Gulliver outdoor - arrampicata, escursionismo, scialpinismo, sci alpinismo, alpinismo, canyoning, trekking, MTB, Cicloturismo

maigol


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Bella, come sempre succede al Lomasti. Come già detto, i gradi qui riportati sono da rivedere. Concordo
con quelli proposti nella recensione di damup. Attenzione alla fine del terzo tiro di 6b+: qui la via si incrocia
con la vampirla, ed è facile sbagliare strada. Andare a sinistra. Un modo per non sbagliare è seguire gli spit "KNOB - made in Austria" unici di questa via. Secondo tiro (o primo concatenato) molto bello e duro, con movimenti tecnici obbligati , pressochè impossibili da indovinare a vista. Terzo tiro davvero strano, ma utilissimo a variare un po' lo stile dominante della via.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Sgambatina serale (o meglio sbracciatina) su questa vietta facile facile del Bourcet...tirata tutta da Rik suo creatore.
Che dire...esposizione mozzafiato, grandissimo vuoto sotto i piedi, cose mai viste finora.
Qualche opinione personale sui tiri: 1) un po' strapiombante ma manigliatissimo, qualcosa di precario qua e là, 6a. 2) godibilissima lametta iniziale, poi sempre più difficile. Passo molto ostico sotto la sosta, secondo me 7a. Giunti in sosta, non guardare il tetto che incombe sopra le vostre teste, apparentemente staccato dalla parete...mette un po' d'ansia. 3) bello e scalabile, meno difficile per i lunghi, con singolo a metà su cui occorre decisione, poi facile, 6c?. 4) tiro del lamone staccato, molto estetico, con prima parte scalabile, ma occorre trovare punti di riposo. Poi brutte notizie: il lamone prosegue in traverso verso destra su piedi quasi inesistenti (ma qualcosina c'è), e occorrono tre mani: due per strappare il lamone dalla parete, una per mettere i rinvii (ci sono anche due cordoni). Forse 7a+, con sole due mani. 5) il tiro della follia: traverso a sinistra faticosissimo, su fessurina e piedi nel nulla (7b+?). Poi diventa più scalabile, ma comunque duro (7a?), e progressivamente sempre più ostico finchè...si passa in artificiale, lungo fila di 5 spit su muro liscio inscalabile. Perchè mai farlo? perchè dopo c'e' il superbo 6) decisamente scalabile, molto di equilibrio nel primo traverso verso sx, poi addirittura si scende, e si risale lungo un bel diedro con buoni buchi. Passo ostico alla fine, sotto il cordone (7a?). Poi due bracciate fino in sosta.
Non fatto il settimo tiro (tettaccio di A2, poi poco interessante): preferibile dalla sesta sosta scendere con 3 doppie alla base, la prima piuttosto lunga, in parte nel vuoto, fino ad un balconcino con lichene arancione.
Consigliata macchina fotografica!

Grazie a Rik che mi ha portato su questa meraviglia.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Via molto bella e continua, con passi estetici su tutti i tiri, a volte un po' di forza bruta. Oggi
purtroppo alcuni tratti bagnati, ma senza grossi inconvenienti.
Confermo che su L6, all'ingresso dell'arco verso sinistra, c'e' una scaglia scricchiolante
incastrata in fessura, pericolosa. Su questo tiro, davvero strepitoso, ho trovato molto simpatico il barbatrucco che
permette di superare la prima fessura ascendente verso destra...lo dico non per svelare
il trucco, ma solo per dare un piccolo indizio a chi cercasse la salita a vista. Per lo stesso
motivo, consiglio in partenza su L1 di non perdere tempo a cercare di salire sulla linea degli spit,
che mi pare impossibile (certamente non 6a): dopo il primo spit, aggirare le difficoltà decisamente a
destra, quasi sugli spit rossi.
Per dove si trova la via, l'avvicinamento più ragionevole è dal sentiero per il Rivero: se si segue il sentiero delle placche gialle, bisogna ridiscendere per un bel po'.
Abbiamo proseguito poi su Notre Dame Legger, simpatico monotiro di 35m che sale sul torrione successivo (6b/c).

