quor56


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Scrivo a nome di un mio amico il quale ,sul tragitto in oggetto,in data odierna ha trovato un cellulare Samsung,il proprietario puo' contattare Fausto al 346 0813700.
So che esiste una rubrica dedicata agli oggetti trovati-persi ma penso che qui' sia piu' visibile.
Sciabilità :: / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Mentre salivo non mi ricordavo piu' quando ero partito ...ieri..oggi..bohh ! Tanto l' ho trovata lunga !! Solo grazie allo sherpa Matteo che si e' addossato,fin dall'inizio,quasi tutto il contenuto del mio zaino ce l'ho fatta.Partiti alle 7,ottimo innevamento, su rigelo cosi' cosi' che diventava consistente dai 2100 in su',coltelli utili ma non indispensabili.In punta si arriva tranquillamente con gli sci ai piedi senza perdere quota dopo il colle di Salza con breve traverso a sx ,superare facilmente la dorsale e portarsi sull'ampio pendio finale tutto innevato ( al momento) Discesa ore 13 :premettendo che questa gita,sciisticamente parlando,non e' il massimo avendo molti traversi..diagonali...spostamenti...brevi risalite, e con tanti cambi di esposizioni, abbiamo trovato neve di tutti tipi, mai brutta,passavamo dalle 5***** della parte alta con primaverile perfetta alla crosta portante,alla marcetta sciabile ,anche l'ultima parte in basso dove il rigelo era scarso marcetta non sfondosa.
Sono tanti anni che vado in montagna ,a volte ci siamo un po' abituati ai panorami.... ma la visuale che offre questa vetta e' veramente eccezzionale !! Come pure la salita, mai incassata fra pareti, offre panorami grandiosi.
Con Matteo,+ una quindicina di altri skialp su questo versante di cui solo 3 al Salza.
Innevamento abbondante,piccole scariche di giornata sulle tracce di salita.
Meteo.sereno,non eccessivamente caldo,non un filo di vento nemmeno in punta



poco dopo la partenza

Matteo race-sherpa

in salita

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Lo sci alpinismo e' un altra faccenda ma noi ci siamo divertiti tanto...visto le paciocche/polente/croste che ci sono in giro. Breve portage,15-20 mn fino alla base del muro del pistone,messi gli sci su esile lingua di neve,per breve tratto, dopodiche' piu' nessun problema fino in cima ,neve piu' che sufficente ma sopratutto compatta vista la battitura dei gatti nello scorso wk. Fuori dalle piste meglio lasciar perdere. Prima discesa ore 10: ancora leggermente dura il primo pezzo per poi migliorare alla grande,bella neve morbidosa compatta fino al muro iniziale dove abbiamo recuperato i viveri precedentemente nascosti,ripellato di nuovo fino in cima:Seconda discesa ore 13,neve piu' morbida,fermati all'albergo ( chiuso visto gli impianti fermi)e abbiamo dato il via alla parte bella della gita,tavolino,sedie viveri e bevande varie .Continuato poi la discesa sempre su bella neve compatta molto sciabile.
In compagnia di Ezio,Daniele,Fausto,Massimo e poi ,mentre mangiavamo,raggiunti da Margherita race che dopo averci finito il prosecco ha continuato fino in cima e poi fatto discesa con noi.
Meteo: sereno,caldo,niente vento



alla partenza

base del muro,messi gli sci

salendo

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle ore 7 dalle Meschie,innevamento al limite ma aumenta rapidamente salendo,rigelo zero ! e cosi' e' stato fino in cima ,a tutte le quote,a tutte le esposizioni,solo un breve tratto a quota 1900 in cima alla Costa della Mula parvenze di rigelo...Discesa ore 9,50 direttamente dalla punta :umida,bagnata,non eccessivamente sfondosa ma mooolto pesante( servivano 2 gambe riposate) su tutto il percorso fino a Gias Morteis dopodiche' alternanza di stradina e tagli nel bosco(forse la parte migliore) fino alla macchina.
In compagnia di Aldo e Guido + uno skialp che saliva mentre scendevamo
Meteo: nuvolaglia leggera che gironzolava,niente vento
Dalla punta provato a vedere i pendii nord verso la valle Colla .....crosta bestiale !!



