gianni.savoia


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo itinerario :: faticoso
tipo clima :: corretto
Fatto con gran soddisfazione il Gir Lung.
Tracciato apprezzabile che, nonostante anni di frequentazione, permette di scoprire angoli sperduti e suggestivi del Canavese. Da non sottovalutare la discesa finale, in particolare non banale il sentiero dopo l'Alpe Soglia sino in cresta nonchè il tratto successivo. Abbastanza lungo e articolato il rientro a Forno.
Clima non troppo caldo e qualche nebbia in cima al Soglio.
Organizzazione e supporto : cinque stelle.
Consigliabilissimo.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Bell'itinerario, che in questo fine stagione consente ancora una sciata di qualità, nonostante la neve non sia abbondantissima. Ciò in realtà comporta, per ora, solo disagi limitati e la necessità di porre attenzione doverosa ai numerosi crepacci.
Reduci da altra gita, il sabato siamo saliti in funivia al Felskinn (ultima corsa 16.30) e da qui, con discesa e breve risalita di 150 metri, in un'oretta siam giunti alla Langfluehutte, stracolma di italiani.
La gestione ci è parsa dignitosa, anche se 'grutuluta'.
Si mangia e si viene trattati abbastanza bene. Unica pecca i costi molto elevati. Come negli altri rifugi della zona, la birra scorre a fiumi , visti i prezzi dell'acqua...

Salita ben tracciata abbastanza remunerativa.
Il tratto ripido in alto è ambientalmente piacevole e si percorre bene sci ai piedi anche se penso che in alcuni punti a breve affiorerà ghiaccio vivo. Bella e panoramica vetta e bella la discesa. Prima della capanna invece di seguire la traccia di salita consigliabilissimo scendere su evidenti tracce a destra che portano a ottimi pendii molto meno 'ravanati' e a un successivo canalino con il quale si raggiunge l'itinerario di collegamento con il Felskinn e poi la capanna.

Dalla capanna, seguendo le piste, abbiamo trovato neve insospettabilmente buona ancora nel pomeriggio e con tre-quattro 'gava-buta', siamo giunti a 5 minuti dalla partenza del Felskinn, il che vale a dire a 10 minuti da Saas Fee e a 20 minuti dal parcheggio.
50.ma candelina stagionale...
Sciabilità :: **** / ***** stelle
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
In salita conviene portare gli sci per due-trecento metri, in pratica sin quasi al traverso che immette nel vallone. In discesa, stando sulla sinistra, si scende senza problemi sino al laghetto dietro l'ospizio, in pratica a 5 minuti dall'auto.
Neve abbastanza abbondante e di qualità, a tratti molto bella, soprattutto se si scende stando sulla destra dei vari valloncelli. La cresta finale da fare a piedi è forse la parte più divertente, innevata il giusto e percorribile senza problemi in bel scenario di quota, a tratti esposta su pendii sfuggenti e vertiginosi.
Consigliabile ancora per un po', anche se la parte strettamente sciistica, fra spostamenti in falsopiano e risalite, è ridotta rispetto allo sviluppo della gita che comunque merita, almeno una volta. La qualità della neve compensa il tutto.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
In salita gli sci si mettono parecchio in alto, sul ripiano costellato di baite. Noi siamo saliti sulla sinistra, tagliando i tornanti della strada che va verso l'Epee e raggiungendo il pianoro superiore.
Da qui buona neve con buon rigelo, grazie all'esposizione e nonostante che nella notte ci fosse stata una breve pioggia mista a neve. Un dito di nevischio ricopriva infatti tutto il percorso. Saliti con gli sci ai piedi sino al colle percorrendo il canale centrale e uscendone poi sulla sinistra in discreta esposizione. Quindi con picca e ramponi siamo andati all'anticima nord mentre altri due ski-alp davanti a noi andavano, come altri il giorno prima, al canalino della cima sud salendolo a piedi e scendendolo in sci.
In discesa siamo stati sulla dorsalina sotto la cima sud per poi rientrare a detsra aggirando l'occhio di ghiaccio.
Neve leggermente gessosa nei primi 200 metri di dilivello dal colle, poi in progressivo miglioramento (firn con dito di farina e poi firn e basta) e comunque bella sino al pianoro delle baite.
Da qui stare sulla sinistra e individuare un percorso abbastanza segnato dai passaggi che conduce in traverso su neve ormai marcia, sulla verticale dell'alpeggio in ristrutturazione che sovrasta Useleres. Si scende verso l'alpeggio prima su neve sfondosa nel bosco, poi individuando un canalino con neve assestata e piacevole. In sci sino all'alpeggio suddetto e poi si scende all'auto su prati per 100 metri circa di dislivello.
Tempo non malvagio, un po' di nuvole solo sulle creste e in vetta.
Gita sempre di ottimo livello, ingaggio e soddisfazione che ho ripetuto con piacere, e per quest'anno fanno 48...

