old bear


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella salita ad una vetta poco conosciuta che si presta ottimamente ad una facile gita autunnale. Vista da lontano sembra più impegnativa di quello che poi è in realtà. La qualità della roccia non è sempre buona e, soprattutto nella parte alta, molti sfasciumi e tanta roba mobile. Noi siamo saliti percorrendo un tratto di cresta e aggirando sul lato ovest alcuni torrioni fino a ricongiungerci al percorso segnalato da ometti nell'ultimo tratto di cresta. Vetta caratteristica con le sue due punte e molto panoramica, un bel colpo d'occhio a 360°, favorito da una bella giornata. Discesa più o meno per la via di salita fino al pianoro sottostante dove si prende il sentiero del col Fenetre verso il Rif. Epée e quindi rientro a Usellieres.
Bella giornata e bella gita divise con Monica e Mathias.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bel giro ad anello dove purtroppo la giornata dal carattere autunnale e l'annunciato peggioramento del tempo hanno impedito di apprezzare appieno il panorama e l'ambiente. Saliti al col Croce per l'ottimo sentiero nel bosco dopodiché percorso la cresta come da itinerario descritto. Difficoltà tecniche praticamente non ce ne sono, certo la cresta presenta qualche breve tratto esposto con qualche breve e facile passo di arrampicata e il sentiero non è sempre così evidente anche se molti ometti ben posizionati tengono sempre sulla retta via.. Si arriva alla croce e notiamo con piacere che qualcuno ha portato fresco fresco un libro di vetta in un contenitore in plastica (gino 74?).. Grazie. Il panorama purtroppo è molto limitato, nemmeno il tempo di una foto e si cominciano a vedere i primi fiocchi, quindi si scende in fretta per la via normale sotto una nevicata che aumenta di intensità e diventa pioggia sotto il lago di Pietrarossa e ci accompagnerà per quasi tutta la discesa.
Bella gita e bella giornata divise come sempre con Monica.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Una montagna veramente particolare, tecnicamente non difficile ma da non sottovalutare per l'enorme impegno fisico che richiede. Spazi veramente eterni da percorrere e già solo la salita al rifugio di per sé, visto l'ambiente in cui ci si trova immersi meriterebbe le 5 ore di salita. Partiti dal parcheggio dove termina la strada in meno di un'ora si giunge a Belalp, da qui iniziano gli interminabili saliscendi verso la Oberaletschutte. Rifugio molto accogliente, si mangia bene e abbondante (certo, un po' alla "svizzera"), gestore molto cordiale e prodigo di info sulla via di salita e sulle condizioni. Al mattino colazione alle 2 e si parte, un po' stupiti del fatto che oltre a noi c'è solo una cordata di 2 tedeschi in partenza con cui divideremo in pratica quasi tutta la salita. Scesi sulla morena per scalette e corde fisse basta seguire i catarinfrangenti che portano all'inizio della salita e continuano fino all'inizio del primo sperone roccioso. Prima parte di salita prevalentemente per terreno detritico, poi si passa alla pietraia di grossi blocchi fino all'attacco del ghiacciaio. Delicato anche se breve il superamento del seracco terminale ghiacciato, ripido e crepacciato, e il tratto di ghiacciaio che porta alla lunga cresta sommitale richiede un occhio di riguardo per l'attraversamento di alcuni grossi crepacci su ponti di neve assottigliati dal gran caldo di questi giorni. Dall'uscita del ghiacciaio alla vetta si fa tranquillamente senza ramponi, poche chiazze di neve evitabili, arrampicata mai difficile anche dove la cresta diventa più ripida, fatta tutta in conserva proteggendo qua e là qualche singolo passo sui provvidenziali fittoni. Si arriva in vetta poco prima delle 10 dopo una salita resa ancor più faticosa soprattutto per il gran caldo. Un quarto d'ora dopo di noi arrivano i 2 tedeschi con cui ci si scambiano gran complimenti e foto di vetta. In discesa fatto alcune doppie nei punti più ripidi della parte alta ma in prevalenza dove si può conviene disarrampicare per evitare incastri e sfasciumi cadenti nei recuperi di corda. Discesa ETERNA fino al rifugio, le distanze e il dislivello percorsi in salita si pagano cari e non fanno sconti e la risalita al rifugio per la ferrata è letale... Vista l'ora, la stanchezza e la distanza che ci separa dall'auto decidiamo saggiamente di pernottare al rifugio e scendere al mattino successivo, discesa che richiederà altre 4 ore di infiniti saliscendi.
Una ravanata indimenticabile però un'altra splendida montagna e ambienti favolosi divisi come sempre con Monica.

