daniele64


Chi sono

Mi piace molto fare escursioni in montagna , ma avendo poche occasioni per farle , le decido spesso all'ultimo minuto per scegliere le giornate più belle . Per questo , e perchè i miei familiari non hanno la mia stessa passione , vado spesso da solo. Purtroppo ho cominciato tardi a sviluppare questo interesse e non ho nè l'attrezzatura nè le capacità per fare trekking pesanti , comunque cerco di togliermi qualche soddisfazione con percorsi non troppo impegnativi . Non amo molto la neve ma non mi dispiacerebbe provare le ciaspole . Conosco piuttosto bene le montagne dell'Imperiese ma negli ultimi tempi frequento anche l'Appennino Genovese . Non disdegno qualche occasionale puntata fuori regione.

Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Da Acquasanta in su ben presenti i " quadrati rossi vuoti " sino a località Moccio , poi sbiadiscono ( o spariscono ) . Resta qualche rada targhetta Sentiero Liguria , qualche vecchio segno bianco rosso e soprattutto tante tacche fuxia del recente Vertical Trial . Il tracciato è oggi comunque evidente , quasi ovvio , anche perchè nei bivi principali ci sono frecce indicatrici . Nessun problema naturalmente sull' ampia Alta Via , buoni i " triangoli rossi " nella discesa per Lencisa . Poi cartelli per il Santuario . Sentieri ormai quasi asciutti , tranne le sterrate in alto , ancora piene di pozzanghere .
Partito prima delle 8 dalla stazione di Acquasanta , sono salito al Colle di Prà e poi verso Moccio ed il Colle Baiarda , quindi sul Monte Cuccio ( 838 m.) e sul Monte Fontanabuona ( 966 m.) . Doverosa deviazione a Punta Martin , poi Penello , Alta Via , discesa a Lencisa e quindi salita alla Madonna della Guardia , con qualche nube in arrivo anche da ponente . L' idea era di tornare per la stessa strada ma dopo la sosta rifocillatrice era già l' una ed avevo paura che il tempo non bastasse per tornare ad Acquasanta prima del buio , che ormai arriva prima delle 17 . Così ho deciso di scendere a Bolzaneto con il sentiero " cerchio rosso " sino a Livellato e poi con scorciatoie indicatemi dai locals . Ultimo tratto da Canonero e Geo su asfalto sino all' Ipercoop . Giornata bellissima , limpida e non fredda , con notevoli panorami perfetti a ponente e sino alla Val d'Aosta . Nuvole e foschie a levante . Mi risultano circa 22 km di lunghezza per quasi 1200 metri di dislivello . Con questa gita , volevo anche accontentare il gulliveriano Luciastrek , che si lamentava del fatto che questo itinerario lo fa solo lui ... :) Un saluto .

Spunta la cappelletta della Baiarda

Punta Martin da sopra al Colle Baiarda

Panorama salendo sul crinale

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
I segnavia " linea e punto rossi " non sono proprio molto frequenti , anzi latitano parecchio . Comunque il percorso è piuttosto ovvio ed evidente .
Salito , una volta tanto , con tutta la famiglia e sotto un sole quasi estivo . Bei panorami lungo la salita e dal piazzale antistante la chiesa . Ovviamente parecchia gente in cima . Nel primo pomeriggio , una fitta coltre di nebbia si è alzata dal mare e ci ha privati della visuale verso sud . Non è mancato nemmeno oggi il motocrossista di turno in giro sulla mulattiera lastricata ! Le 4 stelle sono per la compagnia .

Sopra San Bernardo

Sulla mulattiera

Anche qui c'è campo...

