maigol


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Superbe. Calcare eccezionale, bella continua con obbligatorio non estremo. Il primo tiro a freddo dà decisamente la sveglia. Favoloso L3, merita da solo il costo del viaggio: un diedro obliquo che pare a prima vista allucinante, poi si rivela invece scalabile con bellissima arrampicata adrenalinica espostissima, con singolo passaggio di forza in uscita. Un po' tutto di forza invece lo strapiombo di L5, su cui il grado 6c mi pare generoso: meno impegnativo psicologicamnte di L3. Non facile capire come prosegue la via dopo la cengia (L8). Certe relazioni dicono di andare a dx, altre a sx: per me è meglio dire di attraversare semplicemente la cengia erbosa e puntare all'evidente sperone di fronte, su cui corrono però due linee di spit. Quella a sx (lungo una fessura) dovrebbe essere quella giusta. Noi abbiamo invece attaccato quella sbagliata, a destra, in partenza più facile ma durissima in alto (forse il 7b di malice). Fatte tre doppie di 40-50 metri ciascuna, la seconda un po' delicata dalla sosta di L7. Altro consiglio: attenzione a non salire troppo in alto con la macchina: il sentiero parte più in basso della parete, da un ponticello che si trova poco sotto un curvone a sinistra.
Con Claudio.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Partiti da Torino alle 7:30, finiamo accodati dietro una carovana
di un corso Cai di Milano! (sic). La pazienza è premiata: via stupenda, roccia fantastica, eccezionale per continuità di grado.
Sul primo tiro troviamo, tra i 10 e i 20 metri, parecchi appigli importanti bagnati, da usare lo stesso...resto tutto asciutto, su roccia così abrasiva che si può lasciare la magnesite a casa. Tutti i tiri sono una bellezza, con infiniti modi di salire, ognuno con la sua danza. Mentre aspettiamo in sosta, due ragazze francesi
molto carine ci superano velocissime accanto a noi su passaggio a nord ovest: è un vero piacere guardarle scalare nel vento. Col senno di poi, la cosa migliore è arrivare nel pomeriggio, anche inoltrato, quando la via è al sole, e il pilastro si circonda di un'atmosfera magica. Attenzione scendendo in doppia a non andare troppo a destra (faccia a monte) se no si finisce nei rovi (come ovviamente ci è successo). Viste cose magnifiche durante le doppie, parecchio più dure, da tornare assolutamente...
Con Gianluca.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Venuti per fare Apache, ma il suo primo tiro (6b) è bagnatissimo
dopo recenti piogge, allora ripieghiamo su aria, anch'essa nei primissimi posti della lista di vie "vergognati di non averle ancora fatte". E infatti troviamo una via da 5 stelline, come previsto.
Primo tiro con inizio muschiato e bagnato, ma l'umido non dà fastidio: il resto del tiro nel diedro è a posto, davvero suggestivo.
Bello tosto L4 e luuungo: uno credo di aver finito le difficoltà dopo il diedro iniziale (dove in qualche modo ci si butta sull'uscita), e invece secondo me il difficile viene dopo, nel tettino dove bisogna ribaltarsi con astuzia su un piano inclinato (dove qualche tacca da tirare c'e'!), e come se non bastasse segue un muro verticale con fessura: si arriva in sosta stremati. E la stanchezza rende i tiri seguenti tutt'altro che una passeggiata: L5 ha uscita faticosa, e i 5c successivi paiono 6a.
Purtroppo troviamo l'ultimo 5c con fessura bagnata, che rende la progressione complessa. In cima, consiglio di proseguire 5 metri e far sosta su un albero, dove in pratica passa il sentiero di discesa. Messi due friend medi in L1 e L7 ma evitabili (a mezzo metro dallo spit). Grande Michelin.