Eliski in azione verso la Rabuigne e limitrofe.


Con sorpresa abbiamo visto giungere sino al pianoro superiore a quota circa 2300 due gipponi che hanno scaricato una dozzina di... sci-alpinisti (?) forse così a corto di allenamento da aver bisogno di un aiutino...
Per fare cosa ? La Giasson.
Magari sono gli stessi che poi si lamentano dell'eliski, o di uno spit di troppo.
Alla mente insana che ha evidentemente organizzato la simpatica guasconata, consiglio la prossima volta di caricarsi anche una motoslitta così poi se li traina sino in punta.

Un saluto a Marino e Emma, che hanno atteso di vederci tornare.

Rosso salita, verde discesa, giallo cima Sud

Salita vista dall'Ormelune il giorno precedente
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Grazie a un discreto rigelo, ottime condizioni di neve in una bella giornata di sole.
Alcuni, in barba al divieto evidente, salgono in auto sino alle baite, qualcuno, più impedito degli altri, scende sino al ponticello col mezzo, forse per far vedere a tutti che lui tiene il gippone più tosto...
Quindi, dopo aver ammirato cotanto ardimento e rispetto per l'etica e l'ambiente, si cammina sino al ponticello e si mettono gli sci poco oltre.
Buon innevamento ovunque, e si sale senza problemi sino al colletto sotto la vetta. Qui conviene lasciare gli sci e, avendoli, mettere i ramponi. In breve sulla panoramicissima cima.
In discesa ottimo firn con ampie possibilità di spaziare alla ricerca dei pendii migliori.
In basso cede un po', ma stando nei canalini e nei punti più percorsi si arriva ottimamente al piano.



Ultimo tratto di cresta

Deposito assi
Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: San Bernolfo
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi vento molto forte sulle creste della zona, con il merito però di averci regalato la più bella giornata della settimana.
Saliti ottimamente per l'itinerario classico, poco prima dell'anticima abbiamo messo picca e ramponi per evitare che il vento ci portasse letteralmente via. Raggiunta la cima, siamo scesi sino al lago sotto la Collalunga su neve super, grazie al freddo degli ultimi giorni.
Risaiiti alla Cima di Collalunga, ci ha accolti un vento degno di ben altre quote. Con qualche difficoltà abbiamo quindi divallato verso il colletto a Nord, ben prima del quale abbiamo individuato, tra i tanti, un bel pendio sostenuto tramite il quale abbiamo iniziato la spettacolare e consigliabile discesa del vallone che pensiamo sia quello dei Dossi che poi sfocia nel Seccia, che con nevi memorabili e un 'single-trak' finale molto piacevole, ci ha scodellato a 10 metri dall'auto senza colpo ferire.
Bellissimi valloni, non per nulla molto frequentati.



Salendo all'Autaret

Che fioca !