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
I pittogrammi dell' Alta Via sono in qualche caso da rinfrescare , comunque sempre più che sufficienti . Gli altri segnavia lungo il percorso ( biancazzurro IFF , cerchio o triangolo rosso , pallini blu , ecc. ) sono invece saltuari e sbiaditissimi . Tracciato sempre abbastanza agevole nonostante ancora un pochino di fango nelle zone ombrose , per le recenti e copiose piogge .
Partito dalla Colla dei Rossi in una bella mattinata freschina , ho seguito l' AV , con brevi deviazioni per le cime dei monti Bragagli ( il più panoramico ) , Lavagnola e Montaldo .Dopo , essendro prestissimo , ho raggiunto il successivo Passo del Portello e , seguendo un facile sentiero senza segnavia ma evidente e pianeggiante , ho raggiunto le anonime e boscose cime dei monti Corsica ( 1096 m.) e Friciallo ( 1061 m.) . Poi anche l' evitabilissimo Carmo ( 1032 m.) , sopra la Sella Giassina . Ritorno per la stessa strada , con sosta per pappare qualcosa al sole sulla vetta del Lavagnola . Alla fine è venuto fuori una camminata di quasi 15 km per circa 800 metri di dislivello totale . In giro in questa bella giornata , un paio di cacciatori , qualche fungaiolo , un gruppetto di motocrossisti ( !! ) e ben pochi escursionisti .

Verso il Monte Bragagli

Panorama dal Monte Bragagli

Il Lavagnola dal Bragagli

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Poco da dire sul tracciato , davvero elementare , evidentissimo e pure ben segnalato . Il rifugio era aperto
Ormai sta diventando un rito questa breve passeggiata nella faggeta del Caucaso ad inizio autunno . Anche per ammirare i magnifici funghi che vi crescono a migliaia in questa stagione ( centinaia e centinaia di amanite muscarie coloratissime ! ) . Arrivato sulla vetta soleggiata , mi sono gustato i bei panorami a 360° e poi ho fatto un salto anche sul vicinissimo Monte Coghesino , prima di tornare passando per il bosco .

Sulla vetta

Rifugio e costa di Sestri Levante

Madonna della Guardia e Monviso

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Sentiero sempre molto evidente e comunque ben indicato con i vari segnavia che si alternano lungo il tracciato . Qualche cartello indicatore caduto e danneggiato , ma ancora utile . Qualche infrascamento intorno al Pizzo Aguzzo , magari per la stagione . Forse fine settembre è ancora presto per questo percorso di bassa quota , un po' di caldo in basso . Nel pilastrino del Monte Ceresa c' è un nido con migliaia di formiche alate ( o insetti simili ).
Il primo mattino molto grigio non è troppo invitante , ma una webcam di Diano Arentino mi mostra alcune schiarite , così mi faccio accompagnare da mia moglie al Passo del Ginestro . Le schiarite sono già scomparse , il cielo è coperto da nuvole basse che stazionano a quota anche inferiore ai 1000 metri , ma ormai sono lì ... Seguendo la sterrata arrivo al Passo San Giacomo e faccio una deviazione per l' inutile Monte Arosio , tra le nubi . Proseguo per il Pizzo Montin ed il Pizzo d'Evigno mentre esce un po' di sole . Dopo una breve sosta continuo lungo la dorsale tra schiarite e annuvolamenti , toccando tutte le cimette in sequenza : Monte Ceresa , Monte Mezzogiorno , Pizzo Pegno e Pizzo Aguzzo . Via via che scendo verso la costa il meteo migliora e mi gusto dei bei panorami verso il mare . Le ultime alture sono poco accennate : Monte Bandia , Monte Chiappa , Colla Mea , Colla Dico e Colla di Cervo , ma sono molto panoramiche . Arrivato a Cervo , scendo attraverso i carruggi del bel villaggio medievale e raggiungo la fermata del bus che mi riporterà ad imperia . In giro tanti cavalli , qualche mucca , alcuni cacciatori e pochissimi escursionisti . Circa 22 km per 750 metri di dislivello in salita , molti di più in discesa ... Tempo di percorrenza 7 ore abbondanti , soste comprese .

