gianni.savoia


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok
La stagione un po' anomala consente ancora, a novembre inoltrato, salite di questo tipo, e non par vero approfittarne, anche per l'ambiente particolarmente suggestivo. La neve ricopre però il percorso per oltre un terzo, con uno spessore (oltre 50 cm. in alto) superiore a quanto mi attendessi. La salita, già lunga di suo, lo è quindi diventata ancor di più, per il duro lavoro di battitura-traccia. Nell'ultima parte, oltre i 2950 metri, valutate le condizioni di innevamento, l'ora già tarda e la conseguente rapida formazione di verglas, abbiamo ritenuto di non affrontare il torrione sommitale come da relazione, e lo abbiamo invece aggirato sulla destra alla sua base sfruttando pendii nevosi a bordo ghiacciaio e cengette. Siamo così pervenuti all'imbocco del valloncello sul quale il bivacco si affaccia a sud-est. Questo valloncello è difeso da una barra rocciosa importante che però si assottiglia nella parte destra e si lascia superare tramite un breve canalino roccioso-detritico di una quindicina di metri, più schifoso che non difficile (passi di II+). Superatolo (unica difficoltà incontrata) ci si trova sui nevai superiori che si risalgono sino al colletto poco sotto il bivacco. Da qui per la via solita con due passi di arrampicata si giunge al bivacco. Pubblico la traccia di questa variante che pare vantaggiosa, non avendo difficoltà particolari, anche se resta da valutare se in assenza di neve sia preferibile.
Averne di bivacchi così... Panorama commovente al tramonto, isolamento assoluto, aria d'altri tempi. Del resto il libro del bivacco è un'agendina piccolina che, pur datando dal 1994, è appena a metà... Le condizioni di innevamento ci hanno sconsigliato di proseguire oltre come avremmo voluto, ma il luogo merita comunque la visita. In queste condizioni una salita più che completa da affrontarsi attrezzati di conseguenza (non farsi ingannare dall'inquadramento nella sezione 'escursionismo'...). L'avvicinamento è veramente lungo e condizioni particolari non possono che allungarlo ulteriormente: nonostante le mtb sin oltre Prarayer, battendo traccia nella neve, ci abbiamo messo 7 ore e 30 dall'auto.

Dent d'Herens e Tete des Roeses

Lungo il lago

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Ottima esperienza per questa edizione unica cui non si poteva mancare. La Val Borbera, sconosciuta ai più, è stata benedetta dalla natura per avere un percorso da trail spettacolare che ogni anno viene ripercorso dalla classica Porte di Pietra da 72 km. Quest'anno l'edizione 'speciale' ha visto aggiungere 30 km di percorso. Forse non tutti all'altezza della classica, e forse un po' ricecati, ma alla fine siamo stati tutti soddisfatti.
Organizzazione eccellente e balisage sempre all'altezza. Certo, l'organizzazione dichiaratamente limita i ristori all'essenziale e confeziona così un percorso nettamente più stimolante, che diventa banco di prova nonostante le quote relativamente basse. Del resto il clima di quest'anno, freddo e pungente oltre misura, ha messo alla prova tutti.
Bello il clima, invece, fra i partecipanti e in generale.
Un posto, Cantalupo, dove si torna sempre volentieri.

sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m. :: 1400
Sci ai piedi da Giordano. Meno freddo del previsto, ma la neve è in rapido miglioramento e un minimo di rigelo c'è stato. Abbiamo trovato molto duro e svalangato il traverso a quota 2.100, dove siam passati con ramponi ai piedi, considerata l'esposizione al di sotto... Da lì in poi neve dignitosa. Risalito sci ai piedi sino a metà canale, poi ai piedi per il canale di sinistra. Nel destro la neve appare un po' meno attraente e non ci sono ancora tracce. Saliti poi sino all'uscita del canale di dx e alla base della crestina finale. L'ora tarda e l'abbondante neve marcia in cresta ci hanno consigliato di fermarci lì. Panorama ragguardevole.
Neve buona nel canale, che inizia ad avvicinarsi alla farina pressata e non è più crosta, comunque. Solo tre o quattro tracce preesistenti. Migliora poi nel conoide e diventa strepitosa nella parte bassa. Qui, invece di rifare il traverso, siamo scesi seguendo le tracce presenti direttamente e lungamente nel vallone, a fianco di cospicuo distacco, su bellissima neve trasformata. Una breve risalita sci ai piedi di una ventina di metri riporta poi sull'itinerario di salita poco sopra a Bout du Col. Da li giù per il bosco evitando la strada e neve dignitosa sino all'auto. Nessuno in giro.

