gianni.savoia


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Partiti da Planaval e fatto il il giro in senso orario.
La salita al colle di Planaval è difficoltosa nell'ultimo tratto (2-300 metri di dislivello) in quanto con gli anni sono scomparse sia le segnalazioni che tracce di passaggio e occorre arrangiarsi. Un posto vale l'altro ma meglio stare discosti dalla parete di destra che pare scaricare di tanto in tanto. La discesa dal colle è invece in condizioni migliori. Si ritrovano da subito sia tracce che segnalazioni e si arriva a ritrovare due passaggi attrezzati con catene che consentono di superare in sicurezza la morena dx. orografica. Avevamo i ramponcini ma non sono stati necessari sebbene permangano due o tre nevaietti da superare.
Senza problemi invece il rientro dal Deffeyes attraverso Passo Alto e Crosatie in quanto basta seguire le evidenti segnalazioni dell'AV2.
La parte alta del col Crosatie, sebbene attrezzata con corde in alcuni punti, è più sfiancante che difficile.
Gita molto lunga ma molto remunerativa, soprattutto nella discesa verso il Deffeyes che offre scorci bellissimi.
Calcolare almeno 10-11 ore di percorso, a passo 'svelto' e correndo nelle discese. Il dislivello (calcolato con Ambit2) supera i 2.600 metri; lo sviluppo si aggira sui 30 km.

Verso il colle di Planaval

Parte alta salita al colle di Planaval

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Percorso piacevole, sempre ben segnato e con numerosi punti d'appoggio. Particolarmente suggestivo il tratto da col Terray all'Oratorio di Cuney seguendo il sentiero 'alto' sempre vertiginoso e panoramico. Dal 2016 il 'Tor des Geants' ha abbandonato questo tratto per passare dal nuovo rifugio Magià sottostante il colle per risalire poi a Cuney con percorso meno appagante.
Da Cuney bella la variante 'del Passet' che si imbocca poco dopo la partenza dall'Oratorio a destra e conduce a col Chaleby perdendo meno quota con un percorso leggermente esposto ma non difficile e dotato di catene di sicurezza in alcuni punti.
Ci siamo limitati al tratto Valtournenche-Oyace che comunque prevede uno sviluppo di 35 km. e 2600 metri di dislivello. Il tempo ragionevole per la traversata, se fatta in giornata, si aggira sulle 10-11 ore.

Colpo d'occhio dopo la Fenetre d'Ersaz

La discesa dalla Fenetre du Tsan

Al centro il bivacco Reboulaz e a destra la Fenetre du Tsan

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Nato dall'idea di voler traversare il col di Livournea chiudendo poi un anello, si è rivelato un itinerario molto simpatico, anche nella prima parte bassa che ritenevo, a torto, meno interessante. Scorci panoramici molto piacevoli, salite a volte intense, ambiente poco frequentato, salvo intorno al bivacco Reboulaz e all'oratorio di Cuney. La circumnavigazione del lago di Place Moulin è uno scotto da pagare, ma si risolve rapidamente...
Consigliabile, ovviamente, solo agli amanti delle lunghe sgambate e dei concatenamenti 'stile trail'.

