quor56


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
La perturbazione di giovedi' ha portato 10-15 cm in basso e 25-30 cm in alto di farina polverosa in assenza di vento,su abbondante fondo consolidato.La gorgia all'uscita del lariceto poche volte l'ho vista cosi' piena e ben sciabile. .Traccia gia' esistente fino in cima,solo gli ultimissimi metri il vento ha spazzato un po' l'ultima nevicata(da qui' la stella in meno) ma si arriva comodamente in punta sci ai piedi.Discesa:tranne i primissimi metri tutta farina ottimamente sciabile anche nel lariceto finale !! Il sottoscritto non se le goduta al massimo causa ginocchio dolorante.Una ventina di passaggi ma gli spazi sono talmente grandi che......

In compagnia di Monica,Andrea,Guido ,Ezio . + una decina di altri skialp.
Meteo:sereno ,molto freddo ( - 13° alla partenza ,-4° al rientro ore 14 circa),niente vento

Monica e Andrea alla partenza

ambiente

Chateau Lombard

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Da San giacomo saliti ancora in auto sulla strada che,subito a sx ,normalmente e' sgombra fino a tetto Cardolin ( 957 mt) ma oggi no,dopo breve tratto tutta strada innevata quindi il vantaggio rispetto alla partenza dal ponte in prossimita' tetto Grosso ( abituale punto di partenza) e' stato minimo.Partenza su stradina ben innevata (salvo brevi tratti mancanza neve) nella parte bassa ancora tracce di gelicidio ,salita un po' articolata nella boschina iniziale( sempre piu' fitta !!) su neve portante .La dorsale da cima Giasetto in su' e' un mix di tante nevi,rampant utili ma non indispensabili.Fermati a 50 mt dalla cima per problemi tecnici.Discesa: avendo cura di buttare continuamente l'occhio per individuare la neve migliore si fa' ancora una bella sciata con assortimento di placche portanti,bei pezzi di morbida farina pressata,farina granulosa nella parte centrale,crosta portante nella parte bassa prima di entrare nella boschina.
In compagnia di Aldo e Mario,sereno,un po di vento in quota ma non freddo.
Giudizio personale: la difficolta' OS menzionata su ''itinerario'' ( descrizione un po' confusa...)e'facilmente aggirabile se si raggiunge la dorsale non per i canali descritti ma per la Cima Giasetto mt 1540.





partenza

quasi a Cima Giasetto

la dorsale dalla cima Giasetto

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi di piu' non si poteva avere! Traccia gia' battuta da 2 skialp nei gg precedenti,20-25 cm ( in alto un po' di piu') di farina intonsa che poggia su abbondante fondo portante, mai toccata dal vento,nessun altro in tutto il vallone Font. Vieccie .Al colle qualcuno decide di fermarsi,altri scendono qualche centinaio di metri in bella farina, i versanti sud verso il vallone dell'Arma,io ed Ezio decidiamo di salire, con le dovute cautele,( le tracce precedenti si fermavano al colle)gli ultimi 100 mt expo sud alquanto ripidi che, a sx, portano alla cima mt 2411(senza nome).Buona parte dei ri-pellatori sono poi anche venuti in cima. Discesa: farina..farina..leggera,asciutta,omogenea ,mai traditrice,non troppo profonda,da cima a fondo, su pendii completamente vergini.

Gruppone di 13 persone,nessun altro in tutto il vallone.
Meteo: sereno,niente vento,nemmeno in cima,temperature nella norma.

ambiente

Castelmagno e Tibert

salendo

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da casa con molti dubbi sopratutto per le forti inversioni termiche registrate nella notte sui versanti piemontesi, arriviamo a Larche con -4°( Bersezio stessa quota + 6°) e una ventina di cm di fresca di ieri leggermente umida ma decente,su fondo abbondante.Bene ! Iniziamo la salita con traccia tutta da battere (devo partire piu' tardi....)ma Aldo oggi e' in forma.Gorgia all'uscita del lariceto ben piena quindi nessun problema e intanto la neve e' diventata bella asciutta leggermente pressata dal vento.Alla Cabanes de Courrouit,mt 2200 circa,cediamo l'onore della battitura a 3 francesi che ci hanno raggiunti, fino a quota 2720, leggermente piu' in alto del Pas de Terre Rouge,dove ci fermiamo tutti visto il vento in punta e il traverso un po' ostico e scarso di neve per raggiungere il pendio finale.Discesa:fino alla Cabanes farina pressata dal vento molto ben sciabile,mai traditrice, e alcuni pezzi veramente belli.Dopodiche' farina un po' piu' profonda,bella,parte pianeggiante prima della gorgia molto scorrevole persino qualche curvetta fino all'ingresso del lariceto. Da qui' si inumidiva un po' diventando un po' pesante fino al raggiungimento della pista da fondo.