Aletschhorn dall'Oberaletschhutte

Ghiacciaio e cresta verso la vetta

cresta parte alta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Gran bella montagna la Dufour, da qualsiasi via la si salga.. Dalla Monterosa Hutte dislivelli importanti, avvicinamento lungo e difficoltà concentrate nel tratto finale di salita sopra la Satteltole dove i due strappi di salita su neve e ghiaccio si fanno sentire e le rocce della bellissima cresta sommitale, seppure non difficili, richiedono concentrazione e sicurezza di piede. Colazione alle 3 e partenza subito dopo con la salita sulla morena alle spalle del rifugio ottimamente segnalata da ometti e paline rosse a distanza abbastanza ravvicinata. Ghiacciaio in ottime condizioni con buchi coperti e traccia "seguibile" anche se la nuvolosità del mattino limitava molto la visibilità. Col sorgere del sole si sono dissipate le nuvole ma si è alzato il vento, piuttosto forte e fastidioso nei passaggi di cresta. Le rocce di cresta oggi erano un po' delicate, vista l'azione del vento dei giorni scorsi che le ha letteralmente incrostate di neve e ghiaccio tant'è che (opinione personale) la valutazione PD mi pare un po' stretta, ma è anche vero che non le abbiamo trovate nelle condizioni migliori... I famosi canaponi noi non li abbiamo nemmeno intravisti, o erano sepolti sotto la neve o non c'erano proprio più come riportato in una relazione precedente. Discesa per la via di salita dove finalmente si può apprezzare la maestosità e la bellezza di questo versante del Monte Rosa, breve sosta al rifugio e infinito rientro a Rotenboden per il trenino verso Zermatt. Info logistiche: noi abbiamo lasciato l'auto a Randa, parcheggio a pochi metri dalla stazione (16 franchi per un giorno e mezzo) e biglietto fino a Zermatt 28 franchi A/R (specificare che si rientra il giorno dopo). Da Zermatt saliti a Rotenboden, penultima fermata un po' più lontana ma con un dislivello minore di circa 250 mt rispetto all'ultima che è Gornergrat, prezzo 80 franchi A/R. Salita al rifugio lunga, si perdono circa 400 mt da Rotenboden per poi risalirli, si attraversa il ghiacciaio in basso girovagando su morena e roccette instabili con scaletta di discesa vertiginosa e passerella di legno instabile e traballante. Itinerario che mi sento di sconsigliare agli escursionisti...
Meravigliosa montagna e 2 splendide giornate divise come sempre con Monica e un salutone a Marco, Gulliveriano incontrato mentre saliva al rifugio.

quasi in vetta

Monica in vetta

In discesa sulla cresta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Saliti in giornata da Tignet. Itinerario impegnativo per lunghezza e dislivello che richiede, nella parte alta, una certa dimestichezza a muoversi su sfasciumi e terreno instabile in assenza di sentiero vero e proprio. Attualmente si possono evitare piccozza e ramponi in quanto neve non ce n'è più, corda e imbrago più per eccesso di prudenza che per necessità e casco indispensabile soprattutto nel caso (improbabile) di più persone in salita nei canaloni sopra il bivacco e sotto la vetta. Dalla casa di caccia passando al bivacco e poi fino alla vetta percorso un po' da cercare ma segnalato da ometti e bolli gialli che tengono "sulla retta via".. Dalla vetta panorama veramente eccezionale sulla Grivola e sul Gran Paradiso. Pochissima gente oggi in zona, incontrate 4 persone salite al bivacco e nessuno oltre.
Bellissima salita divisa come sempre con Monica.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Splendide condizioni in generale su tutta la via di salita e in particolare sul ghiacciaio del Dome che a tutt'oggi si presenta ancora abbondantemente innevato e con pochissimi crepacci che non danno problemi all'attraversamento. Colazione a mezzanotte e subito dopo si parte con una luna piena che rende quasi inutile l'utilizzo delle frontali. Le ottime condizioni del ghiacciaio permettono una salita veloce e diretta, evitando il girovagare nel labirinto di crepacci di altre salite passate. Ci togliamo anche il capriccio di una piccola deviazione per passare sulla vetta del Dome du Gouter e alle 6 e mezza siamo in vetta al Monte Bianco ad ammirare l'alba e il panorama con una giornata spettacolare. Visto che c'è tempo in abbondanza e siamo in vena di toglierci qualche sfizio dalla vetta scendiamo sul Monte Bianco di Courmayeur e ritorniamo in vetta dove ora c'è un notevole affollamento di cordate di tutte le nazionalità. Si decide di scendere per la via dei Trois Monts, piuttosto lunga con le sue risalite al Col Maudit e soprattutto al Tacul. Delicata la discesa del Col Maudit per via dell'affollamento in salita e in discesa e per il ghiaccio vivo affiorante nella parte bassa, discesa comunque facilitata dagli ancoraggi e dalla corda fissa nel tratto in ghiaccio. Arrivati al Col du Midi decidiamo di dare fondo alle ultime residue energie rientrando direttamente a Punta Hellbronner attraverso la sempre meravigliosa Vallée Blanche con altra letale risalita verso il rifugio Torino per la funivia che ci riporta a Courmayeur.
Splendida salita e ambienti favolosi divisi con Monica e Mathias