Parte alta della salita al colle di Livournea

Scendendo al Reboulaz : in alto a destra il col Terray

Il versante Sud del colle di Livournea

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Libero sino ai Frè
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Portage di 30/40 minuti sino a cento metri sopra alpe Pian Salè. Ma ne vale la pena.
Per questa gita adopero uno dei miei rari '5 stelle'.
L'itinerario è molto bello, soprattutto facendo la salita diretta dai Laghi Verdi che secondo me è l'opzione migliore. La Torre d'Ovarda offre uno sfondo d'eccezione e l'ambiente risulta spettacolare. Sia in salita che in discesa sono passato dal colletto che mette in comunicazione Lago Paschiet e Laghi Verdi. In questo modo, unendo la salita iniziale sulla sx. orografica, i pendii sopra al Paschiet e la salita diretta per il canale soprastante i Laghi Verdi, e i pendii superiori che comunque non mollano, ne risulta una gita costantemente su pendii sostenuti, anche se non estremi : si sale comunque tutta sci ai piedi.
La Golai è oggi n condizioni migliori di due mesi fa e si può arrivare sci ai piedi in punta e da li partire.
I pendii sono in pieno ovest e ricevono il sole relativamente tardi, il che mantiene la neve ottimamente.
In punta alle 10, ho atteso che il sole lavorasse un po' e sono sceso alle 10.30
Neve da urlo, primaverile da sogno, grip da film e pendii piacevolissimi. Pensavo mollasse in basso invece ai Laghi Verdi era persino meglio (molto suggestiva la discesa fra i massi e le conche senza itinerario obbligato).
La neve ha poi tenuto anche fino al Paschiet e sotto, complice una temperatura un po' più fresca di ieri. In pratica bella sino alla fine.
Consigliabilissima.


Itinerario diretto dai Laghi Verdi a cima Golai, visto da Ortetti (verde up, rosso down)

Condizioni Cinaj Rus 17.4.2017

Uscita sulla spalla, del canalino diretto

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: Fino ai Frè senza divieti
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Se si accetta di portare gli sci per mezz'ora in salita (e in discesa), la gita è in buone condizioni e remunerativa.
Gli sci si possono mettere un centinaio di metri a monte dell'Alpe Pian Salè, e anche in discesa conviene toglierli qui.
Traccia buona in salita, tutta sulla sx. orografica. Rigelo discreto al mattino ma caldo esagerato al sole, mentre all'ombra la temperatura rimane fresca. La fascia rocciosa centrale si passa bene, in salita e in discesa, tramite il canalino. Per il resto c'è l'imbarazzo della scelta. Nelle espo all'ombra si trova ancora trasformata dura, in pieno sole marcetta godibile (qui, in teoria bisognerebbe secndere alle 9, ma c'è un limite a tutto...).
Sempre molto belli i pendii di questa gita.
In buone condizioni anche Chiavesso e Golai.

Che fioca !
Sciabilità :: **** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Buone condizioni a patto di partire presto. In salita si cammina per pochi minuti e poi si trova neve pressoché continua. Utili i rampant nel canale. Per arrivare in vetta si salgono a piedi, senza ramponi, gli ultimi 20/50 metri a seconda delle ambizioni funamboliche. Scesi intorno alle 10 trovando neve più che dignitosa e pendii piacevolissimi, specialmente traversando verso destra per trovare esposizioni meno tormentate dal sole. Eviterei di scendere molto dopo, perché penso peggiori rapidamente, visto il caldo e l'esposizione. Si arriva in sci a 5 minuti dall'auto. Poi, il parcheggio si tramuta in spiaggia. Mancavano solo gli ombrelloni, oggi...
Sciabilità :: **** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Soliti 10 minuti a piedi dall'auto e poi neve continua. Rigelo corretto e neve ormai trasformata su queste esposizioni. Poi però la temperatura sale rapidamente ed è meglio quindi partire presto. Itinerario molto bello e consigliabile, in questo momento in ottime condizioni. Effettivamente i pendii sono molto belli e la gita merita, anche se non si conquista una vetta di prestigio. Gran cornice all'arrivo alla sella, occhio, meglio puntare un po' a destra e non alla sella più alta, forse. Neve bella trasformata quasi dappertutto, resiste un po' di farinella nelle rare esposizioni protette. Tutto intorno ambiente di gran pregio e sfoggio di canali. Posto meritevole.
La voce si sta spargendo, oggi, martedì, altri sette, che salutiamo, oltre a noi sul percorso...