situazione alla partenza

in salita,Aldo e Guido a Gias Morteis

..la vetta

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Preit su buon innevamento ma rigelo notturno assente,neve bagnata sfondosa,dopo un po' diventava crosta non portante e solo dai 2000 mt in su' cominciava a reggere.Discesa ore 10,45: Primi 400 mt su bella crosta portante ben sciabile dopodiche' diventava crosta non portante molto difficile da sciare oppure marcia sfondosa..il divertimento e' un'altra cosa...da quota 1800 marcia piu' o meno sciabile fino ad incrociare la strada che arriva dal col del Preit,quindi per comoda stradina fino alla macchina.
Ho fatto gite migliori.Ancora poche valanghe in zona
In compagnia di Ezio L.,Guido,Roberto,Stefania + un altro skialp.
Visto comitiva che salivano il canale del Cassorso,al momento poco valangato
Meteo:nuvolaglia che girava e sprazzi di sereno con sole,temperatura nella norma,umidita',no vento.



[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Delle due punte siamo andati alla punta Nebin nord-ovest 2510 mt. Partiti da Cucchiales (poco parcheggio 5-6 auto,molto fango) su innevamento ancora buono ma non abbondante ( in basso),neve dura su tutto il percorso,buon rigelo,utili ma non indispensabili i rampant.
Discesa:ore 11,15 circa: buona parte su crosta dura liscia portante con la sensazione che ogni tanto dovesse rompere ma alla fine reggeva sempre,anche i miei 90 kg.... basta stare leggeri...sciare sulle uova !! Per i pesi piuma era neve da 5*****. Ultimi 300-400 mt marcetta primaverile su fondo duro sempre ben sciabile.
In compagnia di Aldo,Dario,Ezio ,Ezio,Fausto,Guido + una decina di altri skialp disseminati sulle varie punte.
Meteo:poche nuvole sparse aumentate in fase di discesa ma sempre ottima visibilita',un po' di brezza in punta,temperature nella norma



alla partenza

in salita,parte bassa

ampi spazi

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Partito da Pietraporzio,ovviamente con abbondante innevamento,su pista battuta dal gatto fino al Pian della Regina dopodiche' su traccia esistente dei gg scorsi fino in cima.Discesa: primissimi metri su neve pressata ma dopo ancora tanta bella farina asciutta e leggera e spazi intonsi fin oltre il casotto ( 2100 mt),poi tutto a dx sono sceso sempre nella gorgia ( molto piena)con molti passaggi, spazi piu' ristretti,neve un po' piu' laboriosa,ma..non ci sono alberi !! Quindi breve risalita per andare a incrociare il pendio canale nascosto che con ottima farina e solo 2 passaggi di Massimo e Gino...( non me ne vogliano se ho svelato questa chicca conosciuta da pochissimi)va' a finire direttamente su pian della Regina.Da li' su strada battuta dal gatto fino a Pietraporzio
Da solo piu' una quindicina di altri ski-alp.
Meteo.freddino al mattino ,ma poi si stava bene,solo un po' di brezza in cima



selfie di partenza

Colle della Mira' che porta all'omonimo ripido canale sciistico

ancora ampi spazi..

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti su traccia battuta un po' titubanti ,vista la crosta iniziale,sulla qualita della neve (anche se il sottoscritto nel suo intimo remoto era fiducioso...) ben presto vediamo che nei pendii non toccati dal sole permaneva una bella farina leggera e asciutta che migliorava man mano che si saliva,anche la dorsale finale, normalmente ventata, era bella farinosa.Discesa: pochi passaggi precedenti,farina asciutta, regolare,leggera, da 5 ***** prima su dorsale poi nel vallone di salita,tenendo pricipalmente i pendii a dx non toccati dal sole, fin poco sotto la stazione meteo ( 1625 mt) ,dopodiche' mix di marcetta...crosta portante...non portante... fino alla fine.
In compagnia di Ezio, altri 3 ski alp visti salire mentre scendevamo.
Meteo,sereno, no vento, aria freschina.
Nonostante l'abbondante innevamento poche slavine in giro.



