pigilm


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: norvegese
attrezzatura :: scialpinistica
Salita già tracciata, ambiente tipicamente nordico, dalla spiaggia sci ai piedi, attraversiamo la strada e si sale (ma per fortuna ha nevicato nei giorni scorsi.) Super panorama dalla cima e grandiosa discesa nella parte alta poi salto di cornice su rilievo nei pressi e dopo un altro tratto nella polvere ... a q 350m. si ripella! Con direzione N si arriva alla q. 750 che incombe sulla costa, poi discesa sul colle Vassdalsskartet e di lì ravanando nella boschina e tra le betulle, con notevole sviluppo di qualche Km in direzione Nord, sci ai piedi torniamo alla nostra rorbu a HavFisker lungo la strada della costa Ovest di Lyngen.
totale dislivello 1320 ca
Gitone! temperature miti, pensavamo di trovare molto più freddo, neve polverosa ma non troppa ... Gruppo Kailas con Giovanni e Stefano, fam Parodi in 5, Enrico il napoletano più scialpinista di sempre e noi tre del CAI ULE Genova Sottosez. Sestri P.
In un ambiente entusiasmante con i colori del grande Nord che ci circondavano, unica nota stonata ... le motoslitte che ci hanno trapanato per troppe ore ...
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: buono
attrezzatura :: scialpinistica
Gita tracciata da vari gruppi sul percorso, prima parte tra i boschetti di betulle lungo la Russelvdalen per ca 3 Km fino ad un ponticello da superare con qualche acrobazia, poi si comincia a salire contornando la montagna, arrivo al colle e poi in cima dove troviamo la folla come sulle Alpi la domenica. Panorama superlativo sulle isole e sui fiordi. Giornata spaziale, fin troppo mite, assenza di vento, dopo giorni di nevicate ... un super regalo! Discesa memorabile, troviamo ancora un lenzuolo intonso (30°) da griffare, si scende urlando !! Non c'è troppo fondo ma la neve è polvere! Arriviamo al ruscello e ... ripelliamo! Con direzione Sud puntiamo in traversata, all'ampio colle a 500m dal Haesafjellet che immette nella valle dei Galten. Ancora una Super discesa fino alla boschina e poi arrivo alla strada su pendii tritati da troppi scialp ... un paio di Km di fondo e arriviamo sci ai piedi, alle nostre rorbu a HavFisker. disl. totale ca 1100m. (Enrico ha rivelato anche il pendio di vetta + 200.)
Dalla cima, con buon innevamento è contemplata la discesa sul versante Ovest, sostenuto max 35°, noi abbiamo visto troppe rocce affioranti. La traversata, considerato i luoghi, è consigliata solo in caso di buona visibilità
Gruppo Kailas Giovanni e Stefano (Grazie) Fam. Laura, Valerio, Ilaria, Irene e Paolo, poi Enrico"uno che sa", con Lorenza e Marco i tre del CAI ULE GE sottosez. Sestri P.
Bellissimo itinerario in ambiente nordico e ora per chi fosse interessato qualche indicazione di termini/suffissi per meglio interpretare le cartine norvegesi ed in genere del Nord Europa, per altro chiare e ben leggibili: dalen = valle - fjellet = cima tondeggiante - tinden = cima appuntita - vatn = lago.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita (perché in astinenza di polvere) ma meno convinto degli altri: in alto neve super ma in basso, scarsa e pesante ...
CAI ULE GE Sottosez Sestri Ponente
bel gruppo di irriducibili; tanta gente sul percorso ma in alto, abbiamo trovato un bel pendio ancora intonso, da altri tempi.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo c'era il mondo al Paglietta, bel percorso con super panorama finale; neve appena quella che serve.
In 6 a "smarcare" una quota a Nord, in vista dalla vetta, già tracciata, di circa 150 più alta, ma per arrivarci è necessaria una discesa di circa 100 metri.
Discesa nel bosco del Menouve: lì la neve è ancora farinosa e non troppo tritata ma speriamo che migliori la situazione.

Gita sociale del CAI ULE GENOVA, dir. Giorgio, 13 partecipanti (5 in telemark), prima gita di scialp con il CAI di Marco, 15 anni tra qualche giorno ... guerriero di neve in vetta: ottima la prima, (peccato che gli ho dovuto dare la mia attrezzatura e io mi sono dovuto aggiustare con materiale di recupero) Brindisi finale con pandolce e moscato ;-) ottimo, si consolida la tradizione !!
Speriamo che arrivi la "grande nevicata" quella che sta attualmente stazionando a ... New York, tanto per intenderci ...
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Tanti, troppi scialp ... bella traccia in salita; in discesa, meglio del previsto. In vetta vento e freddo, mooolto freddo.
