daniele64


Chi sono

Mi piace molto fare escursioni in montagna , ma avendo poche occasioni per farle , le decido spesso all'ultimo minuto per scegliere le giornate più belle . Per questo , e perchè i miei familiari non hanno la mia stessa passione , vado spesso da solo. Purtroppo ho cominciato tardi a sviluppare questo interesse e non ho nè l'attrezzatura nè le capacità per fare trekking pesanti , comunque cerco di togliermi qualche soddisfazione con percorsi non troppo impegnativi . Non amo molto la neve ma non mi dispiacerebbe provare le ciaspole . Conosco piuttosto bene le montagne dell'Imperiese ma negli ultimi tempi frequento anche l'Appennino Genovese . Non disdegno qualche occasionale puntata fuori regione.

Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Gita che avrei dovuto fare il 12 ma che ho rinviato per la grandinata che aveva imbiancato le cime . Sono salito attraverso il Passo del Cavallo e poi , dopo aver toccato la vetta , sono sceso dalla Gola delle Scaglie . Dopo il rifugio ho seguito il cartello per il Passo e le abbondanti tacche rosse , che però mi hanno condotto alle vie di arrampicata della Rocca dei Campanili ... Allora ho individuato il pinetto di cui parla la relazione , l'ho raggiunto e ho trovato alcune tacche biancorosse che mi hanno portato al vicino ma poco evidente Passo del Cavallo . Da lì in avanti abbondanti paletti ad indicare la facile via sul panoramico crinale , in un tripudio di stelle alpine . Ho toccato la Rocca dei Campanili , la Cima di Pian Comune , le Cime delle Colme e quindi il Mongioie . In vetta lunghissima sosta al sole per godermi la visuale e per attendere amici che sarebbero dovuti salire dal Bocchino d'Aseo , ma non sono mai arrivati .Dopo , toccando l'ondulata Rocca Garba , sono tornato al Bocchino delle Scaglie per scendere dalla Gola omonima . Meno difficile di quello che pensavo , molto ripido e pietroso , è stato quasi come sciare sui sassi , soprattutto nella parte inferiore . Al rifugio ho poi trovato i miei amici , che avevano appena finito di pranzare ... Tantissima gente in giro e parecchi camosci nei pressi del Passo del Cavallo . Anello non lunghissimo ( circa 15 km ) ma dal sensibile dislivello ( almeno 1500 metri ) e di ottima soddifazione .

Il Passo del Cavallo all'estrema sinistra della foto

Camosci al Passo del Cavallo

Il Mongioie dalla Rocca dei Campanili

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Come già detto nella descrizione dell'itinerario , il percorso , anche se lungo , è abbastanza semplice e la difficoltà maggiore è individuare l'imbocco del sentiero di rientro nel bosco . Una volta trovatolo , il tracciato è evidente e impossibile da perdere .
Avevo in progetto di salire sul Mongioie , ma ho trovato le Liguri tutte imbiancate sopra ai 2000 metri . Credevo fosse neve ma poi ho scoperto che probabilmente è stata una massiccia grandinata , di cui ho trovato ampie tracce sopra a quota 1900 . Fatto sta che ho per questo cambiato destinazione , spostandomi a quote più basse . Giornata magnifica , persino frescolina ( 5° a Nava e 9° a Nascio ) . Molto panoramica la dorsale Robert - Baussetti , con le sue installazioni commemorative . Nessuno in alto sul crinale , ma un buon numero di persone intorno al Manolino . Un saluto alla comitiva di genovesi che pranzava davanti al rifugio ed un ringraziamento alla coppia di escursionisti locali che mi ha indicato l'esatto imbocco del sentiero per il rientro . In giro qualche camoscio timido sulla dorsale ed una volpe ( credo ) ai Lamazzi . Già che ci sono , provo a segnalare che il cannone installato subito sotto la Baussetti sta cedendo , è già parecchio inclinato e rischia di cadere .

