sanet


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Super classica del Corno Stella protetta con spit nei punti più difficili e con chiodatura lunga dove facile ma con possibilità di integrare con fettucce e friends. Le soste sono tutte con 2 spit , tranne quella alla fine del traverso attrezzata con 1 spit ed un chiodo. Meteo galattico temperatura gradevole. Anche noi abbiamo effettuato il traverso in un solo tiro. Nel tiro L5 proseguire fino a che non si vedono i 2 spit di sosta nel diedro. La lunghezza L10 si può fare in un solo tiro a patto di fare un breve tratto di conserva. In compagnia di Ettore e Roberto del CAI ULE Ge-Sestri.
Complimenti a Ettore che alla sua prima assoluta salita di roccia in montagna si è comportato da Ettore, e chi lo conosce capisce. In salita sempre concentrato, attento e sempre tranquillo. In discesa prima doppia della vita sulla Campia senza problemi salvo picchiarsi un po’ con lo “Shunt”. Complimenti.Un saluto ai torinesi incontrati sulla via che hanno salito poi anche la Campia.


L1 vista dall'attacco

Ettore all'inizio del traverso

Il lungo traverso

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Partiti per salire su Rondini sanguinarie alla Sentinella di Gondo e costretti a proseguire alla Parete Nascosta causa impraticabilità della via (parete della Sentinella completamente fradicia di acqua specialmente nella prima parte). Per fortuna la Parete nascosta era solo leggermente umida nel primo tiro. Deciso di fare questa combinazione che evita di fare i tiri più duri delle 2 vie e rende la scalata più abbordabile ed omogenea. L7 di Berghi è comunque secondo me un 6c duro ma veramente bello come del resto tutta la via. Fare attenzione in discesa dalla sosta S6 a trovare la calata giusta.di S5. Noi abbiamo fatto casino ed abbiamo dovuto calarci fuori via. Friend e nut inutili. In compagnia dell’inossidabile amico Bruno.

Schema combinazione vie

Partenza traverso L2 (6b)

Sanet sul muro di L7 (6c)

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Via molto bella sicuramente degna della fama che la circonda. Il sole arriva adesso alla base della parete circa alle 7:30. La via secondo noi è molto ben spittata, nei tratti difficili con chiodatura ravvicinata e nei tratti molto facili un po’ più lunga. Avevamo un paio di friend ma non li abbiamo usati. Conviene lasciare gli zaini in basso zona pratone per evitare di risalire all’attacco al ritorno. L’attacco è evidente a destra di una grossa fessura in corrispondenza della vetta, alla base ometto con bastone e spit visibile. Si arriva praticamente in vetta. Per trovare l’unica doppia da fare allego foto dove si vede il punto di calata ed il colle da raggiungere poi a piedi. I gradi sono in linea con la relazione, ma la chiodatura nei punti più difficili è veramente ottima. L’unica difficoltà è nella lunghezza della via e bisogna ricordare che fino alla sosta 10 ci si può calare , dopo bisogna arrivare in vetta. Gli ultimi tiri sono forse i più faticosi. Via super-consigliata. Non ostante la giornata galattica eravamo solo noi 4 su tutta la parete. In compagnia di Roberto, Luigi e Aldo.

Luigi 1

Luigi 2

Roberto in posa

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Avvicinamento piacevole in mezzo ai prati. Via prevalentemente di grande aderenza , ben chiodata e molto frequentata. Dall’uscita della via in circa 20 min si arriva sulla vetta molto panoramica, poi veloce discesa dalla normale fino agli zaini. Dico la mia sui gradi proposti: L3 potrebbe essere anche un 6a+ di placca, mentre L6 se fatto in libera potrebbe essere anche 6c. L’obbligatorio, sempre secondo noi potrebbe essere 6a+. In ogni caso bella via consigliata. In compagnia di Roberto, Bruno e Costanzo.

