daniele64


Chi sono

Mi piace molto fare escursioni in montagna , ma avendo poche occasioni per farle , le decido spesso all'ultimo minuto per scegliere le giornate più belle . Per questo , e perchè i miei familiari non hanno la mia stessa passione , vado spesso da solo. Purtroppo ho cominciato tardi a sviluppare questo interesse e non ho nè l'attrezzatura nè le capacità per fare trekking pesanti , comunque cerco di togliermi qualche soddisfazione con percorsi non troppo impegnativi . Non amo molto la neve ma non mi dispiacerebbe provare le ciaspole . Conosco piuttosto bene le montagne dell'Imperiese ma negli ultimi tempi frequento anche l'Appennino Genovese . Non disdegno qualche occasionale puntata fuori regione.

Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Passeggiatona agevole ed adatta a tutti, che si svolge in parte su asfalto ed in parte su evidenti sentieri nei dintorni del panoramico crinale . Secondo le cartine esposte sui numerosi ( ma vecchi ) cartelli lungo la parte bassa del tracciato , dovrebbero esserci parecchi sentieri che si intersecano in zona , ma onestamente molti non hanno indicazioni o segnavia . Alla fine conviene seguire i principali , con le frecce gialle o con i segni del Sentiero Liguria . Parecchio fango ancora sul percorso .
Giro ad anello piuttosto breve e semplice ( 11 km con 400 metri scarsi di dislivello ) per far fare una sgambata mattutina a Jack , il cucciolone dell'amico Ennio . Visto che era ancora prestissimo , quando siamo giunti al Colle Cervo abbiamo continuato sino oltre al Colle Mea , sino alle pendici del Monte Chiappa . Giornata così così , tiepida ma con pochi sprazzi di sole pieno , comunque panoramica . Diversi escursionisti e parecchi bikers sul percorso .

Il Golfo Dianese salendo a Colle Cervo

Andora dal crinale sopra Colle Cervo

Appare l'Isola Gallinara

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Percorso effettuato come nella descrizione dell'itinerario . E' un bell' anellone che in condizioni normali non presenta difficoltà particolari , essendo su evidenti tracciati ben segnalati con vistosi segnavia e cartelli . Niente acqua potabile lungo tutto il giro .
Ottima giornata soleggiata , tiepida e senza vento , tranne che in vetta al Baudon , dove le folate si facevano sentire . Ottimi panorami da tutte le cime toccate , con visuali sino alla Corsica ed alle Marittime non troppo innevate . Battuta di caccia in corso sul versante orientale del Pic de Garuche . Incontrato solo 4 o 5 escursionisti sul Baudon .


