mariomonaco


Chi sono

Gulliveriano dagli inizi Mario è partito per la sua ultima discesa il 5 maggio del 2014 sulla parte Ovest del Monte Charbonel.
Dopo centinaia di giornate vissute in montagna quella ha concluso la sua salita e la sua ricerca, che con la sua umiltà e la sua perveranza rimarrà nei ricordi delle persone che hanno avuto la fortuna di vivere queste emozioni con lui al fianco.

Le mie gite su gulliver

sciabilità :: **** / ***** stelle
Partiti, con Lodo, dalla frazione Bric di Crissolo, raggiunto il colle delle Porte e scesi in Valle Pellice sino a quota 1900 metri circa. Abbiamo iniziato la risalita della parete est del Frioland superando il passaggio tra le barriere rocciose, continuato il traverso in leggera salita (con prudenza, cercando il percorso più sicuro), sino ad “agguantare” il canale che scende dai pressi della vetta.

Discesa:
dalla vetta alcune curve sulla dorsale est e cercato il punto giusto di entrata in parete poco sotto la vetta (ved. descrizione itinerario), per evitare alcune insidiose placchette di neve vetrata, poi bella discesa nel canale, neve fredda invernale, compressa dal vento e divertente. Attenzione nella parte bassa (come già avevamo fatto in salita) perché, anche se la pendenza diminuisce e sono dolci pendii, siamo esposti sopra le rocce basali ed evidentemente a gennaio la neve non può essere del tutto assestata.
Considerazione importante: un caso raro, aver trovato delle condizioni abbastanza buone in questi giorni di gennaio (normalmente se ne parla da marzo in poi) e comunque è importante risalire sempre la parete e saggiare la faccenda, passo dopo passo, gli “est” sono balordi.
Terminata la discesa della parete, siamo risaliti al colle delle Porte ed abbiamo proseguito arrivando sul Briccas alle quattro del pomeriggio, giusto in tempo per goderci il tramonto sul Monviso e scendere i bei pendii del lato valle Po, in compagnia di altri ritardatari come noi arrivati in quel momento da Crissolo.


in salita

i pendii di uscita

vetta del Frioland

[visualizza gita completa]

sciabilità :: **** / ***** stelle
Giornata impegnativa, arriviamo dalla ovest del Mongioia, risaliti al passo Mongioia e ora, a quota 2600 lato Varaita di Rui, stiamo aggirando e risalendo la sud est del Salza, lato Fiutrusa. Arriviamo ad una selletta qualche metro sotto sotto la vetta (rocciosa e non sciabile nei primi metri da questo lato) e discesa su bella neve per la parete e poi tutta la Varaita di Rui sino a Bellino tra le grange che riposano nel silenzio, volpi e lepri bianche.

La parete del Salza vista dal Ferra

Ferra, la parete nord vista dal Salza

in salita

[visualizza gita completa]

sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Bivacco frescolino, l’acqua ghiacciata nella bottiglia sul tavolo e -9° all’esterno battuto dai venti dell’ovest. Partenza alle 9 e salita per la cresta sud, discesa stupenda lato Ubaye, primi metri su neve ventata e poi per tutta la parete trasformata, dura e tecnica con buon "grip" di tipo primaverile in questo magico novembre. Dal Pianoro quota 2800 metri con Marilù risaliamo al passo Mongioia, poi discesa lato Varaita di Rui sino a quota 2600 m. circa, aggiramento lato sud del Salza per iniziare a mezzogiorno la risalita della parete sud-est (lato passo Fiutrusa, ved. relazione Salza parete sud-est), al riparo dai venti nel tepore del sole.

1 partenza per la parete ovest

vetta panoramica

vetta

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Scesi i due scvoli lato sud ovest, corrispondenti ad ognuna delle due vette del Salza. Neve ottima, ben trasformata e ventata. Poi al bivacco Boerio, percorrendo il pianoro su neve simpatica esasperata dal vento, tipo avvicinamento al Polo.

avvicinamento

malacosta

mario in discesa

[visualizza gita completa]

sciabilità :: *** / ***** stelle
quota neve m. :: 1800
Bella giornata in partenza da Pontechianale. Dopo lo stretto vallone di Fiutrusa, dalle grange Bondormir inizio la risalita individuando, a destra del Couloir Ghigo, la rampa diagonale che immette ai pendii superiori. Bella discesa da solo, in ambiente selvaggio, effettuata con prudenza per evitare i cumuli di neve da vento che si stanno formando, su neve farinosa a tratti leggermente compressa. Dalla vetta e dalla parete, sguardo sui dolci pendii lato Bellino e grande scenario, Brec, Faraut, Mongioia, Taillante, Ovest del Viso e la pianura.

