marioalbertino


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: assente
note su accesso stradale :: nessun problema, ampio parcheggio
quota neve m :: 1800
Le cinque stelle ci stanno tutte per il panorama e la bella giornata. Per la neve è un discorso a parte, non ce n'è, quindi le ciaspole non servono (se non per scendere la prima parte). Servono (eccome) un paio di ramponcini, la neve, o meglio la crosta e il ghiaccio iniziano dai 1800 m. circa ed è pressoché continua sino in cima. Temperatura in rialzo. Due persone incontrate in cima che saluto.
con umberto

situazione neve parte mediana

situazione neve parte alta

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 500
tanta e bella neve su tutto il percorso, almeno un metro abbondante, in alcuni tratti nonostante il tracciato battuto ancora si sprofondava. Percorso solamente il tracciato di fondo/ciaspole fino al posto tappa di San Vito. Temperatura gradevolissima e sole tutto il giorno. Qualche fondista e qualche ciaspolatore. Ovviamente al ritorno, il mondo al Col del Lys.
con mogliettina e sergio



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: srade pulite
quota neve m :: 1400
giornata bellissima, dopo la nevicata di ieri il paesaggio era veramente fiabesco. Per salire, abbiamo sfruttato la traccia esistente che taglia per il sentiero 1A. Parecchi ciaspolatori in zona. Scesi dalla strada tracciando il percorso che non c'era, chiudendo così un bel giro ad anello. Co l'auto si puo arrivare sino ad un paio di tornati dopo il bivio di Chiamois.
con mogliettina e sergio



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: nessun problema fino a Pra Catinat
Splendida giornata di fine marzo, la neve è ormai un ricordo. Lasciate pure a casa le ciaspole se il meteo continua così, molto utili un paio di ramponcini al seguito per i numerosi tratti ghiacciati. Come sempre tanta gente, sia sul percorso che al rifugio. Visto enorme branco di caprioli e camosci, almeno un centinaio, che da soli valgono la gita.
con mogliettina e sergio


situazione neve

molto utili
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada ottima fino a Balme
quota neve m :: 1500
mizzica se faceva freddo,-15 alle 11:30 al pian della mussa, ma fortunatamente non essendoci vento in basso, si stava bene. Il rifugio è chiuso, ma non saprei ne il motivo, ne la durata. L'agriturismo "la masina" era strapieno. Giornata azzurrissima e parecchia gente in giro. Si sale comodamente anche senza ciaspole.
con mogliettina.



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: nessun problema sino a Ruà
bella gita in una bella giornata di sole, parecchi escursionisti sul percorso. La neve è pochina, la si trova in modo continuo solo nell'ultimo tratto. Le ciaspole al momento attuale non sono indispensabili.
oggi con sergio,francesca e enrica



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: nessun problema fino a Balme
quota neve m :: 1400
"ciaspolentata" notturna all'agriturismo "la masinà" (ottimo ed accogliente). Non molta neve, ma più che sufficiente, notte stellata e di luna piena, temperatura di -5 gradi, ma non si sentivano (soprattutto al ritorno). Agriturismo strapieno.
grande compagnia di 18 persone
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
gita mattutina in questo angolo di val Sangone che non conoscevo. Le ciaspole non servono assolutamente, meglio un paio di ramponcini al seguito. La strada è molto ghiacciata e la poca neve che si trova, dura come il marmo. Nell'insieme sarebbe anche una bella gita, se ci fosse la neve. Osservatorio chiuso per alcuni mesi (vedi foto).
oggi solin soletto.



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1300
Al bivio siamo saliti a destra sulla forestale (forse allungando un pò il percorso) al ritorno abbiamo costeggiato la pista a bordo del torrente, compiendo così un bel giro ad anello. Neve da subito, ma si sale bene anche senza ciaspole.
Oggi vento fortissimo dappertutto, ma il percorso è ben protetto dal bosco. Bella gita e bei panorami. Tolto 4 skyalp, nessun'altro in giro oltre a noi.
oggi con frank e enrica



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada percorribile fino a Nevache
quota neve m :: 1300
Questa valle è bellissima in estate , ma in inverno è stupenda. Percorsa molti anni fa con sci da fondo e rivisitata ora con le ciaspole. Giornata anomala e calda ma con cielo sereno, poca gente sul percorso. Neve in abbondanza, quest'anno i francesi ne hanno di più rispetto a noi. Rifugio della Fruitière stranamente chiuso (dove noi abbiamo concluso la gita). Due ore di camminata con lunghissime soste fotografiche. consigliata una sosta al ritorno al bellissimo paesino di Nevache.
oggi con frank e francesca