verso il rif. Gonella

ghiacciaio del Dome visto dal rif. Gonella

quasi in vetta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Saliti venerdì nel pomeriggio al bivacco Leonessa dove veniamo raggiunti in serata da un'allegra compagnia di escursionisti muniti di ogni ben di Dio da mangiare e (soprattutto) da bere.. Al mattino sveglia alle 5, colazione e si parte con una bella giornata limpida e un rigelo piuttosto marcato della notte. Avvicinamento sul ghiacciaio in ottime condizioni, alcune zone crepacciate da attraversare senza nessun problema in un ambiente veramente piacevole. La salita del canale che porta in vetta è un po' delicata, la neve sotto è molto dura ed è coperta da un deposito di neve ventata inconsistente che impasta i ramponi tant'è che preferiamo negli ultimi metri uscire in cresta dalle rocce sulla destra. Vetta molto panoramica a 360 gradi, con un colpo d'occhio eccezionale sul ghiacciaio della Tribolazione e sulle cime del lato opposto della Valnontey. Discesa per la via di salita dove ora nel canale la neve ha smollato un pochino migliorando la presa ma i ramponi continuano a fare uno zoccolo fastidioso per tutta la parte alta del ghiacciaio. Rientro al Leonessa, pranzo veloce e si scende fino ai casolari dell'Herbetet, dove optiamo per una variante sul percorso di discesa passando per il rif. Sella, variante che comporta un allungamento del percorso e qualche centinaio di mt. di dislivello in più. Breve sosta al rif. Sella con ottima e meritata birra e si rientra al parcheggio a Valnontey.
Bella salita e altra bella montagna divise come sempre con Monica.

sul ghiacciaio sotto l'Herbetet

in vista della nostra meta

in salita nel canale ripido

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Itinerario attualmente in ottime condizioni. Ancora tanta neve sul ghiacciaio e buchi coperti ma, visto il caldo del periodo, non so per quanto. Saliti venerdì nel pomeriggio al rifugio Robert Blanc, gestori cordiali e ottimo trattamento a prezzi contenuti( 39 € mezza pensione). A mattino sveglia alle 5, colazione e si parte. Col senno di poi sarebbe stato meglio anticipare di almeno un'ora giusto per non trovare neve troppo smollata in discesa. Saliti come da itinerario, poco rigelo ma neve comunque portante, pochi e facili (per ora) i crepacci da passare. Si arriva alla spalla senza problemi e si attacca il salto che porta sulla bella cresta verso la vetta. La salita non pone problemi e gli ancoraggi su spit e cordini presenti facilitano la protezione e l'individuazione del percorso, ma la roccia non è sempre buona e i molti sfasciumi in bilico fanno procedere un po' "accorti". Bellissimo il tratto di cresta che conduce in vetta con roccia migliore e brevi saliscendi. Noi abbiamo utilizzato i ramponi ma fino all'ultimo tratto di cresta su neve immediatamente sotto la vetta se ne può fare a meno. Dalla vetta panorama eccezionale, un punto d'osservazione veramente unico verso il Monte Bianco. Discesa per la via di salita, abbiamo disarrampicato evitando le doppie sia per il rischio di incastri che di smuovere sfasciumi nei recuperi di corda. Discesa sul ghiacciaio con neve un po' molle nella parte alta e più assestata in basso, passaggio al rifugio con sosta pranzo un po' tardivo e rientro al parcheggio. Oggi solo noi sull'Aiguille da questo versante, visti 2 alpinisti in vetta saliti da un altra via e due sci alpinisti saliti fino alla spalla.
Bellissima salita e splendida montagna divisa con Monica e Mathias.

Aiguille des Glaciers

Rifugio Robert Blanc

sul ghiacciaio sotto la spalla dell'Aiguille des Glaciers

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Partiti dalla sbarra di La Visaille con l’intenzione di salire all’Aiguille des Glaciers per il percorso sci alpinistico. La lunghezza e il dislivello certo non erano a nostro favore ma una bella gita in un ambiente simile meritava un tentativo. Saliti come da itinerario descritto, purtroppo la neve molle e il poco rigelo ci hanno fatto veramente penare per tutta la salita soprattutto dai 3000 mt. in su. Arriviamo sulla spalla dell’Aiguille intorno a mezzogiorno, veramente troppo tardi ma proviamo comunque ad assaggiare la salita verso la vetta. Ne saliamo una cinquantina di metri abbondanti e ci pensa il tempo sotto forma di un nuvolone nero poco sopra di noi che avvolge la vetta e non preannuncia nulla di buono a rispedirci da dove siamo arrivati… Discesa molto lunga e faticosa soprattutto nella parte alta dove ora si sprofonda molto su neve non ancora del tutto trasformata. Ci riproveremo, magari dal versante francese dove le distanze e i dislivelli sono decisamente più contenuti.
Bella giornata e altra mitica ravanata divise come sempre con Monica.

Sella quota 3001 mt.