Un caro saluto ai 'podini', Marco e Mirella, incontrati al park.

Gita fatta da Gianni e Bruna (Kanal!na) e pubblicata in ricordo di Cesare Pedrazzo, accompagnato ieri nell'ultimo viaggio.

Canale in vista

Cundi del 12.4.2015

Un lavoraccio, ma qualcuno deve pur farlo...

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo itinerario :: molto faticoso
Impegno atletico importante, paesaggi seducenti, tradizione rimarchevole, partecipazione commovente del pubblico, percorso spettacolare : in questo trail c'è veramente tutto e probabilmente ogni appassionato vuole / vorrà concluderlo (giustamente) almeno una volta nella vita.
Quest'anno la sfortuna ha voluto che iniziasse a piovere 10 minuti prima della partenza e che la pioggia continuasse per parecchie ore, rendendo fangosa e pericolosa la prima parte del percorso, proprio quella dove è indispensabile mantenere un'alta media di percorrenza.
Molti sono stati costretti al ritiro da cadute e piedi piagati dalla 'pauta'. Chi ha tenuto duro, è stato ricompensato da un rapido miglioramento meteo nel corso della notte, peraltro non fredda, dai chilometri di lampadine che tappezzavano la valle che salle alla Seigne, e da un'alba spaziale al col della Seigne.
Impagabile l'eterno traverso sui sentieri balcone sino al Col du Grand Ferret al cospetto del Bianco e di tutto il massiccio in grande spolvero, ricoperto da inconsuete quantità di neve. Poi, la lunga teoria di sentieri in Svizzera, gli scorci suggestivi su Martigny, la cavalcata delle creste verso Trient, Vallorcine, sempre rincorsi dagli implacabili e stretti cancelli orari.
Senza tregua la salita alla Tete aux Vents e alla Flegere, dove il socio Totò era obbligato a rallentare per causa delle ginocchia ormai gonfie e doloranti. Un ultima fasciatura stretta e poi giù a rotta di collo verso Chamonix, dove l'arrivo fra due ali di folla in tripudio è talmente commovente da non poter essere spiegato a chi non l'abbia provato.
Dopo, la vertigine di un sogno rincorso e raggiunto, i rituali dei finisher, la birra e il gilet-finisher mentre intorno imperversano canti, e premiazioni.
Bellissima gara e, per quelli come me, molto dura, obbligando a non dormire assolutamente nemmeno un minuto e a non perdere mai tempo, per rimanere nella barriere con quel minimo di anticipo che garantisca in caso di inconveniente.
Trail da raccomandare, ma sempre e solo con allenamento molto serio, senza sottovalutare la portata dell'impegno, la lunghezza non sempre evidente delle singole tratte e una corretta gestione della corsa.
2400 alla partenza, 800 i ritirati...
Finisher 1335 in 44h e 54' con la piacevole compagnia dell'amico Totò.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo clima :: corretto
Terza volta su questo percorso, quest'anno, a per di più ad agosto, grazie al clima mai caldissimo. Qualche escursionista verso il passo della Croce, baillamme di 'braseur' al Ponte del Diavolo. Percorso sempre piacevole e vario, utilissimo per 'riprendere' senza strafare. (Utmb G -12...)
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: 1400 mt. bivio Scoglio Mroz. Tornante 1540 bloccato.
