mbourcet213


Chi sono

Segretario Club Alpino Italiano Pinerolo.

Titolato AE-C CAI


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Si arriva al Bivio Campo del Clot 1454 m, da qui strada parzialmente innevata ma con albero caduto a pochi metri dal biv
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Seguito itinerario di salita come da descrizione, inizialmente per 150 metri circa portato gli sci a spalle causa neve non continua poi dalla borgata Balma si possono calzare su lingue di neve raccordate.
Seguito la strada senza problemi fino alle bergerie, da qui su pendio ripido dove abbiamo messo i rampant arrivati all'anticima. Provato a percorrere la cresta ma si affondava fino al ginocchio in neve cotta e senza consistenza.. girato i tacchi e ridiscesi su ottima neve dura e gelata tenendoci più a sinistra della traccia di salita, dove si trovano ottimi pendii con canali ampi e neve liscia. Dalle bergerie si segue nuovamente la strada, già a distanza di poche ore la neve aveva mollato diventando quasi acquosa.. si arriva comunque un po' più bassi che in salita se non si ha paura di rigare gli sci!
Bellissimo itinerario in ambiente selvaggio e poco frequentato, la neve non durerà ancora a lungo sulla strada se continua così. In alto nessun problema di quantità!

Con Beppe ed Enrico

Poco dopo la partenza, poca neve sulla strada, fuori zero!

Poco sotto le Bergerie della Balma

Salendo sulla costa Cavallo Bianco

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Strada innevata ma percorribile, parcheggio con una 30ina di cm di neve
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Fitta nevicata in corso, tanto che la traccia fatta solo qualche decina di minuti prima di me era quasi coperta! Si sale senza problemi grazie allo strato di neve dura che era stata battuta la settimana scorsa in occasione dell'apertura della pista per carnevale. Dai 30 a 40 cm di neve nuova. In cima provvidenziale la stazione di arrivo della seggiovia per ripararsi dal vento e dalla neve. Discesa su ottima farina, leggermente pesante ma assolutamente ben sciabile! Grazie alla pista battuta non ci sono rotte sotto. Sci ai piedi non alla macchina, ma addirittura a casa!! Spettacolare!
Partito in solitaria ho incontrato uno skier che scendeva a metà percorso circa, poi in cima Michele e compagna e un altro skier munito di sci telemark! Sempre bello vedere sciare con il ginocchio nella farina!!

Appena sopra l'intermedia

Arrivo seggiovia

Prima parte di discesa

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nulla da segnalare
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Sci ai piedi dalla macchina, molto bella la salita! Arrivati al pendio finale il panorama si apre anche sulle altre punte circostanti e sul Bianco rendendo l'ambiente uno spettacolo!

In salita utili i rampant, traccia esistente gelata tanto che anche con i rampant non sempre si riesce a penetrare lo strato superficiale! Comunque si sale senza problemi standone fuori!

Discesa nella parte alta su neve dura, poi nel canale scaldata dal sole simil primaverile! Non si toccano praticamente mai pietre, occhio appena sotto la cima se si scende sulla sinistra dove il vento ha portato via tanto e li pietre ce ne sono in abbondanza!

Nella parte bassa invece di tenere il canalone di salita ci siamo tenuti in quello alla sua destra che scende sotto importanti barre rocciose, provocato anche un piccolo distacco a causa della poca neve che poggia sul pendio ripido erboso, niente di grave comunque vista la quantità appena sufficiente per sciarci sopra..
Gita sociale CAI Pinerolo 5 partecipanti! Super consigliata!

Vallone di salita

Ormai in cima

Discesa parte alta

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok fino al parcheggio di Meire Bigorie
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Prima parte di salita più su pietre che su neve, man mano che si sale migliora (neve dura ghiacciata), diciamo che dopo i primi 150 metri non si toccano più pietre. Tutta la salita su neve dura a tratti ghiacciata, utili i rampant.

Discesa verso l'alpe Tartarea, poco prima di raggiungerla ci siamo fermati sul pianoro per esercitazione ARTVA, sempre utile e interessante per mantenersi "allenati".

Dall'alpe Tartarea su stradina abbastanza liscia fino alla macchina.
Prima gita sociale dell'anno per il CAI Pinerolo. 13 Partecipanti.