Prima gita della stagione. Crisi di astinenza
Gita sociale CAI ULE Genova Sott. Sestri P. Grazie a Renzo per il brindisi finale: manteniamo le belle tradizioni.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: senza problemi fino a Cervinia
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo saliti il 30 da Plan Maison, passando dal Colle del Teodulo e pernotto al Rifugio delle Guide del Cervino, per acclimatarci.
Al mattino, senza correre e con vento subito fastidioso poi in calo, saliamo sci ai piedi sulla cima: panorama super. Buchi ancora chiusi ma si stanno aprendo.
Arrivati al Colle del Breithorn, si copre la cima e scendono le nuvole.
Scendiamo dal Ventina fino a 15 min dal parcheggio. In alto neve arata e dura poi sulle piste morbida e più in basso polenta. Dopo di noi, con l'arrivo delle prime funivie, tantissima gente, ma c'è spazio per tutti!!
Gruppo CAI ULE GENOVA, con Manuela che festeggio i suoi 18 anni con il suo primo 4000 e con gli sci!!! Lorenza, Pietro e Roberto (grazie per l'ospitalità)
Conclusione ad Arnad x formaggi e la giornata delle Cantine Aperte ... giusto in tempo.
Ultimo WE di apertura degli impianti.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si riesce a salire oltre San Bernolfo
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
bella e affollata gita: dal ponte di neve a q. 1850 ca abbiamo risalito il vallone sulla dx orografica, contornato la cascata e poi ci siamo mantenuti alti sul vallone di Seccia. In discesa sul fondo del vallone e la neve ha tenuto fino all'ultimo, senza problemi, arrivati al parcheggio alle 12 ca. Oggi circa 1000 metri di dislivello, il mondo sulla cima.
Gita rubata al brutto tempo, iIn sei del gruppo CAI ULE Genova e Sestri: ultima gita della stagione in giornata da Genova, partiti alle 5 con nuvolo, pioggia e tempo basso a Millesimo poi in valle l'azzurro e le nuvole alle spalle.
Ottima la sosta finale al rifugio Dahu: mangiato e bevuto al sole ... una pakkia !!!
Sciabilità :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: da Thumel
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Seconda gita dal Benevolo primi a partire evitando il traverso sulla dx orografica tenendoci al centro del vallone, sali scendi e poi tutto raccordato, trovato francesi in cima provenienti dal Ref du Prariond alcuni in traversata. Discesa prima parte crosta molto lavorata (forse si doveva aspettare ancore che cuocesse meglio, ma si doveva tornare in serata a casa) poi sotto il ghiacciaio neve primaverile- Panorama dalla cima superlativo, ancora una giornata favolosa.
Nei versanti esposti a Est abbiamo visto valanghe di fondo di piccole dimensioni, la neve al ritorno nelle ore calde comincia ad essere delicata, si sprofonda e si deve stare accorti !!
Con Lorenza. In rifugio (si mangia davvero bene ...) eravamo gli unici italiani: due svizzeri e 21 francesi, poi solo francesi ... marmotte e stambecchi che bella la Val di Rhemes ...
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: fino a Thumel
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
A piedi sino al Ponte, arrivati al Rifugio Benevolo la sera prima.
Meno neve del previsto ma tutto collegato.
In discesa neve crostosa in alto, buona uscendo dal ghiacciaio. Sole e cielo blu, ambiente superlativo.
Incontrati al rifugio Benevolo, Giuliana e Maurizio (auguri per il ginocchio) e 12 CAFisti di Briancon
Super rifugio, un peccato non fermarsi come leggo di molti gulliveriani, sarà la mancanza di allenamento ma ci mancava proprio il rifugio e allora ci ha fatto piacere passarci due notti e fare due gite.
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: fino all'area pic nic q. 1400
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla da aggiunger sulla precedente relazione: avremmo dovuto scendere alle 9 al max alle 10 ... ma così non è stato. Gita molto bella con itinerario interessante senza troppo sviluppo; in discesa neve pesante ... ma per il divertimento della discesa rimedieremo le prossime gite.
CAI ULE GENOVA e sottosez SESTRI PONENTE: in 18 con età media abbassata da Manuela, Luca, Elena, Valentina, Loredana, Carla e Claudio: un bel gruppo per le prossime gite !!!
Alla locanda: gnocchi (con il formaggio) birra e cortesia !!
Marcella ... guarisci in fretta !!!