Con Antonio, che ringrazio per avermi assecondato in questa follia.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: molto variabili
tipo ghiaccio :: azzurro, a tratti crostoso
Ambiente isolato e suggestivo, in mezzo al bellissimo
parco del monte Avic. Volendo si può risalire la cascata
fin dal torrente, lungo una serie di salti via via più difficili. In alternativa occorre salire un po' a muzzo per rododentri, e poi traversare verso la base principale della cascata. Attualmente sono fattibili le linee di salita più a destra, e quella più a sinistra (fata turchina). La via centrale (fata morgana) è troppo magra in partenza.
Nei tratti meno ripidi è facile trovare crostoni da rigelo.
Molto bella la via più a sinistra (fata turchina) incassata dentro una gola, con varie possibilità di salita. Basta una sola doppia da 60 m da albero, ma attenzione a calarsi andando verso valle, altrimenti si finisce incastrati in dei buchi con stalattiti.
Con Antonio

saltino che precede la partenza vera e propria

condizioni del 3/3/2013

la bella via a sx nella gola: fata turchina
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: buone
tipo ghiaccio :: qualche tratto spaccoso/con cavolfieri presso sosta primo tiro
note su accesso stradale :: parcheggiare davanti eco-center, treversare ponte di ferro
Facile cascata di valore storico (sembra che sia tra le prime aperte da Grassi in val Susa) e di grande soddisfazione. Accesso agevolissimo in cinque minuti dalla macchina, e nonostante questo di sabato mattina eravamo soli! La cascata è ben formata, anche se sotto la media, a giudicare dalla posizione della prima sosta su roccia: ora risulta parecchio spostata sulla destra, e dunque un po' scomoda da raggiungere. Ben attrezzata anche la sosta del secondo tiro, che permette di calarsi con un'unica doppia da 60 metri fino alla base: ottimo per poi riprovarla tutta in moulinette nella parte un po' più difficile a sinistra, che ha dei brevi tratti belli verticali. Il nome attuale su gulliver è sbagliato: quello corretto è Bramafam (con la m finale)
Con Antonio

come si intravede dalla pista di fondo

stato della cascata il 16/2/13

particolare della prima sosta un po' spostata sulla destra
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: variabile, da buono a mediocre
tipo ghiaccio :: a tratti spaccoso
Ottima sosta con spit e catena sulla destra, un po' oltre a metà. La discesa si può fare a piedi fino alla base, per recuperare eventuali zaini. Si può anche evitare di calarsi per la goulotte di accesso tramite sentiero, che consiglio di fare pure per l'avvicinamneto nel caso la goulotte di accesso fosse intasata di cordate. Le altre cascate della parte destra, più difficili, sembrano in buone condizioni, come da foto
Con Antonio

condizioni della parte destra di pineta nord, il 26 gennaio 2013
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Ultima uscita su roccia della stagione...temperatura un po' al limite, ma poi il sole ci ha scaldato a dovere. Posto bellissimo, meno frequentato di quello che si merita. Avvicinamento senza problemi grazie alle relazioni precedenti, con due note: giunti sul crinale di fronte alla parete, si deve scendere alla base della parete per un sentiero che parte nei pressi di un cumulo di sassi. Una foto qui su gulliver mostra l'attacco. Comoda la mulattiera per la discesa, ma non banalissima da trovare: traversare a est senza cadere nella tentazione di perdere quota, finchè la si scorge poco sotto.
Le difficoltà maggiori (intorno al 6b) sono in effetti concentrate in pochi brevi passaggi: una gobba verso la fine del secondo tiro, un tetto a 3/4 del terzo, una fessura all'inizio del quinto. Per il resto la via è continua sul 5+. Trovata roba instabile sul quinto tiro dopo la fessura, a destra degli spit: prestare molta attenzione, restando se possibile sulla placca di sinistra.
Roba instabile anche sul settimo. Qui consiglio di fare sosta non sul primo albero che si incontra, ma su quello più in alto, dove ci si può cambiare in sicurezza. La foto dell'itinerario qui su gulliver non è aggiornata: penso che faccia riferimento al vecchio itinerario. Bella gita con Gianluca.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo itinerario :: molto faticoso
tipo clima :: corretto
Mediamente ben segnalato, ma con alcune svolte difficili da individuare. Necessita di ottimo allenamento se fatto in mezza giornata. Il dislivello complessivo del percorso che ho seguito io è notevole (1704 m, 34.6 km). Forse sono sceso troppo da Mongreno verso Sassi, risalendo a Superga per il sentiero 27. Meglio probabilmente restare più in alto, ma il bivio è poco chiaro.