Valle Impero da pendici Pizzo Montin

In vetta al Pizzo d'Evigno

Vetta del Pizzo d'Evigno

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Gita abbastanza semplice , in buona parte su sterrate . Unico tratto un po' più difficile è la cresta che scende dallo Chajol alla Baisse d'Ourne . Visitabile ( con torcia ) e in buone condizioni il forte sotto l'Agnellino . Abbondanti tacche gialle nel sentiero tra la Baisse d'Ourne e Casterino .
Bell'anello e bella giornata . Alle 8 c'erano 6° a Casterino ed il pile ha fatto piacere durante la prima parte della salita nel bosco . Il sole mi ha raggiunto quando sono arrivato quasi alla Baisse de Peyrefica . Da lì , facile salita allo Chajol , incontrando un grosso gregge di pecore con pastore e tanti cani al seguito . Sono sceso lungo la cresta sud alla Baisse d'Ourne , sono salito sull'anonimo Mont Ourne ( 2120 m.) , e ho fatto un salto al bel forte sotterraneo prima del Monte Agnellino , entrando solo nelle prime sale . Dopo la vetta dell' Agnellino , ho continuato sulla dorsale sino alla successiva Cime du Pretre ( 2140 m. ) con malconcio pilastrino orientativo in vetta . Tornando indietro , alla Baisse d'Ourne ho preso il sentiero a sinistra , taccato di giallo , che scende presso Casterino , trovandolo un po' rovinato in basso . Nonostante la bella giornata , nessuno in giro tranne qualche ciclista . In compenso parecchie grasse marmotte . Anello di 15 km abbondanti per un dislivello totale di poco superiore ai 1000 metri .

Uscendo dal bosco , spunta il Bego

Alla Baisse de Peyrafica

Rocca dell' Abisso

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Come detto nella descrizione dell' itinerario , gran parte del tracciato è piuttosto semplice da seguire , solo alcuni tratti , verso il Bric Cornia e tra la Cima dei Prati di Cosio ed il Poggio dell'Allodola , presentano qualche difficoltà per scarsità di segnavia e per la folta vegetazione .
Bella giornata , calda ma senza esagerare , e bella passeggiatona tra le boscose cime attorno al Colle di Nava . Buoni anche i panorami verso le vette maggiori delle Liguri . Dal colle sono salito al Pozzanghi , al Poggio delle Forche , al Montescio , alla Madonna dei Cancelli ed al Bric Cornia . Poi sono tornato al Santuario e sono salito al Monte dei Prati di Cosio ed al Poggio dell'Allodola , rinunciando a provare l'ostica Rocca Pizzo . Proprio nessuno in giro a parte qualche mucca al pascolo prima e dopo il Poggio dell'Allodola , con conseguenti moscerini . Anello di circa 15 km per un migliaio di metri di dislivello , dovuti ai parecchi saliscendi .

Forte Pozzanghi

Forte Montescio

Madonna dei Cancelli

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Ho raggiunto solo Mondolè e Seirasso perchè temevo , erroneamente , che il tempo fosse in peggioramento . Tracciato evidente e ben segnato con le tacche giallo-rosse sino al Mondolè . Dalla colletta Seirasso in poi invece il sentiero per il Seirasso era molto inerbito e , in molti tratti , di difficile individuazione per l' erba alta , nonostante le tacche bianco-rosse . Perciò in salita ho ravanato un bel po' tra prati , pietraie e rododendri cercando di seguire alcuni radi ometti di pietre . Alla fine ho incrociato il sentiero giusto e l'ho usato pure per il ritorno , anche se con qualche difficoltà , perchè in questa stagione dev'essere poco frequentato ... Per agevolare eventuali emulatori , preciso che l' inizio del sentiero segnato per Cima Seirasso è circa a metà strada tra il Colletto Seirasso ed il Gias omonimo , all'altezza di alcuni grossi massi nel letto del rio .
Partendo dalla Balma , ho fatto questo bel giro quasi ad anello , anche se la giornata già dal mattino presto era palesemente meno bella di quanto previsto . In vetta al Mondolè , un paio di escursionisti della zona mi hanno avvisato che in questo periodo è molto probabile la discesa di nuvoloni già dalla tarda mattinata a complcare le gite . Così , stante pure il tempo perso a reperire il sentiero per il Seirasso , alla fine ho rinunciato alla Brignola . Peccato , ma tanto c'ero già salito ... Pertanto sono sceso al Gias Seirasso e sono tornato alla Balma a bermi una birretta , così la giornata mi è parsa già migliore ... :) . Con i vari ravanamenti , saranno stati circa 13 km per un migliaio di metri di dislivello .


