ninu


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: strada aperta fino al colle del Nivolet
la cresta dal colle Rosset alla punta Leynir non e' certo una banale passeggiata. Mi sono fermato, e cosi' ha fatto un gruppo di altri quattro escursionisti, a quota 3150 metri per le rocce rese scivolose dai pochi rimasugli di neve che si stavano sciogliendo. Scendendo ho incrociato quattro escursionisti che erano saliti alla Basey, gia' imbiancata dalla prima neve. Mi hanno detto che i ramponi servono se si parte presto, ma loro erano partiti un po' tardi e che sono arrivati in vetta senza problemi. Incontrati anche tre ultraottantenni che si sono fermati ai laghi di Chanavey. Bella giornata di sole e ambiente sempre fantastico.

Riflessi.

La Basey si specchia nel lago Leytaz

La Basey con la prima neve

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
partito dalla stazione superiore della funivia , ho preso il sentiero D22 , chiamato anche dell'artiglieria alpina, attrezzato in un punto anche con catene. Dalla vetta del Camino sono ridisceso al colle della Balma e ho seguito l'alta via dei monti biellesi, facendo riferimento alle rare targhette fissate alle rocce e ai bolli blu evanescenti, ma in assenza di nebbia e' quasi impossibile sbagliare perche' si segue sempre la cresta affilata, attrezzata nei punti piu' esposti con corde fisse. I due salti di roccia sono aggirabili su tracce dal lato di Oropa. Sono giunto cosi' con alcuni piccoli saliscendi alla vetta del monte Rosso e poi al colle Chardon , dove inizia la ferrata CIAO MIKI. Pochi metri sotto il colle ho ripreso il sentiero che porta al M. Mars e attraversando un piccolo nevaio ho passato il laghetto del Rosso e sono sceso al lago del Mucrone. Il percorso di questo piccolo giro e' di poco piu' di sette km e il dislivello totale di circa 720 metri. A parte qualche fugace sprazzo di sole la nebbia mi ha accompagnato per tutto il giro.

Il percorso.

Lago Balma.

Pian Ceva con stele ai caduti.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
salito solamente sul Tantane' , ma trovo scarsa la classifica "EE" di questa gita per la necessita di usare le mani sulla tratto di cresta affilata e esposta. Il percorso da Barmasc alla vetta e' di 5,4 km con un dislivello di circa 900 metri per i piccoli saliscendi. Bella giornata di sole senza vento.

Macchie di colore.

A sin. il Tantane' e i due gendarmi aggirabili.

Ultimo tratto.
Giudizio Complessivo :: * / ***** stelle
superato il tratto di sentiero nel bosco con le piante di sorbo cariche di bei frutti rossi a grappolo, le tracce si perdono in un intrico di rododendri e ginepri nani e erba. Il tempo nebbioso non ha permesso al sole di asciugare la vegetazione e mi sono inzuppato fino all'inguine. Mi sono fermato al Cavalgrosso con un panorama di nebbia a 360 gradi. Rientrando per la stessa via, ho ritrovato i segni bianco-rossi con molta difficolta' per via della nebbia che era ancora infittita. Mi e' stato molto utile il tracciato gps che avevo registrato all'andata. Per questo motivo allego la traccia. Giornata veramente uggiosa, con qualche goccia di pioggia nel primo pomeriggio.

La palina al bivio a circa 1700 metri.

Pianta di sorbo.

Infruttescenza di sorbo.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
lasciata l'auto a Magdeleine nel parcheggio in prossimita' dell'hotel Miravidi , in localita' Artaz ( ma non cercate indicazioni per Artaz perche' non esistono). E anche qui nessun cartello che indichi il sentiero per lo Zerbion. Ho seguito il cartello con segnavia nr. 3 nel parcheggio in prossimita' della fontana e dopo pochi passi ho trovato il sentiero nr.4 che e' poi ben marcato. Al colle Portola sono salito per prima allo Zerbion con l'intenzione di andare anche al Tantane', ma e' salita la nebbia e ho desistito. Giornata con tempo variabile ma prevalentemente nebbiosa e nel pomeriggio con qualche goccia di pioggia.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Lavori di manutenzione sulla strada per Dondena , ma transitabile
Il ponte sull'Ayasse e' stato semidistrutto dalla neve , ma si puo' guadare il torrente senza difficolta'. Sentito diverse piccole scariche di pietre sul traverso che dal col Fussy taglia per la cima. Ma non sono arrivate sul sentiero. Per raggiungere la vetta ho dovuto disturbare una dozzina di camosci con i piccoli che se ne stavano spaparanzati proprio sulla punta. Dissolte le nebbie di primo mattino e' uscita una bellissima giornata.

Il ponte sull'Ayasse semidistrutto.