Buon rigelo

Sullo sfondo quota 2805

A sinistra appare la sella 2870

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Sci ai piedi dal parcheggio. In questa zona ieri ha nevicato meno, infatti il rischio è 2 rispetto al 3/4 di altre zone in vda. In alto ci sono due spanne di farina sul duro, condizioni abbastanza belle che si mantengono sino a quota 2.200, poi la neve si appesantisce molto nonostante il rigelo buono. Probabilmente migliorerà se continua a far freddo di notte. Se si ritiene, invece di seguire la strada nella parte bassa, di lasciarsi tentare dall'invitante canalone centrale, mettere in conto di ravanare un po' nella parte finale. In generale ancora una gita raccomandabile. In alto già tritate quasi tutte le varianti possibili di discesa.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Dal parcheggio si cammina dieci minuti. Dopo la solita slavina, neve continua.
Buona traccia, bella dritta, in salita. In discesa neve ottima, firn, nei primi 3/400 metri. Poi si passa una fascia di neve sfondosa, difficile da gestire. Scendendo la neve migliora, assestata con marcetta sopra, e diventa più piacevole. Nel complesso meglio del previsto, considerate le temperature e la velatura. Visto gente sul canale nord della corleans e su vari itinerari in zona tutti abbastanza ben innevati. Tranne Crevacol dove ci sono le margherite. Con un rigelo decente, che non c'è stato, le stelle sarebbero quattro.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Una signora gita : lunga, cazzuta e grutuluta!
La lieve velatura notturna non ha consentito un rigelo decente alle basse quote. Giunti alla cascata abbiamo quindi evitato di risalire a piedi il canale consigliato e siamo saliti sci ai piedi per il pendio consigliato in discesa. Salendo le condizioni della neve miglioravano, e il rigelo si manifestava poi meglio oltre i 1500/1600.
Bellissimi e inimmaginabili da sotto i pendii della parte alta che abbiamo risalito su ottima primaverile sin sotto il canale che collega il pendio sospeso superiore. Il canale (per la quota e l'esposizione) era in neve profonda e sfondosa con riporti nella parte sinistra e uno strato superficiale a volte incoerente. Abbiamo ritenuto non fosse da sollecitare troppo e, lasciati gli sci alla base della strozzatura, siam saliti faticosamente (picca e ramponi) a piedi. Il pendio superiore è meglio ma non ancora del tutto assestato. Salendo contro le roccette di destra non ci sono comunque problemi.
Vetta spettacolare.
La discesa, di prim'ordine, si può suddividere in tre parti.
Sino al lago Casias pendii bellissimi e neve ottima.
Sino all'Alpe Vallonetto, pendii belli e neve marcetta in superficie. Può migliorare se rigela meglio, ma così è comunque divertente.
Sotto : la pugna con l'Alpe! Neve sfondosissima ben poco gestibile. Si divalla e basta. Scesi sulle tracce di salita e appena possibile passati alla base della cascata, traversando sull'altro versante su fondi di valanga per traversare più sotto a raggiungere il sentiero a sinistra. Il sentiero ha ancora neve ma è percorribile in sci solo a tratti.
Non essendo sicuri della costruzione del nuovo ponte, siamo partiti dal ponte della Gorgia per poi tornare al nuovo ponte del Pianard e poi direttamente in paese.
Con Bru, infaticabile e determinata.
Aggiungo la traccia gpx perchè quella presente, pur corretta, fa riferimento all'altro itinerario che sala a sinistra all'altra punta dal colletto La Rossa.
Gita da consapevoli amatori del genere. Non sottovalutare la lunghezza e lo spostamento (16 km. a/r) nè la gabolosità della parte inferiore sino all'alpe Vallonetto.
Un prezzo che paghiamo volentieri per avere un vallone così bello ancora libero da strade e pisteinutili.


Un saluto al fortissimo Diego di Fontainemore incontrato dopo che aveva appena sceso una linea da brivido sulla Est del Fauset per poi ripartire, bello fresco, verso il monte Rosso. Chapeau!
p.s. Due ore dopo un distacco imponente ha interessato proprio la Est del Fauset: occhio alle esposizioni sottovento con questo caldo...