Situazione parte bassa

Ultimo dosso prima della vetta

Dalla cima

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Strada pulita fino al bivio per Pian Gelassa, da qui ghiaccio e neve.
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Per fortuna non abbiamo letto la relazione precedente e siamo venuti a provare il Pintas, scelta più che azzeccata dato che in mezzo alle tante nevi difficili di questo periodo qui c'è ancora addirittura della farina ottima da sciare!!
Saliti sfruttando traccia di ciaspole abbastanza "comoda" e con qualche taglio ai vari tornanti della strada che abbiamo poi lasciato per proseguire sui pendii della vecchia pista da sci. Ci siamo portati poi verso i paravalanghe superandoli (attenzione ai lastroni che oltre a essere scivolosi sembrano anche poco stabili e pronti a venire via) e salendo in cresta. Tappa al gabbiotto per mettere i coltelli e una giacca antivento e poi ultimo tratto comodo fino in vetta. Vento terribile che ci ha costretti ad una veloce fuga.

Discesa nella prima parte su ottima neve dura con gran grip, dal gabbiotto in giù si trovano ancora numerosi tratti con farina anche se bisogna fare attenzione all'alternanza con crosta da vento per circa 150/200 metri. Scendendo verso il bosco la neve migliora ancora ed è veramente bella fino quasi alle baite, solo gli ultimi 50 metri con neve più sfondosa e meno facile da sciare.

Nel complesso ottime condizioni!
Con Paolo, Bruno e Beppe alla sua 750° gita di scialpinismo, festeggiata con Champagne nel gabbiotto!!

Pendii superiori

Salendo ai paravalanghe

Al gabbiotto

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok fino a Pian della Regina
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Pian della Regina senza neve, saliamo in parte per prati e in parte su strada senza neve (ma con tanto ghiaccio) dal parcheggio fino al terzo tornante della strada per Pian del Re, dove si calzano gli sci (si scende poi fino al tornante più basso volendo ma la neve scarseggia). Da qui l'imbocco del canalone è vicino, la neve è abbastanza dura, a tratti ghiacciata, si sale abbastanza agevolmente anche senza rampant. Bella l'uscita dal canale con il plateau che si apre! Da qui in su neve più dura che a volte fa scivolare fastidiosamente gli sci verso il basso richiedendo più lavoro per le braccia! Nel tratto pianeggiante che porta al colletto sotto il pendio finale la neve è scarsa, in salita si passa ripetute volte su terra e pietre. Sul pendio finale innevamento buono, sempre neve dura (usato i rampant). In discesa invece di raggiungere il colletto per portarci poi nel canalone di salita ci siamo tenuti a sinistra, scendendo nel canalone evidente che con neve ben sciabile ci ha poi portati sul pendio sottostante passando più o meno sotto Punta Raboi e Rocce Losere. Sul pendio finale, che arriva sulla strada per Pian del Re qualche metro prima del canalone di salita la neve non sfondava ma il lavoro del vento ha reso la neve molto ondulata e ghiacciata rendendo faticosa la discesa. Nel complesso comunque discretamente sciabile.
Con Beppe ed Enrico

Primi passi

Parte finale del Canalone

Verso la dorsale e il colletto

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Tutto ok fino a Pattemouche
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Date le condizioni generali siamo saliti tenendoci più o meno a metà strada tra la seggiovia e la pista (la pista è ghiacciata e sotto la seggiovia è tutto tritato), salendo nel bellissimo bosco dove c'erano a tratti vecchie tracce di salita mentre buona parte l'abbiamo tracciato in farina umida. Giunti allo skilift siamo saliti sfruttando traccia esistente e portandoci successivamente verso il "Refugium". Abbiamo poi tirato dritto per un bel tratto e giunti circa a metà del vecchio skilift Belotte con un bel taglione su neve dura ci siamo portati sotto di esso. Da qui saliti all'arrivo dello skilift e aggirato lato vallone Mendie dove, una volta messi i coltelli, ci siamo portati in cresta. Da qui in cima nessun problema sul bel pendio ampio con neve dura.
In discesa la prima parte su ottimo fondo duro con leggero riporto di neve, fino all'arrivo dello skilift Belotte, da qui mega taglio in diagonale verso il Clot della Soma e lo skilift Smeraldo che non abbiamo però raggiunto dato che la neve diventava farinosa e ben sciabile. discreta farina non troppo pesante fino al "Refugium". Abbiamo poi continuato la discesa nel bosco sempre su farina umida ma ben sciabile fino a ricongiungerci poi con la pista per l'ultimo tratto, per fortuna aveva mollato un po' rispetto al mattino dunque la neve era perfetta! Nel complesso ero partito pensando di soffrire nella parte alta e farmi tutta la pista invece per fortuna è venuta fuori un'ottima gita con una discreta neve!
Con Norman. Temperatura veramente fredda e vento forte in vetta. A distanza di 6 ore ho ancora male alle dita per il freddo!

