one_giac


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok fino a 1900 con gomme normali
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Con gomme da neve/fuoristrada si arriva 2 tornanti sopra (2000m)e si entra nel vallone sci ai piedi dall'auto, saltando la parte bassa con poca neve.
Non era più lo stesso zucchero della settimana scorsa, trovato sulla cima innominata tra la Carlei ed il Roc Ciardonet. In cerca di pendii non tracciati, siamo saliti alla puntina fra la Ciardonet ed il Pelvo, circa 50m più bassa del Ciardonet. Anche qui pendii ripidi da tracciare con cautela, ultimi metri sci in spalla per sbucare al sole sulla cresta. Tutto sommato condizioni sicure, sentiti due assestamenti in basso nel catino del ruscello. In discesa farina alternata a crosta superficiale non sempre portante (rotta qualche placca di crosta da vento di spessore 3-4cm, sotto si trova farina uniforme che non scivola via), basta spostarsi di un metro e cambia tutto. Niente pietre fino in fondo. Ancora consigliata. Effettivamente il cartello sopra Meana dice strada chiusa fino a maggio, ma non ci sono sbarre ed abbiamo trovato cacciatori e locales in auto.
Saluti ad Ivano, in arrivo dalla val Chisone via colle delle Finestre, che ha condiviso con noi tutta la gita. Mandami la tua mail.

ciardonet a sx e la ns. punta a dx

pendio finale

pendio ripido

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
confermo pienamente che, a meno di necessità di autosoccorso, non serve alcuna attrezzatura al di fuori del casco, vista la semplicità della via. Aggiungo 2 foto per aiutare a trovare la stradina di partenza (per chi partisse ancora al buio); tale stradina non parte dalle "prime" case di Claviere, ma dopo il semaforo, di fronte ai bar ristoranti


Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
ok, ferrata aperta. Ieri, percorrendo il sentiero che collega il 1° con il 2° salto , mentre attraversavo uno di quei canalini da cui quando piove viene giù di tutto, 20m più in alto è partito un branco di stambecchi (sì, proprio stambecchi, ho visto una femmina e 3 piccoli) che mi hanno tirato giù di tutto e finito di far casino, si sono fermati a guardare se avevano fatto un buon lavoro... ovviamente in quel tratto di comodo sentiero ero senza casco e non ero assicurato... meno male che era solo il Pirchiriano, sembrava di essere al colle delle Sagnette prima che attrezzassero la parete a dx del canale... non avevo mai visto stambecchi così in basso a questa stagione, al Pirchiriano poi!!! qualcuno ha notizie di altri avvistamenti? per finire in bellezza, il favonio mi ha poi pettinato per bene nell'ultimo tratto... anche a me i passaggi obbligati mi sono sembrati più lisci dell'anno scorso, come da miglior tradizione del serpentino
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
bella cavalcata; alcune note di integrazione:
- subito sopra il lago trascurare la prima deviazione a sx, che porta ad un colletto che permette di accedere alla comba sotto al ghiacciaio Basei; continuare a dx con traverso e poi salire direttamente la ripida balza erbosa che sovrasta il lago (percorso parzialmente attrezzato?). Se invece si raggiunge il colletto (sconsigliato) si può salire la soprastante balza con percorso non difficile ma attenzione al terreno scivoloso (terriccio, pietrisco) sulle cengie.
- le due Nivoletta presentano in salita gli unici passaggi di facile arrampicata (occhio alla qualità della roccia); la Sud è aggirabile sul versante Rhemes, così pure dovrebbe esserlo la N, ma si deve tagliare in basso e poi si ravana un pò a risalire sulla Vaudalà Sud.
- per scendere dalla Vaudalà S seguire la direzione S-E (all'incirca direzione punta Fourà) per circa 50m e poi tagliare a sx per contornare il sottostante nevaio e risalire brevemente alla depressione fra le due punte
- occhio nella discesa dalla punta Rosset al colle omonimo, roccia infida e percorso un pò da cercare, prevalentemente lato Nivolet
- noi ci abbiamo messo indicativamente circa 7h da Savoia a Savoia senza dissertazioni verso Basei e/o Leynir
- vedere foto nell'elenco foto generale per le indicazioni di cui sopra
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2700
attrezzatura :: scialpinistica
confermo che brusalana e rocca rossa sono ancora fattibilissime, scendendo dal col Vieux si arriva ancora a 10 min. dal parcheggio, neve dura la mattina ma occhio all'innalzamento delle temperature. Anche il Pan de Sucre è ancora fattibile. Buona estate a tutti e ci si rivede a novembre (speriamo)