Salendo


I bei pendii alti

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Serene (Punta delle) quota 2476 m da Balme (01/03/20)
    Bernauda (Rocca) dalla Valle Stretta per il Vallone Bernauda (09/02/20)
    Deserta (Punta) da Alboni (26/01/20)
    Bellagarda (Monte) anticima 2878 m da Alboni (25/01/20)
    Crocetta (Cima della) da Alboni per il Versante SE (18/01/20)
    Gran Bernardè (Monte) Canale Ovest o della Spalla (15/01/20)
    Rossa di Sea (Punta) Canale Sud diretto (Cumba Granda) (11/01/20)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore (15/12/19)
    Gialin (Punta) Cresta ESE (22/07/19)
    Bessun (Monte) da Vonzo per il Colle della Terra d'Unghiasse (07/07/19)
    Collerin (Monte) da Pian della Mussa (16/06/19)
    Sommeiller (Punta) Canale Sud-Ovest (04/06/19)
    Francesetti (Punta) da l'Ecot per il Refuge des Evettes (01/06/19)
    Merciantaira (Punta) o Grand Glaiza da les Fonds (05/05/19)
    Lombard (Pic) da les Fonds per il Versante Nord (04/05/19)
    Ischiator (Becco alto d') da Pietraporzio (28/04/19)
    Longet (Tete de) da Saint Veran (27/04/19)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (22/04/19)
    Celse Niere (Pointe de), anticima Sud da Ailefroide per il Vallon de Clapouse (20/04/19)
    Charvie (Cime de la) cima NO da le Bourget per la Combe du Lasseron (14/04/19)
    Montbrison (Dome de) dalla Combe Brune (13/04/19)
    Gran Pinier (le) da Les Violins (30/03/19)
    Combeynot (Pic du Lac de) da le Casset per il versante SE (24/03/19)
    Grand Galibier (le) da le Pont de l'Alpe (23/03/19)
    Enchiausa, Feuillas, Boeuf (Colli) da Chialvetta, giro dell'Oronaye (17/03/19)
    Gias dei Laghi (Testa) dal Vallone di Rio Freddo (14/03/19)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri (10/03/19)
    Tablasses (Testa di) da Terme di Valdieri, per il colle di Tablasses e il colle di Prefouns (02/03/19)
    Carbonè (Monte) da Trinità (27/02/19)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (24/02/19)
    Freide (Monte) da Lausetto per la Val Fissela (17/02/19)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (16/02/19)
    Pignal (Serriera di) da Strepeis, giro del Colletto dei Camosci (14/02/19)
    Binec (Punta del Vallone del) da Tetti Trocello (09/02/19)
    Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Saccona (12/01/19)
    Serene (Punta delle) da Balme, traversata Nord-Sud (05/01/19)
    Franci (Punta) o quota 2803 m da Balme (03/01/19)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (01/01/19)
    Golai (Punta) dall'Alpe d'Ovarda (22/07/18)
    Agriates (Deserte des) Traversata per sentiero costiero (02/07/18)
    Arnas (Punta d') o Ouille d'Arbéron da Avèrole (23/06/18)
    Galisia (Punta) dalla Diga del Serrù, giro valli Orco, Rhemes e Isère (17/06/18)
    Sommeiller (Punta) da Grange della Valle (10/06/18)
    Ghicet di Sea da Pian della Mussa (09/06/18)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (02/06/18)
    Rosse (Rocce) 3366 m, vetta sciistica di Punta Maria da Pian della Mussa (01/06/18)
    Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane (27/05/18)
    Midì (Ouille du) da Bonneval sur l'Arc (20/05/18)
    Autour (Cima) da Cornetti (18/05/18)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (13/05/18)
    Pian Ballaur (Cima) da Madonna d'Ardua (30/04/18)
    Maniglia (Punto nodale del) da Sant'Anna (28/04/18)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Chianale (26/04/18)