Lago Margheron e monte Rafray
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: In questo periodo non vi sono limitazioni di transito.
a parte un nevaio appena sotto il colle Nivoletta che ho superato senza alcun problema , il sentiero e' completamente asciutto fino alla finestra. Trovato verglas solo nell'ultimo tratto per salire alla croce , ma e' di aiuto la nuova corda fissa.
Gran folla , saranno state piu' di cinquanta persone ,complice la bellissima giornata con appena un po' di arietta. Al rientro in auto, sulla strada appena sotto il rifugio Chivasso, una volpe che accettava cracker e biscotti dalle mani degli escursionisti , ha monopolizzato l'attenzione e quasi bloccato il traffico. Ma si vedeva chiaramente che avrebbe preferito un tocco di prosciutto.

Ultimo strappo.

Tsanteleyna e val di Rhemes

La volpe che preferisce il prosciutto.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
giornata uggiosa e umida , non c'e' stata la schiarita prevista dal meteo nel pomeriggio. Nebbia,nebbia,nebbia. Poca gente in vetta.

Erica in fiore.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
salito passando dal sentiero che porta al rifugio Coda. a pochi minuti dal rifugio una palina segnala il percorso per il Mars. Alcuni tratti attrezzati con corde aiutano nei tratti piu' impegnativi. Scendendo dal Mars, verso Oropa sul sentiero classico, ho visto che la corda nel primo tratto attrezzato e' quasi interamente tranciata in due punti dallo sfregamento contro la roccia. Chi sale dal sentiero normale non ha la possibilta' di rendersi conto del fatto e farebbe molto bene a non appoggiarsi completamente alla corda. Ho avvisato telefonicamente il rifugio Coda. Trovati due piccoli nevai, uno appena sotto il rifugio e un altro , piu' consistente, sotto il colle Chardon. Ma sono in piano e si attraversano senza problemi. Ai Carisei incontrata una famigliola di camosci. Peccato che gia' dalle dieci la nebbia abbia limitato molto la visuale.

Incontro nella nebbia.