percorso

altitudine
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Una delle più belle vie che ho mai fatto, anzi forse la più bella. Giudizio forse condizionato dal fatto che, estasiato dalla via, tutti i tiri mi sono venuti puliti in libera. Si tratta comunque di una splendida avventura verticale che si snoda su una parete incredibile, costituita da un dedalo di tetti e diedri. Grandissima varietà di movimenti, spesso molto aerei ed atletici, che regalano davvero molta soddisfazione, anche perchè se ne trovano raramente di simili altrove. Il tiro duro L7 è un muro verticalissimo con partenza difficile boulderosa in gran parte di braccia. Raggiunto lo spigolo ci si riesce a riposare un po', poi la seconda parte è più facile. L10 anche bellissimo, dove conviene all'inizio restare bassi sotto la cengia, con le mani nella fessura che la solca: sembra di camminare nel vuoto. Un cartello in cima dice "no doppie!". Ottima spittatura e soste comode. Cosa si può chiedere di più? Con Antonio.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella per continuità ed emogeneità del grado. Primo tiro da studiare con un po' di pazienza, per evitare di spaccarsi subito le braccia. Il passo chiave è il tetto alla fine del secondo tiro, che ho trovato parecchio fisico e di difficile lettura a vista, in particolare il movimento per ribaltare su il piede sinistro. Il tiro con le prese scavate richiede di aver conservato un po' di energia nelle braccia, altrimenti anche l'azzeramneto risulta ostico. Ultimo tiro sembra una sciocchezza ma la prima parte è abbastanza delicata. Tutto comunque ben spittato e non pericoloso. Con Gianluca.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Caprie Estatè superiore (27/05/20)
    Bourcet - Settore Centrale Stella nascente (20/05/20)
    Ferra (Monte) Goulotte Grassi-Tessera (23/02/20)
    Oriana (Placche di) - Settore Sinistro Terraine d'Adventure (15/02/20)
    Ancesieu Orso poeta (27/10/19)
    Pilastro Gulliver Fessura Centrale (26/09/19)
    Naufrago (Parete del) Tra Parentesi (08/09/19)
    Titani (Parete dei) Titanic (04/09/19)
    Aval (Tète d') La Memoire de l'Eau (26/07/19)
    Destrera (Monte) Essere o Apparire (21/07/19)
    Destrera (Monte) via Directa (20/07/19)
    Bianco (Monte) Via Normale Italiana o Via Ratti dal Rifugio Gonella (14/07/19)
    Meja (Rocca la) Alpstation d'Isera (08/07/19)
    Castello (Monte) - Punta Phuc A Volte Ritornano (26/06/19)
    Musiné (Monte) da Caselette (22/06/19)
    Mroz (Scoglio di) L'Importante è Esagerare (08/06/19)
    Specchio di Iside Riflesso di te stesso - vs. 2016 (05/06/19)
    Inflazione strisciante (Parete della) Diedro atomico (03/06/19)
    Charvatton (Monte) Veuve Clicquot (30/05/19)
    Schiappa delle Grise neire Sleg Spa (22/05/19)
    Luna Nascente (13/05/19)
    Selletto (Parete del) Heremitage (01/05/19)
    Enverse del Paretone ...Tornato a casa (14-06-1998) (19/04/19)
    Bianca (Rocca) Via degli specchi (15/04/19)
    Lities (Rocca di) Un tranquillo Week End (01/04/19)
    Lomasti (Pilastro) Choc o Drill (13/03/19)
    Fer (Paretone del) SuperFer (05/12/18)
    Schiappa delle Grise neire Oceanic (28/11/18)