Con Claudio
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Ripeto a distanza di due anni, questa volta facendo i tiri dispari. La via ci è parsa tutta in ordine e priva
di cose che si muovono, anche se alcuni obelischi mettono un po' di ansia...
Non so perchè ma il "tratto liscio" di L5 continua a essere per me il punto più difficile della via, nonostante sia valutato meno
duro degli altri. Boh, forse va aggirato un po' sulla destra. L3 sempre un bel viaggio, ma tutti i tiri sono molto estetici.
Odore nauseabondo all'attacco, dovuto a una carcassa in decomposizione. Infine, due grossi massi rotolati in mezzo alla strada impediscono di raggiungere in macchina il parcheggio superiore.
Con Claudio.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Vietta molto interessante su ottima roccia e bella esposizione. Per raggiungere la sommità del pilastro da Campambiardo, raccomando di non perdere mai bollini blu e ometti, rispettando anche i legni messi di traverso per scoraggiare deviazioni dal sentiero. L'ultimo bollino blu si vede in prossimità della corda rossa dove finiscono alcune vie della rocca bianca (ritorno dei narcisi, tristezza d'autunno, etc). Da qui, tornare indietro di 10-15 metri e salire la placconata in su, dove compaiono dei bolli gialli. Seguire i bolli gialli fino alla sommità del pilastro rosso, usando alcune corde fisse. La calata è singola ma di 60 metri giusti giusti. Attenzione agli ultimi metri se non si indovina il percorso più corto scendendo.
Parere sui gradi: le sezioni di "placca delicata di 6b+" non ci sono parse per niente più falici dei tratti indicati di 6c, dove almeno gli appigli ci sono! Ad esempio, l'attacco di L3 è ben più complesso della partenza di L2. La seconda parte di L2 decisamente più adrenalinica della partenza di L1. Nel complesso, via di grande soddisfazione. Incontrati i chiodatori vicino alla cima, mentre scendevano a lavorare sui loro nuovi fanstastici progetti. Bravi.
Con Claudio a tiri alterni.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Cribbio, bella, bella, consigliatissima, forse la più bella
che ho fatto in sbarua. Cercavamo la motti-grassi
provenendo dai nani acidi, ma non l'abbiamo trovata, e abbiamo
"ripiegato" (si fa per dire) su questa. Un po' corta, ma molto apprezzabile
per la eccezionale continuità del grado, i movimenti vari e molto estetici,
la chiodatura perfetta.


Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Interessanti solo i tiri centrali, bruttini il primo e soprattutto l'ultimo.
Tetto del terzo più impressionante che difficile.
Restato dieci minuti sul quarto tiro a capire come salire
finito il traverso verso destra, resistendo alla tentazione
fortissima di mungere. Trovata una soluzione non troppo aleatoria,
ma è davvero un rebus...
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Un po' corta, ma molto bella e molto impegnativa (forse troppo per me). I gradi qui riportati mi paiono corretti, forse un po' severi, ma sicuramente più realistici di quelli che si trovano sul Cambon o su camp2camp. Scomoderei solo il 6c+ per il primo tiro, che è una bella mazzata da primi: da salire in fretta per non ghisarsi troppo subito, ma di difficile lettura. Sul secondo, dopo il primo spit, spostarsi a sinistra. Il terzo e il quinto duri in partenza, poi mollano. Il più bello il quarto, fantastico viaggio su calcare giallo con buone prese. Per l'avvicinamento (circa 700 metri, non 900, contare 1 ora e mezza), non seguire all'inizio lo Chemin du Roy ma salire dritti. Inoltre, non conviene seguire il sentiero principale che arriva a destra dell'ecaille, ma individuare un bivio a sinistra che porta sotto di essa (noi non lo abbiamo trovato), oppure inventarsi un percorso simile, altrimenti poi bisogna traversare verso sinistra su terreno sgradevole. La via merita sicuramente più visite (la nostra è la seconda recensione 10 anni dopo la prima!), ma la consiglierei solo a chi si trova a proprio agio sul 6c. Chiodata un po' lunga, con spit kilometrici sul facile. Freddo al mattino presto anche in questo luglio rovente, non oso pensare in altra stagione. Sole dalle 12 circa.

con Claudio in grande forma

primo tiro
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Finalmente colmata una delle mie più gravi lacune. Via splendida, tutti i tiri
molto belli, compreso il traverso del terzo tiro, che mi ha regalato emozioni uniche
avanzando piano piano, tenendo in alto piccole tacche rovesce. Come già fatto notare,
attenzione che su questo tiro (il terzo) c'e' un grosso macigno all'inizio della cornice, che è solo
appoggiato: stavo per tirarmelo addosso! Sembra che su questa via dare indicazione
sui gradi sia un'impresa impossibile...quelli riportati qui, su scala alpinistica, sono
abbastanza giusti (relazione compresa), ma in giro si vede di tutto. Ecco ad esempio quelli riportati sul libretto
"Piantonetto e Valsoera" di Predan - Sartore in vendita al rifugio: 5c-5b-5c-6a-5c-5a-5b: tutti sbagliati,
anche in senso relativo. I più difficili da fare in libera, secondo me, il primo, il settimo e il terzo.
Grande affollamento sulle vie vicine in questa domenica di luglio.