Rifugio Navonera

Dalla Cima Robert verso la pianura

Le Liguri imbiancate ... dalla grandine

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Giro effettuato esattamente come descritto nell'itinerario salvo una bella deviazione al vicino Lac Jugale . Segnalo che , subito sotto al Pas de Colle Rousse , i primi 400 metri di sentiero non esistono quasi più a causa di frane . Bisogna scendere ad occhio sul ripido pendio pietroso e scivoloso cercando di seguire con attenzione i segnavia vecchi ( arancioni ) e nuovi ( gialli ) . Più sotto la situazione si normalizza e si raggiungono senza difficoltà la radura e poi la carrareccia .
Bell' anellone , fatto da solo , che percorre il facile e panoramico crinale , con bellissime viste a 360° che spaziano dal Mare alle Alpi Liguri ed alle vette delle Marittime , con il Bego a farla da padrone . Molto carino anche il Lac Jugale , che non conoscevo . Viste migliaia di rigogliose stelle alpine ( mai trovate così tante ! ) sulla soleggiata dorsale , alcune marmotte e tre camosci poco fotogenici . Invece nessun essere umano sino al ritorno sulla carrareccia . Bella giornata , fresca al mattino ( 10° alle 7,30 ) e tiepida per il resto , tanto che a volte è stato necessario l'uso del pile .

Sulla vetta più alta di Cime de la Nauque con il Bego sullo sfondo

Sulla seconda vetta di Cime de la Nauque con la Rocca dell'Abisso dietro .

Il Pas de la Nauque ed il crinale da seguire sino alla quota 2455

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Qualche difficoltà a reperire e seguire la traccia dopo il Lago Superiore del Lausfer lungo il ripido pendio scivoloso . Spesso necessario l'uso delle mani , specialmente vicino alla rocciosa cima . Meglio in discesa , trovando alcuni piccoli ometti che abbiamo seguito con attenzione sino al sentiero .
Bella giornata soleggiata e calda a parte un bel vento sulla vetta . Parecchia gente in giro , quasi tutti diretti ai laghi o al vicino Corborant . Incontrato in cima solo una coppietta di ragazzi prossimi alle nozze ( auguri ! ) .Bell'escursione in compagnia di Stefania , Gheroppa e Sound , che ringrazio e saluto . In basso , grande abbondanza di lamponi e soprattutto mirtilli . Giro che mi risulta di oltre 16 chilometri per 1300 metri di dislivello totale .

Partenza da San Bernolfo

Vallone di San Bernolfo dall'alto

Rio Corborant

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Giro veramente impegnativo per le gambe e per l'occhio , in un ambiente tutt'altro che accogliente , almeno nella parte superiore del percorso . Non difficile invece la prima parte , con l'attraversamento della splendida conca del Devero ed il raggiungimento del Passo della Rossa anche tramite la paretina attrezzata con pioli . Decisamente più complicato e faticoso il lungo proseguimento attraverso le gigantesche cataste di macigni . Dopo il Passo di Crampiolo , abbiamo fatto anche una breve deviazione sull'ardita cima sud del Geisspfadspitzen . Molto belli alcuni ambienti , ricchi di laghi e laghetti , e parecchio affascinanti certe guglie rocciose , abbondanti sul percorso .Incontrato uno stambecco solitario al Passo di Valdeserta . Qualche difficoltà da parte mia a scendere nel ripido nevaio sotto il Passo Mittelberg ed ulteriori problemi a raggiungere il fondovalle lungo gli erti declivi pietrosi . Giro consigliato agli amanti dei luoghi insoliti , poco frequentati e difficilotti .
Un grazie ai compagni di avventura Simona , Maury e Davide , senza i quali non mi sarei mai avventurato in un'escursione del genere .