Discesa dalla Testa dell'Autaret

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Circa quota 1350/1400
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Bella e raccomandabile questa lunga gita che si può dividere in una parte alta bellissima e rimarchevole e in una parte bassa "di trasferimento" (dal Talarico in giù), dove non si può pretendere più di tanto...
Con la strada si guadagna un po' di spostamento, circa un chilometro, ma ben poco dislivello. Poi si cammina un quarto d'ora (presto di più...) e si mettono gli assi.
Neve ottima grazie alle nuvole vagabonde che, se nascondono parte del panorama, mantengono la neve al meglio.
Dopo il colle Lausa e dopo il traverso, messi i ramponi a superare la parte più ripida, molto dura. Portati gli sci in spalla sin al colletto sotto la cima che abbiamo raggiunto poi a piedi.
La discesa è molto bella su pendii piecevoli, a volte sostenuti. Passato il Talarico, il tutto diventa un divallare sfruttando le tracce meno sfondose, ma con il ricordo della parte alta decisamente 'di classe'.
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Viviere
quota neve m :: 1600
Salendo il vallone che porta al Vanclava, abbiamo visto questo bel canalone sotto il quale, come spesso capita, tante volte eravamo passati con il testone troppo basso.
Detto fatto l'abbiamo salito con soddisfazione per ritrovarci in cima, in mezzo alle nuvole che andavano e venivano. Si sale sci ai piedi, ma negli ultimi venti metri, se si vogliono evitare numeri da circo, è meglio mettere gli assi in spalla. Poi, brevemente, si perviene in vetta.
La discesa è stata bella su neve extra e pendenze molto piacevoli. Giunti alla base abbiamo 'ovviamente' deviato verso sinistra per risalire il canale sud-est del 'vecchio' Vanclava, raggiunto anch'esso in mezzo alla nebbia.
Anche questa discesa è stata però molto piacevole grazie alle temperature basse e siamo quindi tornati verso il passo dell'Escalon, scendendo con piacere il vallone Costa Denti su neve a volte da urlo sino a Parto Ciorliero. Da qui per strada, conn qualche gava-buta sino all'auto.
Rosano (Santo Subito) lo nomina Canalone Est nella sua carta "Esquiar en Val Maira"...

La Gucia

Uscita al colletto

Partenza

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Pratorotondo
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Da Pratorotondo, quasi subito, mi mettono gli sci e si risale il fondo del canale sia pure con qualche 'numero' ogni tanto. Noi siamo risaliti sulla sponda sinistra orografica stando alti. La parte alta non da problemi e si arriva in vetta sci ai piedi. Ottima neve grimpante grazie alle temperature basse. La strettoia mediana l'abbiamo passata piecevolmente stando alti a sinistra e poi per pendii abbstanza ripidi ma ottimamente assestati. Nella parte bassa ci siamo tenuti sempre dentro al canalone principale che, come un toboga, riporta sino a valle a pochi minuti dall'auto.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Strada chiusa alla sbarra di Chaipili di Sopra
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Strada chiusa alla sbarra e neve all'inizio del traverso che porta ai tornanti sotto il Serrù (al tornante, per capirsi, dove spesso viene aperta).
Ci siamo immaginati questo giro come ripiego di altre idee abbandonate dopo che risalendo Piantonetto, avevamo trovato la pioggia...
Dietro front quindi, e prua a Chiapili dove si intravedeva un po' di chiaro. Al Serrù, tutto azzurro!
Con temperature basse abbiamo quindi iniziato la lunga traversata con la sopresa di trovare tre dita di farina dietro il col d'Oin, ottime condizioni un po' dappertutto, e addirittura due spanne di farina giù dalla Galisia.
Altra sorpesa quella di trovare neve più che soddisfacente anche scendendo dalla Basei al pomeriggio. Ottime condizioni nel breve pendio ripido che porta al colletto in cima al gran canalone, e bella neve giù per il canalone stesso. Poi siamo passati a destra aggirando con circospezionei i resti di un distacco galattico residuo del caldo della scorsa settimana e abbiamo risalito sci ai piedi sino alla strada del Nivolet.
Non fattibile il canale che scende sull'Agnel, bello invece quello che dall'Agnel porta al ponte della strada reale.
Sci ai piedi sin verso quota 2000 poi rientro bucolico lungo la mulattiera fra stambecchi e bestiame vario.
Giro da fare, almeno una volta. Attendere meteo stabile e temperature basse.
In tutta la zona l'innevamento è più scarso del normale e, se ora le gite sono tutte fattibili, difficilmente assisteremo al prolungarsi della stagione sino a giugno, da queste parti...

