gianfri49


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Bella classica in ambiente magnifico. Purtroppo la pioggia di ieri ha reso un po' umido il lichene, riducendo il divertimento. Conviene indossare le scarpette di arrampicata solo dalla terza lunghezza, per evitare scivolate nel traverso della cengia erbosa. Qualche passaggio interessante nelle ultime due lunghezze. Spit ben posizionati, non abbiamo aggiunto niente.
Con Gabriele, climber veloce ed efficiente.
In discesa abbiamo incontrato Luciano, grande apritore di vie da queste parti: una persona veramente simpatica e piena di buonsenso.

Il passaggio iniziale dell'ultima lunghezza
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Per l'avvicinamento seguire lo stesso percorso che per la diretta Steger, passando ai piedi dell'immensa parete Est. Proseguire fin sotto la verticale del grande catino sud della montagna. Una descrizione dettagliata dell'itinerario si può trovare nella guida di Bernard, qui mi limiterò ad alcuni ragguagli. L'itinerario, benché poco percorso, è molto interessante, ma assai difficile da reperire e da seguire senza sbagliare, almeno nella prima parte, fino al famoso camino della "cotoletta", passaggio chiave obbligato. Benché le difficoltà dei singoli passaggi non siano elevate ( max IV+, V), l'itinerario non è da sottovalutare, per la grandiosità e la complessità della parete. I primi 400 m si svolgono senza particolari difficoltà , procedendo leggermente in diagonale verso destra, fino alla parete sotto la famosa "cotoletta", una pala strapiombante giallastra molto evidente. Seguono due bellissime lunghezze di placca, molto esposte e verticali ( IV). Con un passaggio esposto e assai duro si entra nel camino, un po' freddo e talvolta umido. Si supera il camino lungo circa 100 m ( IV+, o forse più difficile), fino a sbucare sull'immenso catino sud. Lo si percorre interamente ( Passaggi di II), fino a raggiungere la cresta. Si segue ancora la cresta ( esposto e a tratti roccia cattiva) fino alla croce di vetta. La discesa si effetti per la via normale al Passo Santner.
Un grazie sentito a Fabio, che mi ha regalato anche quest'anno una stupenda classica.

La "cotoletta"

Le belle placche sotto la cotoletta

Grande esposizione!

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Per la quarta volta su questo grandioso itinerario, che non manca mai di regalarmi forti emozioni. Tre ore e mezza dall'attacco alla vetta, con Bruno ottimo compagno di cordata.

alba meravigliosa sul Marguareis

Il traverso al 3° tiro
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Scalata spettacolare e affascinante, in ambiente dolomitico. L'arrampicata non è adatta a climbers deboli di stomaco, per la roccia friabile in più punti e per il lunghi run-out nel diedro della torre, con difficoltà continue di V+/VI.
Dopo più di 28 anni ho finalmente mantenuto la promessa fatta a Gianni di ripetere la sua via sulla cima dell'Armusso. Non è mai troppo tardi!
E poi qualcuno dice che sono troppo vecchio per scalare! Almeno continuasse così per altri 10 anni!

Tramonto sul Marguareis visto dal Rifugio Gareli

La via Comino Casanova silla cima dell'Armusso

L'inizio del tiro chiave, sul diedro della torre
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Questa scalata é stata per me una vera sorpresa.La brutta fama che la circondava é da ridimensionare. La roccia, bella nei tratti difficili, richiede attenzione, ma in sostanza la via é divertente. Tutte le soste sono con due spit, indispensabili i friends, e magari il martello con un paio di chiodi. Ambiente beramente magico e suggestivo, itinerario che non ha nulla da invidiare alle grandi classiche dolomitiche ( Inadatto ai climber puri, che sono abituati alla roccia perfetta!)
Permettetemi una volta tanto di essere serio. Dedico questa salita ad una piccola bambina, che sta combattendo con un male molto più grande di lei. Sono sicuro che ce la farà, ma voglio dire ai genitori che tutti gli amici sono vicini a loro in questo momento di preoccupazione.




La bellissima punta Tino Prato, nel gruppo del Marguareis
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .