte) da Viozene, anello per il Monte Rotondo e il Bric di Conoia (26/03/09)
    Rastcias (Monte) da Fracchie (24/03/09)
    Paur (Rocca della) da Sant'Anna, giro per il Colle della Valletta (21/03/09)
    Malta (Punta) da Villaretto, anello per Vallone dei Duc e Passo di San Chiaffredo (18/03/09)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (16/03/09)
    Lose (Cima delle) da Argentera (12/03/09)
    Peyrefique (Pointe de) o Peirafica dalla strada Colle di Tenda per il Vallone de Caramagne (11/03/09)
    Baussetti (Monte) da Camperi per il Vallone Borello (03/03/09)
    Mongioia (Monte), Monte Salza, Testa di Malacosta dal Rifugio Melezè, giro (26/02/09)
    Pian Ballaur (Cima) da Madonna d'Ardua (25/02/09)
    Conoia o Conoja (Bric di) Canalone SO (21/02/09)
    Guglie (Punta delle) da Foresto (19/02/09)
    Conoia o Conoja (Bric di) Canalone SO (17/02/09)
    Missun (Cima) da Upega (14/02/09)
    Chajol (Mont) dal Vallon de Caramagne (12/02/09)
    Vantacul (Monte) spalla NNO (09/02/09)