    Faraut (Monte) e Buc Faraut da Sant'Anna, anello (22/04/18)
    Filon (Tète du) da Glacier (20/04/18)
    Sautron (Monte) da Saretto, anello per il Colle Sautron e il Monte Viraysse (02/04/18)
    Gran Bernardé (Monte) da Vonzo o Ronco Bianco (16/02/18)
    Maunero (Rocca) da Vonzo (26/11/17)
    Planaval, Crosatie, Passo Alto (Colli) da La Clusaz , giro del Monte Paramont (12/08/17)
    Giro dei Giganti Tappa 6: Valtournenche - Ollomont (05/08/17)
    Livournea (Colle di) da Oyace, giro della Becca di Luseney per i colli Terray, Chaleby, Vessonaz (15/07/17)
    Golai (Punta) da Cornetti (17/04/17)
    Ortetti (Cima) da Cornetti (16/04/17)
    Lesache (Aiguille de) o des Sasses da Saint Rhemy (09/04/17)
    Grand Creton, sella quota 2870 m E/NE da Mottes (04/04/17)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (03/04/17)
    Serena (Costa di) quota 2739 m da Mottes (01/04/17)
    Ciorneva (Monte) cima Ovest 2920 m da Mondrone per il Vallone Vallonetto o Casias (15/03/17)
    Golai (Punta) dal Vallone d'Ovarda per il Pendio Sud (11/03/17)
    Fallére (Mont) spalla 2973 m Canale NO (18/02/17)
    Corleans (Cresta di) forcella 2730 m e quota 2806 m da Mottes (29/01/17)
    Piure (Punta) Canale Nord (27/01/17)
    Serena (Costa di) quota 2785 m da Mottes (22/01/17)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (21/01/17)
    Champillon (Col) da Chatelair (15/01/17)
    Ipertrail della Bora (05/01/17)
    Vallette (Cima delle) da Frais (27/12/16)
    Roeses (Tète des) dalla Diga di Place Moulin (07/11/15)
    La 100 porte (15/05/15)
    Gran Guglia Canali NE e N (12/04/15)
    UTMB - Ultra Trail Mont Blanc (29/08/14)
    Turu (Il) Giro da Fiano per Passo della Croce e Ponte del Diavolo (17/08/14)
    Gay (Becca di) dalla Diga di Teleccio (26/04/14)
    Punt del diau (Gran Fondo Trail) (05/10/13)
    Bolis (Colletto) Traversata Frise – Castelmagno (25/07/13)
    Grifone (Punta di) da Sant'Antonio (15/03/13)
    Autour (Cima) da Cornetti (11/03/13)
    Panè (Truc) da Perinera (03/03/13)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore (10/02/13)
    Sueur (Cima della) Canale Sud - Ravin de la Casse (09/02/13)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (01/01/13)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (30/12/12)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (29/12/12)
    Vallette (Cima delle) da Frais (15/12/12)
    Briccas o Trucchet da Brich (02/12/12)
    Lungin (Monte) da Pattemouche (25/11/12)
    Pelato (Monte) da Pattemouche (24/11/12)
    Casto (Monte) da Andorno Micca (28/10/12)
    Jacquette (Tète de) da Chateau Queyras, giro per Sommet Bucher, colli Prés de Fromage, Fromage, Estronques (21/10/12)
    Chentre Carlo - Bionaz Ettore (Bivacco) da La Ferrèra (07/10/12)
    Invergneux (Colle) da Cogne, giro valloni Urtier - Grauson (06/10/12)
    Tor des Geants (09/09/12)
    Obergabelhorn Arbengrat e traversata alla Rotornhutte (27/08/12)
    Herens (Dent d') Cresta Tiefenmatten (19/08/12)
    Lera (Monte) e Punta Sulè da Malciaussia, anello di cresta (15/08/12)
    Gran Trail Valdigne 20 - 50 - 100 Km (15/07/12)
    Van (Passo del) da Roaschia, traversata in Valle Gesso (08/07/12)
    Trail Oasi Zegna T.O.Z. (10/06/12)
    Rocciamelone da Malciaussia (02/06/12)
    Soglio (Monte) da Forno, Trail del Monte Soglio (16, 36, 71 km) (27/05/12)
