sanet


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva in auto fino a quota 1920 m facendo un po’ di attenzione.
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Contraccambio il saluto al gruppo di martiniirma e confermo il suo giudizio sulle condizioni della neve , trasformata nei versanti sud . Ultimo tratto sulla stradina da quota 2100 m meno bello ma accettabile. Noi per aumentare il dislivello siamo saliti anche sulla Punta Tempesta (2679 m). Alla fine avremo fatto circa 1000 m. Chi avesse voglia può scendere di più e risalire sulla Punta Tempesta dal basso. Neve trasformata e a tratti quasi moquette sui pendii esposti a sud. Giornata calda senza vento e cielo cobalto. Prima gita per me della stagione. Condizioni ottime. In compagnia di Attilio, Ettore e Luciano.

Tibert-quasi in vetta

Vetta

In discesa dal Tibert

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Anche quest’anno tornato sull’amato Corno Stella per salire questa splendida combinazione di 2 vie, una più facile (Regalami un sorriso) ma comunque su bella roccia e Barone Rampante più difficile ma su roccia da favola. Alla fine sono diventati 15 tiri di grande soddisfazione. Dall’uscita di Regalami un sorriso in pratica in 5 minuti si raggiunge l’attacco di Barone calandosi per pochi metri dalla doppia del canale e traversando a sinistra. Attacco di Barone a sinistra di una catena di calata. Barone chiodato vicino sui passi duri e lungo dove è più facile. Dalla sosta sulla vena di quarzo sul tiro finale in comune con Opinioni di un clown fare attenzione a non andare su l tiro Esprit libre che va leggermente a destra, io mi sono sbagliato, ma non ci sono comunque problemi. Noi ci siamo calati sulle doppie di Esprit libre molto veloci e pratiche. Via super consigliata. In compagnia della motivatissima e forte Angela. Dormito al Rifugio Bozano con custode sempre ospitale e dove si mangia benissimo.

Angela su Regalami un sorriso

Angela sotto il tetto di Barone
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva in auto al Tallarico
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Se si accetta di portare gli sci per 250 m di dislivello (40 min) la gita è ancora consigliabile. Da quota 1980 m si mettono gli sci e seguendo le lingue ed i canali a sinistra salendo ,gli sci si tolgono solo per pochi metri. Neve un po’ scivolosa nel canale. Noi da metà canale abbiamo usato i ramponi fino al colle, poi sci quasi fino in vetta. Discesa nel canale su neve molle ma ben sciabile, poi neve “estiva” fino a quota 1980 m. Per non togliere gli sci seguire i canali a destra scendendo. In compagnia di Luciano , Nino ed Alberto. Con questa chiudo la stagione. Un caro saluto a tutti gli amici del gruppo Larice ed a Larice in particolare. Alla prossima nevicata.

Si calzano gli sci

Verso il passo di Vens

Quasi in vetta

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva a Pian della Casa
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi abbiamo effettuato il giro più corto con salita al canale prima del colle di Ciriegia, breve discesa sopra il lago, risalita alla vetta del Mercantour, discesa per il ripido pendio NE (io per prudenza sceso tratto più ripido con picca e ramponi) risalita alla Ghiliè e solita fantastica discesa nel vallone di Ghiliè.La breve discesa dal primo colle e la discesa dal pendio NE del Mercantour su neve molle ma sciabile, fantastica invece la discesa dalla Ghiliè su neve primaverile anche se scesi per ultimi alle 13. A me questa neve piace. Occhio ai buchi che si stanno aprendo nella parte finale della gorgia. In compagnia di Ettore , Giova,Luciano, Guasta, Margherita e l’amico Basco Garo. Complimenti a Margherita scesa dalla vetta del Mercantour in sci.