- vista sulla parete, scendendo da Pienasea - Mario

vista dall'alto

- vetta e fiocchi da vento

[visualizza gita completa]

sciabilità :: **** / ***** stelle
Gran gitùn di ripido inizio stagione, salto di roccia ancora scoperto, bella discesa dalla vetta, con canale in ottime condizioni di farina compressa, come già ben descritto dai due simpatici ripidisti Attila e socio incontrati lungo il percorso.

in vetta al Marguareis

Marilù

Diego, parte alta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella salita dopo una nevicata recente, effettuata quasi tutta con i ramponi ai piedi. Con Diego, lungo avvicinamento al rifugio al pomeriggio, ripartiti alle 4 di mattina ed arrivati in vetta in circa 4 ore, stesso tempo per il ritorno al rifugio causa alcuni piccoli tratti in corda doppia che fanno un po' imprecare, come sempre le doppie su cresta frastagliata. Canaletto di fianco al gendarme in ottime condizioni nevose, poi tratto di roccia per gli altri gendarmi e facile cresta nevosa finale. Vetta aerea con stupendo panorama sul Cervino e sui giganti del Vallese.

vetta, Mario e la Dent d'Herens

Diego

sviluppo della cresta
sciabilità :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: umida
Gita di luglio per gente che è ben consapevole di essere "alla frutta" (un po' di autoironia) nel'ostinazione a non posare gli sci, ma gradevole e divertente per i 900 metri di dislivello sciistici che, considerata la stagione e che siamo in Marittime, sono ben divertenti. In salita abbiamo trasportato un tre quarti d'ora e agganciato la neve, puro beton, a quota 2000 m.. Atteso mezzogiorno, la neve si ammorbidisce un po' e scendiamo il canale di sinistra che guarda verso il colle del Brocan, perchè quello di destra che porta vicino alla vetta presenta già un'interruzione. Molto bello il canale sulla neve a bolle addolcita dal sole, manca però neve nel traverso alla Ghiliè, la quale invece presenta una linea nevosa di tutto rispetto. In tutto 4 interruzioni nelle quali togliere gli sci: non ce ne vogliano i taliban anti-ripido, o comunque gli integralisti di qualsiasi specie ed entità del "guai a togliere gli sci, la discesa deve essere assolutamente continua". Si rilassino un momento: siamo a luglio, un po' di senso del gioco non guasta, e noi ci siamo veramente divertiti.

inizio ski

luce di guglio

strettoia

[visualizza gita completa]

sciabilità :: *** / ***** stelle
Dormito in tenda e partiti alle 2 dal col du Midi, arrivati in vetta in 5 ore circa scesi alle 8 su splendida neve fredda, ventata, invernale dura, sino al col de la Brenva, poi traverso in leggera salita sci a spalle al col du mont Maudit. Solito tratto di 30 metri sotto il colle percorso in "disarrampicata" con l'aiuto della corda (ghiaccio affiorante), bella discesa del mont Maudit, tutti i crepacci chiusi passati in sci, risalita al Tacul e discesa continua à ski tranne un crepaccio 2 passi sci in mano, su neve leggermente mollata dal sole ma gradevole sino al col du Midi. Con Costanzo e Marilena Marilù.

vetta Bianco e Mont Blanc de Courmayeur

prime curve

Marilena nella parete nord

[visualizza gita completa]

sciabilità :: *** / ***** stelle
quota neve m. :: 1700
Partito tardi, ad un’ora INDECENTE dai Tetti Niot, solo per “andare a vedere” questo selvaggio ambiente ed il canale misterioso non osservabile da valle, proseguo nelle condizioni abbastanza buone della neve e giungo poco dopo l’una sulla forcella, dopo quasi 5 ore di salita. Discesa su neve leggermente “mollata” dal sole, passo in sci anche la strettoia nella parte alta (in salita mi aveva lasciato qualche dubbio, ma intanto il sole ha migliorato la faccenda), attraverso la rigola, segue lo scivolo nella parte centrale ed il delicato traverso, ripidissimo ed esposto, seguito dalla rampa di accesso, che conducono sul nevaio del Dragonet; gran soddisfazione per una discesa completa in sci, inclusi i tratti delicati visti in salita ma addolciti dal sole durante la discesa. Canale soggetto a rapido deterioramento con il caldo di questi giorni. Omaggio a Jean Plent da S. Martin Vesubie e Victor Spitalieri De Cessole da Nizza, che nel 1909 effettuarono la prima traversata della forcella dell’Asta, scarponi chiodati ai piedi. Chapeau. Et bravò Andrea Schenone, qui fit la prémière descente à ski du couloir en avril 2001.