    Le Porte di Pietra (12/05/12)
    Maratona alpina Val della Torre (22/04/12)
    Tos (Becca di) da Revers (09/04/12)
    Roccia Viva Canale Coolidge (01/04/12)
    Ondezana (Punta d') da Diga di Teleccio (31/03/12)
    Vallone (Testa del) da Pontebernardo (28/03/12)
    Piz (Becco Alto del) da Pontebernardo (28/03/12)
    Blanchen (Petit Becca) da Chamen (25/03/12)
    Vallone (Testa del) da Pontebernardo (19/03/12)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (19/03/12)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (18/03/12)
    Tenibres (Monte) da Pietraporzio (17/03/12)
    Cobre, cima Sud Canale Nord (11/03/12)
    Forciaz (Mont) da Valgrisenche (09/03/12)
    Grand Golliaz, anticima 3189 m da Mottes (04/03/12)
    Vertosan (Monte Rosso di) da Vetan, anello per Punta Leissè (29/02/12)
    Gelé (Mont) da Ruz (25/02/12)
    Grand Pays da Clemensod (05/02/12)
    Piure (Punta) Canale Nord (26/01/12)
    Pebrun (Monte) da Grange di Argentera (22/01/12)
    Noeud de la Rayette da Ruz (15/01/12)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (08/01/12)
    Sueur (Cima della) Canale Sud - Ravin de la Casse (28/12/11)
    Alpavin (Crete de l') da Saint-Martin-de-Queyrières (27/12/11)
    Gioffredo (Punta) da San Bernolfo (11/12/11)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (26/11/11)
    Ramière (Punta) o Bric Froid diretta Versante Nord (25/11/11)
    Pianarella (Bric) Amicizia (31/10/11)
    Bellino (Monte) da Acceglio, giro per il Vallone Maurin (09/10/11)
    Chavannes (Col des) da Prè Saint Didier, discesa in Val Veny (01/10/11)
    Tor des Geants (11/09/11)
    Viraysse (Tete de) anello da Bersezio per i colli della Maddalena e de la Gipiere d'Oronaye (28/08/11)
    Rocca Brancia (Passo di) da Ponte Marmora, anello per i colli Preit, Margherina, Fauniera, Esischie (15/08/11)
    Soglio (Monte) da Forno, Trail del Monte Soglio (16, 36, 71 km) (29/05/11)
    Alphubel dalla Langfluehutte (08/05/11)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (07/05/11)
    Grande Rousse, punte Nord e Sud da Surrier (25/04/11)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (24/04/11)
    Autaret (Testa dell') da Strepeis (22/04/11)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (21/04/11)
    Scaletta (Monte) Canale NE (20/04/11)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Chialvetta (19/04/11)
    Galisia (Punta) da Chiapili di Sopra, anello per i colli d'Oin e Nivolettaz (16/04/11)
    Marchisa (Rocca la), Pic de Sagneres, Monte Chersogno da Chiazale, giro per il Colle di Vens (11/04/11)
    Maniglia (Monte) da Sant'Anna (10/04/11)
    Faraut (Monte) e Buc Faraut da Sant'Anna, anello (09/04/11)
    Sommeiller (Punta) da Grange della Valle (02/04/11)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (27/03/11)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (26/03/11)
    Torretta (la) da Trovinasse (25/03/11)
    Grand Area Couloir N - Anello Buffere-Cristol (07/03/11)
    Rossa di Sea (Punta) Traversata da Balme a Pian della Mussa (26/09/10)
    Ailefroide - Tete de la Draye Pets de Rupricaprins (19/09/10)
    Velan (Mont) Via Normale da Ollomont (12/09/10)
    Chambeyron (Brec de) Via Normale da Chiappera (29/08/10)
    Ronce (Pointe de) - Pointe du Lamet traversata dal Col du Lou al Signal du Lac (22/08/10)
    Strahlhorn Via normale dalla Britanniahutte (18/07/10)