Aiguille des Glaciers

in salita verso il Dome des Neiges

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella salita di cresta non troppo impegnativa favorita da una bella giornata. Roccia calcarea con ottima aderenza anche se si trova qua e la tanta roba mobile. Poca possibilità di usare protezioni veloci e chiodi o spit ne abbiamo visti veramente pochi. La discesa sull'intaglio sotto la vetta non ha più ne cordone ne chiodi per proteggere, abbiamo optato per un aggiramento sulla sinistra. Discesa sul colle dapprima su sfasciumi piuttosto mobili poi su neve dove, viste le pendenze della parte alta, abbiamo sentito la mancanza dei ramponi e piccozze lasciati a casa perché "tanto oggi non servono".... Cresta pulita ma al rientro a tutt'oggi si pesta neve (fortunatamente portante) fino al rifugio.
Bella giornata e bella salita divise come sempre con Monica.

prima parte di cresta

cresta parte alta

Intaglio sotto la vetta

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Frà (Testa dei) da Morge, anello per i colli Citrin, Clochotte, Serena (19/01/20)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (18/01/20)
    Filon (Tète du) da Glacier (11/01/20)
    Basei (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (05/01/20)
    Grand Creton anticima 3047m da Mottes (04/01/20)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (08/12/19)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (07/12/19)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (30/11/19)
    Valletta (Punta) da Turlin per Pointe de la Pierre, Bivacco Arno, Pointe de Monpers e Colle di Tsa Seche (01/11/19)
    Mamule (la) Tonneau des Danaides (12/10/19)
    Charvatton (Monte) Tommy (05/10/19)
    Trécare (Becca) Cresta NO (28/09/19)
    Granta Parei (Punta Nord) Cresta Nord Est (21/09/19)
    Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II (15/09/19)
    Nivolet (Parete del) Il Barba (14/09/19)
    Machaby (Corma di) Me Te Spleucco (09/09/19)
    Ameran (Denti d') - Punta del Lago traversata (25/08/19)
    Pain de Sucre o Pan di Zucchero Sperone SE della quota 2798 + Cresta ESE (23/08/19)
    Lo Too de la Granta Coursa traversata Rifugio Monzino, Col Chasseur, Rifugio Borelli (10/08/19)
    Parete Nid des Hirondelle Barone rosso (31/07/19)
    Zinalrothorn Via Normale della Cresta SE dalla Rothornhütte (14/07/19)
    Chetif (Mont) Pierre navigatore delle creste (26/06/19)
    Patrì Nord e Sud (Punte) Canale NO e Cresta N (23/06/19)
    Entreves (Aiguille d') Cresta SO (02/06/19)
    Valaisan (Mont) Canale NO (01/06/19)
    Arguerey (Col d') da Lago di Verney (26/05/19)
    Valletta (Punta) Canale NO (11/05/19)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (01/05/19)
    Finsteraarhorn Cresta NO (19/04/19)
    Traversiere (Becca della) da Thumel (13/04/19)
    Pigne d'Arolla da Arolla per la diretta del Col des Vignettes (30/03/19)
    Blanchen (Gran Becca) da Chamen (23/03/19)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (16/03/19)
    Cussuna (Colle di) da Valgrisenche (09/03/19)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (02/03/19)
    Periades (les) dalla Vallee Blanche per la Breche de Puiseux (23/02/19)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (09/02/19)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (02/02/19)
    Malatra (Aiguille de) da Lavachey (26/01/19)
    Serena (Costa di) quota 2785 m da Mottes (20/01/19)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (18/11/18)
    Tsa (Mont de la) e Punta Chaligne da Thouraz, anello per Pointe de Metz (13/10/18)
    Tighet (Torre del) o Tour du Tignet da la Clusaz per il Versante Sud dal Col Taillà (29/09/18)
    Rous (Mont) dal Laghetto Pesca Sportiva (23/09/18)
    Grauson (Monte) Via Normale della Parete Est e Cresta SE (15/09/18)
    Gross Grünhorn Via Normale da Fiesch (09/09/18)
    Roletta (Punta) da Rhemes Nostre Dame per il Col de Sort (02/09/18)
    Tseucca (Aouille) Via Normale da Chamen (26/08/18)
    Aroletta (Vierge de l') Via Oriana (16/08/18)
    Levionaz (Punta di) traversata Creste NO - SE (11/08/18)
    Suessa (Becca di) o Pointe des Mines Via Normale da Surier per la Cresta Nord (04/08/18)
    Bernina (Piz) Via Normale italiana dalla Diga di Campo Moro (15/07/18)
    Nordend Via Normale per la Monte Rosa Hutte (08/07/18)
    Fenilia (Punta) Cresta Ovest da Valnontey (04/07/18)
    Berrio Blanc (Monte) pendio/canale SE da Monquet (23/06/18)
    Gross e Hinter Fiescherhorn per il versante O della Fieschersattel e le creste SE e NO (15/06/18)
    Oriana (Placche di) - Settore Sinistro Robynid (02/06/18)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Spigolo Verde (26/05/18)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (12/05/18)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (05/05/18)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (25/04/18)