Mont Ours e Pointe Siricocca dalla partenza a Sainte Agnès

La bella strada militare verso il Col Verroux

In vetta alla Pointe Siricocca

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Itinerario piuttosto lungo che si svolge su tracciati sempre evidenti e ben segnalati . Sono partito dal mare , presso l' ex monastero delle Clarisse , alle cui spalle ho trovato Salita Montallegro con i segnavia " due + rossi " . La scalinata dopo un po' diventa un viottolo di campagna e più in alto , dopo un breve tratto di asfalto , si trasforma in una bellissima stradona acciottolata in mezzo agli alberi , che in pratica conduce ai piedi del Santuario . La Messa in corso mi impedisce la visita degli interni , così mi dirigo al soprastante , vicino Monte Rosa , la cui vetta risulterebbe evitabilissima se non fosse per la bella Via Crucis . Dal Santuario imbocco poi il sentiero " rombo rosso " che , dopo aver toccato l' anonimo Monte Perini , con percorso pianeggiante spesso contornato da bei muretti in pietra , mi porta al Passo della Crocetta ( Provinciale ) per poi salire al Monte Pegge . I panorami sono sempre magnifici , anche se vedo una squadra di cacciatori appostata lungo l' itinerario che dovrò percorrere . Evito allora il fuori sentiero per il Monte Lasagna e punto direttamente l' aspro Manico del Lume , dove arrivo in orario per il pranzetto e per una bella pausa al sole . Dopo supero i sempre più lunghi tratti attrezzati con catene e giungo anche alla rocciosa anticima . La mia idea originaria di continuare per cresta toccando tutte le cime sino al Monte Ampola si scontra con la brevità delle giornate in questa stagione . Così ( sono già le 2 ) , tra le molteplici soluzioni che il percorso può offrire , alla fine scelgo di scendere dal Passo Serra per belle mulattiere ( segnavia " linea rossa " poco presente ) a Chignero e poi a Sant' Andrea per raggiungere la Provinciale per Rapallo . Segnalo che a Sant' Andrea ho trovato un paio di sentieri che dovrebbero permettere di evitare i tornanti , inopinatamente chiusi da cancelletti non so quanto regolari , il che ha allungato non poco il mio percorso , che alla fine è risultato superiore ai 22 km per quasi 1200 metri di dislivello .
Bellissima escursione che ha toccato punti molto panoramici anche a 360° . Giornata molto bella , non fredda e soprattutto non ventosa . A parte i cacciatori e qualche biker a Montallegro , pochissima gente in giro . Un saluto all' escursionista che ho incontrato sul Manico del Lume .

La bella stradona acciottolata verso il Santuario di Montallegro

Santuario di Montallegro

Golfo del Tigullio dal Santuario

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Percorso non difficile ma molto lungo e con parecchio dislivello , che alterna salita e discesa sui tre promontori della zona . Sentieri molto evidenti e quasi tutti ben segnalati , anche se le tempistiche dei cartelli metallici sono decisamente esagerate . Sono consigliabili maniche e pantaloni lunghi vista l'abbondanza di cespugli spinosi .
Parcheggiata l'auto vicino alla stazione di Sestri , ho raggiunto il centro città e ho cominciato la salita nella bella crosa che poi si riduce a sentiero conducendo ai ruderi di Punta Manara . Sono poi risalito sul vicino Monte Castello ( 266 m. ) e ho quindi raggiunto il villaggio di Ginestra , scendendo poi per mattonata al Santuario del Soccorso e nel centro di Riva Trigoso . Attraversato il paese ho iniziato la facile salita verso Punta Baffe , raggiungendo la torre . Dopodichè mi sono diretto più faticosamente al Monte Moneglia ( 521 m. ) e al Comunaglia ( 432 m. ) , attraversando la zona incendiata l'anno scorso . Discesa al Monte Servaghi ( 300 m. ) e poi al borgo di Venino , sopra Moneglia . Raggiunto il bel lungomare , mi sono inerpicato per scalinate verso la frazione di Lemeglio e dopo , per sentiero ( l' unico non ben segnato ma visibilissimo ) , sono salito in vetta al Monte Crocetta ( 446 m. ) . Da lì la discesa finale per arrivare a case Castagnola ed infine alla stazione di Deiva , dove ho preso il treno per Sestri Levante . Un buon numero di escursionisti in giro , specialmente a Punta Baffe e grande abbondanza di dolcissimi corbezzoli . Giro di un certo impegno , che dovrebbe essere di circa 22 km per 1300 metri di dislivello totale , fatto in una bellissima giornata freddina ma senza il temuto vento freddo dei giorni scorsi . Poi metto qualche foto .

Sestri Levante dal sentiero per Punta Manara

Riva Trigoso dall'estremità di Punta Manara

Torre di Punta Baffe

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Molto stretto e piuttosto dissestato l' ultimo tratto sino a Piancassina
Facile mulattiera ben segnalata da salire nella bella faggeta autunnale .
Giornata magnifica e non fredda nonostante alle 8,00 ci fossero 0° già in valle Scrivia . Solo un po' d'aria sui crinali . Incredibilmente nessuno in giro . Eccellenti panorami a 360° sulle Marittime , sul Monviso e sul Rosa , con velature in pianura e sul mare . Per il ritorno sono salito sul Cremado e per crinale ho raggiunto il Monte Sotto Garzo e quindi i Casoni di Lomà per l'annuale Raduno di Quotazero . Da lì , per sentiero non segnato ma evidente , ho raggiunto il "cerchio giallo sbarrato" ed infine Piancassina . Un saluto ed un ringraziamento a tutti i quotazerini presenti al raduno .