inizio del settimo tiro, forse il più bello di tutti

primo tiro, forse il più difficile

inizio doppie sulla via gran finale
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Fatti purtroppo solo i primi tre tiri per mancanza di tempo: avevamo i minuti contati e abbiamo sbagliato ripetutamente l'avvicinamento: la prima volta salendo troppo in su per la valle, saltando il canale di accesso. Poi abbiamo trovato il dannato canale, ma ci siamo incasinati non poco salendo dritti verso la parete, in una zona che poi abbiamo scoperto segnata sugli schizzi con un "no!". Qui ho finito per correre sciocchi pericoli oggettivi con passi di arrampicata su tratti a volte pure bagnati.
L'avvicinamento, secondo me, è bello rognoso e niente affatto scontato se (come noi) si parte impreparati.
Bastava sapere queste semplici cose: 1) la parete è già visibile a 20 metri dal rifugio (e anche dal parcheggio a fondo valle), con evidente scudo liscio rossastro. Partendo dal rifugio, dopo pochi minuti bisogna già cominciare a tenersi alti, risalendo il fianco della valle, verso il canale di accesso. 2) il canale di accesso ha una corda fissa viola. 3) dopo il canale, bisogna salire ancora un po' seguendo gli ometti, poi...non salire dritti! ma fare un larghissimo giro a destra, traversando dei ruscelletti con pietre bianche levigate: in questo traverso un po' ascendente francamente è facile perdere gli ometti (se ne vede uno stagliato contro il cielo, molto lontano a destra, simile a un cappello a bombetta). 4) ci si avvicina alla parete in pratica frontalmente, da parecchie centinaia di metri di fronte a essa, in una zona dove si ritrovano parecchi ometti. Sconsiglio vivamente di avvicinarsi senza ometti. L'attacco delle vie è davvero in un postaccio. Per il resto, la parete è sensazionale e la via strepitosa. Il secondo tiro entusiasmante, il primo che faccio così lungo da proteggere, mi ha consolato di tutti i patimenti. Da tornare assolutamente a completare l'opera, ma la gita fatta in giornata pare davvero un massacro.