    Malatra (Col de) da Lavachey (21/04/18)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (15/04/18)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (14/04/18)
    Inferno (Punta dell'), anticima NO da Valnontey (07/04/18)
    Arsy o Ars (Mont d') da Thouraz (02/04/18)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (29/03/18)
    Chateau Blanc da Planaval (25/03/18)
    Feluma (Punta) da Valgrisenche (24/03/18)
    Serena (Col) quota 2709 m NO da Mottes (21/03/18)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (18/03/18)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (12/03/18)
    Paglietta (Monte) da Prailles (07/03/18)
    Corquet (Mont) da les Druges (04/03/18)
    Vertosan (Mont) da Vetan per il Col Fenetre (21/02/18)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (18/02/18)
    Aquiletta (Punta) o Oilletta da Vens (14/02/18)
    Sella Vittorio (Rifugio) da Valnontey (12/02/18)
    Rosa dei Banchi dalla strada per Dondena (10/02/18)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (09/02/18)
    Menouve (Mont) da Prailles (31/01/18)
    Trajo (Cima del) da Vieyes (30/01/18)
    Gollien (Punta) spalla SO 3085 m da Bruil per il Vallone di Sort (28/01/18)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (24/01/18)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (14/01/18)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (13/01/18)
    Frà (Testa dei) da Morge per il Col Fetita (29/12/17)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (28/12/17)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (26/12/17)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (24/12/17)
    Serena (Col) da Mottes (20/12/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (17/12/17)
    Crevacol (Testa di) da Saint Rhemy (16/12/17)
    Chetif (Mont) Sentiero attrezzato da La Villette (01/11/17)
    Bioula (Punta) da Eaux Rousses (28/10/17)
    Estellette (Aiguille) da La Visaille (21/10/17)
    Pancherot (Monte) Cresta SE, Via Bertazzi (14/10/17)
    Jungfrau Via Normale dallo Jungfraujoch (21/08/17)
    Monch Via Normale dallo Jungfraujoch (20/08/17)
    Ceresole (Punta di) Versante N (23/07/17)
    Cervo (Monte) Cresta Sud (08/07/17)
    Paramont (Becca Bianca del) Via Normale da La Joux per il Rifugio Deffeyes (02/07/17)
    Croux (Aiguille) Cresta SO, Via Cheney (17/06/17)
    Espic (Bec l') Cresta SO (10/06/17)
    Lex Blanche (Aiguille de la) traversata dal Dome des Neiges des Glacier al Col de Tré-la-tête (27/05/17)
    Grand Dent (Cresta del) quota 2820 m da Cheneil (21/05/17)
    Ciarforon Parete Ovest (13/05/17)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (07/05/17)
    Grigia (Testa) da Champoluc (29/04/17)
    Castore da Plateau Rosà (22/04/17)
    Gollien (Punta) spalla SO 3085 m da Bruil per il Vallone di Sort (18/04/17)
    Vitello (Corno) da Champoluc (15/04/17)
    Monveso di Forzo da Lillaz (08/04/17)
    Serena (Testa di) da Mottes per il Col Serena e la Cresta O (01/04/17)
    Grand Creton, sella quota 2870 m E/NE da Mottes (18/03/17)
    Trouma des Boucs da Ruz (11/03/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (01/03/17)
    Combe Varin (Monte) da Pont Serrand (27/02/17)
    Glacier (Mont) dalla strada per Dondena (25/02/17)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (19/02/17)
    Palettaz Sud (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (18/02/17)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (11/02/17)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (31/01/17)
    Corleans (Cresta di) forcella 2730 m e quota 2806 m da Mottes (30/01/17)
    Menouve (Mont) da Prailles (21/01/17)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (15/01/17)
    Bocon Damon o Punta Giasset dalla strada per Dondena (06/01/17)
    Serena (Col) quota 2709 m NO da Mottes (31/12/16)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (30/12/16)
    Feluma (Col) da Mondanges (29/12/16)
    Nona (Becca di) da Pila (28/12/16)
    Gollien Nord (Cima) da Rhemes Notre Dame e il Canale NO (27/12/16)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (24/12/16)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (17/12/16)
    Serena (Costa di) quota 2785 m da Mottes (09/12/16)
    Forciaz (Mont) da Valgrisenche (08/12/16)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (04/12/16)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Dico Dico (31/10/16)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (29/10/16)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Overfive (22/10/16)
    Tey (Becca di) da Usellieres (08/10/16)
    Colmet (Monte) dal Colle San Carlo per la cresta NO (01/10/16)
    Aletschhorn Via Normale della Cresta Sud-Ovest (26/08/16)