Fuori dalle nuvole...

Giù da col d'Oin

Trupp in marcia verso il colle della Galisia

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Bernauda (Rocca) dalla Valle Stretta per il Vallone Bernauda (09/02/20)
    Deserta (Punta) da Alboni (26/01/20)
    Bellagarda (Monte) anticima 2878 m da Alboni (25/01/20)
    Crocetta (Cima della) da Alboni per il Versante SE (18/01/20)
    Gran Bernardè (Monte) Canale Ovest o della Spalla (15/01/20)
    Rossa di Sea (Punta) Canale Sud diretto (Cumba Granda) (11/01/20)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore (15/12/19)
    Gialin (Punta) Cresta ESE (22/07/19)
    Bessun (Monte) da Vonzo per il Colle della Terra d'Unghiasse (07/07/19)
    Collerin (Monte) da Pian della Mussa (16/06/19)
    Sommeiller (Punta) Canale Sud-Ovest (04/06/19)
    Francesetti (Punta) da l'Ecot per il Refuge des Evettes (01/06/19)
    Merciantaira (Punta) o Grand Glaiza da les Fonds (05/05/19)
    Lombard (Pic) da les Fonds per il Versante Nord (04/05/19)
    Ischiator (Becco alto d') da Pietraporzio (28/04/19)
    Longet (Tete de) da Saint Veran (27/04/19)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (22/04/19)
    Celse Niere (Pointe de), anticima Sud da Ailefroide per il Vallon de Clapouse (20/04/19)
    Charvie (Cime de la) cima NO da le Bourget per la Combe du Lasseron (14/04/19)
    Montbrison (Dome de) dalla Combe Brune (13/04/19)
    Gran Pinier (le) da Les Violins (30/03/19)
    Combeynot (Pic du Lac de) da le Casset per il versante SE (24/03/19)
    Grand Galibier (le) da le Pont de l'Alpe (23/03/19)
    Enchiausa, Feuillas, Boeuf (Colli) da Chialvetta, giro dell'Oronaye (17/03/19)
    Gias dei Laghi (Testa) dal Vallone di Rio Freddo (14/03/19)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri (10/03/19)
    Tablasses (Testa di) da Terme di Valdieri, per il colle di Tablasses e il colle di Prefouns (02/03/19)
    Carbonè (Monte) da Trinità (27/02/19)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (24/02/19)
    Freide (Monte) da Lausetto per la Val Fissela (17/02/19)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (16/02/19)
    Pignal (Serriera di) da Strepeis, giro del Colletto dei Camosci (14/02/19)
    Binec (Punta del Vallone del) da Tetti Trocello (09/02/19)
    Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Saccona (12/01/19)
    Serene (Punta delle) da Balme, traversata Nord-Sud (05/01/19)
    Franci (Punta) o quota 2803 m da Balme (03/01/19)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (01/01/19)
    Golai (Punta) dall'Alpe d'Ovarda (22/07/18)
    Agriates (Deserte des) Traversata per sentiero costiero (02/07/18)
    Arnas (Punta d') o Ouille d'Arbéron da Avèrole (23/06/18)
    Galisia (Punta) dalla Diga del Serrù, giro valli Orco, Rhemes e Isère (17/06/18)
    Sommeiller (Punta) da Grange della Valle (10/06/18)
    Ghicet di Sea da Pian della Mussa (09/06/18)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (02/06/18)
    Rosse (Rocce) 3366 m, vetta sciistica di Punta Maria da Pian della Mussa (01/06/18)
    Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane (27/05/18)
    Midì (Ouille du) da Bonneval sur l'Arc (20/05/18)
    Autour (Cima) da Cornetti (18/05/18)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (13/05/18)
    Pian Ballaur (Cima) da Madonna d'Ardua (30/04/18)