L'Alpe Devero ed il Monte Cistella

La facile parete attrezzata

Cervandone e Rothorn

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Percorso parecchio contorto per raggiungere più cime possibile . Molto efficace e presente la segnaletica , molto meno l'acqua : io l'ho trovata solo a fine giro , ad una bella fontana sopra Rocca d'Aveto . Tutto l'anello percorso non presenta difficoltà particolari , a parte qualche tratto ripido e l'aspro crinale del Monte Nero ( sia lato Monte Bue che lato Zovallo ) . Giornata molto bella che ha cominciato però ad essere fin troppo calda . Per fortuna i tre quarti del percorso sono all'ombra dei bei boschi . Parecchia gente in giro , soprattutto al Prato della Cipolla ed al Lago Nero . Visto un giovane cervo sul Roncalla ed una viperetta morta sul Bue .

Dal Groppo Rosso , laggiù il Bue ed il Maggiorasca

Rifugio Prato della Cipolla con il Dente della Cipolla

Dal Monte Bue : Groppo Rosso , Roncalla , Ciappa Liscia e Prato della Cipolla

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Tracciato ad anello molto semplice ed evidente , con qualche difficoltà solo per raggiungere le vette del Sass Ciapel ( si può scegliere tra alcuni brevi canalini rocciosi che richiedono tutti l' uso delle mani ) e della Cima Belvedere ( alla cui base il sentiero "taccato" biancorosso è parecchio rovinato e ripido ) . Dopo la nevicata notturna , discreta giornata al mattino , in peggioramento nel primo pomeriggio con breve grandinata sotto la Forcella di Porta Vescovo . Comunque anche così bel giretto di circa 15 km e notevoli panorami sui fantastici dintorni . Tutti aperti i rifugi della zona , tranne il Gorza a Porta Vescovo .

Alla partenza spunta la Marmolada innevata di fresco

Nuvoloni sul Lago di Fedaia

L'inconfondibile Sass Ciapel

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Dietro al campo sportivo di Moena ho avuto la brutta sorpresa di trovare un divieto di transito sulla strada per Medil ( riservata ai residenti ). Per evitare improbabili ma sempre antipatiche multe ho quindi invertito il senso del giro e sono partito da Malga Panna ( 1345 m. - poco sopra la borgata di Sorte ) dove c'è un altro divieto . Ho imboccato la stradina asfaltata che sale a Malga Peniola per 1,5 km e poi ( poco prima del borgo ) seguendo i cartelli con l'indicazione Monte Ciamp ( sentiero 521 ) , ho deviato a destra e cominciato una salita nel bosco sempre molto ripida e costante . Tenendo d'occhio le non abbondanti tacche bianco e rosse sono arrivato con una certa fatica ad una radura con un cartello indicante un altro percorso a destra . Qui ho tirato dritto ( ometto ) e poco dopo ho ritrovato i segnavia . La salita fortunatamente si addolcisce un po' e si vede il crinale ormai prossimo . Giunto alla Forcella Peniola ( 2150 m. ) ho deviato brevemente a destra arrivando in 5 minuti sul Sass de Ciamp , con la sua curiosa statua lignea ( il libro di vetta è strapieno ! ). Dopo essermi gustato i bei panorami sulla Val di Fassa ho notato un'altra crocetta su di un rilievo a pochi metri e , con un po' di attenzione , l'ho raggiunta ! Da questa ignota cimetta c'è una vista ancora migliore sulla sottostante Moena , anche se la giornata non era un granchè . Tornato alla vicina Forcella ho ripreso il sentiero 521 , che segue quasi il crinale , salendo all'erbosa Cima da Ciamp , piuttoso anonima , e quindi al Monte Toac , anch'esso poco appariscente . Sceso alla vicina Forcella del Fontanel ho seguito poi le indicazioni del sentiero 517 per Medil , scendendo nel canalone . I segnavia si perdevano un po' nell'erba ed il sentiero non era visibilissimo , ma con il terreno asciutto non ci sono problemi anche a scendere ad occhio . Comunque in fondo alla rampa si rivedono bene le tacche e si imbocca il sentiero a sinistra che torna evidente e risale nel bosco sino ad un colletto panoramico ( 2022 m - bivacco ). Da qui si scende ed il tracciato poco dopo diventa stradina e percorre lungamente il bel bosco verde sino ad un quadrivio .Siccome andando dritti si scendeva a Medil , ho seguito la sterrata senza indicazioni a sinistra che con percorso tortuoso e pianeggiante mi ha riportato sopra Malga Peniola e poi all'auto . A mio parere l'anello fatto in questo senso affronta una salita più breve ma senza dubbio più dura di quella descritto nell'itinerario . Segnalo la presenza di almeno 4 frane nelle immediate vicinanze del tracciato ( 2 sul crinale e 2 scendendo verso Medil ) che in futuro potrebbero creare problemi .
Vista solo una coppia di giovani escursionisti alla Forcella Peniola . Qualche piccola stella alpina sul Sass de Ciamp e qualche buona fragolina in giro . La giornata è stata grigia con pochissimi sprazzi di sole ma per fortuna il tempo ha tenuto per tutto il tragitto , che dovrebbe essere stato di circa 14 chilometri per 1100 metri di dislivello .