    Dufour (Punta) o Dufourspitze Via Normale della Cresta Ovest (12/08/16)
    Bianca della Grivola (Punta) da Tignet (30/07/16)
    Bianco (Monte) Via Normale Italiana o Via Ratti dal Rifugio Gonella (20/07/16)
    Montandayné (Becca di) Via Normale da Valnontey (16/07/16)
    Glaciers (Aiguille des) Versante NO e cresta N (09/07/16)
    Neiges des Glaciers (Domes de) da La Visaille per il Rif. Elisabetta (01/07/16)
    Pyramides Calcaires, cima SE Cresta NE (26/06/16)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (12/06/16)
    Bishorn da Zinal (05/06/16)
    Maurin (Pointe de) dalla Valgrisenche (21/05/16)
    Tsan o Cian (Dome du) dalla Diga di Place Moulin (15/05/16)
    Tsan o Cian (Dome du) dalla Diga di Place Moulin (07/05/16)
    Trécare (Becca), spalla Ovest 2852 m da Cheneil (30/04/16)
    Fourà (Punta) da Pont Valsavarenche (25/04/16)
    Basei (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (24/04/16)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (09/04/16)
    Chateau Blanc da Planaval (03/04/16)
    By (Grande Tete de) da Glacier per il Rifugio Chiarella (26/03/16)
    Blanche (Tete) da Glacier (20/03/16)
    Emilius (Monte) da Pila (12/03/16)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (06/03/16)
    Gelé (Mont) da Ruz (21/02/16)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (11/02/16)
    Paglietta (Monte) da Prailles (08/02/16)
    Flassin (Mont) da Cerisey, anello Valloni Citrin e Flassin (06/02/16)
    Tsa (Tour de la) da Bionaz per il Versante Sud e possibile giro per il Vallone di Sassa (30/01/16)
    Fetita (Punta), o Falita da Vedun (23/01/16)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (16/01/16)
    Marbrées (Aiguilles, Punta Nord) Cresta NE (28/12/15)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Rue de Guerison (07/11/15)
    Coudrey (Monte) Gatto-Nando (31/10/15)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Spigolo Pendulo (24/10/15)
    Grand Assaly Via Normale da La Joux (10/10/15)
    Strahlhorn Via normale dalla Britanniahutte (26/09/15)
    Bassac Nord (Punta) da Thumel per il Col Bassac e la cresta Sud (06/09/15)
    Rimpfischhorn Via Normale dalla Britannia Hutte (22/08/15)
    Pousset (Punta) o il Pousset Cresta Est (12/08/15)
    Nadelhorn Via Normale della Cresta NE (05/08/15)
    Nera della Grivola e Rossa della Grivola (Punte) da Valnontey, traversata (25/07/15)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (18/07/15)
    Bionnassay (Aiguille de) Cresta E (12/07/15)
    Nery (Mont) Cresta Nord (04/07/15)
    Tacul (Mont Blanc du) dal Rifugio Torino o Aiguille du Midi (06/06/15)
    Lechaud (Punta) da Pont Serrand (04/06/15)
    Miravidi (Monte) da Lago Verney (30/05/15)
    Beccher (Cima) dalla strada per Dondena (23/05/15)
    Polluce da Cervinia (17/05/15)
    Grande Traversière da Surrier (29/04/15)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (18/04/15)
    Trécare (Becca) da Cheneil (11/04/15)
    Costazza (Bec) dalla strada per Dondena (03/04/15)
    Bussola (Corno) da Estoul (28/03/15)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (19/03/15)
    Serena (Costa di) quota 2739 m da Mottes (14/03/15)
    Corleans (Cresta di) forcella 2730 m e quota 2806 m da Mottes (12/03/15)
    Valfredda (Punta) e Punta Valnera da Estoul, anello (07/03/15)
    Bieteron (Monte) da Estoul per la spalla SO (28/02/15)
    Serena (Col) da Mottes (26/02/15)
    Gollien (Punta) spalla SO 3085 m da Bruil per il Vallone di Sort (20/02/15)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (19/02/15)
    Champillon (Col) da Chatelair (17/02/15)
    Serena (Col) da Mottes (16/02/15)
    Citrin (Col) da Cerisey (12/02/15)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (08/02/15)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (30/01/15)
    Drinc (Pointe du) da Pila (18/01/15)
    Palasina (Punta) da Estoul (10/01/15)
    Monpers (Punta di) da Pila (31/12/14)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (29/12/14)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (28/12/14)
    Pierre (Pointe de la) da Pila (20/12/14)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (13/12/14)
    Monpers (Punta di) da Pila (11/12/14)
    Valletta (Punta della) anticima 3007 m da Pila (08/12/14)
    Rascias (Mont) dalla strada per Dondena (07/12/14)
    Arno (Bivacco) da Pila (29/11/14)
    Drinc (Pointe du) da Pila (22/11/14)
    Grevon (Piatta di) da Pila (20/11/14)
    Arno (Bivacco) da Pila (16/11/14)
    Coudrey (Monte) Albard Alta - Gary and Erik (08/11/14)
    Coudrey (Monte) Olimpic Spirit (01/11/14)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Spigolo Hindukush (25/10/14)
    Gran Becca du Mont Cresta Nord (04/10/14)
    Bonalè o Bonalex (Aiguille de) Via Normale da Planaval (27/09/14)
    Maudit (Mont) Cresta NO (13/09/14)