Quasi in vetta al Mercantour

In vetta

Pendio NE

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Lunga gita di spostamento da amatori (alla fine il GPS marcava 22 Km) che dal Passo del Duca e dal Passo Scarason permette di raggiungere il Marguareis dal versante Sud. Oggi portati gli sci in spalla fino al Gias Arpi (1435 m) mentre in discesa sci ai piedi fino al Gias Sott. Di Sestrera (1330 m). Neve fantastica da 5* su tutto il percorso tranne che nel canale dei Torinesi dove sul lato destro era liscia ma ghiacciata e sul lato sinistro sarebbe stata sciabile ma ravanata da passaggi precedenti.
Bella discesa poi nel vallone del Marguareis su neve sempre ben sciabile. Una slavina obbliga a posteggiare solo dopo un Km di strada. Poi tutto libero fino al Pian delle Gorre. In compagnia di Ettore e Luciano.


Verso il Passo del Duca

Il Passo del Duca

La conca delle Carsene

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Giro ad anello fantastico che ci ha permesso in giornata di salire il Sautron e il M.Viraysse. Il gran caldo dei giorni precedenti ha fatto salire un po’ la neve. Noi per scelta abbiamo portato gli sci camminando fino a quota 2000 m , ma in discesa siamo arrivati sci ai piedi fino a quota 1680 m. Neve portante e trasformata su tutto il percorso. In 2 abbiamo salito il Forcellina con ramponi e in 2 con i coltelli. Il lungo traverso è tracciato. Un vento freddo ci ha accompagnato dal Forcellina in poi, ma ci ha permesso di salire agevolmente e ha mantenuto la neve super. Arrivati al colle Sautron viste le condizioni buone della neve siamo saliti anche sul Viraysse. In 2 sono scesi direttamente dalla vetta, in 2 dal colle, sempre su neve trasformata e a tratti vera “moquette”. A quota 2000 m ci siamo tenuti decisamente a destra sempre sciando ed attraversando una grossa slavina siamo arrivati a quota 1680 m. In compagnia di Ettore, Luciano e Roberto.

Canale Forcellina dal Viraysse

Il Forcellina dall'alto

Il lungo traverso

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Diga ENEL vallone Rio Freddo ,Vinadio ,CN
attrezzatura :: scialpinistica
I° giorno. (1 Aprile 2011): Partiti sci ai piedi dall’auto che si lascia appena sotto la diga Enel,si attraversano 2 enormi valanghe che si superano abbastanza agevolmente, poi seguendo sempre la strada si arriva a quota 1700 m , si attraversa il Rio Freddo .Noi lo abbiamo attraversato sci ai piedi su lingue di neve (in alternativa dovrebbe esserci un ponte di tronchi che noi non abbiamo visto). Si sale il ripido pendio che segue il corso del Rio della Paur e poi per ampi valloni si arriva all’anfiteatro fra la Rocca Pan Perdù e la Rocca Paur. Il canale “fantasma” (40°-45°) si vede all’ultimo e si sale nella prima parte con gli sci poi con picca e ramponi. Noi lo abbiamo trovato completamente innevato ma con neve non portante. Luigi in gran spolvero lo ha battuto dall’inizio fino in vetta ,a tratti sprofondando fino al ginocchio, “chapeau”. Panorama super dalla vetta. Discesa con picca e ramponi nel vallone di Valrossa, poi con neve trasformata super discesa seguendo la Val Rossa fino al Pian del Valasco. Pernottamento nel caldo e accogliente rifugio con super cena preparata dal gestore.