Scendendo verso Oropa.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
dal bivacco Boerio alla vetta il sentiero e' segnato da troppi "ometti" che non facilitano la scelta del percorso migliore. Ritrovati in punta i tre giovani, Livio con la moglie e la sorella Sara, che salendo mi avevano superato, che stavano ammirando le evoluzioni di tre aquile. Scendendo siamo passati dal bivacco dal quale erano usciti due minuti prima quattro francesi, che avevano lasciato una candela accesa sul tavolo. Una nota negativa e' il fatto di esserci dovuti spostare dal sentiero per lasciare passare tre motociclisti su moto da trial, che hanno appestato il bell'ambiente con il rumore e lo scarico puzzolente. Sono saliti fino sul Salza e hanno continuato la gincana su altri colli per un bel po'. Credo che questa pratica sia poco gradita agli animali che abitano la montagna e non e' apprezzata per nulla dagli escursionisti. Il percorso da S. Anna alla vetta e' di 8,2 km ( dati gps garmin etrex summit hc, metodo di rilevamento WGS 84 di cui allego la traccia). Bella gita in una bella giornata di sole a tratti un po' velato e con una piacevolissima compagnia.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Aver (Becca d') da Plan Proriond, anello per Col des Bornes e Col 'Aver (27/11/11)
    Aver (Becca d') da Plan Proriond, anello per Col des Bornes e Col 'Aver (20/11/11)
    Pillonet (Colle) da Barmasc (30/10/11)
    Raty (o Ratè), Vernouille e Muffé (Laghi) da Mont Blanc, anello (23/10/11)
    Piana (Cima) o Mont de Panaz da Mont Blanc, anello per Col Terre Rousse e Col de la Croix (16/10/11)
    Camino (Monte) dal Santuario di Oropa per il Colle della Balma (09/10/11)
    Fenetre, du Bastillon, des Chevaux (Colli) Anello da Montagna Baus (02/10/11)
    Rascias (Monte) anello da Dondena per la Cima Dondena e Lago Miserin (26/09/11)
    Crespi Calderini e Pastore (Rifugi) da Acquabianca (21/09/11)
    Camino (Monte) dal Santuario di Oropa per il Colle della Balma (06/09/11)
    Taou Blanc (Monte) dai Piani del Nivolet (28/08/11)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (21/08/11)
    Ponton (Tour) da Dondena, anello per Fenetre de Champorcher e Col Pontonnet (22/09/10)
    Violetta (Punta) dall'Alpe Renarda per Bastalon e i Laghi Losere (11/09/10)
    Pouegnenta o Pugnenta (Becca) dal Colle San Carlo (04/09/10)
    Taou Blanc (Monte) dai Piani del Nivolet (29/08/10)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (22/08/10)
    Ros (Mont) da Mont Blanc per il Lago Vernouille (07/08/10)
    Rascias (Monte) anello da Dondena per la Cima Dondena e Lago Miserin (28/07/10)
    Pierre (Punta de la) da Ozein, anello (30/10/09)
    Chiletto o Chilet (Lago) da Outre l'Eve (27/10/09)
    Tovo (Monte) da Oropa, anello per la Bocchetta di Finestra (18/10/09)
    Mucrone (Monte) Ferrata del Limbo (11/10/09)
    Mombarone (Colma di) da San Giacomo per i Monti Torretta, Cavalpiccolo e Cavalgrosso (04/10/09)
    Leynir (Punta) dai Piani del Nivolet per il Col Rosset (30/09/09)
    Camino (Monte) dal Santuario di Oropa per il Colle della Balma (27/09/09)
    Zerbion (Monte) e Monte Tantanè da Barmasc (23/09/09)
    Mombarone (Colma di) da Trovinasse, anello per La Torretta e i monti Cavalpiccolo e Cavalgrosso (17/09/09)
    Zerbion (Monte) e Monte Tantanè da Artaz (13/09/09)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (09/09/09)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (06/09/09)
    Mombarone (Colma di) e Punta Tre Vescovi da San Giacomo (30/08/09)
    Mars (Monte) da Oropa, anello (27/08/09)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna per il Vallone di Rui (21/08/09)
    Taou Blanc (Monte) dai Piani del Nivolet (16/08/09)
    Gros Peyron da Grange Adret (12/08/09)
    Tre Chiosis (Punta) da Genzana per la Costa Savaresch (05/08/09)
    Rocciamelone da la Riposa (29/07/09)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna per il Colle di Vers (25/07/09)
    Pancherot (Monte) da Perreres per la Finestra di Cignana (19/07/09)
    Entrelor (Testa di) da Bruil, anello per i valloni di Sort e di Entrelor (16/07/09)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (12/07/09)
    Manzol (Monte) dal Rifugio Barbara Lowrie (09/07/09)
    Mombarone (Colma di) da San Giacomo per i Monti Torretta, Cavalpiccolo e Cavalgrosso (03/07/09)
    Tronche (Tète de la) da Lavachey, anello per Passo Entre Deux Saut e Col Sapin (28/06/09)
    Bernarda (Testa) da Villair superiore (21/06/09)
    Barbeston (Monte) da Veulla per il Colle di Valmeriana (13/06/09)
    Camino (Monte) dal Santuario di Oropa (02/06/09)
    Mombarone (Colma di) e Punta Tre Vescovi da San Giacomo (28/05/09)
    Miserin (Lago) da Mont Blanc (24/05/09)
    Nivolet (Colle del) da Chiapili di Sopra (16/11/08)
    Stolemberg da Stafal (26/10/08)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (19/10/08)
    Sagnette (Passo delle) da Castello, anello per i valloni delle Forciolline e Giargiatte (15/10/08)
    Ponton (Tour) da Dondena, anello per Fenetre de Champorcher e Col Pontonnet (11/10/08)
    Bo (Cima di) da Montesinaro (05/10/08)
    Losetta (Monte) da Castello per il Vallone di Vallanta (28/09/08)
    Fenetre (Tète de) e Lacs de Fenetre da Montagna Baus (25/09/08)
    Resy (Palon di) da Saint Jacques (20/09/08)
    Mombarone (Colma di) da San Giacomo per i Monti Torretta, Cavalpiccolo e Cavalgrosso (17/09/08)
    Meidassa (Monte) da Pian del Re (08/09/08)
    Viso Mozzo da Pian del Re (02/09/08)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Sestriere per il Passo di San Giacomo (28/08/08)
    Taou Blanc (Monte) dai Piani del Nivolet (24/08/08)
    Servaz, Noir, Cornu, Grand Lac, Gelè (Laghi) da Veulla, anello (18/08/08)
    Vacca (Cima della) dal Lago del Serrù (14/08/08)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (09/08/08)
    Fourà (Punta) dal Piano del Nivolet (03/08/08)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (31/07/08)
    Mezove, Eyele e Fussy (Colli) da Mont Blanc, giro dei laghi del parco dell'Avic (27/07/08)
    Traversiére (Becca della) da Thumel per il Colle Bassac Déré (22/07/08)
    Bocon Damon da strada per Dondena (09/07/08)
    Creya (Monte) da Moline (04/07/08)
    Mars (Monte), Monte Rosso, Monte Camino dal Santuario di Oropa, anello (27/06/08)
    Gran Rossa da Alpe Chapy (21/06/08)
    Barbeston (Monte) da Veulla per il Colle di Valmeriana (18/06/08)
    Mombarone (Colma di) e Punta Tre Vescovi da San Giacomo (01/06/08)
    Miserin (Lago) da Mont Blanc (07/05/08)
    Camino (Monte) da Oropa (13/04/08)
    Vernouille, Raty e Giaset (Laghi) da Mont Blanc, anello (19/02/08)