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Valeva la pena battersi il canale per potersi godere questo gran bel 'gitùn' in ottimali condizioni. Neve abbondante dal rifugio e assai piacevole da sciare. Canale in neve compressa, faticosa da battere ma favorevole da scendere. Pochi bugnùn di neve non danno fastidio. Pendii alti e bassi in commoventi condizioni, sino al piano delle Muande. Ultimo tratto sino in vetta percorribile con le consuete attenzioni (picca e ramponi) ma con neve ottima e ben portante.
Con Bruna (Kanal!na), e con la compagnia piacevole di due simpatici ragazzi di Como.
Chi è andato all'Ondezana ha riportato notizie di buone condizioni anche colà.
Quest'anno le gite valgono doppio in questo vallone, e hanno un sapore antico, con la strada bloccata dalla neve al tornante 1540 mt. circa. Noi, come molti, abbiamo posteggiato al bivio dello scoglio di Mroz (stazione teleferica) a quota 1400. Con macchina piccola si può andare avanti sin nei pressi del tornante incriminato, guadagnando una decina di minuti.
p.s. Il Rifugio, se mai fosse possibile, è ancora più accogliente e consigliabile.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo itinerario :: faticoso
tipo clima :: corretto
Fatta l'ultra !
Sensazioni molto contrastanti.
Itinerario bello e meritevole.
Organizzazione da rivedere, sia nella pubblicità all'iniziativa (ma come è possibile avere solo una trentina di iscritti ?!!), sia nei dettagli logistici (balisage, presidio dei punti critici, adeguamento alle manifestazioni simili nel regolamento e nei cancelli, dettagli vari).
Se tutto fosse all'altezza del lauto pacco gara, sarebbe il trail più frequentato del nord italia... :-)
Pur tuttavia una bella esperienza, in compagnia di Walter e Guido, sui sentieri delle nostre valli.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
tipo bici :: front-suspended
Qui non si troverà mai la folla...
Partiti e tornati in traversata a Pradleves. L'itinerario, da Pian dei Morti in poi, è abbastanza tecnico e con la front lo si subisce un po'.
In molti tratti, stante la stagione bella piovosa, la vegetazione è rigogliosa e nasconde il terreno e le varie trappole disseminate.
Due punti di attenzione per non perdersi : dopo il Gias Countent (non prendere traccia alta di animali, stare bassi e cercare paletti e tacche bianco-rosse) e durante la discesa da Neirone, in corrispondenza di un torrentello (traccia un po' nascosta dalla vegetazione).
Bei posti.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nessun problema sino a Sant'Antonio
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
15 auto a 'Varluseri' di venerdì è proprio un record, con skialper di conseguenza... In effetti le condizioni sono (erano) buone : si parte ed arriva sci ai piedi all'auto, e i pendii superiori sono (erano) in ottima farina. La parte bassa è invece ormai pressochè trasformata e/o compattata dai passaggi e dovrebbe reggere ancora una settimana; cominciano a vedersi in due punti zone d'erba ma si possono aggirare, così come si riesce, con un pò di mestiere, ad evitare quasi del tutto la boschina.

