fabio.ciorny


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ultimo km strada con neve
Ancora niente neve, ed allora con mezza giornata disponibile si opta per una sgambata...Siamo passati dalla ferrata Nito Staich, bella, lunga e non banale; usciti dalla ferrata si punta direttamente alla cima su pendii accentuati che non lasciano mai un momento di respiro (gita che pende, gita che rende). Volutamente siamo passati sulle poche lingue di neve per autoconvincerci che fosse inverno, ma in realtà siamo saliti in maniche corte e pantaloni arrotolati al ginocchio. Dalla vetta siamo scesi verso la Bocchetta Finestre, dove finalmente si pesta neve dura e continua, tant'è che i ramponi possono dimostrarsi utili.
Bel giro divertente di 5 ore scarse di cammino (ferrata e panino inclusi), ma senza neve si riduce almeno di un 45 minuti. Enrico sempre gradevole compagno di fatiche.

neve in cresta

vetta
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Gita molto bella, guastata solo in parte dal tempo non dei più belli. L'ascesa al colle della Mologna piccola è molto veloce grazie al sentiero pendente ma non impegnativo. Dal colle merita andare a sinistra per 150 metri per osservare il panorama con vista sul lago Riazzale. I bolli blu dell'"alta via" sono ormai sbiaditi, ma si intuisce benissimo il percorso. I tratti scoscesi e scivolosi mi hanno spinto ad assicurare a me il cane, e io a mia volta alle catene e corde fisse con fettuccia e moschettone. Gita counque abbastanza semplice ma con l'ebrezza dei tratti attrezzati ed esposti. Gita comunque lunghetta, con 15 km di percorrenza, 1600 metri di dislivello tra sali-scendi e 6 ore di marcia.

Oggi compagno di camminata Webby e Aceto.

Webby quasi in vetta

Cresta esposta
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Partito con l'idea di compiere l'anello Colle della Mologna grande-Gemelli-Colle Mologna piccola, il quantitativo di neve sui versanti Nord oltre quata 2000 (circa 5-10 cm), mi ha fatto rinunciare a metà percorso tra il colle e il primo Gemello, quindi tornato al Colle Mologna grande, sono salito ai Tre Vescovi siccome il percorso è molto meno ripido ed esposto.
Giornata caldissima e molto bella; nessuno il giro, solo un coniglio al rifugio Rivetti a fare da custode invernale.
In giornate come queste, dove si possono contemplare i colori autunnali, consiglio una gita in solitaria come la mia, solo in compagnia del fido Aceto!

Versanti Nord con la neve

Aceto

Laghi in versione pre-invernale
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
La meta non è molto ambita, e ancor meno frequentata, ma a mio parere è molto bella e "diversa" dalle altre in zona.Il sentiero è molto comodo ma sempre sul "tiro" e da poco è stato liberato dagli alberi caduti ed è pure stata tagliata l'erba. Dal colle ponete molta attenzione ad alcuni facili ma esposti passaggi insidiosi soprattutto per la tipica erba montana scivolosa.
Come al solito le condizioni meteo biellesi hanno portato in vetta il "nebiun", quasi impedendo la vista del panorama che fa vedere tutti i versanti nord dei monti della conca di Oropa.

Vetta "forse"

Cresta in discesa
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: buonissimo
Percorso divertente, non molto impegnativo ma avventuroso; il sentiero quasi non esiste e i bollini bisogna sempre cercarli attentamente. Il terreno ed il panorama sono molto differenti dalle altre valli biellesi, quindi ne vale la pena. Attenzione a non perdere il sentiero dopo l'alpeggio Lace Superiore (tenere la destra appena prima del ruscello). Dal colle della Lace alle due punte il percorso e in parte con le corde fisse ma quasi non servono, quindi si può andare senza paura. Purtroppo il solito clima biellese ha portato il nebbione che ha accompagnato tutta la gita; il versante valdostano invece era bellissimo. Appena giunti alla macchina ovviamente il cielo si è aperto totalmente...
Gita lunga e poco frequentata perchè con così tante ore di marcia si possono raggiungere mete più ambite, ma ne vale proprio la pena.
Oggi con me un brillantissimo Webby!!!

Webby in corda fissa

Monte Roux 2318 m

Monte Bechit 2320 m

[visualizza gita completa]