In compagnia di Matteo ( con tavola) e Aldo + altri 7-8 skialp
Meteo: sereno,temperature nella norma,vento in punta.



[visualizza gita completa]

Sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Partito solo soletto con traccia tutta da battere speranzoso che qualcuno arrivasse a darmi manforte ma... niente da fare .L'innevamento e' abbondante,l'ultima nevicata ,mercoledi',ne ha messa una quindicina di cm soffice nella parte bassa,pero' man mano che si sale sempre piu' lavorata dal vento rendendo la qualita' della neve molto discontinua fino a quota 2250 circa dopodiche' ,stranamente,il vento ha lavorato molto meno diventando un bel manto di farina omogenea .Fermato,per fatica, a quota 2600 circa prima dell'impennata finale e intanto stavano arrivando le velature .Discesa immediata con visibilita' ancora buona: primi 350-400 mt su neve polverosa molto goduriosa,pausa mangereccia con intenzione di ripello ma...abbandonato l'idea visto l'aumento delle velature e visibilita' molto ridotta che ha condizionato parecchio la rimanenza della discesa su nevi di vario genere,solo nell'ultimissima parte migliorava la visibilita' e la neve.
Da solo,nessun altro in giro.
Percorso per il Pe' de Jun ,a mio parere,un po scarso di neve,cima delle Lose dal vallone del Puriac completamente spazzata.
Meteo: - 9 alla partenza,sereno, niente vento, velature in discesa.

Sciabilità :: *** / ***** stelle
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal tornante come da itinerario,ottimo innevamento (vista l'expo iniziale sud-est non sempre e' cosi') ,traccia tutta da battere
su mix di farina e croste da vento varie,da quota 1950 circa, con il cambio di expo a nord, quasi tutta farina.Parte finale alternanza di farina e placche da vento portanti.Discesa: mix di farina ben sciabile e placche da vento ( molta + farina che placche..)ultima parte in basse con expo sud farina umida un po' pesante.
In compagnia di Ezio,Mauro,Nane,Guido,nessun altro tutto ,l'anfiteatro del Ventasuso tutto per noi e nessuna traccia precedente,nemmeno dal Colle.
Meteo :un po' di velature,no vento,temperature nella norma,in punta ho preso persin caldo !!


pratoni iniziali

in salita

parte intermedia

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti subito dopo il bacino idroelettrico di Saretto su traccia gia' esistente.Nessuna traccia di gelicidio,solo leggerissima crosticina superficiale nei primi 100 mt dsl poi farina fino ai 2000 mt circa dopodiche' farina alternata da brevi tratti di crosta da vento portante .Al colle abbiamo evitato l'uscita diretta quotata 2687,pendii ripidi e piccola cornice sommitale, ma abbiamo deviato leggermente a dx uscendo piu' alti a quota 2719,ma piu' accessibile.Rinunciato alla cima del Monte Viraysse per mancanza di neve dal colle in su'.Discesa:3/4 di percorso su farine di vario tipo ...da belle ad abbastanza belle..il resto mix di croste da vento portanti sempre con leggera farinella sopra,mai brutta.In discesa non siamo piu' passati presso il Bivacco Sartore ma verso dx, sciisticamente piu' renumerativo, ricongiungendoci all' itinerario di salita presso grange Pausa.
In compagnia di Guido,Ezio 1,Ezio 2,Massimo 1,Massimo 2.Visti altri 5-6 skialp su altri itinerari
Non tantissimi i passaggi,ci sono ancora molti spazi in cui divertirsi.
Meteo:sereno,molto freddo alla partenza - 11°, fase intermedia con dolce tepore del sole poi di nuovo freezer,in cima un po' di vento ma al riparo delle rocce si stava bene.