II° giorno. (2 Aprile 2011):
Partenza alle prime luci cercando di seguire la strada militare completamente sepolta dalla neve. Utili i coltelli. Dai laghi di Valscura abbiamo puntato in direzione della Bassa del Druos e con lungo traverso abbiamo risalito il ripido pendio che porta sotto la vetta. Siamo saliti sci ai piedi il più possibile , percorrendo gli ultimi 50 m con picca e ramponi. Discesa alla Bassa del Druos, traverso e poi discesa sopra il Lacs de Terre Rouge su splendido firn, risalita al passo del Lupo (cornice). La parte finale molto ripida (45°) e con neve inconsistente ci ha costretti a risalire per facili roccette. Discesa su fantastico canale (40°-45°) con neve facile e poi su pendii e valloni sempre più aperti puntando al Rifugio Malinvern per ricongiungerci alla strada di salita. Noioso attraversamento delle valanghe e sci ai piedi all’auto. Probabilmente visto il caldo attuale nei prossimi giorni bisognerà portare gli sci per alcuni minuti. Che dire , giro stellare super consigliato, sicuramente per la neve trovata, il bel tempo , la discesa e la parte alpinistica , fra i più bei giri fatti da me. La foto del canale “fantasma” presa dal Campana e fatta in estate inganna , noi lo abbiamo trovato completamente innevato e solo molto faticoso perché si sprofondava. Per certi versi è stato più difficoltoso risalire al passo del Lupo su roccette facili ma precarie. Piacevole sorpresa la discesa del canale sotto il passo del Lupo che visto dall’alto incuteva un certo timore, ma che poi per la qualità della neve si è dimostrato sciabile anche per me. A fine giro il GPS segnava 40 Km. In compagnia di Luigi, Ettore, Luciano, Ivan.




Attacco canale fantasma

Canale fantasma

Si soffre!

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva a Villaggio d’Ardua
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
L’idea iniziale era quella di effettuare con il meteo ottimo e in tranquillità il superbo percorso della Tre Rifugi il giorno prima della gara. Lasciata un’auto ad Artesina siamo partiti dal Villaggio d’Ardua e seguendo le bandierine verdi attraversando valanghe enormi, siamo saliti alla Cima della Madonna. Da lì parte la Cresta del Gruppo S.Lorenzo ottimamente attrezzata con corde e una scaletta che permette di salire fino alla Cima di Serpentera. A questo punto abbiamo abbandonato il tracciato della Tre Rifugi e dalla Porta Sestrera siamo scesi fino al Lago Biecai per risalire poi alla Porta Biecai e scendere su pendii sostenuti al Pian Marchisio fino al ponte Ciappa per ricongiungerci al percorso della Tre Rifugi. Salita alla Colla Rossa , discesa alla Sella Piandimale , risalita alla Colla Bauzano e discesa seguendo le piste fino ad Artesina. Da lì con auto a recuperare la seconda auto a Villaggio d’Ardua. Gita spettacolare , discesa su neve trasformata,sicuramente la più bella gita della stagione. Unico neo che ci ha rattristato , l’incidente occorso al nostro amico Attilio avvenuto a Pian Marchisio quando finite le difficoltà attraversando un ruscello causa crollo di un ponte di neve cadeva malamente e chiudeva il giro in elicottero. (Un ringraziamento al ragazzo del soccorso che tempestivamente chiamava l’elicottero). Un affettuoso augurio di veloce guarigione al nostro amico sempre ottimista e sorridente per il finale di stagione. Ti aspettiamo. Gita grandiosa.Alla fine il mio GPS marcava 22.4 Km di sviluppo e 2000 m di dislivello. In 3 del CAI ULE di Ge-Sestri. PS in bocca al lupo ai nostri 2 amici oggi in gara.

La cresta da C.Madonna

In cresta

Passaggio attrezzato

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Non molto da aggiungere alla relazione dell’amico Larice. Probabilmente scendendo molto presto , diciamo intorno alle 10:30, avremmo trovato neve migliore, ma partendo da Genova è praticamente impossibile. Comunque a me la gita è piaciuta, soprattutto per il finale alpinistico. Picca o ramponi comunque utili. Aggiungo qualche foto e la traccia GPS.


Punto Nodale Maniglia

Inizio canalino

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
Per impegni vari non siamo riusciti a combinare con gli amici del gruppo Larice la gita infrasettimanale ma abbiamo seguito il loro consiglio di fare anche noi questa splendida gita su pendii sostenuti e con neve ancora polverosa. Un grazie anche da parte nostra a Jacolus sia per l’idea che per la bella traccia. Oggi giornata splendida e calda e panorama mozzafiato dalla vetta. In vetta anche un gruppo di francesi. Ovviamente i pendii ora sono molto tracciati ma rimane ancora qualche zona vergine. Oggi in 5 del CAI ULE di Ge-Sestri.

