nicopanz


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 1000
I canali hanno già scaricato, ma le nevicate previste per questa settimana renderanno la gita "vietata" per un po' di tempo. Le valanghe che scendono dal lato dx orografico sono molto grosse e partono dall'alto.. quindi nel caso i canali non avessero ancora scaricato la zona sarebbe molto pericolosa perchè non ci si accorge del pericolo. Oggi comunque condizioni sicure fino al colle (oltre non si riusciva ad andare causa molta neve e cornici in cresta). Discesa in neve farinosa sul lato sx orografico. Da quota 1400 in giu crosta.. ma nel bosco si riesce a scendere ancora bene.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: la strada per Ravizze non e' percorribile
quota neve m :: 900
Ottima uscita, in salita abbiamo percorso il sentiero alto nel bosco arrivando direttamente al ponticello di quota 1500m. In discesa invece siamo stati nel sentiero basso che consente anche di divertirsi grazie alla notevole quantit di neve. Il percorso e' stato battuto molto bene da una decina di scialpinisti valtellinesi... purtroppo la traccia tra i 1500 e i 1900m e' stata distrutta dalle discese. Neve farinosa praticamente su tutto il percorso (fin troppa), in basso un po' di crosta non portante (ma c'e' la strada), mentre nel bosco con un po' di attenzione ali alberi si riesce lo stesso a divertirsi. Gita consigliabilissima
Ringraziamenti ai miei soci, Roberto, Nicola e Paolo... alla prossima
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: No problem
quota neve m :: 2100
Non potendo partire presto ho effettuato la gita in 2.5 gg per evitare di salire al rif. Amianthe nel pomeriggio.
Venerdi salita al Biv. Regondi (portato gli sci fino a quota 2100) dove ho incontrato 2 liguri. Questo tratto si può fare anche nel pomeriggio senza pericoli.
Sabato salita alla Grand Tete de By passando dalla Fenetre de Durand e sfruttando la traccia della Haute Route. Discesa al rif. Amianthe verso le 13:30, neve già molle (come le mie gambe) quindi ho deciso di dormire nell'invernale.
Domenica mattina, prima delle 8, discesa per il canalone a est del rifugio dove erano già passati 2 scialpinisti il giorno prima. La relazione suggerisce però di passare a ovest del rifugio.
Ovviamente ringraziamente alla moglie che sopporta pazientemente a casa!

discesa dal Rif. all'Amianthe
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 1400
Partiti alle 8:00, neve dura, costante dalla partenza alla cima. In discesa neve dura fino a circa 1600 m., gli ultimi 200 m. cominciava a smollare. Sui pendii leggermente esposti a S-E invece neve un po' più morbida.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1000
Oggi faceva molto caldo, già alla partenza si era di ben 5° sopra zero.
Neve quindi molto pesante in basso, mentre in alto era ancora accettabile ma comunque lavorata dal vento.
Il canale è in buone condizioni, tolti gli sci solo per 20m poco sotto il bivacco Corti.
In discesa tenere la sinistra per evitare i sassoni nel torrente.

3 stelle solo per l'ambiente... la neve era da 1*
Un bravo al Canta che ha scelto questa gita
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 800
Effettivamente siamo partiti da Pasturo per sfruttare la discesa sugli ampi prati che danno sul versante della valsassina centrale.
Enorme divertimento nella parte inferiore della gita, neve farinosa e anche dove non c'era il fondo si sciava bene raschiando un po' sulla terra gelata. Dai comolli in su invece neve pesante che non ci ha consentito di battere la traccia (si formava uno zoccolo pauroso). In discesa però divertente. Scesi diritti dalla cresta, altre persone sono scesa direttamente dalla cima.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
note su accesso stradale :: No problem
quota neve m :: 1500
Ottima sciata nella parte alta, un po' meno la parte bassa a detta dei miei compagni visto che io sono risalito alla Leissez e poi disceso direttamente su Vetan
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: No problem
quota neve m :: 900
Gita ancora in buone condizioni. Nella parte bassa si portano gli sci per circa 15', ma poi tutto il bosco, fino a circa 1100m è poco sciabile... per fortuna non ci sono sassi.
Sopra il bosco invece ottima neve sia in salita che in discesa.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1000
Ottima sciata nella parte alta, con condizioni di nevi invernali (all'ombra) e di temperatura quasi primaverile. Nella parte bassa la stradina ci ha aiutato a scendere evitando lo stretto bosco.
Saluti a Ezio, Luigi, Marcello, Marco e Sandro.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Ottime condizioni, sulla cresta di accesso al rifugio soli 5/10 cm di neve farinosa. Sulla cresta del castore neve sempre dura, ma la cresta è più affilata del solito.
Grazie a Paolo che, conosciuto al parcheggio di Stafal, ha acconsentito a cambiare il suo programma per salire con me al Castore

Paolo a 2 passi dalla vetta
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Gran Paradiso Parete Nord (05/07/09)
    Diavolo di Malgina (Pizzo del) da Paiosa per il canalone della Malgina (25/06/09)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren (20/06/09)
    Nordend dalla Monterosahutte (02/06/09)
    Vincent (Piramide) da Indren (17/05/09)
    Zupò (Piz), Argient (Piz) per vadret da Morterasch (09/05/09)
    Gnifetti Giovanni (Rifugio) dal Gabiet (03/05/09)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (01/05/09)
    Bondasca (Cima della) o Pizzo del Ferro Centrale da Alpe Laret (25/04/09)
    Castore da Saint Jacques per il Rifugio Mezzalama (19/04/09)
    Luseney (Becca di) Traversata da Praz a La Ferrera (Valpelline) (22/03/09)
    Grigna Settentrionale da Pasturo (28/02/09)
    Marnotto (Monte) dal Ponte delle Seghe (21/02/09)
    Ciarm del Prete da Tornetti (15/02/09)
    Mezzana (Cima di) dalla val Lesina (31/01/09)
    Grigna Settentrionale da Pasturo (24/01/09)
    Orscellera (Pizzo) da Barzio e i Piani di Bobbio (22/01/09)
    Bo (Cima di) da Montesinaro (17/01/09)
    Rotondo (Monte) da Ravizze per la Val di Pai (11/01/09)
    By (Grande Tete de) da Glacier per il Rifugio Chiarella (03/05/08)
    Ponteranica Centrale (Monte) da Pescegallo (26/04/08)
    Coca (Passo di) da Armisa (01/03/08)
    Grigna Settentrionale o Grignone dal Colle di Balisio (09/02/08)
    Vertosan (Monte Rosso di) da Vetan (04/02/08)
    Bregagno (Monte) dal Dosso di Naro (26/01/08)
    Foisc da Madrano (20/01/08)
    Castore Via Normale per il Rifugio Quintino Sella (02/11/07)
    Redorta (Pizzo) da Vedello per la vedretta di Scais (10/04/07)
    Pedena (Monte) da Albaredo - strada Passo S.Marco (07/04/07)