    Aimonin (Torre di) Una notte a Tahiti (24/10/18)
    Aimonin (Torre di) Via Papaveri e Papere (17/10/18)
    Tre Denti di Cumiana Pression Wall (13/10/18)
    Ancesieu Panorama su Forzo (23/09/18)
    Viana (Parete) Profumo di Donna (12/09/18)
    Specchio di Iside Diedro di Gollum (09/09/18)
    Verra (Rocca di) Granatina (30/08/18)
    Titani (Parete dei) Via del Problema Irrisolto (o Problema Risolto vs. 2018) (28/08/18)
    Anica Kuk The show must go on (22/08/18)
    Anica Kuk Nostalgija (16/08/18)
    Croux (Aiguille) Bertone-Zappelli (02/08/18)
    Campanili (Rocca dei) Nel segno di Zac (29/07/18)
    Campanili (Rocca dei) Trial (28/07/18)
    Minerva (Stele di) Mercanti di Fiandra vs 2018 (25/07/18)
    Lomasti (Pilastro) Vertigine (22/07/18)
    Meja (Rocca la) Ginko Biloba (18/07/18)
    Meja (Rocca la) Alchimeja (17/07/18)
    Specchio di Iside Seta di Venere (10/07/18)
    Schiappa delle Grise neire Via Beppe (04/07/18)
    Trono di Osiride settore dx Via Bolle di parole 2017 (27/06/18)
    Raisin (Cime du) Special dedicace (22/06/18)
    Bourcet - Spigolo grigio Michelin Martinelli (20/06/18)
    Rociruta (Bec di) Una Favola per Dinda vs. 2017 (15/06/18)
    Pianarella (Bric) Mio Nome (30/04/18)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - 50° Gerva (22/04/18)
    Mea (Bec di) Via del naso (28/10/17)
    Caporal Orecchio del pachiderma + Itaca nel sole + Tempi moderni (18/10/17)
    Caprie Oasi dei castagneti (29/09/17)
    Bourcet - Parete del deltaplano Deltaplano a motore (21/09/17)
    Queyrellin - 3ème tour Les Dents de Cyrielle (04/08/17)
    Meja (Rocca la) Correnti Gravitazionali (30/07/17)
    Raty (Bec) Diamante (26/07/17)
    Valsoera (Becco di) Via Mellano-Perego (23/07/17)
    Lomasti (Pilastro) Control... e vai tranquillo (07/07/17)
    Meja (Rocca la) Cosi Vicino cosi lontano (23/06/17)
    Termier (Tour) Le Feu Sacrè (12/06/17)
    Lomasti (Pilastro) Passaggio a nord ovest (02/06/17)
    Bourcet Spigolo Grigio due (26/05/17)
    Bourcet - Sperone rosso Volo di Farfalla (17/05/17)
    Courmoney (Monte) - Avancorpo Boia chi molla (08/05/17)
    Bourcet - Parete del deltaplano Action directe (13/04/17)
    Ciabert (Rocca) Via Michelin-Masoero (09/04/17)
    Lities (Rocca di) Alba Chiara (07/04/17)
    Bianca (Rocca) Mercanti di polvere (31/03/17)
    Rosso (Pilastro) Onde Gravitazionali (31/03/17)
    Sbarua (Rocca) Espérance (20/03/17)
    Sbarua (Rocca) Diretta al fungo (20/03/17)
    Sbarua (Rocca) Diretta del Fiurens - Fontana+Fungo+Ghiro (20/03/17)
    Valle di Bellino Limo Nero (Cascata) (21/01/17)
    Lities (Rocca di) La Cometa di Halley (27/10/16)
    Ostanetta (Punta) Papillon (06/09/16)
    Ostanetta (Punta) Via delle Clessidre (06/09/16)
    Mroz (Scoglio di) Impressioni di settembre (01/08/16)
    Draye (Paroi de la) Mescal (29/07/16)
    Lauzet (Aiguillette du) Bébert sur prises (28/07/16)
    Titani (Parete dei) Titanic (25/07/16)
    Montbrison (Tenailles de) Une Infinie Patience (15/07/16)
    Ancesieu Panorama su Forzo (13/07/16)
    Militi (Parete dei) Tomahawk (01/07/16)
    Lomasti (Pilastro) Bambi (27/06/16)
    Vallone del Bourcet Ombre Rosse (23/06/16)
