pigilm


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: senza problemi fino a Cervinia
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo saliti il 30 da Plan Maison, passando dal Colle del Teodulo e pernotto al Rifugio delle Guide del Cervino, per acclimatarci.
Al mattino, senza correre e con vento subito fastidioso poi in calo, saliamo sci ai piedi sulla cima: panorama super. Buchi ancora chiusi ma si stanno aprendo.
Arrivati al Colle del Breithorn, si copre la cima e scendono le nuvole.
Scendiamo dal Ventina fino a 15 min dal parcheggio. In alto neve arata e dura poi sulle piste morbida e più in basso polenta. Dopo di noi, con l'arrivo delle prime funivie, tantissima gente, ma c'è spazio per tutti!!
Gruppo CAI ULE GENOVA, con Manuela che festeggio i suoi 18 anni con il suo primo 4000 e con gli sci!!! Lorenza, Pietro e Roberto (grazie per l'ospitalità)
Conclusione ad Arnad x formaggi e la giornata delle Cantine Aperte ... giusto in tempo.
Ultimo WE di apertura degli impianti.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si riesce a salire oltre San Bernolfo
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
bella e affollata gita: dal ponte di neve a q. 1850 ca abbiamo risalito il vallone sulla dx orografica, contornato la cascata e poi ci siamo mantenuti alti sul vallone di Seccia. In discesa sul fondo del vallone e la neve ha tenuto fino all'ultimo, senza problemi, arrivati al parcheggio alle 12 ca. Oggi circa 1000 metri di dislivello, il mondo sulla cima.
Gita rubata al brutto tempo, iIn sei del gruppo CAI ULE Genova e Sestri: ultima gita della stagione in giornata da Genova, partiti alle 5 con nuvolo, pioggia e tempo basso a Millesimo poi in valle l'azzurro e le nuvole alle spalle.
Ottima la sosta finale al rifugio Dahu: mangiato e bevuto al sole ... una pakkia !!!
Sciabilità :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: da Thumel
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Seconda gita dal Benevolo primi a partire evitando il traverso sulla dx orografica tenendoci al centro del vallone, sali scendi e poi tutto raccordato, trovato francesi in cima provenienti dal Ref du Prariond alcuni in traversata. Discesa prima parte crosta molto lavorata (forse si doveva aspettare ancore che cuocesse meglio, ma si doveva tornare in serata a casa) poi sotto il ghiacciaio neve primaverile- Panorama dalla cima superlativo, ancora una giornata favolosa.
Nei versanti esposti a Est abbiamo visto valanghe di fondo di piccole dimensioni, la neve al ritorno nelle ore calde comincia ad essere delicata, si sprofonda e si deve stare accorti !!
Con Lorenza. In rifugio (si mangia davvero bene ...) eravamo gli unici italiani: due svizzeri e 21 francesi, poi solo francesi ... marmotte e stambecchi che bella la Val di Rhemes ...
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: fino a Thumel
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
A piedi sino al Ponte, arrivati al Rifugio Benevolo la sera prima.
Meno neve del previsto ma tutto collegato.
In discesa neve crostosa in alto, buona uscendo dal ghiacciaio. Sole e cielo blu, ambiente superlativo.
Incontrati al rifugio Benevolo, Giuliana e Maurizio (auguri per il ginocchio) e 12 CAFisti di Briancon
Super rifugio, un peccato non fermarsi come leggo di molti gulliveriani, sarà la mancanza di allenamento ma ci mancava proprio il rifugio e allora ci ha fatto piacere passarci due notti e fare due gite.
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: fino all'area pic nic q. 1400
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla da aggiunger sulla precedente relazione: avremmo dovuto scendere alle 9 al max alle 10 ... ma così non è stato. Gita molto bella con itinerario interessante senza troppo sviluppo; in discesa neve pesante ... ma per il divertimento della discesa rimedieremo le prossime gite.
CAI ULE GENOVA e sottosez SESTRI PONENTE: in 18 con età media abbassata da Manuela, Luca, Elena, Valentina, Loredana, Carla e Claudio: un bel gruppo per le prossime gite !!!
Alla locanda: gnocchi (con il formaggio) birra e cortesia !!
Marcella ... guarisci in fretta !!!
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono fino alla Ch St. Anne
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Innevamento insperato: in salita sci ai piedi dal ponte du Rately lungo il percorso estivo fino al bellissimo ed accogliente Ref. de la Buffere poi oltre si aprono gli spazi ma il gruppo, variegato e con giovanissimi esperti si divide: i ciaspolatori verso il colle, Lorenza e Michela verso la Crete. Marco con la tavola in spalla si scioglie sotto il caldo del sole; in cima con Manuela e Samuele (prima vetta con gli sci) Bellissima discesa su neve primaverile. Sosta obbligatoria al Rifugio per una birra e qualcosa di più.