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (14/04/19)
    Bellecote (Tète de), cima centrale da le Laus per il Versante Nord (13/04/19)
    Blafjell da Herdalen (30/03/19)
    Auskjeret dal lago (28/03/19)
    Heimste Blahornet traversata (27/03/19)
    BLÆJA da Fivelstadhaughen (25/03/19)
    Envie (Cappello d') da Prali (17/03/19)
    Tesina (Cima) da Strepeis (09/03/19)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (02/03/19)
    Sebolet (Cima) da Sant'Anna (24/02/19)
    Viridio (Monte) da Chiappi (17/02/19)
    Lausette (Crete de la) quota 2426m da Le Laus (10/02/19)
    Galibier (Cairn du) dal Col du Lautaret per il Vallone Sud del Galibier (01/12/18)
    Monviso Via Normale da Pian del Re (15/09/18)
    Kilimanjaro Rongai Route (28/08/18)
    Giordani (Punta) da Indren (30/06/18)
    Gran Tempesta (Rocca della) o Rocher de la Grande Tempéte da Chalets du Laval (03/06/18)
    Jumelles Sud (les) da les Boussardes per il Vallon du Fontenil (30/04/18)
    Bois de Pemeant (Crete du) quota 2391 m da le Laus (01/04/18)
    Seyte (Crete de la) da la Echaillon per il versante NE (31/03/18)
    Seyte (Crete de la) da la Echaillon per il versante NE (24/03/18)
    Cochette (Sommet de la) da la Vachette (04/03/18)
    Reixa (Monte) dal Passo del Faiallo (25/02/18)
    Chardonnet (Crete du) quota 2713 m da le Pont de l'Alpe, anello per i colli Aiguillette e Chardonnet (18/02/18)
    Chaligne (Punta) da Gorrey (04/02/18)
    Gorfi (Monte) da San Giacomo (28/01/18)
    Seirasso (Cima) da Prato Nevoso (20/01/18)
    Giobert (Monte) da Preit (13/01/18)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (03/01/18)
    Bois de Pemeant (Crete du) quota 2391 m da le Laus (02/01/18)
    Carail (Croix) da Nevache par le Bois Noir (31/12/17)
    Saurel (Cima) da Bousson (29/12/17)
    Giulian (Monte) da Giordano (17/12/17)
    Pittè (Cima) da Tetti Rumiano (09/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (26/11/17)
    Asti (Sella d') da Chianale (28/05/17)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (07/05/17)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (23/04/17)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (16/04/17)
    Grand Area traversata Cresta S, Couloir N (09/04/17)
    Ombière (Pic) da Fontcouverte (08/04/17)
    Vaccia (Monte) da Pietraporzio (19/02/17)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (17/12/16)
    Galibier (Cairn du) dal Col du Lautaret per il Vallone Sud del Galibier (09/12/16)
    Combeynot (Roc Noir de) Couloir O (04/12/16)
    Ramière (Punta) o Bric Froid da Rhuilles (28/05/16)
    Ombière (Pic) da Fontcouverte (25/04/16)
    Ciaslaras (Monte) da Chiappera (10/04/16)
    Kjevagtinden da Havnnes (24/03/16)
    Stetinden da Sor Lenangen (22/03/16)
    Russelvfjellet da Russelv (21/03/16)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (06/03/16)
    Paglietta (Monte) da Prailles (23/01/16)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (17/01/16)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (31/05/15)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Seccia (02/05/15)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (24/04/15)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (23/04/15)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (11/04/15)
    Baude (Crete de) da Nevache (05/04/15)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (25/01/15)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (30/12/14)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (14/12/14)
    Island Peak (Imja Tse) (02/11/14)
    Chenaillet (le) da Claviere (13/07/14)
    Petit Rochebrune da les Fonds (01/06/14)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (10/05/14)
    Peracontard (Colle) quota 2244 m da San Giacomo (30/03/14)
    Mezzodi (Guglia del) o Pointe de Barabbas da Plampinet (16/03/14)
    Tète Noire (Pointe de la) o de la Mandette dal Col du Lautaret per il versante Sud (15/03/14)
    Giulian (Monte) da Giordano (08/03/14)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (02/03/14)
    Creusa Occidentale (Monte) da Limonetto (23/02/14)
    Cochette (Sommet de la) da la Vachette (09/02/14)
    Seita (Monte) quota 2505 m SO da Besmorello (12/01/14)
    Balur (Monte) da Roaschia (08/12/13)
    Vallette (Cima delle) da Frais (01/12/13)
    Janus (le) da Montgenevre (17/11/13)
    Charvie (Cime de la) cima SO da le Laus (14/04/13)
    Carail (Croix) da Nevache par le Bois Noir (13/04/13)
    Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina (14/02/04)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (25/01/04)
    Vecchio (Monte) traversata Limone-Vernante (23/12/03)
    Viridio (Monte) da Chiappi (22/11/03)
    Grossstrubel-Wildstrubel Traversata Grossstrubel-Wildstrubel (06/04/03)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da le Pontet (29/12/02)
    Alpet (l') da l'Eglise de Maurin (28/12/02)
    Aigle (Bec de l') da Larche per il Vallon de Font Crèse (27/12/02)
    Omo (Punta dell') o lo Cres de Gibert da San Giacomo (15/12/02)
    Aneto (Pico de) da Hospital de Benasque (25/03/02)
    Lausette (Crete de la) quota 2426m da Le Laus (01/01/70)