Partenza,la dietro la Provenzale

in salita

in salita

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
note su accesso stradale :: residui di neve ,utili le termiche
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal rifugio Meleze' preceduti da due forti ski-alp di ns conoscenza i quali hanno battuto traccia fino al Colle de Vers (grazie)dove ci siamo fermati.
Innevamento piu' che sufficiente,in basso 50-60 cm circa assestati ,tratti di farina alternati da placche da vento portante o meno. I versanti a dx salendo,poco prima di Pian Traversagn ,hanno gia' scaricato abbondantemente.Colle Ovest e colle Est della Marchisa completamente spogli di neve per vento,come pure il versante sud-ovest della Marchisa dal Col di Vers alla cima, spoglio di neve.Discesa:fino all'inizio di Pian Traversagn ancora belle curve su farinella avendo cura nella parte alta di evitare le pietre affioranti.Pian Traversagn poco scorrevole,dopodiche' alternanza di stradina o tagli dei tornanti a secondo della neve
( farinella..crosta portante..non portante...)

In compagnia di Aldo + altri 5-6 skialp.
Meteo: sereno,freddo intenso su tutto il percorso,un po' di vento al colle

Baite

Baite

Marchisa con colle Ovest e Colle Est senza neve

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: * / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: molto utili le termiche
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti con obiettivo Valle Maira- Giobert sperando di trovare un po' di neve accettabile,al bivio sotto Marmora ci dicono che la strada per Canosio e' chiusa per pericolo valanghe.Cambio e decidiamo per la Costa Chiggia( per me la prima volta).Innevamento abbondante ma gia' dalla partenza si capisce che non sara' un granche' e anche da battere ( ultimamente mi succede un po' spesso...devo partire piu' tardi).Crosta trasparente da pioggia non portante sotto la quale vedevo lo sci andare avanti e andar giu' nella farina !! Pensavamo migliorasse salendo ma la parte alta fuori dal bosco era forse peggio,per fortuna siamo stati raggiunti da altri skialp con cui abbiamo condiviso la salita.Discesa alla ''salviamo le gambe'' da cima a fondo.
In compagnia di Ezio + altri 5 skialp.
Meteo buono,sereno,no vento
Per la valutazione della neve,esistesse zero *,lo avrei dato.

in salita,parte alta

salendo

quasi in cima

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Non e' mia abitudine dare valutazioni in stelle perche' poche volte si trovano uguali condizioni da cima a fondo ma oggi 4 **** ,o forse piu',ci stanno tutte da cima a fondo !! Salita ovviamente gia' tracciata,in discesa una trentina di passaggi precedenti ma ci sono ancora tantissimi ampi spazi vergini.Tenendo sempre la dx sui pendii in penombra ,bella farina asciutta uniforme di grande soddisfazione,anche la parte bassa fra i cespugli ,nonostante i passaggi,e' molto divertente,fino alla macchina.Le expo dove il sole picchia si trova neve umida.
In buona compagnia di Ezio e Margherita, incontrati altri 5 skialp che stavano gia' scendendo.
Meteo sereno,un po' di caldo in salita,leggera brezza in cima.
Su alcune cime della valle Gesso si vedevano baffi di neve..se arriva il vento previsto rovina tutto.

Pronti,via!!

selfie di vetta

ma Ezio....!!