Discesa nel bosco, a sinistra del percorso di salita con tratti molto ripidi e neve marmorea ... nell'occasione: delicato.

10 partecipanti in un gruppo bi-famigliare: età media molto bassa: due di 9 anni e quattro sotto i 20 ... brava Miky !! Marco torna agli sci...
Il Vallone della Buffere è sempre bellissimo e merita comunque una gita.
Sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: la strada che porta a Palanfrè non è pulita ...
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi un mondo di gente,anche verso il Pianard, siamo saliti seguendo una traccia nel primo tratto da forsennati (del tipo: ho la suocera che mi aspetta per pranzo ...) poi sempre diretta; vento teso sul costone e breve sosta in cima. Dietro gruppi e numerose comitive, davanti i runner.
Discesa diretta dalla cima sul pendio NE dove siamo riusciti a trovare neve intonsa per lasciare qualche ricamo; anche se il Canada è una cosa diversa, i palettoni hanno fatto la loro parte nella neve non proprio polverosa. Si rientra nel vallone di salita con attenzione alle pietre affioranti e si riesce ad arrivare incolumi al parcheggio. Meglio del previsto ma spero nevichi ancora.
Con Lorenza, sosta in trattoria ... perchè no ?!?
CAI ULE Genova Sottosez Sestri P.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: senza problemi strada pulita
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
partito tardi da solo e trovato folle di skialp francesi e snowborders russi: almeno 200 persone lungo l'itinerario. Discesa diretta dalla cima nel pendio già lavorato.
Poca neve in basso ma si parte e si ritorna sci ai piedi fino al posteggio lungo la strada
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: fino a dove portano le gomme da neve e l'idea di non strafare ...
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Lasciata l'auto una curva sopra Tolosano, sviluppo considerevole, tempo incerto, brutto in alto con nevischio e vento teso; visibilità limitata. Lunga processione di skialp.
Neve sciabile ma niente di più, portarsi la sciolina anche per le pelli.
Tre stelle perchè da altre parti non c'è neve, qui almeno si.
CAI ULE Genova 13 partecipanti, nonostante il meteo sfavorevole: abbondanti libagioni augurali consumate in discesa al limitare del bosco al riparo dal vento. MegaPandolce di Marcella, biscotti di Elena e della paziente moglie di Filippo,focaccia di Lorenza: Tutto super!! Grande CUMPA.
Andrea alla sua prima gita ... non male davvero e in condizioni ambientali non ottimali, per cui non potrà che essere meglio, alla prossima !!! E ... che nevichi !!
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Con il mega gruppone di planetrek e del CAI Valfurva. Grazie a Plamen che ha studiato un buon periodo di acclimatazione e un super trekk.
Giornata stupenda, assenza di vento e panorama infinito.
C'è da rilevare che il percorso si è modificato nel corso degli ultimi anni: il ghiacciaio seppure breve, è aperto e presenta crepacci, ponti di neve e seracchi da superare per arrivare all'inizio delle corde fisse che, rispetto alla foto di copertina, risultano quest'anno posizionate più a dx verso la cima, così la cresta (dotata anch'essa di rassicuranti corde fisse) è più breve. (max 45°/50° con jumar)
Le corde fisse erano intrecciate ... e hanno creato non pochi problemi tra chi le stava impegnando in salita e in discesa, ma tutto ok.
Grande soddisfazione per il mio/nostro primo 6000!!
-valfurva-concluso-il-trekking-in-nepal-intorno-al-tetto-del-mondo.html
Tutti i 19 partiti per la vetta sono arrivati in cima!! grande affollamento!