L3

Uscita L6

Fine via

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: SI Arriva al parcheggio di Prè de Madame Carle (1874 m)
quota neve m :: 2300
Oggi salita al Dome de Neige,in buone condizioni. Il primo giorno si calzano gli sci alla fine del ripido sentiero a quota 2270 m. L’avvicinamento al rifugio è praticamente già una gita. Oggi alle 5 dal rifugio siamo scesi sul ghiacciaio con i ramponi, altri su neve dura con gli sci. Percorso il lungo ghiacciaio con gli sci, poi sul primo ripido pendio su neve dura abbiamo calzato i ramponi. Si arriva in vetta sci ai piedi. Gran panorama, cielo cobalto , temperature estive. Alle 9:30 abbiamo iniziato la discesa su neve un po’ dura e lavorata abbastanza impegnativa nella parte in alto, poi man mano che si scendeva sempre più ammorbidita. Firn perfetto lungo il tratto di ghiacciaio pianeggiante (ma in discesa non si spinge mai). Neve molle tra la fine del ghiacciaio ed il Rif. Glacier Blanc (fare un po’ di attenzione ai crepacci presenti alla fine del ghiacciaio), poi neve assestata ben sciabile fino a quota 2270 m dove si lasciano gli sci. Rimangono circa 400 m di sentiero per arrivare all’auto. Se le condizioni di neve sono quelle di oggi, gita consigliata per ambiente e panorama. La discesa non è da sottovalutare. In compagnia di Ettore e Luciano.
Aggiunta traccia GPS

Prime luci

Arrivo in vetta

Il ghiacciaio ed il rifugio

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva a Pian della casa del Re
quota neve m :: 1800
Super gita, consigliata. Lo avremmo fatto anche con la strada chiusa, ma aperta è meglio. Si portano gli sci per circa 15 min, poi coltelli indispensabili su neve dura (rigelo notturno perfetto) fino alla base del canale a sinistra prima del Colle Ciriegia.. Salita del canale su neve dura con ramponi indispensabili oggi. Breve discesa su firn perfetto in direzione del lago, poi vista la neve dura ,saliti con i ramponi sulla spalla Sud fino in vetta. Discesa in sci della spalla fino ad imboccare il ripido canale che porta alla Comba Ghiliè. Neve perfetta,morbida al punto giusto, entusiasmante discesa fino a ricongiungerci con il classico itinerario del Giro del Mercantour. Risalita e arrivo in vetta alla Ghiliè alle 12:15. Nonostante l’ora,prima parte di discesa su firn perfetto, parte mediana un po’ molle. Facendo un po’ di attenzione ai buchi per ora evidenti della parte finale si arriva comodamente a 15 min dall’auto.Oggi visti molti sci alpinisti salire sulla Ghiliè.
In compagnia di Ettore, Luciano, Gino e Roberto.


Colle Ciriegia e canale di salita

In vetta al Mercantour

Ingresso canale in discesa dal Mercantour

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Parcheggio Baraccone
quota neve m :: 1600
Posteggio pieno oggi al Baraccone. Si portano gli sci per 10 min poi sci ai piedi fino in vetta. Stanotte aveva rigelato quindi salita su neve sempre dura. Utili i coltelli per il ripido tratto sotto il colle , poi neve molle ma continua fino in vetta. Almeno 30-40 sci alpinisti incontrati. Scesi alle 10 su neve ben sciabile fino al colle, poi un breve tratto da fare con attenzione su neve dura , poi primaverile fino a quota 1600 m sfruttando tutte le lingue di neve. Poi 5 min a piedi fino all’auto. Classica gita di fine stagione sempre consigliabile. In compagnia di Attilio,Roberto e Luciano