brusalana dalla ruine

rocca rossa parte alta

rocca rossa parte bassa

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
news dell'ultimo minuto dal comune di Pontechianale: colle dell'agnello aperto, domani inaugurazione ufficiale della strada, dicono ci sia ancora un pò di neve (?) alla Rossa ed al Pic d'Asti. Se qualcuno va a vedere, ci faccia sapere
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2700
attrezzatura :: scialpinistica
ancora ottima, sceso per ultimo su velluto alle 12,30 ad impianti chiusi, si ridiventa "padroni" degli spazi, a parte un gatto, di cui ho sfruttato la pista appena lisciata per il rientro al parcheggio, altrimenti neve un pò molle per gli ultimi 100 mt dislivello. Ancora fattibile la Noire con portage direi di 15min. dal tornante degli impianti fino al torrente; fattibile col Pers e direi Pointe Pers (il pendio che scende sul colle mi sembra sciabile); dal col Pers potrebbe essere buono scendere verso la val d'Isere fin dove si riesce e poi ripellare e risalire al colle (dal basso lato Isere non conviene salire, troppo portage). Dal primo tornante scendendo lato Isere si arriva (con 5 min. di sterrato fattibile con qualunque macchina) nel vallone di Lessieres; portage di 15 min. (100mt disl.) e poi 400mt disl. per la Ouillette (seggiovia fino al colle, chiusa). Un gava e buta ed una lingua di neve permettono di scendere a 5 min. dall'auto (non so ancora per quanto). Della Bezin ha già parlato Fyplom che saluto (eri proprio tu al tornante degli impianti che scrutavi la Noire...)
un saluto alla combricola trovata in punta, la stessa che ho trovato esattamente un anno fa di ritorno dalla Bezin

Pers - Noire

Ouillette

Bezin - Tretés
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
partito alle 14 dal tornante dei condomini a sx, si portano gli sci per 300mt lineari (5 min), la neve comincia dalla casa rossa a quota 1380 (che volendo si può raggiungere con l'auto) e si arriva in cima senza interruzioni. Sceso alle 16 su polentina più che buona, addirittura la parte bassa non aveva ancora mollato, nonostante i circa 20°C. Visto uno skialp che scendeva il canalone del Mondolè, ancora in buone condizioni con breve tratto a piedi per riguadagnare la colla Bauzano (se si scende per la normale di salita, anzichè per il canalone, si tolgono per pochi metri). Avrei voluto scendere anche la Tura, ma avevo poco tempo (per la sola Tura considerare anche di raggiungere la Colletta su sterrata con fuoristrada). Se si va nelle ore canoniche, merita ancora.

mondolè

discesa
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: stamattina ancora utili gomme termiche
quota neve m :: 1100
zucchero da cima a fondo, la più bella Sourela mai fatta! in alto 30cm, in basso 10cm che poggiano su crosta gelata portante; anche se il fondo è un pò irregolare in basso, rimane comunque perfettamente sciabile. Solo il primo prato (50m lineari) sopra il cimitero non ha fondo, ma se si parte dal paese, tutto ok. -7°C alle 9 in paese, 0°C alle 12, se rimangono queste temperature la neve rimane asciutta e veloce. Alle 12 di oggi solo 2 traccie di sci e la pista dei ciastristi, ancora spazio disponibile. La Piccola Sourela invece non ha sufficiente neve per coprire le pietraie.
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
confermo le condizioni di ieri, la crosta oggi reggeva fino in fondo, non era proprio un biliardo, ma si sciava. In giro non c'è molto d'altro, Banchetta escluso, forse Giassez salendo con fuori strada fin dove possibile, oppure la valle Argentera ed il Francaise Pelouse, di cui allego una foto, chissà