Fatta una prima salita con discesa sin verso le baite di quota 1800. Qui abbiamo ripellato una prima volta dirigendoci a nord verso la cresta del Truc. I pendii assolati qui sono trasformati con poca e ottima neve, super grimpante.
Abbiamo fatto una vista di cortesia al Truc salutando il Cinisiglio più in basso e quindi abbiamo percorso con ottima traccia la consigliabile e panoramica cresta che ci ha riportati in cima al Grifone, incontrando il gruppone di Walkerwolf salito da Chiampetto.
Altra discesa sfruttando, come per la prima, i pendii in pieno nord che si originano dal cucuzzolo a sinistra del colletto: gran farina.
Ovviamente, giunti in fondo al pendio, Bru-Bru ne aveva ancora da vendere, e abbiamo quindi ripellato nuovamente sino al colletto, riuscendo a trovare ancora qualcosa da tritare.
Poi, con calma, siam scesi all'auto accolti dal sole ma da un arietta fresca-fresca.
Bella combinazione e bel giròt...

Scorcio

Salendo la cresta del Truc

Farina & Farinella

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte da Cornetti sci ai piedi con innevamento buono, abbondante e corretto. Nella parte bassa neve portante in salita e 'quasi-portante' in discesa, a seconda del peso (e di come si tiene il fiato). Nella parte alta farina, a volte con crosticina, ma sempre molto piacevole. Per trovare le condizioni migliori di neve non troppo toccata dal sole, scendendo ci siamo progressivamente spostati a destra, inanellando con brevi traversi canalini e pendii goduriosi e intonsi, sin oltre il Servin e quasi a ridosso della Sarda. Nel traverso sotto la Sarda neve 'quasi portante' che con la dovuta attenzione si lascia sciare piacevolmente; nel bosco più basso, inaspettatamente, neve portante, soprattutto sui pendii più ripidi.
Consigliabile nelle attuali condizioni. Temperatura ottimale e giornata bella con poche nubi passeggere.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Bernauda (Rocca) dalla Valle Stretta per il Vallone Bernauda (09/02/20)
    Deserta (Punta) da Alboni (26/01/20)
    Bellagarda (Monte) anticima 2878 m da Alboni (25/01/20)
    Crocetta (Cima della) da Alboni per il Versante SE (18/01/20)
    Gran Bernardè (Monte) Canale Ovest o della Spalla (15/01/20)
    Rossa di Sea (Punta) Canale Sud diretto (Cumba Granda) (11/01/20)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore (15/12/19)
    Gialin (Punta) Cresta ESE (22/07/19)
    Bessun (Monte) da Vonzo per il Colle della Terra d'Unghiasse (07/07/19)
    Collerin (Monte) da Pian della Mussa (16/06/19)
    Sommeiller (Punta) Canale Sud-Ovest (04/06/19)
    Francesetti (Punta) da l'Ecot per il Refuge des Evettes (01/06/19)
    Merciantaira (Punta) o Grand Glaiza da les Fonds (05/05/19)
    Lombard (Pic) da les Fonds per il Versante Nord (04/05/19)
    Ischiator (Becco alto d') da Pietraporzio (28/04/19)
    Longet (Tete de) da Saint Veran (27/04/19)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (22/04/19)
    Celse Niere (Pointe de), anticima Sud da Ailefroide per il Vallon de Clapouse (20/04/19)
    Charvie (Cime de la) cima NO da le Bourget per la Combe du Lasseron (14/04/19)
    Montbrison (Dome de) dalla Combe Brune (13/04/19)
    Gran Pinier (le) da Les Violins (30/03/19)
    Combeynot (Pic du Lac de) da le Casset per il versante SE (24/03/19)
    Grand Galibier (le) da le Pont de l'Alpe (23/03/19)
    Enchiausa, Feuillas, Boeuf (Colli) da Chialvetta, giro dell'Oronaye (17/03/19)
    Gias dei Laghi (Testa) dal Vallone di Rio Freddo (14/03/19)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri (10/03/19)
    Tablasses (Testa di) da Terme di Valdieri, per il colle di Tablasses e il colle di Prefouns (02/03/19)
    Carbonè (Monte) da Trinità (27/02/19)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (24/02/19)