Primo canale e colle

Colle in vista

Vetta

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva a Pian della Regina
quota neve m :: 1900
La differenza di questa stagione la fa il rigelo notturno, e stanotte ha rigelato abbastanza. Dal parcheggio di Pian della Regina siamo saliti a piedi seguendo la strada fino a quota 1900 m circa, poi sci ai piedi seguendo la destra orografica del rio puntando al rif. Zanotti. Saliti il canale fino al passo di Rabuons con picca e ramponi su neve dura, poi ancora sci fino all’anticima e ancora a piedi gli ultimi metri fino alla vetta. Il canale di Rabuons era oggi in ottime condizioni (moquette) , neve primaverile fino a quota 2400, poi neve molle fino allo Zanotti e ancora neve primaverile fino alla fine. In discesa ci siamo tenuti sul lato destro del rio cercando di stare alti. Breve traverso senza sci fino a prendere un canale innevato e discesa in sci fino a quota 1650 m circa. In mezzora a piedi all’auto. Se continua il rigelo gita consigliata. In compagnia di Ettore,Luciano e Attilio del CAI ULE Ge-Sestri.

Vallone superiore del Piz

Meraviglia della natura

Passo di Rabuons

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Posteggio a S.Giacomo
quota neve m :: 1800
SUPER GITA! Partiti dal Rif.Soria alle 5 siamo risaliti sci ai piedi e coltelli fino al passo dei Ghiacciai. Noi abbiamo traversato alti per cercare di non perdere quota ma consiglio per il pendio ripido, la neve dura con qualche placca ghiacciata di perdere un po’ di quota e risalire o fare il traverso delicato con picca e ramponi. Dal passo siamo scesi sciando fino a quota 2600 m circa, ripellato e risalito con gli sci fino sotto la Maledia. Canale della Maledia in splendide condizioni con alcune tracce di sci dalla vetta! Scesi dagli zaini sci in spalla abbiamo imboccato lo stretto e ripido canale che dal passo della Maledia porta in Francia in direzione del Lac Long. Lungo traverso sotto il col Terrasse , risaliti poi sotto il canale Est dei Gelas. A questo punto (stanchi) abbiamo abbandonato gli sci alla base e con picca e ramponi siamo saliti sui Gelas. Discesa verso il colle St.Robert , breve risalita e discesa ripida con neve impegnativa , poi lungo traverso verso la forcella Roccati e fantastica discesa su neve trasformata fino al Rif.Soria. Dalla Maledia in 3 sono scesi direttamente in direzione del Bivacco Moncalieri fino al Pian del Rasur in 6 abbiamo concluso la traversata. Traccia GPS a disposizione.
In compagnia di Ettore,Luciano, Gino (vecchia guardia) e Giova,Luigi,Dado,Gil e Gian Piero (i rampanti).
Ancora una volta grazie a Ettore che con la sua inventiva è riuscito a studiare una gita SUPER.
Un ringraziamento anche alla cordiale e simpatica gestrice del Rifugio che è venuta ad aprirlo per noi.Grazie.


Col Terrasse e canale Est Gelas

Passaggio dei ghiacciai

Maledia

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Si arriva fino a S.Bernolfo
quota neve m :: 1700
Saliti direttamente dal canale che si prende a destra appena attraversato il ponte. Neve continua fino in vetta. In 6 abbiamo salito il canale con ramponi (consigliato), uno di noi con sci e coltelli. Gli sci si tolgono appena sotto la vetta per salire l’impennata finale. In 2 sono scesi direttamente dalla vetta. Che dire della neve? Speravamo nel rigelo notturno che in basso è stato parziale, per cui neve super da 5* nella parte alta , sfondosa nella parte mediana e discreta nella parte finale. Noi siamo scesi in direzione del Rif. Laus e con qualche metti e leva si arriva abbastanza in basso. Fabio è sceso nel canale salito al mattino su neve polentosa ma arrivando vicino all’auto sci ai piedi.
In compagnia di Attilio, Tonino,Luciano,Fabio, Luigi e Ivan