Il ripido pendio di salita sulla dx

Quasi in vetta

In vetta

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re, per i Laghi di Fremamorta (27/09/18)
    Madre di Dio (Cima della) Via Normale dal Gias delle Mosche (26/09/18)
    Baus (il) Via Normale dal Piano della Casa del Re per il Colle della Culatta (11/08/18)
    Lyskamm Orientale e Occidentale Traversata Est-Ovest (03/08/18)
    Kurz (Punta) - Mont Brulè dalla Diga di Place Moulin (29/07/18)
    Zumstein (Punta) da Indren (18/07/18)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (08/07/18)
    Alp (Punta dell') da Chianale per il Colle dell'Agnello e il versante Ovest (02/06/18)
    Valfredda (Punta) dal Ponte d'Almiane (27/05/18)
    Chateau des Dames dalla Diga di Place Moulin (25/05/18)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (11/05/18)
    Faraut (Monte) da Sant'Anna (30/04/18)
    Pienasea (Cima di) da Chianale (26/04/18)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (24/04/18)
    Ruissas (Monte) da Lausetto (19/04/18)
    Tempesta (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (06/04/18)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (28/03/18)
    Cugn di Goria da Sodani (22/03/18)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (14/03/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (08/03/18)
    Reixa (Monte) dal Passo del Faiallo (27/02/18)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (21/02/18)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (14/02/18)
    Chaligne (Punta) da Gorrey (10/02/18)
    Basei (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (25/05/17)
    Gran Paradiso da Pravieux per il Rifugio Chabod (17/05/17)
    Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re (14/05/17)
    Granta Parei da Thumel per il Rifugio Benevolo (10/05/17)
    Gran Vaudalaz (Punta Nord) da Thumel (09/05/17)
    Faraut (Monte) da Sant'Anna (20/04/17)
    Bellino (Monte) da Chiappera (14/04/17)
    Rutor (Testa del) da Bonne (08/04/17)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (07/04/17)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (30/03/17)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (15/03/17)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (11/03/17)
    Borel (Monte) da San Giacomo (08/03/17)
    Lago dell' Oro (Cima del) da Limonetto (02/03/17)
    Tacul (Pyramide du) Cresta Est - Via Ottoz-Grivel-Croux (09/07/16)
    Giordani (Punta) da Indren (03/07/16)
    Entreves (Aiguille d') Cresta SO (10/06/16)
    Marbrées (Aiguilles, Punta Nord) Cresta NE (09/06/16)
    Brocan (Cima di) da Pian della Casa del Re (06/05/16)
    Castore da Plateau Rosà (20/04/16)
    Gioffredo (Punta) da San Bernolfo (14/04/16)
    Gelé (Mont) da Ruz (24/03/16)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (04/03/16)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (17/02/16)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (05/02/16)
    Tsa (Tour de la) da Bionaz, per versante S e possibile traversata su vallone di Sassa (27/01/16)
    Maledia (Cima della) Cresta SE (22/09/15)
    Giet (Paroi de), Aiglun Goutte a Goutte (19/09/15)
    Moulette (Vallon de la) - II tour, tete Noire Premières mesures (17/08/15)
    Weissmies traversata S-N (12/08/15)
    Bourcet - Parete dei Corvi Sperone dei corvi (02/08/15)
    Stella (Corno) Via Lupetti (22/07/15)
    Corno Nero o Schwarzhorn Via Normale da Indren (15/07/15)
    Parrot (Punta) Via Normale, traversata Ovest-Est (14/07/15)
    Polluce e Roccia Nera da Plateau Rosà (18/05/15)