Ultima rampa del Mondolè e gendarmi di pietra

In vetta al Mondolè

Dal Mondolè

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Percorso sempre ottimamente segnalato con i consueti segnavia e paletti biancorossi , evidenti anche in caso di nebbia . Anello fatto in senso orario , abbastanza lungo ( almeno 15 km ) e con un dislivello importante ( circa 1500 m.) , fatto in una bella giornata piuttosto calda , specialmente in basso . Nessuna difficoltà da segnalare a parte una certa presenza di insetti in alcuni punti , anche se non esagerata .
Partito presto , verso le 7,15 da Carnino Superiore, per cercare di evitare almeno in parte il gran caldo previsto . Direi che ci sono riuscito , visto che sono arrivato al Passo delle Mastrelle quasi sempre all' ombra . Breve deviazione alla Cima di Piaggia Bella che offre punti di vista un po' diversi delle vette circostanti . Dal Colle del Pas facile dorsale sino al Pian Ballaur e veloce excursus sull' inedito Monte Ballaur . Quindi taglio per pendii prativi colmi di fioriture con moltissime stelle alpine e risalita sino alla Cima delle Saline . Lunga sosta per riposare e per mangiare e poi scendo al Passo delle Saline e da lì a Carnino Inferiore , dove mi premio con una birrona alla Locanda . Incontrato un giovane inglese che voleva salire il Marguareis , quattro lombardi impegnati nel giro della stessa cima in 3 tappe ed un trio di giovanotti . Purtroppo nessun camoscio , solo un daino sulla Provinciale e tante marmotte timide , ma una l'ho beccata .

Il Cappello di Napoleone presso il Passo delle Mastrelle

La cresta del Ferà vista dalla Cima di Piaggia Bella

Conca di Piaggia Bella e Colle del Pas

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Percorso obbligato , impossibile da sbagliare e senza dislivelli o difficoltà particolari a parte il rischio vertigini , per chi ne soffre . Veramente spettacolare in alcuni tratti , sospeso tra vertiginose pareti rocciose . Il tempo di percorrenza del tragitto completo si aggira comunque intorno alle 3 ore .
Facile ma veramente bello , peccato esserci dovuto andare da solo perchè mia moglie non se la sentiva ....