Pendii finali

Spalla finale

Vetta

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re, per i Laghi di Fremamorta (27/09/18)
    Madre di Dio (Cima della) Via Normale dal Gias delle Mosche (26/09/18)
    Baus (il) Via Normale dal Piano della Casa del Re per il Colle della Culatta (11/08/18)
    Lyskamm Orientale e Occidentale Traversata Est-Ovest (03/08/18)
    Kurz (Punta) - Mont Brulè dalla Diga di Place Moulin (29/07/18)
    Zumstein (Punta) da Indren (18/07/18)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (08/07/18)
    Alp (Punta dell') da Chianale per il Colle dell'Agnello e il versante Ovest (02/06/18)
    Valfredda (Punta) dal Ponte d'Almiane (27/05/18)
    Chateau des Dames dalla Diga di Place Moulin (25/05/18)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (11/05/18)
    Faraut (Monte) da Sant'Anna (30/04/18)
    Pienasea (Cima di) da Chianale (26/04/18)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (24/04/18)
    Ruissas (Monte) da Lausetto (19/04/18)
    Tempesta (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (06/04/18)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (28/03/18)
    Cugn di Goria da Sodani (22/03/18)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (14/03/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (08/03/18)
    Reixa (Monte) dal Passo del Faiallo (27/02/18)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (21/02/18)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (14/02/18)
    Chaligne (Punta) da Gorrey (10/02/18)
    Basei (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (25/05/17)
    Gran Paradiso da Pravieux per il Rifugio Chabod (17/05/17)
    Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re (14/05/17)
    Granta Parei da Thumel per il Rifugio Benevolo (10/05/17)
    Gran Vaudalaz (Punta Nord) da Thumel (09/05/17)
    Faraut (Monte) da Sant'Anna (20/04/17)
    Bellino (Monte) da Chiappera (14/04/17)
    Rutor (Testa del) da Bonne (08/04/17)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (07/04/17)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (30/03/17)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (15/03/17)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (11/03/17)
    Borel (Monte) da San Giacomo (08/03/17)
    Lago dell' Oro (Cima del) da Limonetto (02/03/17)
    Tacul (Pyramide du) Cresta Est - Via Ottoz-Grivel-Croux (09/07/16)
    Giordani (Punta) da Indren (03/07/16)
    Entreves (Aiguille d') Cresta SO (10/06/16)
    Marbrées (Aiguilles, Punta Nord) Cresta NE (09/06/16)
    Brocan (Cima di) da Pian della Casa del Re (06/05/16)
    Castore da Plateau Rosà (20/04/16)
    Gioffredo (Punta) da San Bernolfo (14/04/16)
    Gelé (Mont) da Ruz (24/03/16)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (04/03/16)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (17/02/16)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (05/02/16)
    Tsa (Tour de la) da Bionaz, per versante S e possibile traversata su vallone di Sassa (27/01/16)
    Maledia (Cima della) Cresta SE (22/09/15)
    Giet (Paroi de), Aiglun Goutte a Goutte (19/09/15)
    Moulette (Vallon de la) - II tour, tete Noire Premières mesures (17/08/15)
    Weissmies traversata S-N (12/08/15)
    Bourcet - Parete dei Corvi Sperone dei corvi (02/08/15)
    Stella (Corno) Via Lupetti (22/07/15)
    Corno Nero o Schwarzhorn Via Normale da Indren (15/07/15)
    Parrot (Punta) Via Normale, traversata Ovest-Est (14/07/15)
    Polluce e Roccia Nera da Plateau Rosà (18/05/15)
    Breithorn Centrale da Cervinia (17/05/15)