In vetta al Sass de Ciamp

Dal Sass de Ciamp

Moena dal Sas de Ciamp

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
Poco da aggiungere alla descrizione del facilissimo itinerario .
Partito con Raffaella per riempire una giornata dal meteo molto grigio , abbiamo raggiunto con calma il Rifugio Fuciade arrivando giusto in tempo per evitare un bell'acquazzone e per assaggiare gli ottimi dolci del ristorante .Dopo abbiamo provato a proseguire sulla strada pianeggiante che si riduce a sentiero e scende verso il Rifugio Flora Alpina , ma un rigurgito di maltempo ci ha fatti desistere e tornare con ancora più calma all'auto . In tutto avremmo percorso forse una decina di chilometri ; meglio che niente .

La conca del Rifugio Fuciade

Nella verde conca del Fuciade

Alla chiesina
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
La magnifica giornata soleggiata ha reso molto faticosa la lunga e ripida salita nell' assolata pietraia verso la vetta . Del resto lungo tutto il percorso dal Passo Sella alla cima non c'è nemmeno un albero ... Tracciato evidentissimo nella prima parte , poco dopo il Rifugio Pertini consiglio di prendere una delle ripide tracce a destra che "tagliano" il rifugio Sassopiatto .La pietraia finale ha parecchi segnavia , ma spesso non c'è molta differenza tra sentiero e fuori . Al ritorno breve ma faticosa deviazione per raggiungere la cima del Col Rodella , molto panoramica sulla Val di Fassa . Comunque , dappertutto bellissimi panorami su tutto il fantastico circondario , a cominciare dall'Alpe di Siusi . Parecchia gente cosmopolita in giro e pure sulla vetta discreto affollamento .Molte belle marmottone nei prati sopra il Rifugio Federico Augusto .

Il gruppo del Sassolungo alla partenza .