    Bianco (Monte) Via Normale dal Refuge des Cosmiques per il Col du Maudit (13/09/14)
    Epicoun (Bec d') o Becca Rayette Cresta S (06/09/14)
    Fourà (Punta) dal Piano del Nivolet (30/08/14)
    Mischabel (Dom de) Festigrat (23/08/14)
    Ecrins (Barre des) Via Normale da Pré de Madame Carle (12/08/14)
    Weissmies Via Normale da Saas Grund (01/08/14)
    Lagginhorn Via Normale della Cresta Ovest (31/07/14)
    Allalinhorn Via Normale dal Mittelallalin (19/07/14)
    Alphubel e Feechopf da Mittelallalin (19/07/14)
    Sachère (Colle della) da Bivio Surrier-Grand Alpe (13/07/14)
    Gervasutti Giusto (Bivacco) da Lavachey (28/06/14)
    Tour Ronde Couloir Gervasutti (21/06/14)
    Gay (Becca di) Via Normale dalla Diga di Teleccio (14/06/14)
    Grand Combin da Fionnay per la Cabane Panossiere (02/06/14)
    Pain de Sucre da Saint Rhemy (25/05/14)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (11/05/14)
    Nant Cruet (Pointe du) o Plates des Chamois da Surrier (09/05/14)
    Blanc (Truc) da Surrier (04/05/14)
    Grand Golliaz, anticima 3189 m da Saint Rhémy (01/05/14)
    Petit Tournalin da Cheneil (24/04/14)
    Gran Vaudalaz (Punta Nord) da Thumel (23/04/14)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (22/04/14)
    Grand Tournalin da Cheneil (13/04/14)
    Gollien (Punta) spalla SO 3085 m da Bruil per il Vallone di Sort (10/04/14)
    Tantanè (Monte) da Artaz (05/04/14)
    Tos (Becca di) da Revers (29/03/14)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (26/03/14)
    Barasson (Punta) da Eternon (20/03/14)
    Grand Creton da Planaval (15/03/14)
    Serena (Col) da Mottes (12/03/14)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (08/03/14)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (07/03/14)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (06/03/14)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (05/03/14)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (04/03/14)
    Serena (Col) da Mottes (22/02/14)
    Chaligne (Punta) e Punta Metz da Thouraz, anello (15/02/14)
    Fetita (Punta) o Falita da Challancin (09/02/14)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (08/02/14)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (31/01/14)
    Fra' (Testa dei) da Challancin (25/01/14)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (18/01/14)
    Nana (Bec di) o Falconetta da Mandriou (12/01/14)
    Fetita (Punta) o Falita da Challancin (06/01/14)
    Trécare (Becca) da Cheneil (03/01/14)
    Frà (Testa dei) da Morge per il Col Fetita (31/12/13)
    Zerbion (Monte) da Promiod (30/12/13)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (27/12/13)
    Serena (Costa di) quota 2785 m da Mottes (23/12/13)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (21/12/13)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (07/12/13)
    Falinère (Punta) da Cheneil per la cresta Ovest (01/12/13)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (24/11/13)
    Arno (Bivacco) da Pila (16/11/13)
    Coudrey (Monte) I love you Silvye (26/10/13)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro via Paomar (19/10/13)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Via degli scialpinisti (19/10/13)
    Mars (Monte) Cresta Carisey SSO (21/09/13)
    Rochefort (Aiguille e Dome de) Cresta di Rochefort (14/09/13)
    Grande Rousse, cima Nord Cresta N e traversata da Usellieres (23/08/13)
    Eveque (l') Via Normale dalla Diga di Place Moulin (17/08/13)
    Cian o Tzan (Punta) Cresta Rey - Est (10/08/13)
    Roccia Nera, Gemello e Breithorn Orientale da Plateau Rosa (31/07/13)
    Lyskamm Orientale e Occidentale Traversata Est-Ovest (13/07/13)
    Sant'Orso (Torre di) Via Normale da Valnontey (06/07/13)
    Taou Blanc (Monte) da Thumel (15/06/13)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (08/06/13)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (02/06/13)
    Barmaverain (Punta) da Surrier (01/06/13)
    Blanchen (Gran Becca) da Chamen (11/05/13)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (02/05/13)
    Artanavaz (Aiguille d') da Planaval (25/04/13)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (13/04/13)
    Grand Creton da Planaval (06/04/13)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (02/04/13)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (29/03/13)
    Labiez (Mont) da Echevennoz (23/03/13)
    Creton du Midi quota 3011 m o Costa di Mezzodì da Planaval (16/03/13)
    Drone (Pointe du) da Bourg Saint Bernard e la Grande Chenalette (10/03/13)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (03/03/13)
    Montagnaya (Punta) per la Comba di Montagnaya (02/03/13)
    Corleans (Cresta di) forcella 2730 m e quota 2806 m da Mottes (24/02/13)
    Tsa (Tour de la) da Chamen, versante NE (14/02/13)
    Crou de Bleintse (Mont) da Chatelair (13/02/13)