con Claudio.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Pentimento (Parete del) Attacco alla fessura Beuchod (02/07/20)
    Moulette (Vallon de la) - I Tour Moulinsard (28/06/20)
    La Mummia Ciccio Bum (24/06/20)
    Mummia (la) Belfagor (24/06/20)
    Nebin (Monte) e Monte Cugulet da Morinesio per la Bassa di Rasis o di Rocciaset (18/06/20)
    Titani (Parete dei) Aqualung (06/06/20)
    Caprie Estatè superiore (27/05/20)
    Bourcet - Settore Centrale Stella nascente (20/05/20)
    Ferra (Monte) Goulotte Grassi-Tessera (23/02/20)
    Oriana (Placche di) - Settore Sinistro Terraine d'Adventure (15/02/20)
    Ancesieu Orso poeta (27/10/19)
    Pilastro Gulliver Fessura Centrale (26/09/19)
    Naufrago (Parete del) Tra Parentesi (08/09/19)
    Titani (Parete dei) Titanic (04/09/19)
    Aval (Tète d') La Memoire de l'Eau (26/07/19)
    Destrera (Monte) Essere o Apparire (21/07/19)
    Destrera (Monte) via Directa (20/07/19)
    Bianco (Monte) Via Normale Italiana o Via Ratti dal Rifugio Gonella (14/07/19)
    Meja (Rocca la) Alpstation d'Isera (08/07/19)
    Castello (Monte) - Punta Phuc A Volte Ritornano (26/06/19)
    Musiné (Monte) da Caselette (22/06/19)
    Mroz (Scoglio di) L'Importante è Esagerare (08/06/19)
    Specchio di Iside Riflesso di te stesso - vs. 2016 (05/06/19)
    Inflazione strisciante (Parete della) Diedro atomico (03/06/19)
    Charvatton (Monte) Veuve Clicquot (30/05/19)
    Schiappa delle Grise neire Sleg Spa (22/05/19)
    Luna Nascente (13/05/19)
    Selletto (Parete del) Heremitage (01/05/19)
    Enverse del Paretone ...Tornato a casa (14-06-1998) (19/04/19)
    Bianca (Rocca) Via degli specchi (15/04/19)
    Lities (Rocca di) Un tranquillo Week End (01/04/19)
    Lomasti (Pilastro) Choc o Drill (13/03/19)
    Fer (Paretone del) SuperFer (05/12/18)
    Schiappa delle Grise neire Oceanic (28/11/18)
    Aimonin (Torre di) Una notte a Tahiti (24/10/18)
    Aimonin (Torre di) Via Papaveri e Papere (17/10/18)
    Tre Denti di Cumiana Pression Wall (13/10/18)
    Ancesieu Panorama su Forzo (23/09/18)
    Viana (Parete) Profumo di Donna (12/09/18)
    Specchio di Iside Diedro di Gollum (09/09/18)
    Verra (Rocca di) Granatina (30/08/18)
    Titani (Parete dei) Via del Problema Irrisolto (o Problema Risolto vs. 2018) (28/08/18)
    Anica Kuk The show must go on (22/08/18)
    Anica Kuk Nostalgija (16/08/18)
    Croux (Aiguille) Bertone-Zappelli (02/08/18)
    Campanili (Rocca dei) Nel segno di Zac (29/07/18)
    Campanili (Rocca dei) Trial (28/07/18)
    Minerva (Stele di) Mercanti di Fiandra vs 2018 (25/07/18)
    Lomasti (Pilastro) Vertigine (22/07/18)
    Meja (Rocca la) Ginko Biloba (18/07/18)
    Meja (Rocca la) Alchimeja (17/07/18)
    Specchio di Iside Seta di Venere (10/07/18)
    Schiappa delle Grise neire Via Beppe (04/07/18)
    Trono di Osiride settore dx Via Bolle di parole 2017 (27/06/18)
    Raisin (Cime du) Special dedicace (22/06/18)
    Bourcet - Spigolo grigio Michelin Martinelli (20/06/18)
    Rociruta (Bec di) Una Favola per Dinda vs. 2017 (15/06/18)
    Pianarella (Bric) Mio Nome (30/04/18)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - 50° Gerva (22/04/18)
    Mea (Bec di) Via del naso (28/10/17)
    Caporal Orecchio del pachiderma + Itaca nel sole + Tempi moderni (18/10/17)
    Caprie Oasi dei castagneti (29/09/17)
    Bourcet - Parete del deltaplano Deltaplano a motore (21/09/17)
    Queyrellin - 3ème tour Les Dents de Cyrielle (04/08/17)
    Meja (Rocca la) Correnti Gravitazionali (30/07/17)
    Raty (Bec) Diamante (26/07/17)
    Valsoera (Becco di) Via Mellano-Perego (23/07/17)
    Lomasti (Pilastro) Control... e vai tranquillo (07/07/17)
    Meja (Rocca la) Cosi Vicino cosi lontano (23/06/17)
    Termier (Tour) Le Feu Sacrè (12/06/17)
    Lomasti (Pilastro) Passaggio a nord ovest (02/06/17)
    Bourcet Spigolo Grigio due (26/05/17)
    Bourcet - Sperone rosso Volo di Farfalla (17/05/17)
    Courmoney (Monte) - Avancorpo Boia chi molla (08/05/17)
    Bourcet - Parete del deltaplano Action directe (13/04/17)
    Ciabert (Rocca) Via Michelin-Masoero (09/04/17)