Il tunnel di accesso al Caminito

Il primo tratto sospeso

All'uscita della prima gola

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Figne (Monte delle) dalla Cappella dell'Assunta per Monte Moro, Bric Lagolungo, Monte Taccone (15/02/20)
    Ratti (Monte) da Genova Struppa, anello Forte Ratti (26/01/20)
    Pietre Strette (Passo di) da San Rocco, anello (05/01/20)
    Alta Via Baia del sole Traversata Albenga - Laigueglia (31/12/19)
    Ceppo (Monte) da Baiardo (28/12/19)
    Portofino (Monte di) da Camogli, traversata a San Fruttuoso (15/12/19)
    Figogna (Monte), Nostra Signora della Guardia da Acquasanta per il Monte Penello (30/11/19)
    Santa Croce (Monte) da Bogliasco (27/10/19)
    Lavagnola (Monte) da la Colla (26/10/19)
    Caucaso (Monte) da Barbagelata (05/10/19)
    Evigno (Pizzo d') o Monte Torre da Passo del Ginestro, traversata a Cervo (28/09/19)
    Chajol (Mont) da Casterino, anello (14/09/19)
    Prati di Cosio (Monte dei) dal Colle di Nava, anello Nava per Poggio Pozzanghi, Bric Cornia, Poggio dell'Allodola (29/08/19)
    Brignola (Cima della) dal Rifugio Balma, anello per Monte Mondolè e Cima Seirasso (03/08/19)
    Saline (Cima delle), Cima Pian Ballaur da Carnino Inferiore, anello per il Colle del Pas (25/07/19)
    Caminito del Rey (18/07/19)
    Gerbonte (Monte) da Creppo (20/06/19)
    Bertrand (Monte) da Monesi (16/06/19)
    Rama (Monte) e Monte Argentea da Case Soprane, anello (01/06/19)
    Ferro (Sasso del) da Laveno (30/04/19)
    Monega (Monte) e Carmo dei Brocchi dal Passo della Teglia (20/04/19)
    Perti (Rocca di) da Finalborgo, anello per Sant'Antonino, Castrum Perticae, Bric del Frate, Cia, Pian Marino, (31/03/19)
    Bano (Monte) da Montoggio, anello (23/03/19)
    Corvi (Bric dei), cima nord da Murta, anello (23/03/19)
    Perti (Rocca di) da Finalborgo, anello per Sant'Antonino, Castrum Perticae, Bric del Frate, Cia, Pian Marino, (02/03/19)
    Uccellatore (Monte) da Sori, anello (16/02/19)
    Diamante (Forte) da San Gottardo, anello (12/01/19)
    Moro (Monte) da Tavole, anello per Monte Arbozzaro e Monte Scuassi (29/12/18)
    Dente (Bric del) da Masone, anello (09/12/18)
    Fasce (Monte) da Bavari, anello per i monti Riega , Proi e Bastia (01/12/18)
    Martin (Punta) e Monte Penello dai Piani di Praglia (25/11/18)
    Zatta (Monte) da Reppia, anello (13/10/18)
    Caucaso (Monte) da Barbagelata (21/09/18)
    Pelvo (il) o Pic de Caramantran dal Colle dell'Agnello (27/08/18)
    Pan di Zucchero dal Colle dell'Agnello (27/08/18)
    Losetta (Monte) da Grange del Rio per il Vallone di Soustra (26/08/18)
    Pontechianale (Lago) da Castello, anello (26/08/18)
    Nervi (Laghetti di) da Molinetti (15/08/18)
    Bego (Monte) da les Mesches (18/07/18)
    Cars (Cima) e Cima la Gardiola da Sant'Anna di Prea per il Monte Pigna (30/06/18)
    Reixa (Monte) e Monte Argentea dal Passo del Faiallo, anello (17/06/18)
    Manico del Lume (Monte) da Ruta per il Santuario di Caravaggio (03/06/18)
    Sentiero dell'Acquedotto Storico di Genova (27/05/18)
    Liprando (Monte) da Avosso per Monte Penzo (19/05/18)
    Reixa (Monte) da Sambuco, anello (29/04/18)
    Cimino (Monte) dalla Faggeta (24/04/18)