    Maniglia (Punto nodale del) da Sant'Anna (28/04/18)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Chianale (26/04/18)
    Faraut (Monte) e Buc Faraut da Sant'Anna, anello (22/04/18)
    Filon (Tète du) da Glacier (20/04/18)
    Sautron (Monte) da Saretto, anello per il Colle Sautron e il Monte Viraysse (02/04/18)
    Gran Bernardé (Monte) da Vonzo (16/02/18)
    Maunero (Rocca) da Vonzo (26/11/17)
    Planaval, Crosatie, Passo Alto (Colli) da La Clusaz , giro del Monte Paramont (12/08/17)
    Giro dei Giganti Tappa 6: Valtournenche - Ollomont (05/08/17)
    Livournea (Colle di) da Oyace, giro della Becca di Luseney per i colli Terray, Chaleby, Vessonaz (15/07/17)
    Golai (Punta) da Cornetti (17/04/17)
    Ortetti (Cima) da Cornetti (16/04/17)
    Lesache (Aiguille de) o des Sasses da Saint Rhemy (09/04/17)
    Grand Creton, sella quota 2870 m E/NE da Mottes (04/04/17)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (03/04/17)
    Serena (Costa di) quota 2739 m da Mottes (01/04/17)
    Ciorneva (Monte) cima Ovest 2920 m da Mondrone per il Vallone Vallonetto o Casias (15/03/17)
    Golai (Punta) dal Vallone d'Ovarda per il Pendio Sud (11/03/17)
    Fallére (Mont) spalla 2973 m Canale NO (18/02/17)
    Corleans (Cresta di) forcella 2730 m e quota 2806 m da Mottes (29/01/17)
    Piure (Punta) Canale Nord (27/01/17)
    Serena (Costa di) quota 2785 m da Mottes (22/01/17)
    Vertosan (Mont) da Parcheggio Flassin (21/01/17)
    Champillon (Col) da Chatelair (15/01/17)
    Ipertrail della Bora (05/01/17)
    Vallette (Cima delle) da Frais (27/12/16)
    Roeses (Tète des) dalla Diga di Place Moulin (07/11/15)
    La 100 porte (15/05/15)
    Gran Guglia Canali NE e N (12/04/15)
    UTMB - Ultra Trail Mont Blanc (29/08/14)
    Turu (Il) Giro da Fiano per Passo della Croce e Ponte del Diavolo (17/08/14)
    Gay (Becca di) dalla Diga di Teleccio (26/04/14)
    Punt del diau (Gran Fondo Trail) (05/10/13)
    Bolis (Colletto) Traversata Frise – Castelmagno (25/07/13)
    Grifone (Punta di) da Sant'Antonio (15/03/13)
    Autour (Cima) da Cornetti (11/03/13)
    Panè (Truc) da Perinera (03/03/13)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore (10/02/13)
    Sueur (Cima della) Canale Sud - Ravin de la Casse (09/02/13)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (01/01/13)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (30/12/12)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (29/12/12)
    Vallette (Cima delle) da Frais (15/12/12)
    Briccas o Trucchet da Brich (02/12/12)
    Lungin (Monte) da Pattemouche (25/11/12)
    Pelato (Monte) da Pattemouche (24/11/12)
    Casto (Monte) da Andorno Micca (28/10/12)
    Jacquette (Tète de) da Chateau Queyras, giro per Sommet Bucher, colli Prés de Fromage, Fromage, Estronques (21/10/12)
    Chentre Carlo - Bionaz Ettore (Bivacco) da La Ferrèra (07/10/12)
    Invergneux (Colle) da Cogne, giro valloni Urtier - Grauson (06/10/12)
    Tor des Geants (09/09/12)
    Obergabelhorn Arbengrat e traversata alla Rotornhutte (27/08/12)
    Herens (Dent d') Cresta Tiefenmatten (19/08/12)
    Lera (Monte) e Punta Sulè da Malciaussia, anello di cresta (15/08/12)
    Gran Trail Valdigne 20 - 50 - 100 Km (15/07/12)
    Van (Passo del) da Roaschia, traversata in Valle Gesso (08/07/12)
    Trail Oasi Zegna T.O.Z. (10/06/12)
    Rocciamelone da Malciaussia (02/06/12)
    Soglio (Monte) da Forno, Trail del Monte Soglio (16, 36, 71 km) (27/05/12)
