hobit


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Salita ancora in buone condizioni, buon rigelo sin dal rifugio. Nella parte mediana inizia a uscire un po' di ghiaccio che per ora non disturba. Molta neve sopra i 3500 e sulla via normale. Adesso presente traccia. Prestare attenzione agli orari viste le temperature.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Il ghiacciaio, passando dai gemelli, nella parte inferiore è ancora ben chiuso, nella parte superiore si stanno aprendo grossi buchi, ma si passa ancora abbastanza agevolmente.
Nulla da segnalare sulla cresta.
Per le doppie, dopo le prime 4/5 tenere la sinistra faccia a monte per non infilarsi nell evidente colatoio.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Bella cresta che alterna passaggi di arrampicata su roccia solida ad altri con roccia un po’ più rotta ma nel complesso buona.
Fatta l’integrale fino in punta.
Discesa ben tracciata.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: partiti da ponteilles
Accesso: prima lungo sentiero n. 15 poi per prati puntando alla cresta, ma stando a sinistra per evitare salti di roccia.
Fatta la variante di destra, dopo la placca di 120m, 3 tiri, di cui due in diagonale a sinistra, seguire il filo di cresta fino in punta.
roccia nel complesso solida a parte pochi tratti.
in caso di ripetizione portare uno spezzone d'abbandono di 2/3 metri per sostituire quello presente alla sosta del primo dente che è ormai quasi del tutto sfilacciato
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Giornata stupenda sopra il mare di nuvole. Via vicina e bella, forse in condizioni più dry che in apertura. Soste in posto attrezzate come da relazione.
Con Eduard


Tiri centrali

In discesa, sulla sx il diedrino ad arco del primo tiro.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Via in condizioni discrete, ghiaccio non abbondante ma scalibilissimo. Lasciata un sosta a chiodi all'uscita del primo tiro, seguendo la crestina verso sx sulle rocce affioranti.
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
note su accesso stradale :: la strada sterrata dopo il parcheggio di villanova è percorribile
l'avvicinamento da villanova è abbastanza lungo, fino al bivacco soardi, gestito durante i mesi estivi dal c.a.i. della val pellice, il dislivello è di circa 1300 m, la parte un po' più "alpinistica" inizia dal bivacco risalendo il canalone attrezzato con catene fino in punta. Non ci si può sbagliare se si seguono i bolli rossi. La roccia è pessima, infatti i molti tratti si cammina su sfasciume instabile, meglio fare la vicina via accademica.
con Diego, Andrea, Riky e io giovani Mauri e Paolo alle loro prime esperienze alpinistiche....
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
bellissima cresta in ambiente di alta montagna. la via è completamente spittata, ovviamente non da falesia. Le difficoltà sono sul primo, quarto e decimo tiro. Oggi giornata decisamente estiva a parte un po' di vento in vetta.
Con Diego alla sua prima via alpinistica...bravo!
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Le condizioni non sono cambiate rispetto alla metà di settembre. Crepacci ben visibili sul ghiacciaio e risalita lungo la gengiva senza neve, tranne sull'ultima rampa prima della salle a manger, consigliabile quindi portare i ramponi nello zaino.
Molte le cordate lungo la "Normale" in una giornata a dir poco estiva.
Dopo tanti anni finalmente il Dente e con un socio davvero di alto livello...grande Cristian!