    Freide (Monte) da Lausetto per la Val Fissela (17/02/19)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (16/02/19)
    Pignal (Serriera di) da Strepeis, giro del Colletto dei Camosci (14/02/19)
    Binec (Punta del Vallone del) da Tetti Trocello (09/02/19)
    Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Saccona (12/01/19)
    Serene (Punta delle) da Balme, traversata Nord-Sud (05/01/19)
    Franci (Punta) o quota 2803 m da Balme (03/01/19)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (01/01/19)
    Golai (Punta) dall'Alpe d'Ovarda (22/07/18)
    Agriates (Deserte des) Traversata per sentiero costiero (02/07/18)
    Arnas (Punta d') o Ouille d'Arbéron da Avèrole (23/06/18)
    Galisia (Punta) dalla Diga del Serrù, giro valli Orco, Rhemes e Isère (17/06/18)
    Sommeiller (Punta) da Grange della Valle (10/06/18)
    Ghicet di Sea da Pian della Mussa (09/06/18)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (02/06/18)
    Rosse (Rocce) 3366 m, vetta sciistica di Punta Maria da Pian della Mussa (01/06/18)
    Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane (27/05/18)
    Midì (Ouille du) da Bonneval sur l'Arc (20/05/18)
    Autour (Cima) da Cornetti (18/05/18)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (13/05/18)
    Pian Ballaur (Cima) da Madonna d'Ardua (30/04/18)
    Maniglia (Punto nodale del) da Sant'Anna (28/04/18)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Chianale (26/04/18)
    Faraut (Monte) e Buc Faraut da Sant'Anna, anello (22/04/18)
    Filon (Tète du) da Glacier (20/04/18)
    Sautron (Monte) da Saretto, anello per il Colle Sautron e il Monte Viraysse (02/04/18)
    Gran Bernardé (Monte) da Vonzo (16/02/18)
    Maunero (Rocca) da Vonzo (26/11/17)
    Planaval, Crosatie, Passo Alto (Colli) da La Clusaz , giro del Monte Paramont (12/08/17)
    Giro dei Giganti Tappa 6: Valtournenche - Ollomont (05/08/17)
    Livournea (Colle di) da Oyace, giro della Becca di Luseney per i colli Terray, Chaleby, Vessonaz (15/07/17)
    Golai (Punta) da Cornetti (17/04/17)
    Ortetti (Cima) da Cornetti (16/04/17)
    Lesache (Aiguille de) o des Sasses da Saint Rhemy (09/04/17)
    Grand Creton, sella quota 2870 m E/NE da Mottes (04/04/17)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (03/04/17)
    Serena (Costa di) quota 2739 m da Mottes (01/04/17)
    Ciorneva (Monte) cima Ovest 2920 m da Mondrone per il Vallone Vallonetto o Casias (15/03/17)
    Golai (Punta) dal Vallone d'Ovarda per il Pendio Sud (11/03/17)
    Fallére (Mont) spalla 2973 m Canale NO (18/02/17)
    Corleans (Cresta di) forcella 2730 m e quota 2806 m da Mottes (29/01/17)
    Piure (Punta) Canale Nord (27/01/17)
    Serena (Costa di) quota 2785 m da Mottes (22/01/17)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (21/01/17)
    Champillon (Col) da Chatelair (15/01/17)
    Ipertrail della Bora (05/01/17)
    Vallette (Cima delle) da Frais (27/12/16)
    Roeses (Tète des) dalla Diga di Place Moulin (07/11/15)
    La 100 porte (15/05/15)
    Gran Guglia Canali NE e N (12/04/15)
    UTMB - Ultra Trail Mont Blanc (29/08/14)
    Turu (Il) Giro da Fiano per Passo della Croce e Ponte del Diavolo (17/08/14)
    Gay (Becca di) dalla Diga di Teleccio (26/04/14)
    Punt del diau (Gran Fondo Trail) (05/10/13)
    Bolis (Colletto) Traversata Frise – Castelmagno (25/07/13)
    Grifone (Punta di) da Sant'Antonio (15/03/13)
    Autour (Cima) da Cornetti (11/03/13)
    Panè (Truc) da Perinera (03/03/13)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore (10/02/13)
    Sueur (Cima della) Canale Sud - Ravin de la Casse (09/02/13)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (01/01/13)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (30/12/12)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (29/12/12)