    Breithorn Centrale da Cervinia (17/05/15)
    Maledia (Cima della) da San Giacomo (10/05/15)
    Gelas (Cima dei) da San Giacomo per il versante ONO e discesa per Canale E (09/05/15)
    Trifthorn da Zinal (23/04/15)
    Zinalrothorn (spalla) anfiteatro Mountet (22/04/15)
    Homme (Téte de l') da Chiappera, giro per i Colli Gippiera e dell'Infernetto (15/04/15)
    Vallée Blanche da Aiguille du Midi (11/04/15)
    Albrage (Monte) da Chiappera (09/04/15)
    Chersogno (Monte) da Lausetto per il Vallone di Verzio (02/04/15)
    Rutor (Testa del) da Bonne (28/03/15)
    Mongioia (Monte), Monte Salza, Testa di Malacosta dal Rifugio Melezè, giro (11/03/15)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (13/11/14)
    Dibona (Aiguille) Visite obligatoire (07/08/14)
    Cavallo (Monte) Via Gli Smemorati (03/08/14)
    Verdon (Gorges du) Chlorochose (27/07/14)
    Verdon (Gorges du) Bwana Maline (26/07/14)
    Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Funghi Sacri (22/06/14)
    Baus (Il) da Pian della Casa del Re (12/06/14)
    Tenibres (Monte) da Pietraporzio (24/05/14)
    Homme (Téte de l') da Chiappera, giro per i Colli Gippiera e dell'Infernetto (16/05/14)
    Nant Cruet (Pointe du) o Plates des Chamois da Surrier (10/05/14)
    Sagneres (Pic delle) da Ponte Pelvo per il Vallone Camoscera (23/04/14)
    Salza (Monte) da Chianale (17/04/14)
    Vincent (Piramide) da Indren (14/04/14)
    Balmenhorn o Cristo delle Vette da Indren (13/04/14)
    Periades (les) dalla Vallee Blanche per la Breche de Puiseux (10/04/14)
    Matto (Monte, Cima Est) da Sant'Anna (28/03/14)
    Lausetto (Cima del) da Tetti Gaina (25/03/14)
    Serpentera (Cima) da Villaggio d’Ardua, per Cresta di S. Lorenzo, Porta Biecai, Pian Marchisio, Artesina (21/03/14)
    Bégo (Monte) da les Mesches (15/03/14)
    Abisso (Rocca dell') dal vallone di Caramagne (12/03/14)
    Buchet (Monte), Costa Chiggia e Monte Festa da Marmora, giro (06/03/14)
    Buchet (Monte) da San Sebastiano (27/02/14)
    Sampeyre (Colle di) da Confine (22/01/14)
    Missun (Cima) da Upega (15/01/14)
    Piovosa (Punta la) spalla NNE quota m 2288 da Tolosano per la spalla NNE (09/01/14)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (03/01/14)
    Cassin (Bric) da Chialvetta (30/12/13)
    Creusa Occidentale (Monte) da Tetti Folchi (18/12/13)
    Bodoira (Monte) da Preit (05/12/13)
    Bianca (Monte la), quota 2409 a NO da Preit (27/11/13)
    Durand (Cima) da Artesina (23/11/13)
    Campanili (Rocca dei) Alba Celtica (28/10/13)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Normale (18/10/13)
    Castello (Rocca) King Line (24/09/13)
    Machaby (Corma di) Topo Bianco (21/09/13)
    Meja (Rocca la) Piccola Peste (12/08/13)
    Udine (Punta) Visto per il Perù (10/08/13)
    Raty (Bec) Ex art. 18 (03/08/13)
    Castello (Rocca) Solo per Bruna (27/07/13)
    Ghigo (Punta) Via Super Ellena (21/07/13)
    Stella (Corno) Pilastro di Oscar (20/07/13)
    Machaby (Corma di) Bucce d'arancia (04/07/13)
    Ludwigshohe da Indren (30/06/13)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (18/06/13)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (15/06/13)
    Valrossa (Gemello Nord di) da Diga del Rio Freddo (07/06/13)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (02/06/13)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (14/05/13)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (03/03/13)
    Montagnaya (Punta) per la Comba di Montagnaya (01/03/13)
    Lupo (Cima del) da Chianale (20/02/13)
    Vaccia (Monte) da Pietraporzio (17/02/13)