    Le Porte di Pietra (12/05/12)
    Maratona alpina Val della Torre (22/04/12)
    Tos (Becca di) da Revers (09/04/12)
    Roccia Viva Canale Coolidge (01/04/12)
    Ondezana (Punta d') da Diga di Teleccio (31/03/12)
    Vallone (Testa del) da Pontebernardo (28/03/12)
    Piz (Becco Alto del) da Pontebernardo (28/03/12)
    Blanchen (Petit Becca) da Chamen (25/03/12)
    Vallone (Testa del) da Pontebernardo (19/03/12)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (19/03/12)
    Borgonio (Cima) da Pontebernardo (18/03/12)
    Tenibres (Monte) da Pietraporzio (17/03/12)
    Cobre, cima Sud Canale Nord (11/03/12)
    Forciaz (Mont) da Valgrisenche (09/03/12)
    Grand Golliaz, anticima 3189 m da Mottes (04/03/12)
    Vertosan (Monte Rosso di) da Vetan, anello per Punta Leissè (29/02/12)
    Gelé (Mont) da Ruz (25/02/12)
    Grand Pays da Clemensod (05/02/12)
    Piure (Punta) Canale Nord (26/01/12)
    Pebrun (Monte) da Grange di Argentera (22/01/12)
    Noeud de la Rayette da Ruz (15/01/12)
    Chaleby (Col) quota 2695 m da Lignan (08/01/12)
    Sueur (Cima della) Canale Sud - Ravin de la Casse (28/12/11)
    Alpavin (Crete de l') da Saint-Martin-de-Queyrières (27/12/11)
    Gioffredo (Punta) da San Bernolfo (11/12/11)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (26/11/11)
    Ramière (Punta) o Bric Froid diretta Versante Nord (25/11/11)
    Pianarella (Bric) Amicizia (31/10/11)
    Bellino (Monte) da Acceglio, giro per il Vallone Maurin (09/10/11)
    Chavannes (Col des) da Prè Saint Didier, discesa in Val Veny (01/10/11)
    Tor des Geants (11/09/11)
    Viraysse (Tete de) anello da Bersezio per i colli della Maddalena e de la Gipiere d'Oronaye (28/08/11)
    Rocca Brancia (Passo di) da Ponte Marmora, anello per i colli Preit, Margherina, Fauniera, Esischie (15/08/11)
    Soglio (Monte) da Forno, Trail del Monte Soglio (16, 36, 71 km) (29/05/11)
    Alphubel dalla Langfluehutte (08/05/11)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (07/05/11)
    Grande Rousse, punte Nord e Sud da Surrier (25/04/11)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (24/04/11)
    Autaret (Testa dell') da Strepeis (22/04/11)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (21/04/11)
    Scaletta (Monte) Canale NE (20/04/11)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Chialvetta (19/04/11)
    Galisia (Punta) da Chiapili di Sopra, anello per i colli d'Oin e Nivolettaz (16/04/11)
    Marchisa (Rocca la), Pic de Sagneres, Monte Chersogno da Chiazale, giro per il Colle di Vens (11/04/11)
    Maniglia (Monte) da Sant'Anna (10/04/11)
    Faraut (Monte) e Buc Faraut da Sant'Anna, anello (09/04/11)
    Sommeiller (Punta) da Grange della Valle (02/04/11)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (27/03/11)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (26/03/11)
    Torretta (la) da Trovinasse (25/03/11)
    Grand Area Couloir N - Anello Buffere-Cristol (07/03/11)
    Rossa di Sea (Punta) Traversata da Balme a Pian della Mussa (26/09/10)
    Ailefroide - Tete de la Draye Pets de Rupricaprins (19/09/10)
    Velan (Mont) Via Normale da Ollomont (12/09/10)
    Chambeyron (Brec de) Via Normale da Chiappera (29/08/10)
    Ronce (Pointe de) - Pointe du Lamet traversata dal Col du Lou al Signal du Lac (22/08/10)
    Strahlhorn Via normale dalla Britanniahutte (18/07/10)