Vecchio scarpone ? Beato lui !!

Sentiero nella splendida faggeta

In vetta all' Antola

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Oggi faticoso giro ad anello con salita dal Canalone Porta sino in vetta ( con brevissima digressione sul Monte Campione ) e discesa per il Cecilia , il Giorgio e la Direttissima . Buona la segnaletica verticale ( cartelli ) , un po' meno quella orizzontale ( segnavia e tacche ) . Alcuni passaggi tra la II e la III nel Canale Porta superati senza troppe difficoltà . Anche il Camino Pagani non ha creato alcun problema . Più faticosi i continui saliscendi in ambienti che richiedono costante attenzione tra il Cecilia , il Giorgio e la Direttissima . Percorso dalla lunghezza minima ( circa 7 km ) ma dal discreto dislivello totale ( quasi 1200 mt. ) e parecchio impegnativo per le ginocchia .
Prima esperienza in Grignetta e prima volta con caschetto ed imbragatura ( non indispensabile ) . Bellissimi paesaggi dolomitici irti di innumerevoli guglie arditissime , peccato per il meteo non eccezionale che non ha consentito visuali perfette . Un ringraziamento a Davide ed Enrico che mi hanno guidato in questa avventura per me nuova .

Imbocco del Canalone Porta

La finestra nel Canalone Porta

La prima parte del Canalone Porta dall'alto

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Giro abbastanza impegnativo per lunghezza ( 20 km ) e dislivello ( quasi 1500 mt. ) , anche perchè l'abbiamo arricchito con alcune deviazioni . Le difficoltà maggiori le abbiamo trovate nella salita dal Passo Pojala alla Punta della Valle , assai ripida e senza tracce apparenti . Qualche problemino con scampoli di neve ghiacciata sul versante nord del Colbernas .
Percorso personalizzato ed anello fatto in senso opposto rispetto a quello descritto nell'itinerario . Dal Devero siamo passati al Lago delle Streghe ( per fotografarlo con la luce del mattino ) raggiungendo Crampiolo . Qui abbiamo imboccato il bel sentiero che sale diagonalmente nel bosco sovrastando il Lago del Devero , toccando l'Alpe del Valle e l'Alpe Naga ed arrivando al Passo Pojala . Qui abbiamo lasciato il sentiero salendo ad occhio sulle ripide pendici a destra della Punta della Valle . Tratto senza traccia , impegnativo ed un po' esposto , sino alla selletta prima della cima . Da qui siamo passati a destra sulla cengetta erbosa ( esposta ! ) ed abbiamo raggiunto facilmente la vetta . Dalla selletta c'è poi un evidente sentiero in direzione del Corbernas che passa nei pressi del crinale . Dopo un bel tratto di discesa , si risale sull'ombroso versante nord del monte ( noi abbiamo trovato anche del ghiaccio ) e si giunge sulla vetta del Corbernas . Ulteriore ripida discesa sino alla Bocchetta di Scarpia e poi ancora una veloce risalita al vicino Monte Sangiatto . Discesa infine a vedere i due Laghi del Sangiatto ( poveri d'acqua ) per poi tornare a Crampiolo per un ultimo salto ancora al Lago delle Streghe in versione tardo pomeridiana ! Grandi panorami con magnifici paesaggi in versione autunnale , vissuti in buona compagnia di Claudio , Davide , Enrico e Maury .