    Maledia (Cima della) da San Giacomo (10/05/15)
    Gelas (Cima dei) da San Giacomo per il versante ONO e discesa per Canale E (09/05/15)
    Trifthorn da Zinal (23/04/15)
    Zinalrothorn (spalla) anfiteatro Mountet (22/04/15)
    Homme (Téte de l') da Chiappera, giro per i Colli Gippiera e dell'Infernetto (15/04/15)
    Vallée Blanche da Aiguille du Midi (11/04/15)
    Albrage (Monte) da Chiappera (09/04/15)
    Chersogno (Monte) da Lausetto per il Vallone di Verzio (02/04/15)
    Rutor (Testa del) da Bonne (28/03/15)
    Mongioia (Monte), Monte Salza, Testa di Malacosta dal Rifugio Melezè, giro (11/03/15)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (13/11/14)
    Dibona (Aiguille) Visite obligatoire (07/08/14)
    Cavallo (Monte) Via Gli Smemorati (03/08/14)
    Verdon (Gorges du) Chlorochose (27/07/14)
    Verdon (Gorges du) Bwana Maline (26/07/14)
    Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Funghi Sacri (22/06/14)
    Baus (Il) da Pian della Casa del Re (12/06/14)
    Tenibres (Monte) da Pietraporzio (24/05/14)
    Homme (Téte de l') da Chiappera, giro per i Colli Gippiera e dell'Infernetto (16/05/14)
    Nant Cruet (Pointe du) o Plates des Chamois da Surrier (10/05/14)
    Sagneres (Pic delle) da Ponte Pelvo per il Vallone Camoscera (23/04/14)
    Salza (Monte) da Chianale (17/04/14)
    Vincent (Piramide) da Indren (14/04/14)
    Balmenhorn o Cristo delle Vette da Indren (13/04/14)
    Periades (les) dalla Vallee Blanche per la Breche de Puiseux (10/04/14)
    Matto (Monte, Cima Est) da Sant'Anna (28/03/14)
    Lausetto (Cima del) da Tetti Gaina (25/03/14)
    Serpentera (Cima) da Villaggio d’Ardua, per Cresta di S. Lorenzo, Porta Biecai, Pian Marchisio, Artesina (21/03/14)
    Bégo (Monte) da les Mesches (15/03/14)
    Abisso (Rocca dell') dal vallone di Caramagne (12/03/14)
    Buchet (Monte), Costa Chiggia e Monte Festa da Marmora, giro (06/03/14)
    Buchet (Monte) da San Sebastiano (27/02/14)
    Sampeyre (Colle di) da Confine (22/01/14)
    Missun (Cima) da Upega (15/01/14)
    Piovosa (Punta la) spalla NNE quota m 2288 da Tolosano per la spalla NNE (09/01/14)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (03/01/14)
    Cassin (Bric) da Chialvetta (30/12/13)
    Creusa Occidentale (Monte) da Tetti Folchi (18/12/13)
    Bodoira (Monte) da Preit (05/12/13)
    Bianca (Monte la), quota 2409 a NO da Preit (27/11/13)
    Durand (Cima) da Artesina (23/11/13)
    Campanili (Rocca dei) Alba Celtica (28/10/13)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Normale (18/10/13)
    Castello (Rocca) King Line (24/09/13)
    Machaby (Corma di) Topo Bianco (21/09/13)
    Meja (Rocca la) Piccola Peste (12/08/13)
    Udine (Punta) Visto per il Perù (10/08/13)
    Raty (Bec) Ex art. 18 (03/08/13)
    Castello (Rocca) Solo per Bruna (27/07/13)
    Ghigo (Punta) Via Super Ellena (21/07/13)
    Stella (Corno) Pilastro di Oscar (20/07/13)
    Machaby (Corma di) Bucce d'arancia (04/07/13)
    Ludwigshohe da Indren (30/06/13)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (18/06/13)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (15/06/13)
    Valrossa (Gemello Nord di) da Diga del Rio Freddo (07/06/13)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (02/06/13)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (14/05/13)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (03/03/13)
    Montagnaya (Punta) per la Comba di Montagnaya (01/03/13)
    Lupo (Cima del) da Chianale (20/02/13)
    Vaccia (Monte) da Pietraporzio (17/02/13)