    Allalinhorn cresta E (Hohlaubgrat) (17/07/10)
    Breithorn Centrale da Cervinia (11/07/10)
    Albaron di Savoia Via Normale da Pian della Mussa (10/07/10)
    Terrarossa (Cresta di) Versante NE (05/06/10)
    Albaron di Savoia da Pian della Mussa (23/05/10)
    Sommeiller (Punta) da Grange della Valle (22/05/10)
    Sommeiller (Punta) dal Ponte d'Almiane e il vallone di Almiane (16/05/10)
    Ortetti (Cima) da Cornetti (25/04/10)
    Chalanche Ronde (Punta di) da Pra Claud (21/04/10)
    Jumelles Sud (les) da les Boussardes per il Vallon du Fontenil (17/04/10)
    Chaberton (Monte) Parete S (10/04/10)
    Maunero (Rocca) quota 2387 m N-NO da Porcili (08/04/10)
    Bégo (Monte) da les Mesches (01/04/10)
    Grand Area Couloir N - Anello Buffere-Cristol (14/03/10)
    Echaillon (Crète de l') da Nevache (13/03/10)
    Raisins (Tete des) da les Roberts (06/03/10)
    Rasciassa (Punta) da Foresto (27/02/10)
    Moussiére (Col de), la Platte da Villard (21/02/10)
    Gran Pelà da Frais (20/02/10)
    Chiavesso (Cima) da Cornetti (23/01/10)
    Combeynot (Pic Ouest du) da Col du Lautaret (15/11/09)
    Niblè (Monte) Via Normale da Grange della Valle, anello per il Rifugio Vaccarone (31/10/09)
    Udine (Punta) Cresta Est (16/08/09)
    Lyskamm Occidentale Via Normale dal Rifugio Quintino Sella (06/08/09)
    Agneaux (Montagne des) Via Normale da Pré de Madame Carle (26/07/09)
    Noire (Ouille) da Pont de l'Aiguilette/Pont de la Neige (23/06/09)
    Rocciamelone da Malciaussia (14/06/09)
    Ciamarella (Uja di) da Pian della Mussa (13/06/09)
    Perduto (Colle) da Ceresole Reale (01/06/09)
    Grande Aiguille Rousse Parete NE (31/05/09)
    Combeynot (Roc Noir du) Couloir NO, Orient Express (25/04/09)
    Combeynot (Pic Est du) versante E couloir banane (18/04/09)
    Corbassera o Combassera Canale NE (23/03/09)
    Porco (Canalone del) dal Pian della Regina (21/03/09)
    Frioland (Monte) Diretta Sud (19/03/09)
    Prete (Torretta del) Versante Sud e spallone Est (15/03/09)
    Alpet (Cugno dell') Versante SE (14/03/09)
    Verzel (Punta di) Versante sud, canale centrale (22/02/09)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) Canale Sud (15/02/09)
    Doubia (Monte) da Chialamberto (14/02/09)
    Salancia (Monte) da Certosa di Montebenedetto (08/02/09)
    Moross (Rocca) da Monti (28/01/09)
    Gran Munt da ex impianti Palit (17/01/09)
    Roc Neir (Monte) da Ponte del Dazio (16/01/09)
    Colombano (Monte) dal Ponte del Dazio (11/01/09)
    Uja (Cima dell) o Uja di Corio da Pian Audi/Case Picat di Ritornato, (04/01/09)
    Grifone (Truc del) da Chiampetto (03/01/09)
    Sourela (Punta) da Mollar (21/12/08)
    Leretta (Punta) e quota 2051m da Pian Coumarial per il versante SO (08/12/08)
    Arpelin (Cime de l') da le Laus per il Col Perdù (27/11/08)
    Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Bon Ton (23/11/08)
    Uja (Costiera dell') da Chiapili di Sopra (16/11/08)
    Rognosa del Sestriere (Punta) Canale e Parete NO (15/11/08)
    Ailefroide - Tete de la Draye Face sud - Ein, Zwei, Draye (19/10/08)
    Ronce (Pointe de) - Pointe du Lamet traversata dal Col du Lou al Signal du Lac (28/09/08)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (07/09/08)
    Monviso Cresta Est (30/08/08)
    Gran Vaudala (Punta Nord) Canale Est (22/06/08)
    Fourà (Punta) dal Lago Serrù (15/06/08)