    Allalinhorn cresta E (Hohlaubgrat) (17/07/10)
    Breithorn Centrale da Cervinia (11/07/10)
    Albaron di Savoia Via Normale da Pian della Mussa (10/07/10)
    Terrarossa (Cresta di) Versante NE (05/06/10)
    Albaron di Savoia da Pian della Mussa (23/05/10)
    Sommeiller (Punta) da Grange della Valle (22/05/10)
    Sommeiller (Punta) dal Ponte d'Almiane e il vallone di Almiane (16/05/10)
    Ortetti (Cima) da Cornetti (25/04/10)
    Chalanche Ronde (Punta di) da Pra Claud (21/04/10)
    Jumelles Sud (les) da les Boussardes per il Vallon du Fontenil (17/04/10)
    Chaberton (Monte) Parete S (10/04/10)
    Maunero (Rocca) quota 2387 m N-NO da Porcili (08/04/10)
    Bégo (Monte) da les Mesches (01/04/10)
    Grand Area Couloir N - Anello Buffere-Cristol (14/03/10)
    Echaillon (Crète de l') da Nevache (13/03/10)
    Raisins (Tete des) da les Roberts (06/03/10)
    Rasciassa (Punta) da Foresto (27/02/10)
    Moussiére (Col de), la Platte da Villard (21/02/10)
    Gran Pelà da Frais (20/02/10)
    Chiavesso (Cima) da Cornetti (23/01/10)
    Combeynot (Pic Ouest du) da Col du Lautaret (15/11/09)
    Niblè (Monte) Via Normale da Grange della Valle, anello per il Rifugio Vaccarone (31/10/09)
    Udine (Punta) Cresta Est (16/08/09)
    Lyskamm Occidentale Via Normale dal Rifugio Quintino Sella (06/08/09)
    Agneaux (Montagne des) Via Normale da Pré de Madame Carle (26/07/09)
    Noire (Ouille) da Pont de l'Aiguilette/Pont de la Neige (23/06/09)
    Rocciamelone da Malciaussia (14/06/09)
    Ciamarella (Uja di) da Pian della Mussa (13/06/09)
    Perduto (Colle) da Ceresole Reale (01/06/09)
    Grande Aiguille Rousse Parete NE (31/05/09)
    Combeynot (Roc Noir du) Couloir NO, Orient Express (25/04/09)
    Combeynot (Pic Est du) versante E couloir banane (18/04/09)
    Corbassera o Combassera Canale NE (23/03/09)
    Porco (Canalone del) dal Pian della Regina (21/03/09)
    Frioland (Monte) Diretta Sud (19/03/09)
    Prete (Torretta del) Versante Sud e spallone Est (15/03/09)
    Alpet (Cugno dell') Versante SE (14/03/09)
    Verzel (Punta di) Versante sud, canale centrale (22/02/09)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) Canale Sud (15/02/09)
    Doubia (Monte) da Chialamberto (14/02/09)
    Salancia (Monte) da Certosa di Montebenedetto (08/02/09)
    Moross (Rocca) da Monti (28/01/09)
    Gran Munt da ex impianti Palit (17/01/09)
    Roc Neir (Monte) da Ponte del Dazio (16/01/09)
    Colombano (Monte) dal Ponte del Dazio (11/01/09)
    Uja (Cima dell) o Uja di Corio da Pian Audi/Case Picat di Ritornato, (04/01/09)
    Grifone (Truc del) da Chiampetto (03/01/09)
    Sourela (Punta) da Mollar (21/12/08)
    Leretta (Punta) e quota 2051m da Pian Coumarial per il versante SO (08/12/08)
    Arpelin (Cime de l') da le Laus per il Col Perdù (27/11/08)
    Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Bon Ton (23/11/08)
    Uja (Costiera dell') da Chiapili di Sopra (16/11/08)
    Rognosa del Sestriere (Punta) Canale e Parete NO (15/11/08)
    Ailefroide - Tete de la Draye Face sud - Ein, Zwei, Draye (19/10/08)
    Ronce (Pointe de) - Pointe du Lamet traversata dal Col du Lou al Signal du Lac (28/09/08)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (07/09/08)
    Monviso Cresta Est (30/08/08)
    Gran Vaudala (Punta Nord) Canale Est (22/06/08)
    Fourà (Punta) dal Lago Serrù (15/06/08)
    Ramière (Punta) o Bric Froid da Rhuilles (04/05/08)
