Gulliver outdoor - arrampicata, escursionismo, scialpinismo, sci alpinismo, alpinismo, canyoning, trekking, MTB, Cicloturismo

lucianeve


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Volevamo salire questo Colle e siamo riusciti a farlo stando lontani dal traffico per 26 km. di salita. I 17 in discesa volano. Oggi è domenica ed abbiamo trovato un pò di moto.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Noi abbiamo fatto il giro in 3 GIORNI, PER KM. 338 TOTALI ED 8700 MT DI DISLIVELLO CIRCA, in senso antiorario e se dovessimo rifarlo, lo rifaremmo nello stesso senso, perché il tratto più brutto, cioè le gallerie del versante svizzero del Gran San Bernardo le si fanno in discesa, togliendosele alla veloce.
PRIMO GIORNO: AOSTA - VALLORCINE passando per il Gran San Bernardo, Champex , Col de La Forclaz ed arrivo. Volendo si può proseguire fino a Chamonix, ma noi avevamo prenotato un Residence su Booking e ce lo siamo ritrovati lì, ma è andato benissimo così..

SECONDO GIORNO: partenza in salita per il veloce Col des Montets , Chamonix, Les Houches, Servoz, St. Gervais, Megeve, Flumet, Col de Saises, Beaufort, Cormet de Roselend e discesa su Bourg Saint Maurice.

TERZO GIORNO: Partenza in salita per il Colle del Piccolo San Bernardo (stupendo.. 30 km di salita costante con pendenza modesta..), discesa su La Thuile e da qui risalita dura al Colle San Carlo, ma che merita veramente perché facendo poco più di un km su strada sterrata, dietro al Ristorante, si arriva ad un Belvedere da cui si ha una delle migliori viste sul gruppo del Bianco che la Valle d'Aosta possa offrire. Discesa a Morgex e da qui giù fino ad Aosta.

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Lasciato l'auto nel parcheggio alla convergenza delle due strade, poco oltre Barcelonette e fatto il giro in senso antiorario, quindi Allos, Champs e Cayolle. Uno dei più bei giri che abbia mai fatto, non durissimo sia come km che come pendenze, mai cattive. Panorami stupendi. Consiglio di effettuare il giro in questo senso per tre motivi: il primo colle è al sole e di mattina non è una brutta cosa; il pezzo di strada più trafficato (da Allos a Colmars) è su strada grande, lo si compie in discesa e passa prima; la discesa di 30 km da in cima alla Cayolle non finisce più e te la godi fino alla macchina.
ATTENZIONE: noi abbiamo sbagliato (allungando il percorso di 10 km), perché non abbiamo visto il bivio per il Col des Champs. Scendendo da Allos, quando si arriva a Colmars des Alpes, prima di entrare in paese, si vede a dx un forte: lì a sx c'è la stradina per il colle, ma non si vede proprio, quindi occhio a non fare come noi..

ITINERARIO
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Erano anni che sognavo questa cavalcata e finalmente siamo riusciti ad effettuarla, partendo da Thonon Les Bains ed arrivando a Menton. 700 km in 7 giorni, con un dislivello medio di 2200 mt. Abbiamo seguito l'itinerario classico, con i 16 colli. Partendo presto il mattino siamo riusciti sempre ad evitarci gli immancabili temporali pomeridiani di questa pazza estate. Abbiamo avuto la fortuna di effettuare questa bellissima esperienza in stile "leggero", dato che avevamo mia mamma che ci ha seguiti con l'auto, il che ci ha permesso di usare sempre appartamenti che trovavamo al momento (ottimo, perché ci siamo cucinati cene e colazioni a "modo nostro";-). Non ho dubbi nel consigliarla da Nord a Sud: bellissima l'idea di arrivare al mare, innanzitutto; poi si comincia con colli "soft"; in ultimo, così facendo, in 700 km non si trova mai neppure un km di piano, dato che i due maggiori spostamenti (Lanslebourg-Bourg Sain Michel e bivio Vars-Barcellonette) sono in leggera discesa. Per il resto tutto o salita o discesa: una figata!