    Enchiausa (Colle d') da Saretto (14/02/13)
    Saccarello (Monte) - Il Redentore da Monesi (10/02/13)
    Abisso (Rocca dell') dal vallone di Caramagne (06/02/13)
    Pebrun (Monte) Anticima W-NW da Grange di Argentera (12/01/13)
    Reis (Rocca) per il Vallone Forneris (09/01/13)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (02/06/12)
    Finsteraarhorn Cresta NO (27/05/12)
    Rossa (Rocca) - Pic Brusalana giro del Pic d'Asti per Breche Ruine e Sella d'Asti (17/05/12)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (10/05/12)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (04/05/12)
    Serpentera (Cima) da Villaggio d’Ardua, per Cresta di S. Lorenzo, Porta Biecai, Pian Marchisio, Artesina (16/03/12)
    Lesache (Aiguille de) o des Sasses da Saint Rhemy (07/03/12)
    Camosciera (Bric) da Chiazale (30/11/11)
    Marchisa (Rocca la) da Lausetto (26/11/11)
    Sebolet (Cima) da Lausetto (19/11/11)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (14/11/11)
    Stella (Corno) Regalami un sorriso + Barone Rampante (08/09/11)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (15/06/11)
    Ghiliè (Cima) e Cima di Mercantour da Pian della Casa del Re, anello (25/05/11)
    Marguareis (Punta) anello Passo Duca, Marguareis, Canalone Torinesi (18/04/11)
    Sautron (Monte) da Saretto, anello (13/04/11)
    Paur (Rocca la) e Malinvern Giro dal vallone di Rio Freddo (2 gg.) (01/04/11)
    Serpentera (Cima) da Villaggio d’Ardua, per Cresta di S. Lorenzo, Porta Biecai, Pian Marchisio, Artesina (26/03/11)
    Maniglia (Punto nodale del) da Sant'Anna (24/03/11)
    Tre Chiosis (Punta) da Chianale per il Vallone di Soustra (10/03/11)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (24/02/11)
    Stau (Colle di) da Villaggio Primavera (19/02/11)
    Cars (Cima) da Certosa di Pesio, anello per Cima Piastra e Colle Serpentera (10/02/11)
    Bianca (Monte la) da Preit (05/01/11)
    Boscasso (Bric) da Chialvetta (29/12/10)
    Missun (Cima) da Upega (02/12/10)
    Giobert (Monte) da Preit (19/11/10)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (11/11/10)
    Asti (Sella d') da Chianale (06/11/10)
    Stella (Corno) Via De Cessole (11/09/10)
    Parete nascosta Solo trip wall con variante Berghi (21/08/10)
    Rouge des Hourtets (Sommet) Festival (08/08/10)
    Meja (Rocca la) Cosi Vicino cosi lontano (03/07/10)
    Neige des Ecrins (Dome de) da Prè de Madame Carle (05/06/10)
    Ghiliè (Cima) e Cima di Mercantour da Pian della Casa del Re, anello (01/06/10)
    Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone (29/05/10)
    Tenibres (Monte) da Pietraporzio (25/05/10)
    Gelas (Cima dei) Traversata Cima della Maledia-C. d. Gelas, da S. Giacomo di Entraque (20/05/10)
    San Bernolfo (Rocca di) da San Bernolfo (17/05/10)
    Haute de Mary (Pointe) colletto a S-SE 3140 m da Maljasset, traversata a Sant'Anna (29/04/10)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna, traversata a Maljasset (28/04/10)
    Feluma (Punta) da Valgrisenche (17/03/10)
    Verosso (Cima) da Graniga (12/03/10)
    Sainte Marie (Mont) da Casterino (08/03/10)
    Pian Ballaur (Cima) Anello Carnino-Cima Bozano-Rifugio Carlo Bossi (02/03/10)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (18/02/10)
    Madonna (Cima della) da Madonna d'Ardua (13/02/10)
    Serpentera (Cima) da Madonna d'Ardua per il Vallone della Madonna (03/02/10)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (31/01/10)
    Ferlette (Cima) da Camperi (28/01/10)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (23/01/10)