[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • mostra tutte
  • Cialma (la) o Punta Cia da Carello (05/01/19)
    Grisoni, Lunella, Portia (Colli) dal Colle del Lys, anello (08/02/15)
    Pilaz (Col) da la Magdeleine (18/01/15)
    Selleries (Rifugio) da Pra Catinat (05/01/15)
    Mussa (Pian della) e Rifugio Città di Ciriè da Balme (30/12/14)
    Prete (Colle del) da Becetto (03/02/13)
    Mussa (Pian della) e Rifugio Città di Ciriè da Balme (25/01/13)
    Palazzina Sertorio - Rifugio Osservatorio per l'Ambiente da bivio Pian Neiretto (03/01/13)
    Ayes (Chalets des) da Villar-Saint-Pancrace (28/12/12)
    Drayères (Refuge de) da Nevache per la Val de la Clarèe (23/12/12)
    Arguel (Alpe) da Frais (16/12/12)
    Leretta (Punta) e quota 2051 m da Pian Coumarial, anello (09/12/12)
    Prarayer (Rifugio) dalla Diga di Place Moulin (25/03/12)
    Clavalitè (Santuario de la) da Cheneil (11/03/12)
    Serrù (Diga del) da Chiapili di Sopra (04/03/12)
    Finestre (Colle delle) da Balboutet (25/02/12)
    Grisoni, Lunella, Portia (Colli) dal Colle del Lys, anello (18/02/12)
    San Bernardo (Monte) dal Santuario di Valmala (12/02/12)
    Grand Puy (Frazione) da Ruà (05/02/12)
    Ostanetta (Punta) e Punta dal Razil o Rumelletta da Ostana, anello per Punta Selassa (22/01/12)
    Chabod (Col) da Thures (15/01/12)
    Mussa (Pian della) e Rifugio Città di Ciriè da Balme (08/01/12)
    Salomon (Borgata) da Brusson (03/01/12)
    Scala (Colle della) o Col de l'Echelle da Nevache (06/03/11)
    Bonatti Walter (Rifugio) da Plampincieux (12/02/11)
    Selleries (Rifugio) da Pra Catinat (23/01/11)
    Comagna (Testa di) da Sommarese (16/01/11)
    Troncea (Rifugio) da Pattemouche, sentiero delle ciaspole (02/01/11)
    Gelassa (Pian) giro Trucco - Pian Gelassa - Draie (29/12/10)
    Val Gravio GEAT (Rifugio) anello da Adret e la Certosa di Monbenedetto (19/12/10)
    Verra Superiore (Piano di) da Saint Jaques (12/12/10)
    Montebenedetto (Certosa di) da Villarfocchiardo (04/12/10)
    Sentiero Balcone della Val Grande di Lanzo, da Rivotti (28/03/10)
    Tsa de Chaligne (Alpe) da Buthier (14/03/10)
    Lazzarà (Colle) da Rivoira Superiore (27/02/10)
    Pra Piano e Santa Chiara da Pian de Ruine (21/02/10)
    Montagne Seu (Grange) da Grand Villard, traversata del Gran Bosco di Salbertrand (13/02/10)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Oulx (31/01/10)
    Jervis Willy (Rifugio) alla Conca del Prà da Villanova (24/01/10)
    Bagnour (Rifugio e Lago) da Castello, anello del Bosco dell'Alevé (03/01/10)
    Capanna Mautino (Rifugio) da Bousson per il Lago Nero (20/12/09)
    Varisello (Forte) da Bar Cenisio per il Lago d'Arpone (12/12/09)
    Selleries (Rifugio) da Pra Catinat (07/12/09)
    Balmetta (Alpe) e il Rifugio Amprimo anello da Travers a Mont (05/04/09)
    Tsa Fontaney (Alpe) da Porliod (22/03/09)
    Selleries (Rifugio) da Pra Catinat (15/03/09)
    San Bernardo (Monte) dal Santuario di Valmala (08/03/09)
    Mussa (Pian della) e Rifugio Città di Ciriè da Balme (15/02/09)
    Sourela (Punta) da Col San Giovanni (31/01/09)
    Alpenzù da Chemonal (25/01/09)
    Servin (Monte) dal Colle Vaccera (18/01/09)
    Madonna di Mont Serrat (Cappella) da Bardonecchia per le grange della Rho (04/01/09)
    Barfè (Rifugio) dal ponte Barfè (28/12/08)
    Bosco (Cima del) da Thures (07/12/08)
    Varisello (Forte) da Bar Cenisio per il Lago d'Arpone (23/11/08)
    Capanna Mautino (Rifugio) da Bousson per il Lago Nero (15/11/08)
    Chabod (Col) da Thures (24/02/08)
    Le mura d'le galere (13/01/08)
    Le mura d'le galere (15/12/07)