grawal


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Da Viù a Tornetti poi strada senza neve sino all' Alpe Bianca (Ecomostro)
quota neve m :: 1400
Salita effettuabile senza l'ausilio di ciaspole su evidente traccia.
L'invidia verso i numerosi skialp che si godevano la discesa è stata mitigata dalla soddisfazione per avere salito e sceso il Ciarm "tutto di gambe".
In piacevole compagnia di amici di vecchia (vecchissima...) data.

Scrutando l'orizzonte oltre le creste.

Grazia e Laura impegnate sui pendii intermedi.

la determinazione di Massimo

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: SS 24 sino ad Oulx poi SS 35 e, subito dopo il ponte, indicazioni a sinistra per Cotolivier
quota neve m :: 1200
Tanta neve ma portante. Saliti e scesi con ciaspole nello zaino.
Tranquilla e gradevole gita in ambiente invernale di media montagna. Trovandosi la cima all'interno degli spartiacque di confine, il panorama non delude.

Smarcata la cima...

Ultimi passi.

Lui ha fatto un cattivo incontro.
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1300
Giornata fredda anche nelle ore centrali. Pendii prevalentemente troppo ripidi per ciaspole, soprattutto in discesa. L'alternativa era però ancora peggiore in quanto la neve non portante rendeva la progressione molto faticosa.
Per i motivi sopraindicati ci siamo fermati alla garitta appena sopra il Colle (quota 2305). Gita comunque utile per programmare due future uscite : la prima ovviamente consisterà nella salita al Pelvo, la seconda potrebbe essere un bell'allenamento a passo di trail dal Colle della Ciabra.

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Strada percorribile sino circa 500 metri prima dell'Alpe Bianca
quota neve m :: 1400
Innevamento al momento consistente. Oggi però temperatura superiore ai dieci gradi per effetto del forte vento.
L' obbiettivo del Ciarm è naufragato al bivio con i cartelli a causa delle violente raffiche di vento, unitamente alla presenza di poco rassicuranti resti di valanghe anche di cospicue dimensioni.

Resti di valanga

Carlo al bivio
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1400
La gita continua ad essere in ottime condizioni.
Breve escursione a quote relativamente modeste ma in ambiente, (complice il meteo , severo ma permissivo ), decisamente appagante.
Un saluto a Livio Berta il quale, in compagnia del suo cane, l'ha salita due volte...

Sulla dorsale verso la vetta.

Sulla vetta della Cialma
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 700
Considerate le condizioni del manto stradale, abbiamo parcheggiato l'auto al bivio Rivotti-Alboni. Seguite le tracce GTA sino a Rivotti, poi il percorso verso Gias Fontane. Abbandonata la gita al bivio per i Laghi Sagnasse per troppo vento. Se non rinevica ora la traccia è battuta sino a quel punto.
Giudizio Complessivo :: * / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Osservati pareccchi resti di poderose valanghe specie alla base delle cascate sul versante sx orografico della bassa Val Ferret. Questo deve far riflettere prima di intrapendere la salita delle stesse... A tutt'oggi nella valle è presente uno strato di neve significativo (direi mediamente intorno al metro). Ora sembra assestata però nel pomeriggio è ripreso a nevicare e inoltre occorre considerare gli eventuali accumuli ventosi sulle creste...quindi prudenza.

Piacevole gita effettuata "forzando" una giornata piovosa a Torino.
Il tempo si è mantenuto soddisfacente pare solo in Val ferret.
Al giro di boa della pista di fondo (ottime condizioni), abbiamo parcheggiato gli sci stretti e proseguito a piedi sino al Rif. Bonatti 2020 mt. Piacevole accoglienza da parte dei gestori con tè e caffè gratis! Ci è servito a "mediare" la spesa dopo il salasso di autostrada,navetta e biglietto di ingresso alle piste...