fokozzone


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Sulla carta sembrava una via come tante già fatte. Poi ho "trovato lungo" il 6a obbligatorio della guida. Lo chiamerei 6b obbligato stile wenden, mi sembra più simile alla realtà.
Complimenti a quelo64 che ha sfoderato la sua classe e ha risolto la via con la consueta velocità, mentre gli facevo da sherpa.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Via bella se rapportata al luogo e allo stile di arrampicata.
L' impressione è che il 6b obbligatorio sia reale (più che per il contrabbandiere e anche berghi)
per l' ultimo tiro attacca all' estremità destra della cengia su cui è posta la sosta
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Avvicinamento: prendere il sentiero in piano che dalle baite di wendenalp procede verso destra a mezza costa. Appena prima del nevaio e del torrente risalire per ripido ghiaione (tracce e ometti), che diventa sentierino nell' erba di nuovo verso destra. Seguendo il sentiero si traversa il torrente e con un tratto ripido si rimonta un dosso. Si sbuca così sul falsopiano sotto la parete. Guadagnare la base per terrazze (percorso più comodo da destra verso sinistra). Spasspartout è la prima via a sinistra del vorbau, dove la parete è meno verticale, nome scolpito nella roccia sopra il primo spit, ad altezza d' uomo.
Vale la pena percorrere il brutto settimo tiro, perché gli ultimi due sono bellissimi. Quanto ai gradi del "Quaglia-Mangili", tener presente che traducono 5a=V+, 5b=VI-,5c=VI. Viene data S2 col 5c obbligato, ma rispetto a "rialto" in Ratikon, che lo stesso libro dà S2 col 6a obbligato, l' ho trovata più impegnativa.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Rispetto agli 11 tiri descritti dalla guida di cambon abbiamo perso qualcosa nella parte bassa. Molto belli gli ultimi quattro tiri, che la guida dà di 6b-6a+-6a-6a. Ho trovato molto duro il 6b, avevo un' altra nozione di quel grado. 6a obbligato non adatto per chi arriva giusto al 6a.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Via carina intervallata da due brevi tratti di boschetto. Prese scavate alla fine del primo tiro (così è ancora 6b?). Qua e là qualche passaggio un po' impegnativo. Trovato il secondo tiro molto bagnato, potrebbe essere una costante, ma i chiodi si prendono bene.
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
itinerario spittato nel 2006. Il tiro più difficile in diedro (il terzo) è stato raddrizzato in placca. E' tuttora possibile percorrere la via originale, ma attenzione a non andare allo spit a sinistra o non si riuscirà a rientrare. Gli altri tiri sono rimasti fondamentalmente invariati. Bella via.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella via, ben protetta. La prima parte, più abbattuta,costituita dai sei tiri che portano in cengia, non risulta comunque monotona. Impegnativi il secondo e il terzo. I due tiri impegnativi della parte alta dati 6c+ & 1p.a. e 7a & 4 p.a. sono tosti e forzuti. Se non si ha un livello maggiore-uguale al 7a on sight, utile una staffa per il penultimo tiro. L' ottavo e il decimo sono ancora due 6b, di cui l' ultimo molto bello e impegnativo.