Traccia nel bosco

Si vede la meta!

In vetta!

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Parcheggiato ad Usseaux
quota neve m :: 1900
Anche se in ritardo di qualche giorno relaziono comunque la gita siccome l'ultima risaliva addirittura al 2011. Per concludere l'anno abbiamo deciso di fare una bella camminata in "casa" partendo da Usseaux e salendo per la Mulattiera che, transitando dalle Montagne di Usseaux prima e dalla Casa Alpina Don Bosco poi, conduce al Pian dell'Alpe. Eccetto un paio di punti ghiacciati (non più di due o tre metri comunque) si cammina sempre su terra dunque non sono necessarie le ciaspole! Giunti alla Casa Alpina invece ci si trova di punto in bianco in mezzo metro di neve che è continua fino in cima. Stando in traccia nessun problema fino al Colle delle Finestre (fuori è molto faticoso) da dove con un breve traverso puntando le casermette militari ci si porta alla base della spalla del Pintas. Da qui ci sono alcune tracce di sci che salgono e una simil traccia che si vede a malapena forse di ciaspole (o ramponi), conviene comunque tirare dritto per dritto seguendo fedelmente la spalla su ottima neve dura. Dalla cima sceso dritto per dritto su neve divertente quasi di corsa, tornando al Colle delle Finestre per una breve pausa pranzo. Discesa sulla traccia di salita inizialmente, poco sotto il colle abbiamo preso il canale del Rio d'Usseaux dove c'è ancora farina e lo abbiamo sceso fino quasi alla Casa Alpina dove abbiamo ripreso la strada fatta in salita. Appena sotto le Montagne di Usseaux abbiamo preso il bivio a sinistra per completare l'anello del "Sentiero del Pensiero" ottimamente segnalato da segni blu e cartelli in legno che conduce in un bell'ambiente con bellissimi scorci fino al Mulino di Usseaux. Risaliti passando dentro il bellissimo borgo per tornare al punto di partenza.
Con Sara e Sam. Bellissima giornata! Allego traccia GPS

La chiesa della Casa Alpina con il Pelvo e il Français sullo sfondo


[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Ok fino a Indritti
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
In salita nulla da segnalare, se non il passaggio su alcuni distacchi (uno dei quali decisamente importante) avvenuti probabilmente durante l'ultima nevicata.
Discesa in ottima farina per quasi tutta la gita, nella parte alta stupenda poi abbassandosi si appesantisce leggermente.
Parte bassa (ultimi 150 metri) di crosta abbastanza fastidiosa ma sciabile, si trova ancora qualche tratto più farinoso nelle zone d'ombra!

Info vento: assente per tutto il percorso, forte in cima ma bastava scendere di pochi metri per restare coperti. Su tutte le cime/creste nelle vicinanze si vedeva chiaramente e molto forte!
Nel complesso ottima gita, purtroppo senza grandi pendenze. Affollamento non esagerato (molti salivano mentre noi scendevamo) , in cima solo il nostro gruppo più altre due persone.

Con Beppe, Luisa, Sergio, Françoise, Valeria, Bruno, Ilario, Andrea, Domenico, Schumi, Paolino e socio.

In salita poco oltre l'uscita dal bosco

Ultimo tratto prima dell'anticima

Divertimento..

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ottimo fino a Giordano
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Nella prima parte si sale dapprima a piedi (fino a circa 1600m) poi per lingue di neve ancora per qualche metro prima di trovare neve continua.
Il primo canalone con neve alternata dura/sfondosa poi nel traverso nessun problema, ultimo canale più farinosa si sale senza nessun tipo di problema.
Salita fino a qui tutta in ombra, giunti al colle un bel sole caldo ci ha scaldati e nella parte finale per la cima (lato val Pellice) la neve era simil primaverile.
In discesa si alternavano per tutta la parte alta e centrale tratti di farina e crosta non portante, siccome i primi erano facilmente individuabili non è stato difficile approfittare di loro!! 5 stelle! La parte bassa nel bosco con neve dura si sciava abbastanza bene, siamo riusciti tagliando per prati e facendo un po' di metti e togli a arrivare sci ai piedi praticamente alla macchina!
Gita grandiosa in ambiente stupendo e con condizioni super!
Con Ilario, Max, Bruno, Sergio, Luisa, Valeria, Norman, Beppe T, Beppe C.