Riflessi al Lago delle Streghe al mattino

Crampiolo al mattino

Salita verso il Passo Pojala

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Escursione pomeridiana , dopo aver dedicato la mattinata al Caucaso . Siccome non avevo con me cartina o descrizioni del percorso , sono andato un po' improvvisando . Entrando nel borgo , poco dietro alla chiesa , ho trovato una scritta "Alfeo" sotto un voltino che conduceva ad un viottolo taccato "2 triangoli gialli" ( spesso sbiaditi ) . Ho imboccato questo tracciato che si addentrava nel bosco di noccioli e poi di faggi , salendo a lungo finchè non mi sono accorto che stavo andando troppo oltre ... Breve regressione sino ad un bivio segnato con freccia rossa e , uscendo dal bosco , ho tagliato le pendici prative lungo il sentiero "tre pallini gialli" con segnavia biancorossi , che mi ha condotto ad un incrocio con cartelli . Infine faticosa salita sui lunghi pendii prativi sino alla sommità del monte . Bellissimi panorami verso sud e scorci di Alpi valdostane in lontananza . Peccato per l'improvviso forte vento , che si è alzato nell'ultimo tratto di salita , che mi ha costretto a fermarmi poco . Per la discesa ho seguito un altro percorso ( 111 ) taccato sempre "tre pallini gialli" e segni biancorossi , che attraversando una bellissima faggeta , mi ha ricondotto più velocemente a Bertone . In tutto circa 7 chilometri per 650 metri di dislivello .

L' Alfeo

Sulla vetta dell' Alfeo

Dalla cima dell'Alfeo

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella passeggiatona lungo la sterrata che si snoda nella splendida faggeta piena di funghi . Percorso elementare di circa 4 km con poca pendenza , adatto a tutti .
Prima mattinata fredda ( 1° a Montebruno ! ) ed un po' velata . Decine di auto parcheggiate lungo la strada a testimoniare la foltissima presenza di fungaioli . Purtroppo ho dovuto resistere alla tentazione non avendo il tesserino ... Arrivato in vetta , ho trovato un forte vento freddo ma bellissimi panorami che arrivavano alle Liguri ed al Monviso . Due parole coi gestori del rifugio e poi ho fatto un salto all'anticima occidentale ( con croce ) e sull'anonimissima Rocca Cavallina . Tornato sul Caucaso , il vento era cessato e la giornata si era aperta con panorami ancora migliori . Tornando indietro ho incontrato tante famiglie con bimbi piccoli ( anche con passeggini ! ) che salivano verso la cima . In tutto una decina di chilometri per 400 metri di dislivello circa .

Sulla vetta

Vista verso Sestri dalla cima

Nella Cappelletta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Escursione molto semplice , quasi turistica , fatta in mattinata per far sgranchire un po' le zampe a Jack , il cagnetto dell' amico Ennio . Itinerario quasi tutto su carrareccia , con qualche breve taglio . Niente fontane sul tracciato . Giornata discreta sul presto , poi via via peggiorata sino a coprire tutto il cielo di nubi . Essendo arrivati in vetta in poco più di un'ora , per allungare un po' il brodo abbiamo compiuto un anello sempre su polverose sterrate , toccando le sorgenti del Mongia , raggiungendo il Colle di Prato Rotondo e poi riscendendo alla Colla di Casotto . Visti uno scoiattolo ed un cerbiatto sulla Provinciale e più in alto niente e nessuno . Solo sopra Prato Rotondo , un bel po' di gente diretta a qualche santuario montano per una messa . In tutto quasi 14 chilometri con dislivello di 600 metri .