    Enchiausa (Colle d') da Saretto (14/02/13)
    Saccarello (Monte) - Il Redentore da Monesi (10/02/13)
    Abisso (Rocca dell') dal vallone di Caramagne (06/02/13)
    Pebrun (Monte) Anticima W-NW da Grange di Argentera (12/01/13)
    Reis (Rocca) per il Vallone Forneris (09/01/13)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (02/06/12)
    Finsteraarhorn Cresta NO (27/05/12)
    Rossa (Rocca) - Pic Brusalana giro del Pic d'Asti per Breche Ruine e Sella d'Asti (17/05/12)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (10/05/12)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (04/05/12)
    Serpentera (Cima) da Villaggio d’Ardua, per Cresta di S. Lorenzo, Porta Biecai, Pian Marchisio, Artesina (16/03/12)
    Lesache (Aiguille de) o des Sasses da Saint Rhemy (07/03/12)
    Camosciera (Bric) da Chiazale (30/11/11)
    Marchisa (Rocca la) da Lausetto (26/11/11)
    Sebolet (Cima) da Lausetto (19/11/11)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (14/11/11)
    Stella (Corno) Regalami un sorriso + Barone Rampante (08/09/11)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (15/06/11)
    Ghiliè (Cima) e Cima di Mercantour da Pian della Casa del Re, anello (25/05/11)
    Marguareis (Punta) anello Passo Duca, Marguareis, Canalone Torinesi (18/04/11)
    Sautron (Monte) da Saretto, anello (13/04/11)
    Paur (Rocca la) e Malinvern Giro dal vallone di Rio Freddo (2 gg.) (01/04/11)
    Serpentera (Cima) da Villaggio d’Ardua, per Cresta di S. Lorenzo, Porta Biecai, Pian Marchisio, Artesina (26/03/11)
    Maniglia (Punto nodale del) da Sant'Anna (24/03/11)
    Tre Chiosis (Punta) da Chianale per il Vallone di Soustra (10/03/11)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (24/02/11)
    Stau (Colle di) da Villaggio Primavera (19/02/11)
    Cars (Cima) da Certosa di Pesio, anello per Cima Piastra e Colle Serpentera (10/02/11)
    Bianca (Monte la) da Preit (05/01/11)
    Boscasso (Bric) da Chialvetta (29/12/10)
    Missun (Cima) da Upega (02/12/10)
    Giobert (Monte) da Preit (19/11/10)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (11/11/10)
    Asti (Sella d') da Chianale (06/11/10)
    Stella (Corno) Via De Cessole (11/09/10)
    Parete nascosta Solo trip wall con variante Berghi (21/08/10)
    Rouge des Hourtets (Sommet) Festival (08/08/10)
    Meja (Rocca la) Cosi Vicino cosi lontano (03/07/10)
    Neige des Ecrins (Dome de) da Prè de Madame Carle (05/06/10)
    Ghiliè (Cima) e Cima di Mercantour da Pian della Casa del Re, anello (01/06/10)
    Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone (29/05/10)
    Tenibres (Monte) da Pietraporzio (25/05/10)
    Gelas (Cima dei) Traversata Cima della Maledia-C. d. Gelas, da S. Giacomo di Entraque (20/05/10)
    San Bernolfo (Rocca di) da San Bernolfo (17/05/10)
    Haute de Mary (Pointe) colletto a S-SE 3140 m da Maljasset, traversata a Sant'Anna (29/04/10)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna, traversata a Maljasset (28/04/10)
    Feluma (Punta) da Valgrisenche (17/03/10)
    Verosso (Cima) da Graniga (12/03/10)
    Sainte Marie (Mont) da Casterino (08/03/10)
    Pian Ballaur (Cima) Anello Carnino-Cima Bozano-Rifugio Carlo Bossi (02/03/10)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (18/02/10)
    Madonna (Cima della) da Madonna d'Ardua (13/02/10)
    Serpentera (Cima) da Madonna d'Ardua per il Vallone della Madonna (03/02/10)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (31/01/10)
    Ferlette (Cima) da Camperi (28/01/10)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (23/01/10)