Vallone di salita usciti dal bosco

Primo canale

Traverso

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Gran Costa (Monte) da Balboutet, giro (24/05/20)
    Gran Pelà da Frais (24/05/20)
    Genevris (Monte) e Punta di Moncrons da Pragelato per l'Alpe Giarasson e il Colle Costa Piana (17/05/20)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Borgata Sestriere (16/05/20)
    San Giacomo (Rocce di) da Sestriere per il vallone del Chisonetto (14/05/20)
    Baraccone di San Giacomo (Punta del) da Giordano (09/05/20)
    Gran Guglia Canali NE e N (09/05/20)
    Gran Guglia (Colletto della) da Ribba per Bout du Col (06/05/20)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata per la Diga del Chisonetto (04/05/20)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (08/03/20)
    Melano (Rifugio) o Casa Canada da Pinerolo per la Val Lemina (01/03/20)
    Rossette (Cima delle) da Chianale (29/02/20)
    Banchetta (Monte) o Monte Motta da Sestriere Borgata (28/02/20)
    Querellet (Monte) Dorsale Monte Querellet - Monte Sises, itinerari vari (23/02/20)
    Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Saretto per il Colle Sautron (22/02/20)
    Combe Bénite (Pointe) da Granier (15/02/20)
    Cime (Clot de la) da le Laus, traversata a Brunissard (02/02/20)
    Morefreddo (Monte) da Pragelato per il Clot della Soma e il versante Nord (11/01/20)
    Genevris (Monte) e Punta di Moncrons da Granges, anello (06/01/20)
    Begino (Monte) da Bousson (26/12/19)
    Soma (Clot della) da Pragelato (23/11/19)
    Soma (Clot della) da Pragelato (16/11/19)
    Gran Guglia (Colletto della) da Prali, giro della Gran Guglia per il Rifugio Lago Verde (01/11/19)
    Chiapous (Colle del) da Valdieri, giro per Diga del Chiotas, Rifugio Morelli Buzzi, Terme di Valdieri (27/10/19)
    Melano Giuseppe (Rifugio) per il sentiero Verso il Canada (13/10/19)
    Sette Confini (Monte) e Rifugio Melano da Pinerolo, percorso Verso il Canada e Sentiero Manuele Bellasio (13/10/19)
    Viou (Alpe di) da Veynes (06/10/19)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (05/10/19)
    Leynir (Col) da Ceresole per il Colle del Nivolet, discesa sulla Strada Reale (29/09/19)
    Castelletto (Monte) da San Germano Chisone per il Colle Vaccera (27/09/19)
    Grand Aréa da Nevache, giro per il Col du Granon (21/09/19)
    Pralongià, Lagazuoi, Son Forca, Locatelli (Rifugi) da Arabba, traversata a San Candido per i Sentieri di Guerra delle Dolomiti (6 gg) (25/08/19)
    Appenna (Monte) da Pattemouche, giro per Valle Argentera e Laval (21/08/19)
    Gran Guglia da Bout du Col, anello per il Lago Verde (18/08/19)
    Ciabertas (Monte) da Soucheres Basses (17/08/19)
    Ambrogio (Capanna) da Pourrieres (17/08/19)
    Assietta (Testa dell') da Pourrieres, giro per il Col Lauson (16/08/19)
    Banchetta (Passo della) da Sestriere Borgata per il vallone del Chisonetto (14/08/19)
    Morefreddo (Monte) da Laval (13/08/19)
    Ramiere (Punta) da Thures per il Colle della Ramiere (10/08/19)
    Giassiez (Monte) o Giaissez da Bousson (10/08/19)
    Rocciavré (Monte) dal Rifugio Selleries per il Vallone del Rouen (09/08/19)
    Rodoretto, Thuras, Croce, Giulian, Balma (Colli) da Rodoretto, giro della Punta Ramiere (03/08/19)
    Banchetta (Monte) dalla Val Troncea, per il Vallonetto e il Passo della Banchetta (21/07/19)
    Corbioun (Monte) da Bousson (20/07/19)
    Fea, Cavalla,Munie, Roburent, Scaletta (Passi) da Acceglio, giro (14/07/19)
    Janus (Forte) da Monginevro, giro per Fort Gondran il Lago Gignoux o dei Sette Colori (06/07/19)
    Rossa (Guglia) o Aiguille Rouge da Bardonecchia per il Colle di Thures (30/06/19)