Famigliola di marmotte

Spunta il Rifugio Pertini

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Figne (Monte delle) dalla Cappella dell'Assunta per Monte Moro, Bric Lagolungo, Monte Taccone (15/02/20)
    Ratti (Monte) da Genova Struppa, anello Forte Ratti (26/01/20)
    Pietre Strette (Passo di) da San Rocco, anello (05/01/20)
    Alta Via Baia del sole Traversata Albenga - Laigueglia (31/12/19)
    Ceppo (Monte) da Baiardo (28/12/19)
    Portofino (Monte di) da Camogli, traversata a San Fruttuoso (15/12/19)
    Figogna (Monte), Nostra Signora della Guardia da Acquasanta per il Monte Penello (30/11/19)
    Santa Croce (Monte) da Bogliasco (27/10/19)
    Lavagnola (Monte) da la Colla (26/10/19)
    Caucaso (Monte) da Barbagelata (05/10/19)
    Evigno (Pizzo d') o Monte Torre da Passo del Ginestro, traversata a Cervo (28/09/19)
    Chajol (Mont) da Casterino, anello (14/09/19)
    Prati di Cosio (Monte dei) dal Colle di Nava, anello Nava per Poggio Pozzanghi, Bric Cornia, Poggio dell'Allodola (29/08/19)
    Brignola (Cima della) dal Rifugio Balma, anello per Monte Mondolè e Cima Seirasso (03/08/19)
    Saline (Cima delle), Cima Pian Ballaur da Carnino Inferiore, anello per il Colle del Pas (25/07/19)
    Caminito del Rey (18/07/19)
    Gerbonte (Monte) da Creppo (20/06/19)
    Bertrand (Monte) da Monesi (16/06/19)
    Rama (Monte) e Monte Argentea da Case Soprane, anello (01/06/19)
    Ferro (Sasso del) da Laveno (30/04/19)
    Monega (Monte) e Carmo dei Brocchi dal Passo della Teglia (20/04/19)
    Perti (Rocca di) da Finalborgo, anello per Sant'Antonino, Castrum Perticae, Bric del Frate, Cia, Pian Marino, (31/03/19)
    Bano (Monte) da Montoggio, anello (23/03/19)
    Corvi (Bric dei), cima nord da Murta, anello (23/03/19)
    Perti (Rocca di) da Finalborgo, anello per Sant'Antonino, Castrum Perticae, Bric del Frate, Cia, Pian Marino, (02/03/19)
    Uccellatore (Monte) da Sori, anello (16/02/19)
    Diamante (Forte) da San Gottardo, anello (12/01/19)
    Moro (Monte) da Tavole, anello per Monte Arbozzaro e Monte Scuassi (29/12/18)
    Dente (Bric del) da Masone, anello (09/12/18)
    Fasce (Monte) da Bavari, anello per i monti Riega , Proi e Bastia (01/12/18)
    Martin (Punta) e Monte Penello dai Piani di Praglia (25/11/18)
    Zatta (Monte) da Reppia, anello (13/10/18)
    Caucaso (Monte) da Barbagelata (21/09/18)
    Pelvo (il) o Pic de Caramantran dal Colle dell'Agnello (27/08/18)
    Pan di Zucchero dal Colle dell'Agnello (27/08/18)
    Losetta (Monte) da Grange del Rio per il Vallone di Soustra (26/08/18)
    Pontechianale (Lago) da Castello, anello (26/08/18)
    Nervi (Laghetti di) da Molinetti (15/08/18)
    Bego (Monte) da les Mesches (18/07/18)
    Cars (Cima) e Cima la Gardiola da Sant'Anna di Prea per il Monte Pigna (30/06/18)
    Reixa (Monte) e Monte Argentea dal Passo del Faiallo, anello (17/06/18)
    Manico del Lume (Monte) da Ruta per il Santuario di Caravaggio (03/06/18)
    Sentiero dell'Acquedotto Storico di Genova (27/05/18)
    Liprando (Monte) da Avosso per Monte Penzo (19/05/18)
    Reixa (Monte) da Sambuco, anello (29/04/18)
    Cimino (Monte) dalla Faggeta (24/04/18)