    Faudo (Monte) da Cipressa per Monte Follia (01/04/18)
    Gazzo (Monte) da Sestri Ponente (03/02/18)
    Antola (Monte) da Crocefieschi per il Monte Buio (28/01/18)
    Cervo (Colle di) e Colle Castellaretto da Cervo (30/12/17)
    Baudon (Cime de) da Sainte Agnes, anello per Mont Ours (23/12/17)
    Manico del Lume (Monte) da Rapallo, anello per i monti Rosa, Pegge, Orsena (17/12/17)
    Sestri Levante-Deiva Marina Traversata (03/12/17)
    Antola (Monte) da Piancassina (18/11/17)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canalone Porta (28/10/17)
    Corbernas (Monte) e Punta della Valle da Alpe Devero, anello (15/10/17)
    Caucaso (Monte) da Barbagelata (07/10/17)
    Alfeo (Monte) da Bertone (07/10/17)
    Mindino (Bric) dalla Colla di Casotto (19/08/17)
    Mongioie (Monte), Cima Pian Comune, Cima delle Colme da Viozene, anello per Passo del Cavallo e Bocchino dell'Aseo (14/08/17)
    Baussetti (Monte) da Nascio, anello (12/08/17)
    Nauque (Cima de la) da les Mesches, anello di cresta per il Pas de Colle Rousse (26/07/17)
    Gioffredo (Punta) da San Bernolfo per i Laghi del Lausfer (23/07/17)
    Valdeserta (Cima di) dall'Alpe Devero, anello (16/07/17)
    Maggiorasca (Monte) da Rocca d'Aveto, anello per Monte Roncalla, Monte Nero, Passo della Lepre (08/07/17)
    Sas Ciapel e Punta Belvedere dal Passo Pordoi per il Viel del Pan, anello (01/07/17)
    Toac (Monte) da Medil, anello per Cima da Ciamp e Sas da Ciamp (30/06/17)
    Fuciade (Rifugio) da Passo San Pellegrino (27/06/17)
    Sassopiatto o Plattkofel dal Passo Sella (26/06/17)
    Lesima (Monte) dai Piani del Lesima, anello (18/06/17)
    Gorzente (Laghi del) anello da Prou' Rene' (28/05/17)
    Ebro (Monte) e Monte Chiappo da Vendersi per il Monte Giarolo (21/05/17)
    Carossino (Monte) da Struppa, anello per Monte Croce di San Siro, Forte Diamante (30/04/17)
    Tramontina (Rocca) dal Colle di Nava per Poggio Richermo,Monte Ariolo, Rocca Ferraira (18/04/17)
    Cavalmurone, Carmo, Legnà (Monti) da Capanne di Carrega (09/04/17)
    Porcile, Verruga (Monti) da Bargone per il Monte Treggin e Roccagrande (10/03/17)
    Manara (Punta) e Punta Moneglia da Sestri Levante, traversata a Moneglia (26/02/17)
    Penello (Monte) e Punta del Corno da San Carlo di Cese, anello del Rio Gandolfi (19/02/17)
    Roquebrune (Rochers de) - les Trois Croix da Roquebrune-sur-Argens (15/01/17)
    Tardia Ponente (Monte) da Voltri, anello per Rocca dell'Erxo, Monte Tardia Levante, Arenzano (28/12/16)
    Beigua (Monte) da Pratorotondo, per i Monti Rama, Fontanaccia, Ermetta, Grosso, Sciguello (08/12/16)
    Guardia (Santuario della) da Cogoleto (27/11/16)
    Fo (Croce dei) da Sant'Alberto di Bargagli, traversata a Pieve Ligure (16/10/16)
    Antoroto (Monte) dalla Colla di Casotto (10/09/16)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore, anello per Colle dei Signori, Castello delle Aquile, Cima dell'Armusso (27/08/16)
    Scandeiera (Cima della) e Cima del Sabbione da Pont de Peirefique, anello per la Cime de Barchenzane (23/08/16)
    Conoia o Conoja (Bric di) da Viozene, anello Costa Ciagrea e Cima delle Roccate (14/08/16)