Appare la gigantesca croce

Mongioie

In controluce

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Figne (Monte delle) dalla Cappella dell'Assunta per Monte Moro, Bric Lagolungo, Monte Taccone (15/02/20)
    Ratti (Monte) da Genova Struppa, anello Forte Ratti (26/01/20)
    Pietre Strette (Passo di) da San Rocco, anello (05/01/20)
    Alta Via Baia del sole Traversata Albenga - Laigueglia (31/12/19)
    Ceppo (Monte) da Baiardo (28/12/19)
    Portofino (Monte di) da Camogli, traversata a San Fruttuoso (15/12/19)
    Figogna (Monte), Nostra Signora della Guardia da Acquasanta per il Monte Penello (30/11/19)
    Santa Croce (Monte) da Bogliasco (27/10/19)
    Lavagnola (Monte) da la Colla (26/10/19)
    Caucaso (Monte) da Barbagelata (05/10/19)
    Evigno (Pizzo d') o Monte Torre da Passo del Ginestro, traversata a Cervo (28/09/19)
    Chajol (Mont) da Casterino, anello (14/09/19)
    Prati di Cosio (Monte dei) dal Colle di Nava, anello Nava per Poggio Pozzanghi, Bric Cornia, Poggio dell'Allodola (29/08/19)
    Brignola (Cima della) dal Rifugio Balma, anello per Monte Mondolè e Cima Seirasso (03/08/19)
    Saline (Cima delle), Cima Pian Ballaur da Carnino Inferiore, anello per il Colle del Pas (25/07/19)
    Caminito del Rey (18/07/19)
    Gerbonte (Monte) da Creppo (20/06/19)
    Bertrand (Monte) da Monesi (16/06/19)
    Rama (Monte) e Monte Argentea da Case Soprane, anello (01/06/19)
    Ferro (Sasso del) da Laveno (30/04/19)
    Monega (Monte) e Carmo dei Brocchi dal Passo della Teglia (20/04/19)
    Perti (Rocca di) da Finalborgo, anello per Sant'Antonino, Castrum Perticae, Bric del Frate, Cia, Pian Marino, (31/03/19)
    Bano (Monte) da Montoggio, anello (23/03/19)
    Corvi (Bric dei), cima nord da Murta, anello (23/03/19)
    Perti (Rocca di) da Finalborgo, anello per Sant'Antonino, Castrum Perticae, Bric del Frate, Cia, Pian Marino, (02/03/19)
    Uccellatore (Monte) da Sori, anello (16/02/19)
    Diamante (Forte) da San Gottardo, anello (12/01/19)
    Moro (Monte) da Tavole, anello per Monte Arbozzaro e Monte Scuassi (29/12/18)
    Dente (Bric del) da Masone, anello (09/12/18)
    Fasce (Monte) da Bavari, anello per i monti Riega , Proi e Bastia (01/12/18)
    Martin (Punta) e Monte Penello dai Piani di Praglia (25/11/18)
    Zatta (Monte) da Reppia, anello (13/10/18)
    Caucaso (Monte) da Barbagelata (21/09/18)
    Pelvo (il) o Pic de Caramantran dal Colle dell'Agnello (27/08/18)
    Pan di Zucchero dal Colle dell'Agnello (27/08/18)
    Losetta (Monte) da Grange del Rio per il Vallone di Soustra (26/08/18)
    Pontechianale (Lago) da Castello, anello (26/08/18)
    Nervi (Laghetti di) da Molinetti (15/08/18)
    Bego (Monte) da les Mesches (18/07/18)
    Cars (Cima) e Cima la Gardiola da Sant'Anna di Prea per il Monte Pigna (30/06/18)
    Reixa (Monte) e Monte Argentea dal Passo del Faiallo, anello (17/06/18)
    Manico del Lume (Monte) da Ruta per il Santuario di Caravaggio (03/06/18)
    Sentiero dell'Acquedotto Storico di Genova (27/05/18)
    Liprando (Monte) da Avosso per Monte Penzo (19/05/18)
    Reixa (Monte) da Sambuco, anello (29/04/18)
    Cimino (Monte) dalla Faggeta (24/04/18)