    Grum (Monte) da Figliere e il passo della Magnana (18/01/10)
    Missun (Cima) da Upega (12/01/10)
    Lavezzara (Costa) da Cappella dell'Assunta (10/01/10)
    Servagno (Monte) da Preit (03/01/10)
    Seita (Monte) quota 2505 m SO da Besmorello (20/12/09)
    Creusa Occidentale (Monte) da Tetti Folchi (16/12/09)
    Omo (Monte) da San Giacomo (10/12/09)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (05/12/09)
    Tempesta (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (02/12/09)
    Garitta Nuova (Testa di) Anello Riba del Gias,Garitta Nuova,lago Laset,Cervetto (27/11/09)
    Crosa (Cima di) da Meire Bigoire (24/11/09)
    Seirasso (Cima) da Artesina, anello Colla della Balma, Colla Bauzano (18/11/09)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (14/11/09)
    Lose (Cima delle) da Argentera (11/11/09)
    Plateau Rosa da Cervinia (06/11/09)
    Bodoira (Monte) da Preit (31/10/09)
    Bodoira (Monte) da Preit (27/10/09)
    Dente del Gigante Via Normale (09/09/09)
    Stella (Corno) Via Lupetti (01/09/09)
    Nadelhorn Via Normale della Cresta NE (24/08/09)
    Giordani (Punta) da Indren (16/07/09)
    Fletschhorn versante NO per il Grubengletscher (08/07/09)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (04/07/09)
    Gelas (Cima dei) da San Giacomo per Forcella Roccati, Colletto Saint Robert e Canale E (30/06/09)
    Senggchuppa da Engiloch (24/06/09)
    Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone (18/06/09)
    Mischabel (Dom de) da Randa (13/06/09)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (07/06/09)
    Clapier (Mont) da Pont du Countet, giro del Peirabroc (27/05/09)
    Traversata M. Rosa Hutte-Porta Nera-C.le Breithorn-Cervinia (21/05/09)
    Dufour (Punta) o Dufourspitze dalla Monterosa-hutte per la Silbersattel e il versante Nord (20/05/09)
    Monte Rosa Hutte da Cervinia per il Colle del Teodulo (19/05/09)
    Blancia (Rocca) da Fouillouse per il Colle di Nubiera e la cresta nord-ovest (13/05/09)
    Chersogno (Monte) da Lausetto per il Vallone di Verzio (07/05/09)
    Gran Zebrù dall'Albergo dei Forni (03/05/09)
    Pasquale (Monte) dall'Albergo dei Forni, traversata Rifugio Branca - Rifugio Pizzini (02/05/09)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (30/04/09)
    Chersogno (Monte) da Campiglione (25/04/09)
    Telliers (Monts) da Bourg St Bernard (22/04/09)
    Pepino (Cima di, o Cime de Pepin) da San Giovanni (18/04/09)
    Grand Golliaz, anticima 3189 m da Mottes (14/04/09)
    Mongioie (Monte) da Viozene, anello per il Monte Rotondo e il Bric di Conoia (26/03/09)
    Rastcias (Monte) da Fracchie (24/03/09)
    Paur (Rocca della) da Sant'Anna, giro per il Colle della Valletta (21/03/09)
    Malta (Punta) da Villaretto, anello per Vallone dei Duc e Passo di San Chiaffredo (18/03/09)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (16/03/09)
    Lose (Cima delle) da Argentera (12/03/09)
    Peyrefique (Pointe de) o Peirafica dalla strada Colle di Tenda per il Vallone de Caramagne (11/03/09)
    Baussetti (Monte) da Camperi per il Vallone Borello (03/03/09)
    Mongioia (Monte), Monte Salza, Testa di Malacosta dal Rifugio Melezè, giro (26/02/09)
    Pian Ballaur (Cima) da Madonna d'Ardua (25/02/09)
    Conoia o Conoja (Bric di) Canalone SO (21/02/09)
    Guglie (Punta delle) da Foresto (19/02/09)
    Conoia o Conoja (Bric di) Canalone SO (17/02/09)
    Missun (Cima) da Upega (14/02/09)
    Chajol (Mont) dal Vallon de Caramagne (12/02/09)
    Vantacul (Monte) spalla NNO (09/02/09)