erba olina


Chi sono

Salire. Con diuturna fatica, nell'avvicendarsi di gelo e di calura, delle infinite, mutevoli gradazioni della luce e dell'oscurità. Salire. Per vetusti cammini o nuove vie, seguendo il calpestio degli animali o il tortuoso disporsi delle pietre. Salire ancora. Fra i sospiri fruscianti del bosco, le squillanti risate dell'acqua e il silenzio abbacinante della neve. Salire nel sole, nel vento, nella nebbia, circondati dall'incessante comporsi e scomporsi dei profumi. Salire con tutto il corpo, la mente e il cuore. Fino alla fragorosa gioia della vetta. E quando la realtà frapporrà ostacoli insormontabili ai ripetuti incontri tra corpo e vetta, il sogno farà sì che mente e cuore continuino a raggiungere la meta. Perché lo sconfinato amore per la montagna non può finire. MAI. (M.F.)

Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Fatto il solito giro intorno a Caldecotte Lake e poi allungato verso Kents Hill park e Monkston park per circa 19 km. Piacevole passeggiata in bicicletta in una bella giornata soleggiata e tiepida. Redways ancora bagnate dalla pioggia di ieri ma ben percorribili, alcune riasfaltate di recente.
Buon Natale e buone gite a tutti i gulliveriani.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Partenza, come al solito, da "casa" (quella qui in England) ma evitato il tratto lungo lo Union Canal, temevo il fango, anche se tutto il resto del percorso era assolutamente asciutto, erba compresa. Anche oggi non son tornata lungo il fiume Ouzel ma ho fatto il giro intorno a Caldecotte Lake, allungando poi ancora un pochino (sono forse 4-5 km in più) per il bel quartiere di Walnut Tree fino alla Open University, dalla quale son arrivata a Walton Lake e dopo il giretto intorno al lago, di nuovo a casa. Buone le condizioni delle redways ma, come sempre, vetri rotti in agguato.
Giornata soleggiata e tiepida, spettacolare il blu dei laghi, bellissimo il mix di colori: prati con erba rasata e verdissima, foliage autunnale. Poca gente in giro per essere sabato e con un meteo così strepitoso (che qui è merce più rara che in Italia).
Primo giorno e primo giro...
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Anziché tornare lungo il torrente Ouzel ho fatto il giro completo del lago di Caldecotte e poi di quello di Walton tanto per allungare un po'. Evitato il tratto lungo il Grand Union Canal perché temevo vi fosse troppo fango. Percorso sulle redways sostanzialmente asciutto ma ai lati l'erba è intrisa d'acqua. Belle distese di primule e tromboncini qua e là.
Giornata soleggiata e tiepida, ideale per una bella pedalata. Oggi, visto il meteo, molta gente a piedi, a volte con cani lasciati sciolti che ostacolano il passaggio.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Itinerario molto facile e adatto ai neofiti della bicicletta come me. Molto piacevole e assolutamente non faticoso, il fondo è buono e la pedalata scorre senza intoppi. Solo un po’ di attenzione nel tratto lungo il canale, vietato perdere l’equilibrio se non si vuole finire a mollo! Dal ponticello, dopo la brusca svolta a dx e poi a sx, si costeggia il canale su fondo un po' meno regolare e in alcuni punti la distanza tra sentiero e acqua non arriva al metro... D’altra parte è suggestivo andare in bici accanto alle “narrowboats”, le strette chiatte che navigano pigramente il canale. Le ciclovie nei parchi sono molto ben mantenute, una striscia di prato a lato dei percorsi viene costantemente rasata perciò le erbacce non possono diventare invasive. Oggi sole e temperatura primaverile, come sempre qui, adatta a questi giri.
Pur non avendo una mappa delle Redways, è possibile utilizzare Google Maps avendo uno smartphone connesso a Internet, tutte le ciclabili qui descritte sono infatti riportate.
Molta gente in giro sia a piedi che in bici. Oggi da sola ma in compagnia dell’ormai inseparabile MTB Carrera Vengeance ;)

Una narrowboat sul Grand Union Canal (tratto di canale più a Nord rispetto a quello oggi percorso)

Caldecotte Lake lato Nord

Nei pressi di Caldecotte Lake

[visualizza gita completa]