Ezio e sottoscritto alla partenza

Pianard...Bec d'Orel .... Bric dell'Omo

in salita

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da villaggio Primavera su traccia gia' esistente fino a quota 1900 ( in cima al bosco-inizio pianoro) dove svoltava per lo Stau-Rocca Verde quindi l'onore della battitura e' toccata a noi ( in realta' ai miei soci..),una spanna di bella farina poco sfondosa.Arrivati a passo Morgon o Passo del Ferro Sud (2660 mt) svoltiamo a sx sulla dorsale per Testa del Ferro ma viste le forti rafffiche di vento ci fermiamo in un punto riparato a quota 2700 circa.Discesa : tutta per noi con mix di farine da 4 a 5 ***** poco profonda con brevissimi tratti leggermente ventata, fino al pianoro di quota 1900,abbastanza scorrevole.Nel bosco di nuovo farina profonda ,al momento poco tracciata,fino in fondo dopodiche' ,viste le basse pendenze,normale rientro sulle tracce di salita
In compagnia di Ezio,Ezio,Daniele,Guido ,parecchia gente verso Stau e Rocca Verde
Meteo; praticamente sereno,vento sulla cresta finale in vistoso aumento,temperature nella norma



partenza

in salita all'inizio del pianoro quota 1900

ottimo innevamento

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada aperta fino alle meschie molto utili le termiche
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dalle Meschie ore 7,30 su traccia gia' fatta ieri da Matteo ,innevamento veramente abbondante,neve asciutta e fredda ( almeno a quell'ora...)Ci siamo fermati ,non per pericoli oggettivi ma per motivi vari,a quota 2050 circa alla base del pendio finale dove comincia la ''ciapera''.Discesa ,con soli 2 passaggi precedenti,ore 10,20.Prima parte su dorsale di salita con neve farinosa leggerissimamente ventata ma molto ben sciabile dopodiche', a mt 1950 circa,tutto a sx sui sostenuti pendii nord verso la Serra Sabot con pendii completamente vergini e neve che migliorava immediatamente per diventare farina profonda veramente goduriosa,anche la parte bassa fra gli alberi si e' sempre mantenuta farinosa,per finire direttamente alle Meschie presso l'acquedotto,ore 11,20.
Noi gruppone di 9 persone, + parecchi altri ski alp che salivano mentre noi scendavamo.
Meteo .leggere velature, no vento