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (16/05/19)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (15/04/19)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (13/04/19)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (02/03/19)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (23/02/19)
    Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto (19/02/19)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (15/02/19)
    Ferro (Testa del) da Villaggio Primavera (12/02/19)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (06/02/19)
    Vallon Claous (Tète de) da le Mèlezen (29/12/18)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (18/12/18)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (15/12/18)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (11/12/18)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (28/11/18)
    Ventasuso (Monte) da Grange (24/11/18)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (22/11/18)
    Asti (Sella d') da Chianale (02/06/18)
    Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone (25/05/18)
    Aver (Monte dell') dalla strada per S. Anna di Vinadio (18/05/18)
    Lausa (Cima della) da Pontebernardo (16/05/18)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Seccia (10/05/18)
    Tesina (Cima) da Strepeis (30/04/18)
    Ventasuso (Monte) da Grange (27/04/18)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (25/04/18)
    Salza (Monte) da Chianale (22/04/18)
    Pigna (Monte) da Impianti di Lurisia (19/04/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (17/04/18)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (07/04/18)
    Nebin (Monte) da Morinesio (28/03/18)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (23/03/18)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (14/03/18)
    Ferro (Testa del) da Villaggio Primavera (08/03/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (04/03/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte), q. 2276 a SSO (Bec Rosso) da San Giacomo per lo Sperone Centrale (14/02/18)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (08/02/18)
    Fer (Tete de) da Larche (03/02/18)
    Bisalta o Besimauda (Monte), q. 2276 a SSO (Bec Rosso) da San Giacomo per lo Sperone Centrale (19/01/18)
    Mulets (Col d'i) quota 2411 m SE da Chiotti (13/01/18)
    Fer (Tete de) da Larche (31/12/17)
    Enclausetta (l') da Grangie per il Passo di Goretta (29/12/17)
    Ventasuso (Monte) da Grange (22/12/17)
    Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Saretto per il Colle Sautron (20/12/17)
    Vers (Colle di) da Sant'Anna (16/12/17)
    Chiggia (Costa) da Marmora Parrocchia (13/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (07/12/17)
    Viribianc (Cima) da Chiappi (05/12/17)
    Durand (Cima) da Rastello (03/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (16/11/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (15/11/17)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (11/11/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (10/11/17)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (20/05/17)
    Ciriegia (Colle) da Pian della Casa (02/05/17)
    Sestrera (Punta) da Rastello (29/04/17)
    Vens (Passo di) da Pontebernardo (20/04/17)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Seccia (18/04/17)
    Agnel (Cima dell') da San Giacomo (14/04/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (12/04/17)
    Aver (Monte dell') dalla strada per S. Anna di Vinadio (10/04/17)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (06/04/17)
    Pè de Jun (Testa) da Grangie (29/03/17)
    Reis (Rocca) per il Vallone Forneris (18/03/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (16/03/17)
    Matto (Monte, Cima Est) da Sant'Anna (11/03/17)
    Bianca (Monte la) da Preit (05/03/17)
    Marguareis (Punta) Canale dei Torinesi (02/03/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (25/02/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (23/02/17)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (22/02/17)
    Viridio (Monte) da Chiappi (20/02/17)
    Bravaria (Rocca) da Bagni di Vinadio per il Vallone d'Insciauda (16/02/17)
    Durand (Cima) da Rastello (15/02/17)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (11/02/17)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (07/02/17)
    Fascia (Cima della) da Limone Piemonte per la dorsale NO (01/02/17)
    Seirasso (Cima) da Artesina, anello Colla della Balma, Colla Bauzano (30/01/17)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (24/01/17)
    Durand (Cima) da Artesina (21/01/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (04/01/17)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (17/12/16)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (15/12/16)
    Ventasuso (Monte) da Grange per l'Enclausetta (13/12/16)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (07/12/16)
    Manse (Cima delle) o Tete de Villadel da le Pontet (06/12/16)
    Manse (Cima delle) o Tete de Villadel da le Pontet (03/12/16)
    Enclausetta (l') da Grangie per il Passo di Goretta (01/12/16)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (30/11/16)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (28/11/16)
    Bersezio (area impianti) quota 2319 m da Bersezio (25/11/16)
    Parpaillon (Montagne de) dal Col de Vars (17/11/16)
    Asti (Sella d') da Chianale (07/11/16)
    Lombarda (Cima della) e Cima di Vermeil dal Vallone di S. Anna (21/10/16)
    Durand (Cima) da Artesina (16/10/16)
    Lausa (Cima della) da Pontebernardo (15/05/16)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (05/05/16)
    Fremamorta (Cima di) da Pian della Casa del Re (03/05/16)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (27/04/16)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (19/04/16)
    Lausetto (Cima del) da Tetti Gaina (24/03/16)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (19/03/16)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (15/03/16)
    Serpentera (Cima) da Madonna d'Ardua per il Vallone della Madonna (09/03/16)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (20/02/16)
    Aigle (Bec de l') da Larche per il Vallon de Font Crèse (15/02/16)
    Plate Longe (Tète de) da Larche (13/02/16)
    Aigle (Bec de l') da Larche per il Vallon de Font Crèse (11/02/16)
    Chamois (Pic du) da Larche per il Vallon de Courrouit (04/02/16)
    Vallon Claous (Tète de) da le Mèlezen (30/01/16)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (02/11/15)
    Incianao (Punta) da Bersezio (30/10/15)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (03/10/15)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (12/05/15)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (21/04/15)
    Savi (Monte) da Podio Superiore (02/04/15)
    Giobert (Monte) da Preit (19/03/15)
    Lausetto (Cima del) da Tetti Gaina (13/03/15)
    Costa Rossa (Bric) da San Bernardo per la Costa Testette (09/03/15)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (12/01/15)