fyplom


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Partiti dal lago losere e a sinistra su labile traccia di sentiero si perviene ai laghi superiorii i laghi di comba e laghi gias di beu e si prosegue seguendo gli ometti su placche di roccia e traccia di sentiero fino alla pietraia che prosegue fino al colle.Dal colle in avanti si fa via via più difficile da seguire l'itinerario migliore usando spesso le mani su salti di roccia.Il sottoscritto e la moglie siamo tornati indietro a 50 m dalla cima per problemi di vertigini di quest'ultima, Bepi, Giuseppe, e Massimo centrato l'obiettivo fino all'anticima con la croce.Al ritorno in prossimità del lago gias beu (vedi traccia gps) un ometto indica il sentiero che scende sul sentiero di caccia del colle della terra e da qui fino al parcheggio dei laghi losere. Ancora diversi nevai prima del colle.Giro di oltre 15 km e 1100 m di dislivello abbastanza impegnativo gli ultimi 300 m dal colle.Tanti stambecchi e camosci. Aggiungo traccia gps

traccia gps su cartina


[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: 10 € al parcheggio di pian del re
Giornata inizialmente bella e con nuvole nel versante italiano arrivati in punta. saliti passando dal lago fiorenza e scesi dal giacoletti in direzione opposta chiudendo l'anello sul sentiero che va alle traversette. Prossimo WE ultimo del rifugio aperto.
Con Giuseppe, Massimo e Bepi.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok al pian del nivolet
Se pur in giorno feriale oggi questa cima era molto frequentata specie da stranieri. Itinerario sempre ben evidente e per niente faticoso. Sulla pietraia è bene seguire il sentiero con più ometti altrimenti diventa più ravanoso (troppi ometti qua e la). Bellissima giornata tersa con panorami mozzafiato. Avvistati diversi Gipeti.
Con Massimo.



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Partiti ancora con il buio poco dopo le 6.00. Saliti lentamente e perdendo molto tempo per regolare vecchi ramponi. Comunque arrivo in punta alle 11.45. Lunga sosta in cima con bei panorami guastati da un po di foschia. Discesa iniziata alle 13.00 e arrivo alle auto alle 17.00 con lunghe pause per ricompattare il gruppo. Gita faticosa specie in discesa per i lunghi tratti su pietraia. Al ritorno non abbiamo usato i ramponi ed il torrente si supera sul nevaio poco a monte del bivio per la ciamarella sia in andata che ritorno. Ghiacciaio in agonia :-( (venti anni fa avevo fatto la stessa gita ma occorrevano i ramponi anche sulla cresta finale).
Con Lia, Giselle, Silvia, Bepi e Davide.

Alba

il nevaio per baipassare il torrente

incontri

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Partiti con cielo coperto e fiduciosi nel miglioramento. Abbiamo fatto il sentiero che inizialmente porta al colle delle traversette e dopo circa 15 min. svoltato a sinistra. Il sentiero poi passa vicino al lago superiore e poi si innesta all'altro che arriva dal lago fiorenza. In un paio d'ore al rif. Giacoletti. Il canale del porco è ben attrezzato con corde e scalette ma bisogna sempre tenere alta l'attenzione e in 20 min. circa si è al colle del porco. Quindi a destra cercando di seguire i bolli su un sentierino più a sinistra rispetto all'altro itinerario con ometti sulla pietraia. Senza problemi fino al bivacco e da qui abbiamo usato la corda per gli ultimi metri alla croce per sicurezza. Intanto il meteo dal rif. in su era bello con nuvole solo dalla parte italiana. Discesa senza problemi ma dal colle del porco in giù si era già coperto. Dal rifugio abbiamo fatto il sentiero più veloce in direzione nord che in un ora e mezza arriva al parcheggio. Ultima mezzora sotto la pioggia per fortuna intermittente e poco intensa. Allego traccia gps.
Con Giampiero e Andrea alla sua prima ferrata.

nel canale del porco


[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Oggi meteo e panorami eccezzionali. La corda in punta leggermente sfilacciata ma niente di preoccupante per adesso.
Con Giuseppe R.

croce di vetta
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Non è stata una buona idea quella di fare l'uja in questo periodo. Giornata molto bella, non si sono addensate come di consuetudine di questo periodo le nuvole pomeridiane ma il caldo e la sete sono state insopportabile. Un litro e mezzo di acqua non è stato sufficiente. Lungo tutto il percorso non un filo d'acqua. Al parcheggio di molere proprio vicino alle case una fontanella ci ha rigenerato all'arrivo. Abbiamo seguito le tacche bianche e rosse. Dai 2500 in su si alternano zone di sentiero e roccette da usare spesso le mani. Due tratti con corda di acciaio aiutano a superare i punti più delicati.
Con Maurizio con problemi di crampi.