Forcella dell'Asta 2850 m. - partenza

pennellate di partenza

nella zona delle roccette

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (01/05/14)
    Sacilotto (Cima) o quota 2906 m Parete Nord (15/03/14)
    Oriol (Cima dell') Versante Nord (15/03/14)
    Nebius (Monte) Parete e canalone O (11/01/14)
    Bianca (Rocca) Canale Est (06/01/14)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren (25/08/13)
    Bianco (Monte) Parete SO - Couloir Saudan (14/07/13)
    Monviso, Colletto Pensa Parete Ovest, diretta del triangolo (04/05/13)
    Monviso Canalone E/SE del Lago Grande di Viso (25/04/13)
    Oronaye (Monte) Volo dal canale Sud di Sx (15/04/13)
    Abisso (Rocca dell') canale S (11/04/13)
    Gran Zebrù dall'Albergo dei Forni (30/03/13)
    Monviso, Colletto Pensa Parete Ovest, diretta del triangolo (22/03/13)
    Chersogno (Monte) diretta Parete Sud (16/03/13)
    Chersogno (Cima) Per Parete S (16/03/13)
    Tre Chiosis (Punta) dal rif. Savigliano (10/03/13)
    Bresses (Testa Nord di) Parete Est - Alpamayo (04/03/13)
    Pergo (Rocca) volo da Figliere verso Frise (02/03/13)
    Nigro (Rocca del) canale ENE (27/01/13)
    Rocciamelone Parete SE (17/11/12)
    Zumstein, Gnifetti, Parrot, Ludwigshohe, Corno Nero, Vincent Traversata da Indren (19/08/12)
    Dufour (Punta) Via Normale Italiana per la Cresta SE (18/08/12)
    Zumstein (Punta) da Indren (29/07/12)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren (15/07/12)
    Bionnassay (Aiguille de) Cresta/Parete SE e Ghiacciaio di Bionassay (17/06/12)
    Droites (Col des) Face Sud (09/04/12)
    Rocca la Paur (Cascatone) (24/03/12)
    Bianca (Monte la) da Tolosano, parete NE (10/03/12)
    Tacul (Mont Blanc du) Goulotte Gabarrou - Albinoni (27/02/12)
    Chaberton (Monte) Parete S/SO - Combinazione Vincente (18/02/12)
    Ferra (Monte) Goulotte Grassi-Tessera (15/01/12)
    Cobre, cima Sud Canale Nord (06/01/12)
    Barbis (Rocca), forcella cresta Sud Couloir Est (31/12/11)
    Bianca (Rocca) Macro Couloir (11/12/11)
    Real (Tour) canale Nord di Sx (26/11/11)
    Oronaye (Monte) Canale Sud di Destra (12/11/11)
    Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (29/10/11)
    Stella (Corno) Spigolo Superiore (16/10/11)
    Verte (Aiguille) Arete du Jardin (29/09/11)
    Weisshorn Cresta Est (21/08/11)
    Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (02/08/11)
    Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (26/06/11)
    Monviso Parete O del Colletto Pensa, diretta del triangolo (29/05/11)
    Monviso Canale Coolidge (07/05/11)
    Argentera, cima sud parete O (17/04/11)
    Argentera (Serra dell') - Colletto Gunther Canale e parete O (02/04/11)
    Malinvern (Monte), cima NO Couloir NO, Dufranc (27/03/11)
    Matto (Monte, Cima Est) Canalino Sandra (26/03/11)
    Tour Ronde Couloir Gervasutti (05/03/11)
    Oronaye (Monte) Canale Nord (26/02/11)
    Granero (Monte) Canale Nord (22/01/11)
    Frioland (Monte) Parete Est (15/01/11)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren Parete SO (14/11/10)
    Salza (Monte) Parete SE (14/11/10)
    Salza (Monte) da Sant'Anna (13/11/10)
    Ferra (Monte) parete N (06/11/10)
    Marguareis (Punta) Canale dei Genovesi (30/10/10)
    Dent Blanche Cresta Sud (01/08/10)
    Brocan (Cima di) da Pian della Casa del Re (18/07/10)
    Bianco (Monte) per i 3 monti (Tacul, Maudit, M. Blanc) (10/07/10)
    Asta (Forcella dell') Canale Nord (29/05/10)
    Monviso, Parete Nord quota 3530 m Canale Coolidge Inferiore + Canale Perotti (08/05/10)
    Caprera (Colletto) Canale NO, Via Bano-Riva (25/04/10)
    Chambeyron (Aiguille de) Couloir Gastaldi e cengia Izoard (via sud alla breche Nerot-Vernet) (18/04/10)
    Nible' (Monte) versante SO (10/04/10)
    Asta Soprana (Cima dell') parete E, canale E (03/04/10)
    Argentera (Cima Nord) Canale della Forcella (17/03/10)
    Chambeyron (Brec de) Couloir Boujon (14/03/10)
    Bianca (Rocca) da Chianale, canale NE (06/03/10)
    Barracco (Colletto) Canale NE (24/01/10)
    Vallonasso (Monte) Parete Canale E (02/01/10)
    Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (05/12/09)
    Madre di Dio (Colletto della) Canale Nord (28/11/09)
    Due Dita (Passo) Canale NE (21/11/09)
    Bianco (Monte) Sperone della Tournette (26/07/09)
    Pisco (Nevado) parete sud (10/07/09)
    Copa Cordillera Blanca cresta ovest e parete sud (09/07/09)
    Huascaran Sur - Cordillera Blanca - Peru pendio nord sotto il seracco 6280 m. (05/07/09)
    Ishinca – Cordillera Blanca – Perù per pendio SO e discesa parete NO (27/06/09)
    Fond d'Orset (Pointe du) parete O (07/06/09)
    Bresses (Testa Nord di) Canale N (02/06/09)
    Argentera (Cima Nord) parete NE (17/05/09)
    Pensa (Colletto) Monviso, Parete S (09/05/09)
    Chambeyron (Aiguille de) dalla vetta (04/05/09)
    Chambeyron (Brec de) Couloir Nord Bonacossa (02/05/09)
    Cibiroles (Tete des) rampa e couloir NO (01/05/09)
    Victor Chaud (breche) couloir Pélas-Verney (25/04/09)
    Agneaux (Montagne des) Couloir Piaget (14/04/09)
    Cordier (Brèche) canale E (14/04/09)
    Combeynot (Roc Noir du) Couloir NO, Orient Express (13/04/09)
    Matto (Monte, Cima Est) Parete SE, Terme Royal Express (09/03/09)
    Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (08/03/09)
    Pelvo d'Elva parete E (22/02/09)
    Bianco (Monte) Cresta di Peuterey dal Col Eccles (25/08/08)
    Obergabelhorn parete Nord (20/07/08)
    Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (05/07/08)
    Ciamberline (Punta) canale Nord per vallone Valletta (16/02/08)
    Pienasea (Cima di) Parete E (10/02/08)
    Salza (Monte, contrafforte est) parete SE (10/02/08)
    Venezia (Punta) Canale N (26/01/08)
    Grand Fond (Pointe Est du) Couloir Sud (31/12/07)
    Aiguillette (Monte ) - L'Asti Parete NO (17/06/07)
    Aiguillette (Monte ) - L'Asti Parete NO (17/06/07)
    Nadelhorn parete nord (10/06/07)
    Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (27/05/07)
    Fletschhorn Parete Nord (20/05/07)
    Ciamarella (Uja di) Parete Nord (13/05/07)
    Coup de sabre (06/05/07)
    Giusalet o Ciusalet (Monte) o Signal du Clery parete ovest - La riscossa del feudatario (15/04/07)
    Zumstein o Gnifetti (Colle) Canalone Marinelli (26/04/06)
    Monviso Parete Sud e Canale Barracco (22/04/06)
    Jean Coste (Breche) Couloir NE (15/04/05)
    Nubiera (Buc de) Parete NE (05/04/03)
    Sautron (Monte) Canale E (25/01/03)
    Nebius (Monte) Parete e canalone O (12/01/03)
    Lausetto (Cima del) parete SE (22/04/02)