    Tapie (Monte) da Mottes (09/02/13)
    Arsy o Ars (Mont d') da Thouraz (31/01/13)
    Grande Rochere da Planaval (26/01/13)
    Feluma (Punta) da Valgrisenche (12/01/13)
    Barasson (Tete de) da Eternon (04/01/13)
    Saron (Mont) da Bruson (03/01/13)
    Tchoume (Tete de, Q.2349) da Eternon (02/01/13)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (31/12/12)
    Paglietta (Monte) da Prailles (30/12/12)
    Fetita (Punta) o Falita da Challancin (24/12/12)
    Champillon (Col) da Chatelair (22/12/12)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (08/12/12)
    Crevacol (Testa di) da Mottes (01/12/12)
    Arno (Bivacco) da Pila (24/11/12)
    Grevon (Piatta di) da Pila (18/11/12)
    Chaligne (Punta) e Punta Metz da Thouraz, anello (03/11/12)
    Avic (Monte) Via Normale da Villa per la Cresta Ovest (13/10/12)
    Chateau des Dames dalla Diga di Place Moulin (15/09/12)
    Parrot (Punta), Ludwigshohe, Corno Nero, Piramide Vincent Traversata da Indren (09/09/12)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (08/09/12)
    Pousset (Punta) o Il Pousset da Cretaz per il Vallone del Pousset (01/09/12)
    Breithorn Occidentale e Centrale Traversata da Plateau Rosa (18/08/12)
    Herens (Dent d') Cresta Tiefenmatten (11/08/12)
    Giordani (Punta) Cresta del Soldato (27/07/12)
    Dolent (Mont) da Arnouva, Via Normale (24/07/12)
    Lavina (Torre di) da Lillaz per la Cresta NNE (21/07/12)
    Faroma (Monte) da Porliod e la Cresta NE (14/07/12)
    Monciair (Becca di) Parete Nord (16/06/12)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (01/06/12)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (12/05/12)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (09/05/12)
    Arno (Bivacco) da Pila (05/05/12)
    Lesache (Aiguille de) o des Sasses da Saint Rhemy (07/04/12)
    Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche (06/04/12)
    Serena (Costa di) quota 2739 m da Mottes (05/04/12)
    Grande Rochere da Planaval (31/03/12)
    Vertosan (Monte Rosso di) da Vetan (24/03/12)
    Blanchen (Gran Becca) da Chamen (10/03/12)
    Tapie (Monte) da Mottes (03/03/12)
    Malatra (Col de) da Lavachey (25/02/12)
    Rutor (Testa del) da Bonne (23/02/12)
    Trouma des Boucs da Ruz (11/02/12)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (04/02/12)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (30/01/12)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (28/01/12)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (14/01/12)
    Dente del Gigante Via Normale (01/10/11)
    Grande Sassière (Aiguille de la) dalla Diga di le Saut (24/09/11)
    Herbetet Via Normale Cresta N-NE (31/08/11)
    Casimiro (Ferrata di) (29/08/11)
    Polluce Cresta SO (25/08/11)
    Roccia Nera Via Normale da Plateau Rosa (24/08/11)
    Castore Via Normale per il Rifugio Quintino Sella (20/08/11)
    Grivola (la) Cresta des Clochettes (10/08/11)
    Chatelet (Aiguille de) Velociraptor (30/07/11)
    Rutor (Testa del) Via Normale da La Joux per il Rifugio Deffejes (23/07/11)
    Luseney (Becca di) Parete NE dal Bivacco Chentre Bionaz (02/07/11)
    Valletta di Bardoney (Punta) da Lillaz (19/06/11)
    Liconi (Testa di) da Morge (13/06/11)
    Tersiva (Punta) da Lillaz per il Passo Invergneux (14/05/11)
    Trélatéte orientale (Aiguille de) Via Normale Italiana da la Visaille (12/09/10)
    Velan (Mont) Via Normale da Ollomont (29/08/10)
    Oren Est (Becca d') Via Normale dalla Diga di Place Moulin per il Rifugio Nacamuli (21/08/10)
    Breithorn Occidentale Via Normale da Plateau Rosà (18/08/10)
    Bianco (Monte) Via Normale dal Refuge des Cosmiques per il Col du Maudit (11/08/10)
    Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II (31/07/10)
    Garin (Punta) da Gimillan per il vallone di Grauson e i laghi di Lussert (10/07/10)
    Traversiere (Becca della) da Usellières per il Rifugio Bezzi e il Colle Bassac Derè (03/07/10)
    Nona (Becca di) da Pila (30/06/10)
    Granta Parei via Normale da Thumel (26/06/10)
    Viou (Becca di) da Blavy (17/10/09)
    Gorbeillon (Ferrata del) (11/10/09)
    Vallèe Blanche traversata Punta Helbronner-Aiguille du Midi (03/10/09)
    Gran Sertz o Gran Serra da Valnontey per il Rifugio Sella (29/08/09)
    Velan (Mont) Via Normale da Ollomont (23/08/09)
    Tsanteleina (Punta) Parete Nord da Thumel (19/08/09)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (13/08/09)
    Calabre (Punta) Via Normale da Thumel per il Rifugio Benevolo (05/08/09)
    Breithorn Occidentale Via Normale da Plateau Rosà (01/08/09)
    Kurz (Punta) - Mont Brulè dalla Diga di Place Moulin (29/07/09)
    Castore Via Normale per il Rifugio Quintino Sella (21/07/09)
    Ciarforon via Normale per cresta NE (16/07/09)
    Aouille (Becca dell') Ferrata Bethaz-Bovard (14/07/09)