    Agnel (Cime de l', Est e Ovest) da Casterino, anello per Lac de l'Agnel, Collet de la Charnessère, Refuge Valmasque (06/08/16)
    Lacs (Cime des) da Lac des Mesches (15/07/16)
    Pertegà (Cima di) da Upega, anello per la Cresta del Ferà e Colle Selle Vecchie (11/07/16)
    Monti Russu - Portobello di Gallura (Traversata) (06/07/16)
    Ramaceto (Monte, cima Ovest) da Passo Romaggi per la dorsale Sud (26/06/16)
    Ratti, Quezzi, Richelieu, Santa Tecla (Forti) da Marassi, giro dei Forti di Levante (28/05/16)
    Reale (Monte) da Crocefieschi, per Rocche del Reopasso (15/05/16)
    Grande (Monte) e Cima Carpasina da Prati Piani, anello per Croce Alpe di Baudo (25/04/16)
    Ravinet (Monte) da Boissano per l'Abbazia di San Pietro ai Monti (24/03/16)
    Candelozzo (Monte) dal Lago di Valnoci, anello per Monte Bano e Alpesisa (19/03/16)
    Semaforo Vecchio da San Rocco anello per San Fruttuoso, Pietre Strette (20/02/16)
    Colla Bassa (Cima di) da Fontan, anello per Castello di Malmort (30/12/15)
    Armetta (Monte) da Caprauna, anello per i monti della Guardia, Pesauto, Dubasso (27/12/15)
    Oramara (Monte) da Casanova, anello per Montarlone e ritorno per Monte Dego (08/11/15)
    Aiona (Monte) Dalle Caserme del Penna, anello (24/10/15)
    Diable (Cime du) - l'Authion da Redoute des Trois Communes, anello per il Pas du Diable (29/08/15)
    Toraggio (Monte) dalla Colla Melosa per il Sentiero degli Alpini (20/08/15)
    Brignola (Cima della) e Cima Ferlette dal Rifugio Balma, anello (13/08/15)
    Salza (Monte) da Chianale (14/07/15)
    Figne (Monte delle) da Praglia (17/05/15)
    Brugneto (Diga del) anello (10/05/15)
    Candelozzo (Monte) da Calvari per Capenardo, anello per Canate (10/05/15)
    Parco Costiero del Ponente Ligure da San Lorenzo al Mare, percorso ciclabile (03/04/15)
    Fasce (Monte) da Genova Quinto, anello per i Monti Bastia, Croce, Cordona (28/03/15)
    Faudo (Monte) dalla Cappella di Santa Brigida (05/01/15)
    Grande (Poggio), Pizzo Ceresa, Monte Pesalto da Peagna , anello per il Monte Acuto (28/12/14)
    Costa Rossa (Bric) e Monte Bisalta o Besimauda da Meschie di Pradeboni, anello di cresta (25/10/14)
    Ciuaiera (Cima) e Colla del Pizzo da Cascine (13/09/14)
    Abisso (Rocca dell') da Colle di Tenda (06/09/14)
    Conoia o Conoja (Bric di) da Viozene per Cima Revelli e Monte Rotondo (17/08/14)
    Nero (Lago) da Grange Selvest (27/07/14)
    Saccarello (Monte) e Monte Frontè da Case Penna (19/07/14)
    Diable (Cime du) da Les Mesches (09/07/14)
    Roccabruna (Monte) da Passo Fregarolo per Castello del Fante e Gifarco (23/05/14)
    Manico del Lume (Monte) dal Passo di Spinarola (04/05/14)
    Batterie di Portofino da San Rocco (03/05/14)
    Grammondo (Monte) da Villatella, anello per Punta Longoira e Roc d'Ormea (23/04/14)
    Tobbio (Monte) dal Valico degli Eremiti (30/03/14)
    Sperone, Puin, Fratello Minore e Diamante (Forti) da Righi, giro dei Forti di Ponente (09/03/14)
    Reixa (Monte) e Monte Argentea dal Passo del Faiallo, anello (23/02/14)
    Carossino (Monte) da Creto, anello per Monte Alpe e La Sella (09/02/14)
    Castell'Ermo (o Peso Grande) da Colla d'Onzo (06/01/14)