    Ramière (Punta) o Bric Froid da Rhuilles (04/05/08)
    Rosse (Rocce) 3366 m, vetta sciistica di Punta Maria da Pian della Mussa (02/05/08)
    Baraccon des Chamois (Punta) dalla Piana di San Nicolao (26/04/08)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (06/04/08)
    Enchastraye (Monte) da Grange (05/04/08)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Chialvetta (30/03/08)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da Chialvetta (23/03/08)
    Auto Vallonasso da Chialvetta (22/03/08)
    Grande Rousse, punte Nord e Sud da Surrier (24/02/08)
    Buffére (Col de la) da Nevache (18/02/08)
    Gran Pelà da Frais (20/01/08)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (19/01/08)
    Sourela (Punta) da Mollar (13/01/08)
    Garitta Nuova (Testa di) da Serre (06/01/08)
    Sueur (Cima della) Canale Sud - Ravin de la Casse (02/01/08)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (28/12/07)
    Crosa (Cima di) da Meire Bigoire (26/12/07)
    Verde (Roccia) da Bardonecchia e le Grange Chaffaux (22/12/07)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (02/12/07)
    Neire (Roc) Coulour Sole d'Autunno (01/12/07)
    Parey (Rocca) Via dei Torrioni (04/11/07)
    Senghi (Rocca) Via Ferrata (21/10/07)
    Fauset (Bec del) Anello da Balme (09/09/07)
    Pelvo d'Elva dal Colle della Bicocca, anello per il Monte Camoscere (02/09/07)
    Aouille (Becca dell') Ferrata Bethaz-Bovard (17/06/07)
    Bianca (Rocca) Via Ferrata CHIUSA (12/05/07)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (11/04/07)
    Chateau des Dames dalla Valtournenche (17/03/07)
    Rutor (Testa del) da Bonne (11/03/07)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (10/03/07)
    Loit (Cima), Punta Arbella, Uja d'Ingria da Frachiamo (04/03/07)
    Verzel (Punta) dall'Alpe Frera (11/02/07)
    Turge de la Suffie da le Laus (10/02/07)
    Viradantour (Monte) da Cervieres (03/02/07)
    Ombière (Pic) da Fontcouverte (21/01/07)
    Trois Evechés (Pic des), colletto ovest 3050 m per il Vallon de Roche Noire (20/01/07)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (14/01/07)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (14/01/07)
    Baude (Crete de) da Nevache (13/01/07)
    Uja (Costiera dell') da Chiapili di Sopra (07/01/07)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (05/01/07)
    Lunella (Punta) da Andriera per la Cresta Nord da Cima Lusera (31/08/06)
    Gran Paradiso da Pravieux per il Rifugio Chabod (20/08/06)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (15/08/06)
    Levanna Orientale Via Normale da Forno Alpi Graie (13/08/06)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (01/05/06)
    Basei (Punta) dal Lago del Serrù (30/04/06)
    Forno (Colle del) da diga di Ceresole (17/04/06)
    Pelato (Monte) da Pattemouche (15/04/06)
    Autour (Cima) da Cornetti (02/04/06)
    Nel (Bocchetta di) quota 2980 m cresta NE della Levannetta da Chiapili di Sotto (26/03/06)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (14/03/06)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Chiapinetto (12/03/06)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (11/03/06)
    Sourela (Punta) da Mollar (04/03/06)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (26/02/06)
    Verzel (Punta di) da Cappella Visitazione (11/02/06)
    Ovarda (Truc d') da Inversigni (05/02/06)
    Maniglia (Monte) da Sant'Anna (03/07/05)