innevamento alle Meschie

in salita

in salita

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (16/05/19)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (15/04/19)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (13/04/19)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (02/03/19)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (23/02/19)
    Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto (19/02/19)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (15/02/19)
    Ferro (Testa del) da Villaggio Primavera (12/02/19)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (06/02/19)
    Vallon Claous (Tète de) da le Mèlezen (29/12/18)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (18/12/18)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (15/12/18)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (11/12/18)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (28/11/18)
    Ventasuso (Monte) da Grange (24/11/18)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (22/11/18)
    Asti (Sella d') da Chianale (02/06/18)
    Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone (25/05/18)
    Aver (Monte dell') dalla strada per S. Anna di Vinadio (18/05/18)
    Lausa (Cima della) da Pontebernardo (16/05/18)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Seccia (10/05/18)
    Tesina (Cima) da Strepeis (30/04/18)
    Ventasuso (Monte) da Grange (27/04/18)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (25/04/18)
    Salza (Monte) da Chianale (22/04/18)
    Pigna (Monte) da Impianti di Lurisia (19/04/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (17/04/18)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (07/04/18)
    Nebin (Monte) da Morinesio (28/03/18)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (23/03/18)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (14/03/18)
    Ferro (Testa del) da Villaggio Primavera (08/03/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (04/03/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte), q. 2276 a SSO (Bec Rosso) da San Giacomo per lo Sperone Centrale (14/02/18)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (08/02/18)
    Fer (Tete de) da Larche (03/02/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte), q. 2276 a SSO (Bec Rosso) da San Giacomo per lo Sperone Centrale (19/01/18)
    Mulets (Col d'i) quota 2411 m SE da Chiotti (13/01/18)
    Fer (Tete de) da Larche (31/12/17)
    Enclausetta (l') da Grangie per il Passo di Goretta (29/12/17)
    Ventasuso (Monte) da Grange (22/12/17)
    Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Saretto per il Colle Sautron (20/12/17)
    Vers (Colle di) da Sant'Anna (16/12/17)
    Chiggia (Costa) da Marmora Parrocchia (13/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (07/12/17)
    Viribianc (Cima) da Chiappi (05/12/17)
    Durand (Cima) da Rastello (03/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (16/11/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (15/11/17)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (11/11/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (10/11/17)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (20/05/17)
    Ciriegia (Colle) da Pian della Casa (02/05/17)
    Sestrera (Punta) da Rastello (29/04/17)
    Vens (Passo di) da Pontebernardo (20/04/17)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Seccia (18/04/17)
    Agnel (Cima dell') da San Giacomo (14/04/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (12/04/17)
    Aver (Monte dell') dalla strada per S. Anna di Vinadio (10/04/17)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (06/04/17)
    Pè de Jun (Testa) da Grangie (29/03/17)
    Reis (Rocca) per il Vallone Forneris (18/03/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (16/03/17)
    Matto (Monte, Cima Est) da Sant'Anna (11/03/17)
    Bianca (Monte la) da Preit (05/03/17)
    Marguareis (Punta) Canale dei Torinesi (02/03/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (25/02/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (23/02/17)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (22/02/17)
    Viridio (Monte) da Chiappi (20/02/17)
    Bravaria (Rocca) da Bagni di Vinadio per il Vallone d'Insciauda (16/02/17)
    Durand (Cima) da Rastello (15/02/17)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (11/02/17)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (07/02/17)
    Fascia (Cima della) da Limone Piemonte per la dorsale NO (01/02/17)
    Seirasso (Cima) da Artesina, anello Colla della Balma, Colla Bauzano (30/01/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (24/01/17)
    Durand (Cima) da Artesina (21/01/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (04/01/17)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (17/12/16)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (15/12/16)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (13/12/16)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (07/12/16)
    Manse (Cima delle) o Tete de Villadel da le Pontet (06/12/16)
    Manse (Cima delle) o Tete de Villadel da le Pontet (03/12/16)
    Enclausetta (l') da Grangie per il Passo di Goretta (01/12/16)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (30/11/16)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (28/11/16)
    Bersezio (area impianti) quota 2319 m da Bersezio (25/11/16)
    Parpaillon (Montagne de) dal Col de Vars (17/11/16)
    Asti (Sella d') da Chianale (07/11/16)
    Lombarda (Cima della) e Cima di Vermeil dal Vallone di S. Anna (21/10/16)
    Durand (Cima) da Artesina (16/10/16)
    Lausa (Cima della) da Pontebernardo (15/05/16)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (05/05/16)
    Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re (03/05/16)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (27/04/16)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (19/04/16)
    Lausetto (Cima del) da Tetti Gaina (24/03/16)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (19/03/16)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (15/03/16)
    Serpentera (Cima) da Madonna d'Ardua per il Vallone della Madonna (09/03/16)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (20/02/16)
    Aigle (Bec de l') da Larche per il Vallon de Font Crèse (15/02/16)
    Plate Longe (Tète de) da Larche (13/02/16)
    Aigle (Bec de l') da Larche per il Vallon de Font Crèse (11/02/16)
    Chamois (Pic du) da Larche per il Vallon de Courrouit (04/02/16)
    Vallon Claous (Tète de) da le Mèlezen (30/01/16)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (02/11/15)
    Incianao (Punta) da Bersezio (30/10/15)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (03/10/15)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (12/05/15)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (21/04/15)
    Savi (Monte) da Podio Superiore (02/04/15)
    Giobert (Monte) da Preit (19/03/15)
    Lausetto (Cima del) da Tetti Gaina (13/03/15)
    Costa Rossa (Bric) da San Bernardo per la Costa Testette (09/03/15)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (12/01/15)