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Alpe (Cima dell') o Alpenspitz da Wannserhof (20/04/19)
    Heachenberg dalla strada del Passo del Rombo (19/04/19)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (14/04/19)
    Bellecote (Tète de), cima centrale da le Laus per il Versante Nord (13/04/19)
    Blafjell da Herdalen (30/03/19)
    Auskjeret dal lago (28/03/19)
    Heimste Blahornet traversata (27/03/19)
    BLÆJA da Fivelstadhaughen (25/03/19)
    Envie (Cappello d') da Prali (17/03/19)
    Tesina (Cima) da Strepeis (09/03/19)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (02/03/19)
    Sebolet (Cima) da Sant'Anna (24/02/19)
    Viridio (Monte) da Chiappi (17/02/19)
    Lausette (Crete de la) quota 2426m da Le Laus (10/02/19)
    Galibier (Cairn du) dal Col du Lautaret per il Vallone Sud del Galibier (01/12/18)
    Monviso Via Normale da Pian del Re (15/09/18)
    Kilimanjaro Rongai Route (28/08/18)
    Giordani (Punta) da Indren (30/06/18)
    Gran Tempesta (Rocca della) o Rocher de la Grande Tempéte da Chalets du Laval (03/06/18)
    Jumelles Sud (les) da les Boussardes per il Vallon du Fontenil (30/04/18)
    Bois de Pemeant (Crete du) quota 2391 m da le Laus (01/04/18)
    Seyte (Crete de la) da la Echaillon per il versante NE (31/03/18)
    Seyte (Crete de la) da la Echaillon per il versante NE (24/03/18)
    Cochette (Sommet de la) da la Vachette (04/03/18)
    Reixa (Monte) dal Passo del Faiallo (25/02/18)
    Chardonnet (Crete du) quota 2713 m da le Pont de l'Alpe, anello per i colli Aiguillette e Chardonnet (18/02/18)
    Chaligne (Punta) da Gorrey (04/02/18)
    Gorfi (Monte) da San Giacomo (28/01/18)
    Seirasso (Cima) da Prato Nevoso (20/01/18)
    Giobert (Monte) da Preit (13/01/18)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (03/01/18)
    Bois de Pemeant (Crete du) quota 2391 m da le Laus (02/01/18)
    Carail (Croix) da Nevache par le Bois Noir (31/12/17)
    Saurel (Cima) da Bousson (29/12/17)
    Giulian (Monte) da Giordano (17/12/17)
    Pittè (Cima) da Tetti Rumiano (09/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (26/11/17)
    Asti (Sella d') da Chianale (28/05/17)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (07/05/17)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (23/04/17)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (16/04/17)
    Grand Area traversata Cresta S, Couloir N (09/04/17)
    Ombière (Pic) da Fontcouverte (08/04/17)
    Vaccia (Monte) da Pietraporzio (19/02/17)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (17/12/16)
    Galibier (Cairn du) dal Col du Lautaret per il Vallone Sud del Galibier (09/12/16)
    Combeynot (Roc Noir de) Couloir O (04/12/16)
    Ramière (Punta) o Bric Froid da Rhuilles (28/05/16)
    Ombière (Pic) da Fontcouverte (25/04/16)
    Ciaslaras (Monte) da Chiappera (10/04/16)
    Kjevagtinden da Havnnes (24/03/16)
    Stetinden da Sor Lenangen (22/03/16)
    Russelvfjellet da Russelv (21/03/16)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (06/03/16)
    Paglietta (Monte) da Prailles (23/01/16)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (17/01/16)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (31/05/15)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Seccia (02/05/15)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (24/04/15)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (23/04/15)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (11/04/15)
    Baude (Crete de) da Nevache (05/04/15)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (25/01/15)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (30/12/14)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (14/12/14)
    Island Peak (Imja Tse) (02/11/14)
    Chenaillet (le) da Claviere (13/07/14)
    Petit Rochebrune da les Fonds (01/06/14)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (10/05/14)
    Peracontard (Colle) quota 2244 m da San Giacomo (30/03/14)
    Mezzodi (Guglia del) o Pointe de Barabbas da Plampinet (16/03/14)
    Tète Noire (Pointe de la) o de la Mandette dal Col du Lautaret per il versante Sud (15/03/14)
    Giulian (Monte) da Giordano (08/03/14)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (02/03/14)
    Creusa Occidentale (Monte) da Limonetto (23/02/14)
    Cochette (Sommet de la) da la Vachette (09/02/14)
    Seita (Monte) quota 2505 m SO da Besmorello (12/01/14)
    Balur (Monte) da Roaschia (08/12/13)
    Vallette (Cima delle) da Frais (01/12/13)
    Janus (le) da Montgenevre (17/11/13)
    Charvie (Cime de la) cima SO da le Laus (14/04/13)
    Carail (Croix) da Nevache par le Bois Noir (13/04/13)
    Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina (14/02/04)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (25/01/04)
    Vecchio (Monte) traversata Limone-Vernante (23/12/03)
    Viridio (Monte) da Chiappi (22/11/03)
    Grossstrubel-Wildstrubel Traversata Grossstrubel-Wildstrubel (06/04/03)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da le Pontet (29/12/02)
    Alpet (l') da l'Eglise de Maurin (28/12/02)
    Aigle (Bec de l') da Larche per il Vallon de Font Crèse (27/12/02)
    Omo (Punta dell') o lo Cres de Gibert da San Giacomo (15/12/02)
    Aneto (Pico de) da Hospital de Benasque (25/03/02)
    Lausette (Crete de la) quota 2426m da Le Laus (01/01/70)