    Vallette (Cima delle) da Frais (15/12/12)
    Briccas o Trucchet da Brich (02/12/12)
    Lungin (Monte) da Pattemouche (25/11/12)
    Pelato (Monte) da Pattemouche (24/11/12)
    Casto (Monte) da Andorno Micca (28/10/12)
    Jacquette (Tète de) da Chateau Queyras, giro per Sommet Bucher, colli Prés de Fromage, Fromage, Estronques (21/10/12)
    Chentre Carlo - Bionaz Ettore (Bivacco) da La Ferrèra (07/10/12)
    Invergneux (Colle) da Cogne, giro valloni Urtier - Grauson (06/10/12)
    Tor des Geants (09/09/12)
    Obergabelhorn Arbengrat e traversata alla Rotornhutte (27/08/12)
    Herens (Dent d') Cresta Tiefenmatten (19/08/12)
    Lera (Monte) e Punta Sulè da Malciaussia, anello di cresta (15/08/12)
    Gran Trail Valdigne 20 - 50 - 100 Km (15/07/12)
    Van (Passo del) da Roaschia, traversata in Valle Gesso (08/07/12)
    Trail Oasi Zegna T.O.Z. (10/06/12)
    Rocciamelone da Malciaussia (02/06/12)
    Soglio (Monte) da Forno, Trail del Monte Soglio (16, 36, 71 km) (27/05/12)
    Le Porte di Pietra (12/05/12)
    Maratona alpina Val della Torre (22/04/12)
    Tos (Becca di) da Revers (09/04/12)
    Roccia Viva Canale Coolidge (01/04/12)
    Ondezana (Punta d') da Diga di Teleccio (31/03/12)
    Vallone (Testa del) da Pontebernardo (28/03/12)
    Piz (Becco Alto del) da Pontebernardo (28/03/12)
    Blanchen (Petit Becca) da Chamen (25/03/12)
    Vallone (Testa del) da Pontebernardo (19/03/12)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (19/03/12)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (18/03/12)
    Tenibres (Monte) da Pietraporzio (17/03/12)
    Cobre, cima Sud Canale Nord (11/03/12)
    Forciaz (Mont) da Valgrisenche (09/03/12)
    Grand Golliaz, anticima 3189 m da Mottes (04/03/12)
    Vertosan (Monte Rosso di) da Vetan, anello per Punta Leissè (29/02/12)
    Gelé (Mont) da Ruz (25/02/12)
    Grand Pays da Clemensod (05/02/12)
    Piure (Punta) Canale Nord (26/01/12)
    Pebrun (Monte) da Grange di Argentera (22/01/12)
    Noeud de la Rayette da Ruz (15/01/12)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (08/01/12)
    Sueur (Cima della) Canale Sud - Ravin de la Casse (28/12/11)
    Alpavin (Crete de l') da Saint-Martin-de-Queyrières (27/12/11)
    Gioffredo (Punta) da San Bernolfo (11/12/11)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (26/11/11)
    Ramière (Punta) o Bric Froid diretta Versante Nord (25/11/11)
    Pianarella (Bric) Amicizia (31/10/11)
    Bellino (Monte) da Acceglio, giro per il Vallone Maurin (09/10/11)
    Chavannes (Col des) da Prè Saint Didier, discesa in Val Veny (01/10/11)
    Tor des Geants (11/09/11)
    Viraysse (Tete de) anello da Bersezio per i colli della Maddalena e de la Gipiere d'Oronaye (28/08/11)
    Rocca Brancia (Passo di) da Ponte Marmora, anello per i colli Preit, Margherina, Fauniera, Esischie (15/08/11)
    Soglio (Monte) da Forno, Trail del Monte Soglio (16, 36, 71 km) (29/05/11)
    Alphubel dalla Langfluehutte (08/05/11)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (07/05/11)
    Grande Rousse, punte Nord e Sud da Surrier (25/04/11)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (24/04/11)
    Autaret (Testa dell') da Strepeis (22/04/11)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (21/04/11)
    Scaletta (Monte) Canale NE (20/04/11)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Chialvetta (19/04/11)
    Galisia (Punta) da Chiapili di Sopra, anello per i colli d'Oin e Nivolettaz (16/04/11)
    Marchisa (Rocca la), Pic de Sagneres, Monte Chersogno da Chiazale, giro per il Colle di Vens (11/04/11)
    Maniglia (Monte) da Sant'Anna (10/04/11)
    Faraut (Monte) e Buc Faraut da Sant'Anna, anello (09/04/11)