    Pilatte (Pointes de la) Via Normale da La Berarde per il Glacier de la Pilatte (23/06/19)
    Merla (Punta della) da Pinasca, giro per il Monte Cucetto (12/05/19)
    Pelvo (Cima del) da Ponte Terribile (01/05/19)
    Nera (Rocca) anticima NE 2404 m da Sauze d'Oulx per Pian della Rocca e Capanna Mollino (28/04/19)
    Banchetta (Monte) o Monte Motta da Sestriere Borgata (26/04/19)
    Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano (25/04/19)
    Fraiteve (Monte) da San Sicario (21/04/19)
    Banchetta (Monte) o Monte Motta da Sestriere Borgata (20/04/19)
    Freidour (Monte) da Pinerolo per la Fontana degli Alpini discesa dal Colle Aragno ovest (14/04/19)
    Cucetto (Monte) da Pinasca, giro per Pralamar discesa Vallone Sette Ponti (13/04/19)
    Giassiez (Monte) o Giassez dalla Val Thuras (06/04/19)
    Grand Pinier (le) da Dormillouse per il costone Est (31/03/19)
    Aiga (Monte) per il Vallone di Gorgion Gros e il canale SE (09/03/19)
    Founs (Rocce) quota 2762 m da Pian della Regina (23/02/19)
    Rond (Bric) da Prali (16/02/19)
    Vecchio (Monte) traversata Limone-Vernante (10/02/19)
    Moncrons (Punta di) da Granges (03/02/19)
    Sestrieres Boschi (02/02/19)
    Sainte Marie (Mont) da Casterino (26/01/19)
    Turge de la Suffie da Cerviers per le Bourget, traversata a le Laus (19/01/19)
    Rasciassa (Punta) da Meire Bigoire (01/12/18)
    Querellet (Monte) da Sestriere (25/11/18)
    Fraiteve (Monte) da San Sicario (24/11/18)
    Sises (Monte) da Sestriere (20/11/18)
    Roudel (Cima) dalla Valle Argentera per il Vallone del Gran Miol (18/11/18)
    Gran Queyron dalla Valle Argentera (10/11/18)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (03/11/18)
    Froid (Mont) dal Col du Mont Cenis, giro per il Col de Sollieres (30/09/18)
    Lavoir (Lago) da Bardonecchia per la Valle Stretta e il Lago Verde (29/09/18)
    Albergian (Monte) da Pragelato (23/09/18)
    Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - La vecchia lira (31/08/18)
    Gimont (Mont) o Grand Charvia dal Lago Nero (07/08/18)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere ITINERARIO NON PERCORRIBILE (05/08/18)
    Durand (Fenetre) da Etroubles, giro del Gran Combin per Col de Mille e Colle del Gran San Bernardo (3 gg) (29/07/18)
    Ciantiplagna (Cima) e Colle dell'Assietta da Pourrieres per il Colle delle Finestre, discesa per il vallone Gran Cerogne (14/07/18)
    Rateau (le, cima Est) dal vallone de la Selle (08/07/18)
    Croce Rossa (Punta) Cresta SSE dal vallone d'Arnas (01/07/18)
    Fraiteve (Monte) e Pitre de l'Aigle da Pragelato, giro (23/06/18)
    Venezia (Punta) Canale N e Cresta NO (10/06/18)
    Chiot del Cavallo (Colle) da Torre Pellice, giro per l'Alpe della Sella (09/06/18)
    Banchetta (Monte) o Monte Motta da Sestriere Borgata (16/05/18)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (15/05/18)
    Platasse (Monte) da Ponte Terribile (12/05/18)
    Roero da Piobesi d'Alba, giro (06/05/18)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (01/05/18)
    Barma d'Noara (Falesia) (30/04/18)
    Grand Miuls (Monte) da Pragelato (25/04/18)
    Ciabergia (Monte) da Avigliana, giro per Colle Braida, Punta dell'Ancoccia e il sentiero dei Principi (22/04/18)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (14/04/18)
    Giulian (Monte) da Giordano (01/04/18)
    Rastcias (Monte) da Fracchie (31/03/18)
    Pertiche (Clot delle) da Granges (10/03/18)
    Gran Costa (Monte) da Pragelato, traversata a Salbertrand (04/03/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (02/03/18)
    Gardiole (la) da le Villard-Laté (25/02/18)