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Coudrey (Monte) Bloody Mary (20/01/19)
    Bianca (Rocca) Anozament (29/09/18)
    Ovarda (Torre d') Via Normale dall'Alpe d'Ovarda (23/09/18)
    Mondrone (Uja di) - Contrafforti Sud Via Adriana (22/07/18)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (27/05/18)
    Valfredda (Punta) dal Ponte d'Almiane (19/05/18)
    Founs (Rocce) quota 2762 m da Pian della Regina (22/04/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (07/04/18)
    Ciarm del Prete da Tornetti (02/04/18)
    Muanda (Costa) da Cascina Scaglia per il versante SE (25/03/18)
    Piana (Cima) o Mont de Panaz da Mont Blanc (04/03/18)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (18/02/18)
    Blegier (Monte) da Grand Puy (03/02/18)
    Mindino (Bric) da Valcasotto (20/01/18)
    Martin (Punta) Cresta Federici - Contrafforte Sud (04/01/18)
    Saurel (Cima) da Bousson (28/12/17)
    Alpet (Monte) da Prà di Roburent (23/12/17)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (17/12/17)
    Argimonia (Rocca d') Via SK2 (20/06/15)
    Lombard (Pic) da les Fonds per il Versante Nord (01/06/14)
    Sourela (Punta) da Col San Giovanni (25/01/14)
    Campaula (Costa), o Pian della Reina da Tetti Folchi (07/03/12)
    Bianca (Rocca) Via Ferrata CHIUSA (03/03/12)
    Granon (Col de) da La Draye (27/12/11)
    Quota 2717m da strada del Colle delle Finestre (04/12/11)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (02/10/11)
    Pirchiriano (Monte) Via Ferrata Carlo Giorda (07/09/11)
    Gran Vaudalaz (Punte Sud e Nord) dai Piani del Nivolet, anello Col Nivoletta - Col Rosset (11/08/11)
    Rossa (Rocca) - Pic Brusalana giro del Pic d'Asti per Breche Ruine e Sella d'Asti (20/06/11)
    Rossa (Rocca) da Chianale (16/06/11)
    Pers (Aiguille) da Pont de la Neige (15/06/11)
    Durand (Cima) da Artesina (03/05/11)
    Sourela (Punta) da Col San Giovanni (28/12/10)
    Sises (Monte) da Sestriere (06/11/10)
    Asti (Sella d') da Chianale (24/06/10)
    Mombarone (Colma di) da Trovinasse (28/04/10)
    Pian Ballaur (Cima) da Carnino Superiore per il passo delle Mastrelle (10/04/10)
    Garitta Nuova (Testa di) da Rore (28/03/10)
    Turuj (Fontana del) o Piccola Sourela da Niquidetto (15/03/10)
    Cucco (Monte) da Santa Eurosia, Carameletto (06/02/10)
    Mares (Cima) da Alpette (06/01/10)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (03/01/10)
    Bosco (Cima del) da Thures (25/04/09)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (18/04/09)
    Paglie (Bric) da Pian Bres (13/03/09)
    Sourela (Punta) da Mollar (08/03/09)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Chiapinetto (27/02/09)
    Mares (Cima) da Canischio (30/12/08)
    Bossola (Cima) da Strada Inverso-Marciana (21/12/08)
    Genevris (Monte) da Monfol (09/11/08)
    Girard (Punta) Via Normale da l'Ecot (06/08/08)
    Bourcet (Vallone di) Ferrata Nicola Ciardelli (13/07/08)
    Marmolada - Punta Penia Via Ferrata Cresta Ovest, traversata Ghiacciaio di Vernel (30/06/08)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (14/06/08)
    Matolda (Tomba di) da S.Antonio (09/02/08)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (29/01/08)
    Sourela (Punta) da Col San Giovanni (17/01/08)