    Sommeiller (Punta) da Grange della Valle (02/04/11)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (27/03/11)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (26/03/11)
    Torretta (la) da Trovinasse (25/03/11)
    Grand Area Couloir N - Anello Buffere-Cristol (07/03/11)
    Rossa di Sea (Punta) Traversata da Balme a Pian della Mussa (26/09/10)
    Ailefroide - Tete de la Draye Pets de Rupricaprins (19/09/10)
    Velan (Mont) Via Normale da Ollomont (12/09/10)
    Chambeyron (Brec de) Via Normale da Chiappera (29/08/10)
    Ronce (Pointe de) - Pointe du Lamet traversata dal Col du Lou al Signal du Lac (22/08/10)
    Strahlhorn Via normale dalla Britanniahutte (18/07/10)
    Allalinhorn cresta E (Hohlaubgrat) (17/07/10)
    Breithorn Centrale da Cervinia (11/07/10)
    Albaron di Savoia Via Normale da Pian della Mussa (10/07/10)
    Terrarossa (Cresta di) Versante NE (05/06/10)
    Albaron di Savoia da Pian della Mussa (23/05/10)
    Sommeiller (Punta) da Grange della Valle (22/05/10)
    Sommeiller (Punta) dal Ponte d'Almiane e il vallone di Almiane (16/05/10)
    Ortetti (Cima) da Cornetti (25/04/10)
    Chalanche Ronde (Punta di) da Pra Claud (21/04/10)
    Jumelles Sud (les) da les Boussardes per il Vallon du Fontenil (17/04/10)
    Chaberton (Monte) Parete S (10/04/10)
    Maunero (Rocca) quota 2387 m N-NO da Porcili (08/04/10)
    Bégo (Monte) da les Mesches (01/04/10)
    Grand Area Couloir N - Anello Buffere-Cristol (14/03/10)
    Echaillon (Crète de l') da Nevache (13/03/10)
    Raisins (Tete des) da les Roberts (06/03/10)
    Rasciassa (Punta) da Foresto (27/02/10)
    Moussiére (Col de), la Platte da Villard (21/02/10)
    Gran Pelà da Frais (20/02/10)
    Chiavesso (Cima) da Cornetti (23/01/10)
    Combeynot (Pic Ouest du) da Col du Lautaret (15/11/09)
    Niblè (Monte) Via Normale da Grange della Valle, anello per il Rifugio Vaccarone (31/10/09)
    Udine (Punta) Cresta Est (16/08/09)
    Lyskamm Occidentale Via Normale dal Rifugio Quintino Sella (06/08/09)
    Agneaux (Montagne des) Via Normale da Pré de Madame Carle (26/07/09)
    Noire (Ouille) da Pont de l'Aiguilette/Pont de la Neige (23/06/09)
    Rocciamelone da Malciaussia (14/06/09)
    Ciamarella (Uja di) da Pian della Mussa (13/06/09)
    Perduto (Colle) da Ceresole Reale (01/06/09)
    Grande Aiguille Rousse Parete NE (31/05/09)
    Combeynot (Roc Noir du) Couloir NO, Orient Express (25/04/09)
    Combeynot (Pic Est du) versante E couloir banane (18/04/09)
    Corbassera o Combassera Canale NE (23/03/09)
    Porco (Canalone del) dal Pian della Regina (21/03/09)
    Frioland (Monte) Diretta Sud (19/03/09)
    Prete (Torretta del) Versante Sud e spallone Est (15/03/09)
    Alpet (Cugno dell') Versante SE (14/03/09)
    Verzel (Punta di) Versante sud, canale centrale (22/02/09)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) Canale Sud (15/02/09)
    Doubia (Monte) da Chialamberto (14/02/09)
    Salancia (Monte) da Certosa di Montebenedetto (08/02/09)
    Moross (Rocca) da Monti (28/01/09)
    Gran Munt da ex impianti Palit (17/01/09)
    Roc Neir (Monte) da Ponte del Dazio (16/01/09)
    Colombano (Monte) dal Ponte del Dazio (11/01/09)
    Uja (Cima dell) o Uja di Corio da Pian Audi/Case Picat di Ritornato, (04/01/09)
    Grifone (Truc del) da Chiampetto (03/01/09)
    Sourela (Punta) da Mollar (21/12/08)
    Leretta (Punta) e quota 2051m da Pian Coumarial per il versante SO (08/12/08)
    Arpelin (Cime de l') da le Laus per il Col Perdù (27/11/08)
    Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Bon Ton (23/11/08)
    Uja (Costiera dell') da Chiapili di Sopra (16/11/08)
    Rognosa del Sestriere (Punta) Canale e Parete NO (15/11/08)