    Morefreddo (Monte) da Pragelato per il Clot de la Soma e discesa su Seytes (10/02/18)
    Bo Valsiesiano (Monte) da Rassa (04/02/18)
    Pilone (Punta) Canale Sud-Est (03/02/18)
    Cervetto (Testa di) da Serre (14/01/18)
    Ombilic (l') da la Vachette (06/01/18)
    Garitta Nuova (Testa di), Piata (Bric la) da Pian Munè, traversata a Croesio (08/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (26/11/17)
    Viribianc (Cima) da Chiappi (11/11/17)
    Sbarua (Rocca) Torre del Bimbo - Osteria del viandante+Analcolica (08/10/17)
    Argentera (Cima Nord e Sud) Traversata dal Rif. Morelli Buzzi (03/09/17)
    Cerisira (Punta) da Villanova per il Bivacco Soardi (23/08/17)
    Bucie (Bric) Cresta Nord (23/08/17)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (20/08/17)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Sestriere Borgata, discesa sulla Valle Argentera (19/08/17)
    Stellina (Rifugio) da Novalesa per l'Alpe Tour, discesa per Alpe Carolei e Grange Pra Piano (23/07/17)
    Weissmies traversata S-N (16/07/17)
    Barifreddo (Monte) versante NE e cresta SE (18/06/17)
    Sises (Monte) da Sestriere (14/05/17)
    Baraccone di San Giacomo (Punta del) da Giordano (07/05/17)
    Chiavesso (Cima) da Cornetti (09/04/17)
    Selletta (Monte) da Rodoretto (11/03/17)
    Soma (Clot della) da Pragelato (04/03/17)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (19/02/17)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (22/01/17)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (07/01/17)
    Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina (06/01/17)
    Morefreddo (Monte) da Pattemouche (05/01/17)
    Pintas (Monte) da Balboutet (31/12/16)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (24/12/16)
    Fiunira (Punta) da Giordano (08/12/16)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche (04/12/16)
    Rutund (Bric) anticima NE 2426 m da Chiazale (26/11/16)
    Provenzale (Rocca) Via Normale della Cresta Sud (02/10/16)
    Sbarua (Rocca) angiolina ritorna (03/09/16)
    Sbarua (Rocca) Settore la Meteora (03/09/16)
    Lago Nero (Falesia del) (29/08/16)
    Rochebrune (Pic de) Via Normale e Cresta Sud dal Col d'Izoard (28/08/16)
    Venezia (Punta) Dimensione quarto (27/08/16)
    Bucie (Bric) Via Normale del Canalone Sud da Bout du Col (25/08/16)
    Rocciamelone da Susa (23/08/16)
    Fourion (Rocce) da Pian del Re (21/08/16)
    Vallon (Col du) e Colle di Thures da Nevache, giro dell'Aguille Rouge (18/08/16)
    Cialancia (Passo) da Perrero a Prali per i 13 Laghi (17/07/16)
    Orsiera (Monte, Punta Sud) Cresta NO (16/07/16)
    Levanna Orientale Via Normale da Forno Alpi Graie (03/07/16)
    Bracco (Monte) da Barge e la Croce di Envie, Rifugio Mulatero e Croce di Sanfront (15/05/16)
    Galehorn da Engiloch (08/05/16)
    Boshorn da Engiloch (07/05/16)
    Sises (Monte) da Sestriere (02/05/16)
    Banchetta (Monte) o Monte Motta da Sestriere Borgata (29/04/16)
    Nera (Rocca) da Pralapia per il versante NO e il canale N (25/04/16)
    Sea Bianca (Punta) da Pralapia (24/04/16)
    San Leonardo (Falesia) Settore Penna Bianca (17/04/16)
    Sbarua (Rocca) Via Normale (14/04/16)
    Lenlon (Fort de) da Val des Prés (23/01/16)
    Baude (Crete de) da Nevache (17/01/16)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Super Cinquetti (28/11/15)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Cinquetti - Burdino (28/11/15)
    Sbarua (Rocca) Freak street - Tirami Su (28/11/15)
    Sette Confini (Monte) da Pinerolo, giro della Val Lemina per i Colli Crò, Ciardonet, dell'Eremita,Infernetto (22/11/15)
    Sbarua (Rocca) via Gervasutti-Ronco (21/11/15)