    Rosse (Rocce) 3366 m, vetta sciistica di Punta Maria da Pian della Mussa (02/05/08)
    Baraccon des Chamois (Punta) dalla Piana di San Nicolao (26/04/08)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (06/04/08)
    Enchastraye (Monte) da Grange (05/04/08)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Chialvetta (30/03/08)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da Chialvetta (23/03/08)
    Auto Vallonasso da Chialvetta (22/03/08)
    Grande Rousse, punte Nord e Sud da Surrier (24/02/08)
    Buffére (Col de la) da Nevache (18/02/08)
    Gran Pelà da Frais (20/01/08)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (19/01/08)
    Sourela (Punta) da Mollar (13/01/08)
    Garitta Nuova (Testa di) da Serre (06/01/08)
    Sueur (Cima della) Canale Sud - Ravin de la Casse (02/01/08)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (28/12/07)
    Crosa (Cima di) da Meire Bigoire (26/12/07)
    Verde (Roccia) da Bardonecchia e le Grange Chaffaux (22/12/07)
    Rossa di Sea (Punta) anticima 2764 m da Balme (02/12/07)
    Neire (Roc) Coulour Sole d'Autunno (01/12/07)
    Parey (Rocca) Via dei Torrioni (04/11/07)
    Senghi (Rocca) Via Ferrata (21/10/07)
    Fauset (Bec del) Anello da Balme (09/09/07)
    Pelvo d'Elva dal Colle della Bicocca, anello per il Monte Camoscere (02/09/07)
    Aouille (Becca dell') Ferrata Bethaz-Bovard (17/06/07)
    Bianca (Rocca) Via Ferrata CHIUSA (12/05/07)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (11/04/07)
    Chateau des Dames dalla Valtournenche (17/03/07)
    Rutor (Testa del) da Bonne (11/03/07)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (10/03/07)
    Loit (Cima), Punta Arbella, Uja d'Ingria da Frachiamo (04/03/07)
    Verzel (Punta) dall'Alpe Frera (11/02/07)
    Turge de la Suffie da le Laus (10/02/07)
    Viradantour (Monte) da Cervieres (03/02/07)
    Ombière (Pic) da Fontcouverte (21/01/07)
    Trois Evechés (Pic des), colletto ovest 3050 m per il Vallon de Roche Noire (20/01/07)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (14/01/07)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada del Col du Lautaret (14/01/07)
    Baude (Crete de) da Nevache (13/01/07)
    Uja (Costiera dell') da Chiapili di Sopra (07/01/07)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (05/01/07)
    Lunella (Punta) da Andriera per la Cresta Nord da Cima Lusera (31/08/06)
    Gran Paradiso da Pravieux per il Rifugio Chabod (20/08/06)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (15/08/06)
    Levanna Orientale Via Normale da Forno Alpi Graie (13/08/06)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (01/05/06)
    Basei (Punta) dal Lago del Serrù (30/04/06)
    Forno (Colle del) da diga di Ceresole (17/04/06)
    Pelato (Monte) da Pattemouche (15/04/06)
    Autour (Cima) da Cornetti (02/04/06)
    Nel (Bocchetta di) quota 2980 m cresta NE della Levannetta da Chiapili di Sotto (26/03/06)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (14/03/06)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Chiapinetto (12/03/06)
    Angiolino (Cima dell') da Brancot (11/03/06)
    Sourela (Punta) da Mollar (04/03/06)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (26/02/06)
    Verzel (Punta di) da Cappella Visitazione (11/02/06)
    Ovarda (Truc d') da Inversigni (05/02/06)
    Maniglia (Monte) da Sant'Anna (03/07/05)