    Ailefroide - Tete de la Draye Face sud - Ein, Zwei, Draye (19/10/08)
    Ronce (Pointe de) - Pointe du Lamet traversata dal Col du Lou al Signal du Lac (28/09/08)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (07/09/08)
    Monviso Cresta Est (30/08/08)
    Gran Vaudala (Punta Nord) Canale Est (22/06/08)
    Fourà (Punta) dal Lago Serrù (15/06/08)
    Ramière (Punta) o Bric Froid da Rhuilles (04/05/08)
    Rosse (Rocce) 3366 m, vetta sciistica di Punta Maria da Pian della Mussa (02/05/08)
    Baraccon des Chamois (Punta) dalla Piana di San Nicolao (26/04/08)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (06/04/08)
    Enchastraye (Monte) da Grange (05/04/08)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Chialvetta (30/03/08)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da Chialvetta (23/03/08)
    Auto Vallonasso da Chialvetta (22/03/08)
    Grande Rousse, punte Nord e Sud da Surrier (24/02/08)
    Buffére (Col de la) da Nevache (18/02/08)
    Gran Pelà da Frais (20/01/08)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (19/01/08)
    Sourela (Punta) da Mollar (13/01/08)
    Garitta Nuova (Testa di) da Serre (06/01/08)
    Sueur (Cima della) Canale Sud - Ravin de la Casse (02/01/08)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (28/12/07)
    Crosa (Cima di) da Meire Bigoire (26/12/07)
    Verde (Roccia) da Bardonecchia e le Grange Chaffaux (22/12/07)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (02/12/07)
    Neire (Roc) Coulour Sole d'Autunno (01/12/07)
    Parey (Rocca) Via dei Torrioni (04/11/07)
    Senghi (Rocca) Via Ferrata (21/10/07)
    Fauset (Bec del) Anello da Balme (09/09/07)
    Pelvo d'Elva dal Colle della Bicocca, anello per il Monte Camoscere (02/09/07)
    Aouille (Becca dell') Ferrata Bethaz-Bovard (17/06/07)
    Bianca (Rocca) Via Ferrata CHIUSA (12/05/07)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (11/04/07)
    Chateau des Dames dalla Valtournenche (17/03/07)
    Rutor (Testa del) da Bonne (11/03/07)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (10/03/07)
    Loit (Cima), Punta Arbella, Uja d'Ingria da Frachiamo (04/03/07)
    Verzel (Punta) dall'Alpe Frera (11/02/07)
    Turge de la Suffie da le Laus (10/02/07)
    Viradantour (Monte) da Cervieres (03/02/07)
    Ombière (Pic) da Fontcouverte (21/01/07)
    Trois Evechés (Pic des), colletto ovest 3050 m per il Vallon de Roche Noire (20/01/07)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (14/01/07)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (14/01/07)
    Baude (Crete de) da Nevache (13/01/07)
    Uja (Costiera dell') da Chiapili di Sopra (07/01/07)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (05/01/07)
    Lunella (Punta) da Andriera per la Cresta Nord da Cima Lusera (31/08/06)
    Gran Paradiso da Pravieux per il Rifugio Chabod (20/08/06)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (15/08/06)
    Levanna Orientale Via Normale da Forno Alpi Graie (13/08/06)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (01/05/06)
    Basei (Punta) dal Lago del Serrù (30/04/06)
    Forno (Colle del) da diga di Ceresole (17/04/06)
    Pelato (Monte) da Pattemouche (15/04/06)
    Autour (Cima) da Cornetti (02/04/06)
    Nel (Bocchetta di) quota 2980 m cresta NE della Levannetta da Chiapili di Sotto (26/03/06)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (14/03/06)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Chiapinetto (12/03/06)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (11/03/06)
    Sourela (Punta) da Mollar (04/03/06)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (26/02/06)
    Verzel (Punta di) da Cappella Visitazione (11/02/06)
    Ovarda (Truc d') da Inversigni (05/02/06)
    Maniglia (Monte) da Sant'Anna (03/07/05)