    Faudo (Monte) da Cipressa per Monte Follia (01/04/18)
    Gazzo (Monte) da Sestri Ponente (03/02/18)
    Antola (Monte) da Crocefieschi per il Monte Buio (28/01/18)
    Cervo (Colle di) e Colle Castellaretto da Cervo (30/12/17)
    Baudon (Cime de) da Sainte Agnes, anello per Mont Ours (23/12/17)
    Manico del Lume (Monte) da Rapallo, anello per i monti Rosa, Pegge, Orsena (17/12/17)
    Sestri Levante-Deiva Marina Traversata (03/12/17)
    Antola (Monte) da Piancassina (18/11/17)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canalone Porta (28/10/17)
    Corbernas (Monte) e Punta della Valle da Alpe Devero, anello (15/10/17)
    Caucaso (Monte) da Barbagelata (07/10/17)
    Alfeo (Monte) da Bertone (07/10/17)
    Mindino (Bric) dalla Colla di Casotto (19/08/17)
    Mongioie (Monte), Cima Pian Comune, Cima delle Colme da Viozene, anello per Passo del Cavallo e Bocchino dell'Aseo (14/08/17)
    Baussetti (Monte) da Nascio, anello (12/08/17)
    Nauque (Cima de la) da les Mesches, anello di cresta per il Pas de Colle Rousse (26/07/17)
    Gioffredo (Punta) da San Bernolfo per i Laghi del Lausfer (23/07/17)
    Valdeserta (Cima di) dall'Alpe Devero, anello (16/07/17)
    Maggiorasca (Monte) da Rocca d'Aveto, anello per Monte Roncalla, Monte Nero, Passo della Lepre (08/07/17)
    Sas Ciapel e Punta Belvedere dal Passo Pordoi per il Viel del Pan, anello (01/07/17)
    Toac (Monte) da Medil, anello per Cima da Ciamp e Sas da Ciamp (30/06/17)
    Fuciade (Rifugio) da Passo San Pellegrino (27/06/17)
    Sassopiatto o Plattkofel dal Passo Sella (26/06/17)
    Lesima (Monte) dai Piani del Lesima, anello (18/06/17)
    Gorzente (Laghi del) anello da Prou' Rene' (28/05/17)
    Ebro (Monte) e Monte Chiappo da Vendersi per il Monte Giarolo (21/05/17)
    Carossino (Monte) da Struppa, anello per Monte Croce di San Siro, Forte Diamante (30/04/17)
    Tramontina (Rocca) dal Colle di Nava per Poggio Richermo,Monte Ariolo, Rocca Ferraira (18/04/17)
    Cavalmurone, Carmo, Legnà (Monti) da Capanne di Carrega (09/04/17)
    Porcile, Verruga (Monti) da Bargone per il Monte Treggin e Roccagrande (10/03/17)
    Manara (Punta) e Punta Moneglia da Sestri Levante, traversata a Moneglia (26/02/17)
    Penello (Monte) e Punta del Corno da San Carlo di Cese, anello del Rio Gandolfi (19/02/17)
    Roquebrune (Rochers de) - les Trois Croix da Roquebrune-sur-Argens (15/01/17)
    Tardia Ponente (Monte) da Voltri, anello per Rocca dell'Erxo, Monte Tardia Levante, Arenzano (28/12/16)
    Beigua (Monte) da Pratorotondo, per i Monti Rama, Fontanaccia, Ermetta, Grosso, Sciguello (08/12/16)
    Guardia (Santuario della) da Cogoleto (27/11/16)
    Fo (Croce dei) da Sant'Alberto di Bargagli, traversata a Pieve Ligure (16/10/16)
    Antoroto (Monte) dalla Colla di Casotto (10/09/16)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore, anello per Colle dei Signori, Castello delle Aquile, Cima dell'Armusso (27/08/16)
    Scandeiera (Cima della) e Cima del Sabbione da Pont de Peirefique, anello per la Cime de Barchenzane (23/08/16)
    Conoia o Conoja (Bric di) da Viozene, anello Costa Ciagrea e Cima delle Roccate (14/08/16)