    Galero (Monte) dal Colle di San Bernardo, anello per il Passo delle Caranche (03/11/13)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (13/09/13)
    Saline (Cima delle), Cima Pian Ballaur da Carnino Inferiore, anello per il Colle del Pas (31/08/13)
    Marta (Cima di) e Monte Pietravecchia dalla Colla Melosa, anello per Cima della Valletta (17/08/13)
    Bertrand (Monte) da Upega, anello per Colla Rossa, Cima di Velega, Colle Selle Vecchie (06/07/13)
    Missun o Missoun (Cima) dal Ponte del Giairetto per la Colla Rossa (06/07/13)
    Antola (Monte) da Casa del Romano per la dorsale NE (12/05/13)
    Carmo di Carrega (Monte) da Capanne di Carrega (12/05/13)
    Barbena (Rocca) dal Colle Scravaion (04/01/13)
    Mongioie (Monte) da Viozene per la Gola delle Scaglie (28/08/12)
    Valmasque (Baisse de) da Casterino, anello per Fontanalba (20/08/12)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore per la Gola della Chiusetta (17/08/12)
    Saline (Cima delle) da Carnino Inferiore (24/06/12)
    Figne (Monte delle) dal Passo della Bocchetta (16/06/12)
    Alpesisa da Creto per la Gola di Sisa (21/04/12)
    Grande (Monte) da S. Bernardo di Conio (07/01/12)
    Guardiabella (Monte) da San Bernardo di Conio (07/01/12)
    Martin (Punta) e Monte Penello dai Piani di Praglia (13/11/11)
    Vens (Laghi di) da Ferrere (27/08/11)
    Rocciamelone da la Riposa (20/08/11)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (06/07/11)
    Monega (Monte) e Carmo dei Brocchi dal Passo della Teglia (26/04/11)
    Carmo del Finale (Monte) o di Loano dal Giogo di Toirano, anello per San Pietro in Varatella (08/03/11)
    Figne (Monte delle) da Praglia (05/02/11)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore per la Gola della Chiusetta (01/09/10)
    Vene (Risorgenza delle) da Viozene (21/08/10)
    Valmasque (Baisse de) da Casterino, anello per Fontanalba (15/08/10)
    Epoméo (Monte) Itinerari vari e in traversata (02/07/10)
    Antoroto (Monte) da Cascine d'Ormea (01/06/10)
    Fourquin (Roche) da Rocchetta Nervina, anello (28/03/10)
    Toraggio (Monte) dalla Colla Melosa per il Sentiero degli Alpini (06/09/09)
    Vej del Bouc (Colle del) da Casterino per il Colle del Sabbione (30/08/09)
    Marta (Balcone di) dalla Colla Melosa (16/08/09)
    Bertrand (Monte) da Upega, anello per Colla Rossa, Cima di Velega, Colle Selle Vecchie (13/06/09)
    Armetta (Monte) dal Colle di Caprauna, anello per il Monte della Guardia (03/05/09)
    Santa Croce di Alassio (Chiesa di) da Albenga, Via Julia Augusta - Sentiero dell'onda (22/02/09)
    Sentiero dei ponti (16/10/08)
    Mongioie (Monte) da Viozene per la Gola delle Scaglie (11/09/08)
    Saccarello (Monte) e Monte Frontè anello da Monesi (16/08/08)
    Evigno (Pizzo d') o Monte Torre dal Passo del Ginestro (26/04/08)
    Vene (Risorgenza delle) da Carnino (07/10/07)
    Madriccio (Passo) da Solda e il rifugio Milano (13/07/07)
    Bergl (Malga) da Maso Corto (12/07/07)
    Lazaun (Rifugio) da Maso Corto (07/07/07)
    Vernago (Lago)/Stausee Vernagt Giro del Lago (01/07/07)
    Saccarello (Monte) e Monte Frontè anello da Monesi (08/10/06)
    Uriezzo (Orridi di) da Baceno (19/06/05)