    Lausa (Truc), Truc Donna e Bric di Pin da Ruata, anello (15/11/15)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Via Cinquetti - Burdino (14/11/15)
    Sbarua (Rocca) Vena di Quarzo (17/10/15)
    Sbarua (Rocca) Via Normale (17/10/15)
    Sbarua (Rocca) via Gervasutti-Ronco (17/10/15)
    Ciantiplagna (Cima) e Testa dell'Assietta da Pourrieres, giro per il Colle Finestre, discesa GTA (27/09/15)
    Crò (Falesia del) (26/09/15)
    Sigaro (Falesia del) (25/09/15)
    Vautero (Rocca) Falesia Rocca Vautero (21/09/15)
    Gran Dubbione (Falesia del) Rocca del Visconte (19/09/15)
    Barma d'Noara (Falesia) (13/09/15)
    Barma d'Noara (Falesia) (12/09/15)
    Mulo (Colle del) da Marmora, giro per i Colli Preit, Margherina, Bandia (11/09/15)
    Gardetta (Passo della) e Bric Cassin da Ponte Marmora giro per il Colle del Preit e Vallone di Unerzio (10/09/15)
    Cristalliera (Punta) cresta SSO o delle Scuole (06/09/15)
    Muro rosso (Falesia del) (31/08/15)
    Cornour (Punta) da Ghigo di Prali, per la cresta NE (30/08/15)
    Granero (Monte) da Pian del Re per il Passo Luisas e la cresta E (28/08/15)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna per il Vallone Varaita di Rui e il Passo Mongioia (21/08/15)
    Furgon (Monte) da Thures (26/07/15)
    Morefreddo (Monte) da Pragelato per il Colle del Pis, discesa nel vallone del Mendie (18/07/15)
    Cialancia (Punta) da Perrero, giro per Conca Cialancia, Passo Rous e Tredici Laghi (05/07/15)
    Bosco (Cima del) da Bousson, giro per Thures (28/06/15)
    Granero (Rifugio) + Col Barant da Villanova per la Conca del Prà (07/06/15)
    Assietta (Testa dell') da Pourrieres, giro per il Col Lauson (02/06/15)
    Melano Giuseppe (Rifugio) o Casa Canada da Brun per il Colle Eremita, le Carbonaie e il colle Ciardonet (13/05/15)
    Servin (Monte) da Angrogna per il Sentiero Partigiano (10/05/15)
    Castelletto (Monte) da San Germano Chisone per il Colle Vaccera (09/05/15)
    Viso Mozzo da Pian della Regina (02/05/15)
    Petit Tournalin da Cheneil (12/04/15)
    Soma (Clot della) da Pragelato (20/03/15)
    Soma (Clot della) da Pragelato (15/03/15)
    Belvedere (Punta) da Fenestrelle e il Vallone Cristove (08/03/15)
    Piattina (Punta) da Prà del Torno (21/02/15)
    Bosco (Cima del) da Rollières (15/02/15)
    Cervetto (Testa di) da Meire Bigorie (17/01/15)
    Crosa (Fortini di) da Meire Bigorie (17/01/15)
    Servin (Monte) per la Costa Rugnusa e il Monte Castelletto (11/01/15)
    Vergia (Punta) da Pertusel (10/01/15)
    Pintas (Monte) da Usseaux, giro per il Colle delle Finestre (06/01/15)
    Fournier (Cima) da Bousson (28/12/14)
    Begino (Monte) da Bousson (28/12/14)
    Crosa (Fortini di) da Meire Bigorie (27/12/14)
    Servin (Monte) da Angrogna per il Sentiero Partigiano (24/12/14)
    Meja (Rocca la) quota 2506 m cresta N da Preit (13/12/14)
    Platasse (Rocce, Colle di) da Ponte Terribile (29/11/14)
    Gran Miol (Punta del) dalla Valle Argentera per il versante NO (23/11/14)
    Banchetta (Monte) o Monte Motta da Sestriere Borgata (16/11/14)
    Banchetta (Monte) o Monte Motta da Sestriere Borgata (15/11/14)
    Ciabert (Costa) da Chianale (08/11/14)
    Viraysse (Tete de) da Meyronnes per il Col de Mallemort (19/10/14)
    Sette Confini (Monte) da Pinerolo, giro della Val Lemina per i Colli Crò, Ciardonet, dell'Eremita,Infernetto (18/10/14)
    Querellet (Monte) da Sestriere attraverso il Passo di San Giacomo (21/09/14)
    Jafferau (Monte) da Salbertrand per il Forte Pramand e la galleria dei Saraceni, giro per il Forte Foens (13/09/14)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere ITINERARIO NON PERCORRIBILE (06/09/14)