    Agnel (Cime de l', Est e Ovest) da Casterino, anello per Lac de l'Agnel, Collet de la Charnessère, Refuge Valmasque (06/08/16)
    Lacs (Cime des) da Lac des Mesches (15/07/16)
    Pertegà (Cima di) da Upega, anello per la Cresta del Ferà e Colle Selle Vecchie (11/07/16)
    Monti Russu - Portobello di Gallura (Traversata) (06/07/16)
    Ramaceto (Monte, cima Ovest) da Passo Romaggi per la dorsale Sud (26/06/16)
    Ratti, Quezzi, Richelieu, Santa Tecla (Forti) da Marassi, giro dei Forti di Levante (28/05/16)
    Reale (Monte) da Crocefieschi, per Rocche del Reopasso (15/05/16)
    Grande (Monte) e Cima Carpasina da Prati Piani, anello per Croce Alpe di Baudo (25/04/16)
    Ravinet (Monte) da Boissano per l'Abbazia di San Pietro ai Monti (24/03/16)
    Candelozzo (Monte) dal Lago di Valnoci, anello per Monte Bano e Alpesisa (19/03/16)
    Semaforo Vecchio da San Rocco anello per San Fruttuoso, Pietre Strette (20/02/16)
    Colla Bassa (Cima di) da Fontan, anello per Castello di Malmort (30/12/15)
    Armetta (Monte) da Caprauna, anello per i monti della Guardia, Pesauto, Dubasso (27/12/15)
    Oramara (Monte) da Casanova, anello per Montarlone e ritorno per Monte Dego (08/11/15)
    Aiona (Monte) Dalle Caserme del Penna, anello (24/10/15)
    Diable (Cime du) - l'Authion da Redoute des Trois Communes, anello per il Pas du Diable (29/08/15)
    Toraggio (Monte) dalla Colla Melosa per il Sentiero degli Alpini (20/08/15)
    Brignola (Cima della) e Cima Ferlette dal Rifugio Balma, anello (13/08/15)
    Salza (Monte) da Chianale (14/07/15)
    Figne (Monte delle) da Praglia (17/05/15)
    Brugneto (Diga del) anello (10/05/15)
    Candelozzo (Monte) da Calvari per Capenardo, anello per Canate (10/05/15)
    Parco Costiero del Ponente Ligure da San Lorenzo al Mare, percorso ciclabile (03/04/15)
    Fasce (Monte) da Genova Quinto, anello per i Monti Bastia, Croce, Cordona (28/03/15)
    Faudo (Monte) dalla Cappella di Santa Brigida (05/01/15)
    Grande (Poggio), Pizzo Ceresa, Monte Pesalto da Peagna , anello per il Monte Acuto (28/12/14)
    Costa Rossa (Bric) e Monte Bisalta o Besimauda da Meschie di Pradeboni, anello di cresta (25/10/14)
    Ciuaiera (Cima) e Colla del Pizzo da Cascine (13/09/14)
    Abisso (Rocca dell') da Colle di Tenda (06/09/14)
    Conoia o Conoja (Bric di) da Viozene per Cima Revelli e Monte Rotondo (17/08/14)
    Nero (Lago) da Grange Selvest (27/07/14)
    Saccarello (Monte) e Monte Frontè da Case Penna (19/07/14)
    Diable (Cime du) da Les Mesches (09/07/14)
    Roccabruna (Monte) da Passo Fregarolo per Castello del Fante e Gifarco (23/05/14)
    Manico del Lume (Monte) dal Passo di Spinarola (04/05/14)
    Batterie di Portofino da San Rocco (03/05/14)
    Grammondo (Monte) da Villatella, anello per Punta Longoira e Roc d'Ormea (23/04/14)
    Tobbio (Monte) dal Valico degli Eremiti (30/03/14)
    Sperone, Puin, Fratello Minore e Diamante (Forti) da Righi, giro dei Forti di Ponente (09/03/14)
    Reixa (Monte) e Monte Argentea dal Passo del Faiallo, anello (23/02/14)
    Carossino (Monte) da Creto, anello per Monte Alpe e La Sella (09/02/14)
    Castell'Ermo (o Peso Grande) da Colla d'Onzo (06/01/14)