    Grum (Monte) da Figliere e il passo della Magnana (18/01/10)
    Missun (Cima) da Upega (12/01/10)
    Lavezzara (Costa) da Cappella dell'Assunta (10/01/10)
    Servagno (Monte) da Preit (03/01/10)
    Seita (Monte) quota 2505 m SO da Besmorello (20/12/09)
    Creusa Occidentale (Monte) da Tetti Folchi (16/12/09)
    Omo (Monte) da San Giacomo (10/12/09)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (05/12/09)
    Tempesta (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (02/12/09)
    Garitta Nuova (Testa di) Anello Riba del Gias,Garitta Nuova,lago Laset,Cervetto (27/11/09)
    Crosa (Cima di) da Meire Bigoire (24/11/09)
    Seirasso (Cima) da Artesina, anello Colla della Balma, Colla Bauzano (18/11/09)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (14/11/09)
    Lose (Cima delle) da Argentera (11/11/09)
    Plateau Rosa da Cervinia (06/11/09)
    Bodoira (Monte) da Preit (31/10/09)
    Bodoira (Monte) da Preit (27/10/09)
    Dente del Gigante Via Normale (09/09/09)
    Stella (Corno) Via Lupetti (01/09/09)
    Nadelhorn Via Normale della Cresta NE (24/08/09)
    Giordani (Punta) da Indren (16/07/09)
    Fletschhorn versante NO per il Grubengletscher (08/07/09)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (04/07/09)
    Gelas (Cima dei) da San Giacomo per Forcella Roccati, Colletto Saint Robert e Canale E (30/06/09)
    Senggchuppa da Engiloch (24/06/09)
    Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone (18/06/09)
    Mischabel (Dom de) da Randa (13/06/09)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (07/06/09)
    Clapier (Mont) da Pont du Countet, giro del Peirabroc (27/05/09)
    Traversata M. Rosa Hutte-Porta Nera-C.le Breithorn-Cervinia (21/05/09)
    Dufour (Punta) o Dufourspitze dalla Monterosa-hutte per la Silbersattel e il versante Nord (20/05/09)
    Monte Rosa Hutte da Cervinia per il Colle del Teodulo (19/05/09)
    Blancia (Rocca) da Fouillouse per il Colle di Nubiera e la cresta nord-ovest (13/05/09)
    Chersogno (Monte) da Lausetto per il Vallone di Verzio (07/05/09)
    Gran Zebrù dall'Albergo dei Forni (03/05/09)
    Pasquale (Monte) dall'Albergo dei Forni, traversata Rifugio Branca - Rifugio Pizzini (02/05/09)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (30/04/09)
    Chersogno (Monte) da Campiglione (25/04/09)
    Telliers (Monts) da Bourg St Bernard (22/04/09)
    Pepino (Cima di, o Cime de Pepin) da San Giovanni (18/04/09)
    Grand Golliaz, anticima 3189 m da Mottes (14/04/09)
    Mongioie (Monte) da Viozene, anello per il Monte Rotondo e il Bric di Conoia (26/03/09)
    Rastcias (Monte) da Fracchie (24/03/09)
    Paur (Rocca della) da Sant'Anna, giro per il Colle della Valletta (21/03/09)
    Malta (Punta) da Villaretto, anello per Vallone dei Duc e Passo di San Chiaffredo (18/03/09)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (16/03/09)
    Lose (Cima delle) da Argentera (12/03/09)
    Peyrefique (Pointe de) o Peirafica dalla strada Colle di Tenda per il Vallone de Caramagne (11/03/09)
    Baussetti (Monte) da Camperi per il Vallone Borello (03/03/09)
    Mongioia (Monte), Monte Salza, Testa di Malacosta dal Rifugio Melezè, giro (26/02/09)
    Pian Ballaur (Cima) da Madonna d'Ardua (25/02/09)
    Conoia o Conoja (Bric di) Canalone SO (21/02/09)
    Guglie (Punta delle) da Foresto (19/02/09)
    Conoia o Conoja (Bric di) Canalone SO (17/02/09)
    Missun (Cima) da Upega (14/02/09)
    Chajol (Mont) dal Vallon de Caramagne (12/02/09)
    Vantacul (Monte) spalla NNO (09/02/09)