    Cavallo (Punta del) da Casteldelfino, discesa su Pontechianale (29/08/14)
    Tre Chiosis (Punta) da Pontechianale per la Costa Savaresch (28/08/14)
    Udine (Punta) - Venezia (Punta) da Pian della Regina (23/08/14)
    Mongioie (Monte) da Rastello, giro per per Passo Saline, Bocchin Aseo e Laghi della Brignòla (19/08/14)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche per il Colle del Beth (18/08/14)
    Losetta (Monte) da Castello, giro Vallone di Soustra - Vallone di Vallanta (17/08/14)
    Barifreddo (Monte) versante NE e cresta SE (14/08/14)
    Trusciera (Monte) da Rodoretto, anello per il Colle della Balma (12/08/14)
    Manzol (Monte) da Villanova per il Rifugio Granero e il Col Manzol (06/08/14)
    Gran Guglia da Bout du Col, anello per il Lago Verde (04/08/14)
    Orsiera (Monte) dal Rifugio Selleries per la Via Normale del Canalone E (31/07/14)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (26/07/14)
    Rametta (Passo) giro dei Tredici Laghi da Prali (19/07/14)
    Stau, Panieris, Blanches, Tortisse, Stau (Colli) da Pontebernardo, giro (17/07/14)
    Puy e Pequerel (Borgate) da Fenestrelle, anello (28/06/14)
    Fraiteve (Monte) e Pitre de l'Aigle da Pragelato, giro (22/06/14)
    Bosco (Cima del) da Bousson, giro per Thures (21/06/14)
    Albergian (Monte) da Pragelato (14/06/14)
    Albergian (Monte) da Pragelato (14/06/14)
    Merla (Punta della) da Pinasca, giro per il Monte Cucetto (07/06/14)
    Albergian (Monte) da Pragelato (01/06/14)
    Rognosa (Punta) da Luserna San Giovanni per il Sentiero Partigiano al Colle Vaccera (25/05/14)
    Grinbassa (la) da Brossasco, giro (04/05/14)
    Midi o Muret (Punta) da Peyrone (16/02/14)
    Jervis Willy (Rifugio) alla Conca del Prà da Villanova (12/01/14)
    Finestre (Colle delle) da Balboutet (06/01/14)
    Servin (Monte) dal Colle Vaccera (29/12/13)
    Vej del Bouc (Colle) da Entracque, giro del Monte Carbonè per Ponte Porcera (30/08/13)
    Desertes (Passo) da Oulx, giro per il Passo della Grand'Hoche (27/08/13)
    Ghinivert (Bric) da Pattemouche per il Colle del Beth (13/08/13)
    Rocciamelone da la Riposa (09/08/13)
    Paur (Colletto Est della) da Sant'Anna, giro del Monte Matto (13/09/12)
    Roma (Punta) Via Normale da Pian del Re (09/08/12)
    Sautron, Portiola (Colli) da Saretto, giro per il Rifugio Stroppia (13/07/12)
    Piatta (Colle della) da Dronero, giro per Montemale, Bottonasco, Pratavecchia (25/03/12)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (05/02/12)
    Piata o Plata (Bric la) da Sanfront, giro per il Colle di Gilba e San Bernardo (09/12/11)
    Muretto (Monte) da Pinerolo per Costagrande e Rocca Vautero (06/12/11)
    Sbaron (Punta) da Condove (04/12/11)
    Pietraborga (Monte) e Monte San Giorgio da Trana, giro (20/11/11)
    Sea di Torre giro da Torre Pellice (02/10/11)
    Castelletto (Monte) da San Germano Chisone per il Colle Vaccera (17/09/11)
    Tivoli (Monte) o Bric Arpiol da Paesana, giro (04/09/11)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere ITINERARIO NON PERCORRIBILE (02/09/11)
    Chersogno (Monte) Giro del Monte Chersogno da Prazzo (01/09/11)
    Cristetto (Monte) da Pinerolo, giro del Gran Dubbione per i 7 Ponti (31/08/11)
    Ciantiplagna (Cima) e Colle dell'Assietta da Pourrieres per il Colle delle Finestre, discesa per il vallone Gran Cerogne (27/08/11)
    Albergian (Colle dell') da Laux, giro Val Troncea - Val Chisone per il Colle del Pis (26/08/11)
    Ruetas (Monte) e Monte Morefreddo da Pragelato per il Colle del Pis (24/08/11)
    Gran Guglia (Colletto della) da Prali, giro della Gran Guglia per il Rifugio Lago Verde (24/07/07)