    Galero (Monte) dal Colle di San Bernardo, anello per il Passo delle Caranche (03/11/13)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (13/09/13)
    Saline (Cima delle), Cima Pian Ballaur da Carnino Inferiore, anello per il Colle del Pas (31/08/13)
    Marta (Cima di) e Monte Pietravecchia dalla Colla Melosa, anello per Cima della Valletta (17/08/13)
    Bertrand (Monte) da Upega, anello per Colla Rossa, Cima di Velega, Colle Selle Vecchie (06/07/13)
    Missun o Missoun (Cima) dal Ponte del Giairetto per la Colla Rossa (06/07/13)
    Antola (Monte) da Casa del Romano per la dorsale NE (12/05/13)
    Carmo di Carrega (Monte) da Capanne di Carrega (12/05/13)
    Barbena (Rocca) dal Colle Scravaion (04/01/13)
    Mongioie (Monte) da Viozene per la Gola delle Scaglie (28/08/12)
    Valmasque (Baisse de) da Casterino, anello per Fontanalba (20/08/12)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore per la Gola della Chiusetta (17/08/12)
    Saline (Cima delle) da Carnino Inferiore (24/06/12)
    Figne (Monte delle) dal Passo della Bocchetta (16/06/12)
    Alpesisa da Creto per la Gola di Sisa (21/04/12)
    Grande (Monte) da S. Bernardo di Conio (07/01/12)
    Guardiabella (Monte) da San Bernardo di Conio (07/01/12)
    Martin (Punta) e Monte Penello dai Piani di Praglia (13/11/11)
    Vens (Laghi di) da Ferrere (27/08/11)
    Rocciamelone da la Riposa (20/08/11)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (06/07/11)
    Monega (Monte) e Carmo dei Brocchi dal Passo della Teglia (26/04/11)
    Carmo del Finale (Monte) o di Loano dal Giogo di Toirano, anello per San Pietro in Varatella (08/03/11)
    Figne (Monte delle) da Praglia (05/02/11)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore per la Gola della Chiusetta (01/09/10)
    Vene (Risorgenza delle) da Viozene (21/08/10)
    Valmasque (Baisse de) da Casterino, anello per Fontanalba (15/08/10)
    Epoméo (Monte) Itinerari vari e in traversata (02/07/10)
    Antoroto (Monte) da Cascine d'Ormea (01/06/10)
    Fourquin (Roche) da Rocchetta Nervina, anello (28/03/10)
    Toraggio (Monte) dalla Colla Melosa per il Sentiero degli Alpini (06/09/09)
    Vej del Bouc (Colle del) da Casterino per il Colle del Sabbione (30/08/09)
    Marta (Balcone di) dalla Colla Melosa (16/08/09)
    Bertrand (Monte) da Upega, anello per Colla Rossa, Cima di Velega, Colle Selle Vecchie (13/06/09)
    Armetta (Monte) dal Colle di Caprauna, anello per il Monte della Guardia (03/05/09)
    Santa Croce di Alassio (Chiesa di) da Albenga, Via Julia Augusta - Sentiero dell'onda (22/02/09)
    Sentiero dei ponti (16/10/08)
    Mongioie (Monte) da Viozene per la Gola delle Scaglie (11/09/08)
    Saccarello (Monte) e Monte Frontè anello da Monesi (16/08/08)
    Evigno (Pizzo d') o Monte Torre dal Passo del Ginestro (26/04/08)
    Vene (Risorgenza delle) da Carnino (07/10/07)
    Madriccio (Passo) da Solda e il rifugio Milano (13/07/07)
    Bergl (Malga) da Maso Corto (12/07/07)
    Lazaun (Rifugio) da Maso Corto (07/07/07)
    Vernago (Lago)/Stausee Vernagt Giro del Lago (01/07/07)
    Saccarello (Monte) e Monte Frontè anello da Monesi (08/10/06)
    Uriezzo (Orridi di) da Baceno (19/06/05)