incontri

stambecco

tratto con corda

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Sbarra chiusa a pra Catinat, la gita alla cristalliera e al malanotte che avevamo programmato é sfumata. Cambio itinerario in corsa, saliamo dal parcheggio vicino la sbarra dal sentiero che sale ripido nel bosco e arriva sulla sterrata per il selleries subito dopo abbiamo tagliato su un sentiero poco segnato fino a collegarci al GTA che parte dalla sterrata che va alcolle delle finestre. Arrivati al colle orsiera, vi era ancora voglia di continuare quindi siammo saliti nel ripido canale ovest piuttosto asciutto e agevole. Dal colletto tra le due punte solo due di noi hanno continuato per la nord tutti gli altri abbiamo preferito non rischiare sul facile ma esposto passaggio su rocce non avendo portato con noi almeno un cordino per assicurazione!!! Bravi Giuseppe e Bepi! Ritorno passando dal colletto Juglard facendo un anello senza allungare poi tanto come da cartina allegata.Giornata splendida e colori autunnali molto belli.
Con Lia, Giovanna, Roberta, Montse, Giuseppe, Bepi e Fulvio.

cartina del giro di oggi

il canale ovest

in mezzo al canale

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Oggi al parcheggio poche macchine. Una troupe pubblicitaria stava facendo uno spot su due vetture nuove di cui non ho capito bene il nome! Salita senza problemi fin dopo il colle dove vi era una spolverata di neve che rendeva un po viscido il sentiero sulla parte alta. Fermati sul tratto sotto la punta da fare con la corda perchè le rocce erano bagnatissime e viscide. Bisognava tirarsi su fidandosi della corda che in alcuni punti risulta sfilacciata! Giornata con prevalenza di sole con il granpa parzialmente nascosto nel complesso bella gita e neve che si stava sciogliendo. La Neve sul Taou blanc che al mattino era tutto bianco si è sciolta in giornata.
Con Francesca, Fulvio, Paolo e i due Alessandro.

soprra il tratto attrezzato

stambecchi

quasi al colle

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Giornata spettacolare e ottimi panorami solo dalla punta. Itinerario impegnativo sia in salita che in discesa. Il sentiero nel complesso non è molto agevole ed in qualche bivio mancano le indicazioni. Almeno in sette che scendevano mentre ero quasi arrivato in punta. Incontro ravvicinato con diversi stambecchi.

stambecco

bessanese

ciamarella

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • mostra tutte
  • Fourà (Punta) dalla strada del Colle del Nivolet per la Punta Violetta (04/08/19)
    Udine (Punta) Via Normale da Pian del Re (09/09/18)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (28/08/18)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (27/08/17)
    Venezia (Punta) Via Normale per il Coulour del Porco da Pian del Re (29/07/17)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (28/08/15)
    Mondrone (Uja di) Via Normale da Molera (07/08/15)
    Orsiera (Monte) da Pra Catinat per il Colle Orsiera e il Canalino Ovest (02/11/14)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (20/09/14)
    Mondrone (Uja di) Via Normale da Molera (21/09/13)
    Fourion (Rocce) da Pian del Re (03/09/13)
    Orsiera (Monte) dal Rifugio Selleries per la Via Normale del Canalone E (28/08/13)
    Aiguillette (Monte) da Grange del Rio e il Vallone del Pis (21/08/13)
    San Matteo (Punta) dal Passo Gavia per il Rifugio Battaglione Ortles e cresta SO (06/08/13)
    Cevedale (Monte) e Cima Cevedale Via Normale dall'Albergo dei Forni (05/08/13)
    Ferrand (Punta) da Grange della Valle per il Passo Clopaca (06/10/12)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (14/08/12)
    Vacca (Cima della) dal Lago del Serrù (17/09/11)
    Valfredda (Punta) e Testa del Coin dalle Grange Mouchequite per la Valfredda (04/09/10)
    Grande Sassière (Aiguille de la) dalla Diga di le Saut (31/08/10)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (30/08/09)
    Udine (Punta) Via Normale da Pian del Re (27/08/09)
    Grande Sassière (Aiguille de la) dalla Diga di le Saut (19/08/09)
    Maria (Punta) Via Normale da Pian della Mussa per il Colle d'Arnas (11/08/09)
    Niblè (Monte) Via Normale da Grange della Valle, possibile anello (29/08/08)
    Lamet (Pointe du) da Plan des Fontainettes per il Versante NO (23/08/08)
    Fourà (Punta) dal Piano del Nivolet (13/08/08)
    Vacca (Cima della) dal Lago del Serrù (25/08/07)