    Lities (Rocca di) Alba Chiara (07/04/17)
    Rosso (Pilastro) Onde Gravitazionali (31/03/17)
    Bianca (Rocca) Mercanti di polvere (31/03/17)
    Sbarua (Rocca) Espérance (20/03/17)
    Sbarua (Rocca) Diretta al fungo (20/03/17)
    Sbarua (Rocca) Diretta del Fiurens - Fontana+Fungo+Ghiro (20/03/17)
    Valle di Bellino Limo Nero (Cascata) (21/01/17)
    Lities (Rocca di) La Cometa di Halley (27/10/16)
    Ostanetta (Punta) Papillon (06/09/16)
    Ostanetta (Punta) Via delle Clessidre (06/09/16)
    Mroz (Scoglio di) Impressioni di settembre (01/08/16)
    Draye (Paroi de la) Mescal (29/07/16)
    Lauzet (Aiguillette du) Bébert sur prises (28/07/16)
    Titani (Parete dei) Titanic (25/07/16)
    Montbrison (Tenailles de) Une Infinie Patience (15/07/16)
    Ancesieu Panorama su Forzo (13/07/16)
    Militi (Parete dei) Tomahawk (01/07/16)
    Lomasti (Pilastro) Bambi (27/06/16)
    Vallone del Bourcet Ombre Rosse (23/06/16)
    Sbarua (Rocca) Placche Gialle - Colpo Grosso (06/05/16)
    Bourcet (Vallone del) Folgore (15/04/16)
    Rosso (Pilastro) Onde Cerebrali (05/02/16)
    Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Nani acidi (26/09/15)
    Sbarua (Rocca) Torrione Grigio - Il padre degli imbecilli si batta sui marroni (26/09/15)
    Colombe (Tete) Effetti Collaterali (28/07/15)
    Tribolazione (Becco Meridionale della) Grassi-Re (26/07/15)
    Triolet (Monts Rouges de) II Punta Centrale - Cristallina (21/07/15)
    Titani (Parete dei) Venus (20/07/15)
    Rifugio (Croz del) La Mitica Iva (11/07/15)
    Rifugio (Croz del) Je L’ Ai Mandè a Caghè (11/07/15)
    Lomasti (Pilastro) Sylvie (05/07/15)
    Rifugio (Croz del) Via Classica (02/07/15)
    Udine (Punta) Visto per il Perù (28/06/15)
    Lomasti (Pilastro) La verde milonga (27/06/15)
    Militi (Parete dei) Albatross (19/06/15)
    La Griserie (06/06/15)
    Bourcet - Strapiombi Strapiombi 3 (17/05/15)
    Bourcet - Parete dei Corvi Sperone dei corvi (27/08/14)
    Aval (Tete d') Ranxerox (31/07/14)
    Visch (Parete del) Golem (16/07/14)
    Visch (Parete del) La Caduta del Caimano (16/07/14)
    Visch (Parete del) via dei 7 ponti (16/07/14)
    Verdon (Gorges du) Barbapoupon (13/07/14)
    Lys (Paroi des) Le Haut dans le gaz (11/07/14)
    Sergent Nautilus (05/07/14)
    Nera (Rocca) Figlio d'Operaio (01/07/14)
    San Marco (Pilastro) Via San Marco (13/06/14)
    Bourcet - Parete della vecchia Urlo di Munch (11/05/14)
    Nera (Rocca) Conigli Morti (26/04/14)
    Bourcet - Settore Centrale Grido di Pietra (13/04/14)
    Bourcet - Spigolo grigio Diedro delle lucertole (13/04/14)
    Gomorra (Cascata) (23/02/14)
    Pão de Açucar Via dos Italianos + Secundo (16/11/13)
    Rifugio (Croz del) B&B x M (20/08/13)
    Termier (Tour) Marmotta Impazzita (14/08/13)
    Sardières (Monolite di) via normale (06/07/13)
    Sardières (Monolite di) Dieu des elfes (06/07/13)
    Lys (Paroi des) La troisieme génération (05/06/13)
    Lomasti (Pilastro) La rossa e il vampirla (12/05/13)
    Bourcet - Strapiombi Aria sulla quarta corda (11/05/13)
    Champdepraz Castello Incantato (Cascata) (03/03/13)
    Bramafam (Cascata di) (16/02/13)
    Pineta Nord Bella d'Estate...Stupenda d'Inverno (Cascata) (26/01/13)
    Catteissard il Risveglio (02/12/12)
    Anello Verde Collina di Torino dal Parco Leopardi, anello verde (22/10/12)
    Bourcet - Strapiombi Via degli strapiombi (14/10/12)
    Sbarua (Rocca) Placche Gialle - L'armandone (13/10/12)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) da Comba per Monte Sapei, Punta Costafiorita e la Cresta Sud (10/09/12)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Fontana (09/09/12)
    Musiné (Monte) da Caselette (23/07/12)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale, Via Super Bianciotto (07/07/12)
    Sinagoga (Falesia della) (27/06/12)
    Balme Pontat (Cascata) (15/01/12)
    Pirchiriano (Monte) Via Intersezionale (27/11/11)
    Montestrutto (Falesia di) (31/07/11)
    Aimonin (Torre di) Pesce d'Aprile (30/07/11)
    Germana (Torre) Spigolo Boccalatte (23/07/11)
    Bourcet - Spigolo grigio Spigolo Grigio (10/07/11)