    Faudo (Monte) da Cipressa per Monte Follia (01/04/18)
    Gazzo (Monte) da Sestri Ponente (03/02/18)
    Antola (Monte) da Crocefieschi per il Monte Buio (28/01/18)
    Cervo (Colle di) e Colle Castellaretto da Cervo (30/12/17)
    Baudon (Cime de) da Sainte Agnes, anello per Mont Ours (23/12/17)
    Manico del Lume (Monte) da Rapallo, anello per i monti Rosa, Pegge, Orsena (17/12/17)
    Sestri Levante-Deiva Marina Traversata (03/12/17)
    Antola (Monte) da Piancassina (18/11/17)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canalone Porta (28/10/17)
    Corbernas (Monte) e Punta della Valle da Alpe Devero, anello (15/10/17)
    Caucaso (Monte) da Barbagelata (07/10/17)
    Alfeo (Monte) da Bertone (07/10/17)
    Mindino (Bric) dalla Colla di Casotto (19/08/17)
    Mongioie (Monte), Cima Pian Comune, Cima delle Colme da Viozene, anello per Passo del Cavallo e Bocchino dell'Aseo (14/08/17)
    Baussetti (Monte) da Nascio, anello (12/08/17)
    Nauque (Cima de la) da les Mesches, anello di cresta per il Pas de Colle Rousse (26/07/17)
    Gioffredo (Punta) da San Bernolfo per i Laghi del Lausfer (23/07/17)
    Valdeserta (Cima di) dall'Alpe Devero, anello (16/07/17)
    Maggiorasca (Monte) da Rocca d'Aveto, anello per Monte Roncalla, Monte Nero, Passo della Lepre (08/07/17)
    Sas Ciapel e Punta Belvedere dal Passo Pordoi per il Viel del Pan, anello (01/07/17)
    Toac (Monte) da Medil, anello per Cima da Ciamp e Sas da Ciamp (30/06/17)
    Fuciade (Rifugio) da Passo San Pellegrino (27/06/17)
    Sassopiatto o Plattkofel dal Passo Sella (26/06/17)
    Lesima (Monte) dai Piani del Lesima, anello (18/06/17)
    Gorzente (Laghi del) anello da Prou' Rene' (28/05/17)
    Ebro (Monte) e Monte Chiappo da Vendersi per il Monte Giarolo (21/05/17)
    Carossino (Monte) da Struppa, anello per Monte Croce di San Siro, Forte Diamante (30/04/17)
    Tramontina (Rocca) dal Colle di Nava per Poggio Richermo,Monte Ariolo, Rocca Ferraira (18/04/17)
    Cavalmurone, Carmo, Legnà (Monti) da Capanne di Carrega (09/04/17)
    Porcile, Verruga (Monti) da Bargone per il Monte Treggin e Roccagrande (10/03/17)
    Manara (Punta) e Punta Moneglia da Sestri Levante, traversata a Moneglia (26/02/17)
    Penello (Monte) e Punta del Corno da San Carlo di Cese, anello del Rio Gandolfi (19/02/17)
    Roquebrune (Rochers de) - les Trois Croix da Roquebrune-sur-Argens (15/01/17)
    Tardia Ponente (Monte) da Voltri, anello per Rocca dell'Erxo, Monte Tardia Levante, Arenzano (28/12/16)
    Beigua (Monte) da Pratorotondo, per i Monti Rama, Fontanaccia, Ermetta, Grosso, Sciguello (08/12/16)
    Guardia (Santuario della) da Cogoleto (27/11/16)
    Fo (Croce dei) da Sant'Alberto di Bargagli, traversata a Pieve Ligure (16/10/16)
    Antoroto (Monte) dalla Colla di Casotto (10/09/16)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore, anello per Colle dei Signori, Castello delle Aquile, Cima dell'Armusso (27/08/16)
    Scandeiera (Cima della) e Cima del Sabbione da Pont de Peirefique, anello per la Cime de Barchenzane (23/08/16)
    Conoia o Conoja (Bric di) da Viozene, anello Costa Ciagrea e Cima delle Roccate (14/08/16)