    Sbarua (Rocca) Placche Gialle - Colpo Grosso (06/05/16)
    Bourcet (Vallone del) Folgore (15/04/16)
    Rosso (Pilastro) Onde Cerebrali (05/02/16)
    Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Nani acidi (26/09/15)
    Sbarua (Rocca) Torrione Grigio - Il padre degli imbecilli si batta sui marroni (26/09/15)
    Colombe (Tete) Effetti Collaterali (28/07/15)
    Tribolazione (Becco Meridionale della) Grassi-Re (26/07/15)
    Triolet (Monts Rouges de) II Punta Centrale - Cristallina (21/07/15)
    Titani (Parete dei) Venus (20/07/15)
    Rifugio (Croz del) La Mitica Iva (11/07/15)
    Rifugio (Croz del) Je L’ Ai Mandè a Caghè (11/07/15)
    Lomasti (Pilastro) Sylvie (05/07/15)
    Rifugio (Croz del) Via Classica (02/07/15)
    Udine (Punta) Visto per il Perù (28/06/15)
    Lomasti (Pilastro) La verde milonga (27/06/15)
    Militi (Parete dei) Albatross (19/06/15)
    La Griserie (06/06/15)
    Bourcet - Strapiombi Strapiombi 3 (17/05/15)
    Bourcet - Parete dei Corvi Sperone dei corvi (27/08/14)
    Aval (Tete d') Ranxerox (31/07/14)
    Visch (Parete del) Golem (16/07/14)
    Visch (Parete del) La Caduta del Caimano (16/07/14)
    Visch (Parete del) via dei 7 ponti (16/07/14)
    Verdon (Gorges du) Barbapoupon (13/07/14)
    Lys (Paroi des) Le Haut dans le gaz (11/07/14)
    Sergent Nautilus (05/07/14)
    Nera (Rocca) Figlio d'Operaio (01/07/14)
    San Marco (Pilastro) Via San Marco (13/06/14)
    Bourcet - Parete della vecchia Urlo di Munch (11/05/14)
    Nera (Rocca) Conigli Morti (26/04/14)
    Bourcet - Settore Centrale Grido di Pietra (13/04/14)
    Bourcet - Spigolo grigio Diedro delle lucertole (13/04/14)
    Gomorra (Cascata) (23/02/14)
    Pão de Açucar Via dos Italianos + Secundo (16/11/13)
    Rifugio (Croz del) B&B x M (20/08/13)
    Termier (Tour) Marmotta Impazzita (14/08/13)
    Sardières (Monolite di) via normale (06/07/13)
    Sardières (Monolite di) Dieu des elfes (06/07/13)
    Lys (Paroi des) La troisieme génération (05/06/13)
    Lomasti (Pilastro) La rossa e il vampirla (12/05/13)
    Bourcet - Strapiombi Aria sulla quarta corda (11/05/13)
    Champdepraz Castello Incantato (Cascata) (03/03/13)
    Bramafam (Cascata di) (16/02/13)
    Pineta Nord Bella d'Estate...Stupenda d'Inverno (Cascata) (26/01/13)
    Catteissard il Risveglio (02/12/12)
    Anello Verde Collina di Torino dal Parco Leopardi, anello verde (22/10/12)
    Bourcet - Strapiombi Via degli strapiombi (14/10/12)
    Sbarua (Rocca) Placche Gialle - L'armandone (13/10/12)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) da Comba per Monte Sapei, Punta Costafiorita e la Cresta Sud (10/09/12)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Fontana (09/09/12)
    Musiné (Monte) da Caselette (23/07/12)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale, Via Super Bianciotto (07/07/12)
    Sinagoga (Falesia della) (27/06/12)
    Balme Pontat (Cascata) (15/01/12)
    Pirchiriano (Monte) Via Intersezionale (27/11/11)
    Montestrutto (Falesia di) (31/07/11)
    Aimonin (Torre di) Pesce d'Aprile (30/07/11)
    Germana (Torre) Spigolo Boccalatte (23/07/11)
    Bourcet - Spigolo grigio Spigolo Grigio (10/07/11)