    Agnel (Cime de l', Est e Ovest) da Casterino, anello per Lac de l'Agnel, Collet de la Charnessère, Refuge Valmasque (06/08/16)
    Lacs (Cime des) da Lac des Mesches (15/07/16)
    Pertegà (Cima di) da Upega, anello per la Cresta del Ferà e Colle Selle Vecchie (11/07/16)
    Monti Russu - Portobello di Gallura (Traversata) (06/07/16)
    Ramaceto (Monte, cima Ovest) da Passo Romaggi per la dorsale Sud (26/06/16)
    Ratti, Quezzi, Richelieu, Santa Tecla (Forti) da Marassi, giro dei Forti di Levante (28/05/16)
    Reale (Monte) da Crocefieschi, per Rocche del Reopasso (15/05/16)
    Grande (Monte) e Cima Carpasina da Prati Piani, anello per Croce Alpe di Baudo (25/04/16)
    Ravinet (Monte) da Boissano per l'Abbazia di San Pietro ai Monti (24/03/16)
    Candelozzo (Monte) dal Lago di Valnoci, anello per Monte Bano e Alpesisa (19/03/16)
    Semaforo Vecchio da San Rocco anello per San Fruttuoso, Pietre Strette (20/02/16)
    Colla Bassa (Cima di) da Fontan, anello per Castello di Malmort (30/12/15)
    Armetta (Monte) da Caprauna, anello per i monti della Guardia, Pesauto, Dubasso (27/12/15)
    Oramara (Monte) da Casanova, anello per Montarlone e ritorno per Monte Dego (08/11/15)
    Aiona (Monte) Dalle Caserme del Penna, anello (24/10/15)
    Diable (Cime du) - l'Authion da Redoute des Trois Communes, anello per il Pas du Diable (29/08/15)
    Toraggio (Monte) dalla Colla Melosa per il Sentiero degli Alpini (20/08/15)
    Brignola (Cima della) e Cima Ferlette dal Rifugio Balma, anello (13/08/15)
    Salza (Monte) da Chianale (14/07/15)
    Figne (Monte delle) da Praglia (17/05/15)
    Brugneto (Diga del) anello (10/05/15)
    Candelozzo (Monte) da Calvari per Capenardo, anello per Canate (10/05/15)
    Parco Costiero del Ponente Ligure da San Lorenzo al Mare, percorso ciclabile (03/04/15)
    Fasce (Monte) da Genova Quinto, anello per i Monti Bastia, Croce, Cordona (28/03/15)
    Faudo (Monte) dalla Cappella di Santa Brigida (05/01/15)
    Grande (Poggio), Pizzo Ceresa, Monte Pesalto da Peagna , anello per il Monte Acuto (28/12/14)
    Costa Rossa (Bric) e Monte Bisalta o Besimauda da Meschie di Pradeboni, anello di cresta (25/10/14)
    Ciuaiera (Cima) e Colla del Pizzo da Cascine (13/09/14)
    Abisso (Rocca dell') da Colle di Tenda (06/09/14)
    Conoia o Conoja (Bric di) da Viozene per Cima Revelli e Monte Rotondo (17/08/14)
    Nero (Lago) da Grange Selvest (27/07/14)
    Saccarello (Monte) e Monte Frontè da Case Penna (19/07/14)
    Diable (Cime du) da Les Mesches (09/07/14)
    Roccabruna (Monte) da Passo Fregarolo per Castello del Fante e Gifarco (23/05/14)
    Manico del Lume (Monte) dal Passo di Spinarola (04/05/14)
    Batterie di Portofino da San Rocco (03/05/14)
    Grammondo (Monte) da Villatella, anello per Punta Longoira e Roc d'Ormea (23/04/14)
    Tobbio (Monte) dal Valico degli Eremiti (30/03/14)
    Sperone, Puin, Fratello Minore e Diamante (Forti) da Righi, giro dei Forti di Ponente (09/03/14)
    Reixa (Monte) e Monte Argentea dal Passo del Faiallo, anello (23/02/14)
    Carossino (Monte) da Creto, anello per Monte Alpe e La Sella (09/02/14)
    Castell'Ermo (o Peso Grande) da Colla d'Onzo (06/01/14)
    Galero (Monte) dal Colle di San Bernardo, anello per il Passo delle Caranche (03/11/13)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (13/09/13)
    Saline (Cima delle), Cima Pian Ballaur da Carnino Inferiore, anello per il Colle del Pas (31/08/13)
    Marta (Cima di) e Monte Pietravecchia dalla Colla Melosa, anello per Cima della Valletta (17/08/13)
    Bertrand (Monte) da Upega, anello per Colla Rossa, Cima di Velega, Colle Selle Vecchie (06/07/13)
    Missun o Missoun (Cima) dal Ponte del Giairetto per la Colla Rossa (06/07/13)
    Antola (Monte) da Casa del Romano per la dorsale NE (12/05/13)
    Carmo di Carrega (Monte) da Capanne di Carrega (12/05/13)
    Barbena (Rocca) dal Colle Scravaion (04/01/13)
    Mongioie (Monte) da Viozene per la Gola delle Scaglie (28/08/12)
    Valmasque (Baisse de) da Casterino, anello per Fontanalba (20/08/12)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore per la Gola della Chiusetta (17/08/12)
    Saline (Cima delle) da Carnino Inferiore (24/06/12)
    Figne (Monte delle) dal Passo della Bocchetta (16/06/12)
    Alpesisa da Creto per la Gola di Sisa (21/04/12)
    Grande (Monte) da S. Bernardo di Conio (07/01/12)
    Guardiabella (Monte) da San Bernardo di Conio (07/01/12)
    Martin (Punta) e Monte Penello dai Piani di Praglia (13/11/11)
    Vens (Laghi di) da Ferrere (27/08/11)
    Rocciamelone da la Riposa (20/08/11)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (06/07/11)
    Monega (Monte) e Carmo dei Brocchi dal Passo della Teglia (26/04/11)
    Carmo del Finale (Monte) o di Loano dal Giogo di Toirano, anello per San Pietro in Varatella (08/03/11)
    Figne (Monte delle) da Praglia (05/02/11)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore per la Gola della Chiusetta (01/09/10)
    Vene (Risorgenza delle) da Viozene (21/08/10)
    Valmasque (Baisse de) da Casterino, anello per Fontanalba (15/08/10)
    Epoméo (Monte) Itinerari vari e in traversata (02/07/10)
    Antoroto (Monte) da Cascine d'Ormea (01/06/10)
    Fourquin (Roche) da Rocchetta Nervina, anello (28/03/10)
    Toraggio (Monte) dalla Colla Melosa per il Sentiero degli Alpini (06/09/09)
    Vej del Bouc (Colle del) da Casterino per il Colle del Sabbione (30/08/09)
    Marta (Balcone di) dalla Colla Melosa (16/08/09)
    Bertrand (Monte) da Upega, anello per Colla Rossa, Cima di Velega, Colle Selle Vecchie (13/06/09)
    Armetta (Monte) dal Colle di Caprauna, anello per il Monte della Guardia (03/05/09)
    Santa Croce di Alassio (Chiesa di) da Albenga, Via Julia Augusta - Sentiero dell'onda (22/02/09)
    Sentiero dei ponti (16/10/08)
    Mongioie (Monte) da Viozene per la Gola delle Scaglie (11/09/08)
    Saccarello (Monte) e Monte Frontè anello da Monesi (16/08/08)
    Evigno (Pizzo d') o Monte Torre dal Passo del Ginestro (26/04/08)
    Vene (Risorgenza delle) da Carnino (07/10/07)
    Madriccio (Passo) da Solda e il rifugio Milano (13/07/07)
    Bergl (Malga) da Maso Corto (12/07/07)
    Lazaun (Rifugio) da Maso Corto (07/07/07)
    Vernago (Lago)/Stausee Vernagt Giro del Lago (01/07/07)
    Saccarello (Monte) e Monte Frontè anello da Monesi (08/10/06)
    Uriezzo (Orridi di) da Baceno (19/06/05)