cuccimaira


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima! Salito prima alla Cima dell'Omo poi sceso al Gias della Sella risalito al Grum poi percorso la dorsale con breve risalita fino alla Cima Gardon e infine sceso il bellissimo pendio ovest fino al ponticello. Oggi la temperatura era perfetta con arietta fresca quindi non c'era fretta per scendere, la neve ha ben tenuto anche tardi (ultima discesa all'una). Prima discesa in pieno sud che cominciava a mollare il giusto, lo stesso nella seconda discesa a ovest dove c'erano ancora brevi tratti farinosi!!
Innevamento ancora abbondante tranne in basso dopo la dighetta dell'enel, per il momento è più che sufficiente comunque c'è sempre la strada che è ben innevata...
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Molto bella. Una spanna di fresca in alto, bella trasformata in basso. Oggi però è rimasto nuvoloso fino quasi alle 11, considerare che il sole picchia.
Molta gente sul percorso, anche da Morinesio.
sciabilità :: **** / ***** stelle
Canalone in ottime condizioni di neve farinosa, peccato per la parte alta dove si toccano un pò di pietre sotto la neve recente, per questo una stella in meno. Salito dal versante opposto (Visaisa) dove in più punti la neve recente poggia direttamente sul suolo, sconsigliato scendere da qui. Quattro tracce di discesa in tutto.
Sciabilità :: *** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti dall'itinerario classico e scesi per la via più diretta cioè il canale nord e il combale diretto sottostante dove a metà circa occorre fare attenzione alla cengetta verso dx per superare il saltino di rocce. Nessuno sceso da questo itinerario.Neve tutto sommato bella soprattutto nel canale nord (accesso un po difficoltoso. .) poi un po piu varia lavorata dal vento comunque sempre ben sciabile anche se in alcuni casi la bella farina nasconde qualche pietra...
Parte bassa già bella arata comunque qualche spazio c'è ancora. Canale nord Le Teste non in condizioni, da metà in su è pelato..
Sciabilità :: **** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita e in condizioni più che buone. Neve molto bella nel canale anche se in parte toccata un pò dal vento (breve tratto in alto con roccette nascoste ma evitabili), interamente salibile in sci, un po più irregolare sotto comunque sempre ben sciabile e veloce. Nessuno in questo vallone quindi solo la mia traccia. Sono salito passando a pochi metri dal ricovero Escalon puntando poi direttamente alla Peroni. Al sole comincia già a scaldare parecchio, nel canale però sempre temperatura freezer. Canale nord del Cobre mi è parso non in buone condizioni, conoide molto lavorata dal vento e con grumi, in alto si vedono roccette fuori.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Dopo tanto girovagare il San Bernardo rimane tra le discese più belle che si possano trovare, oggi poi in modo particolare in questa bella e calda giornata simil-primaverile! L'idea era di ripetere l'itinerario qui descritto visto che dal lato Varaita c'è ancora neve che ostacola la salita in bike. Dopo aver sceso il magnifico tratto dalla cima fino alla Fontana dell'Asino però avevo ancora troppa voglia di tecnico così sono sceso in direzione della chiesa di San Costanzo al Monte e risalito fino in zona decollo parapendii per scendere la magnifica Mortal combat (vedi itinerario diretta da Villar san costanzo) giunto poi in paese al Villar, siccome ero partito da Dronero, sono tornato all'auto passando dalla bella sterrata direzione S.Maria Delibera, Cascina Acchiardi e giù su sterratina nel bosco a regione Passatore di Dronero. Per capire bene dove passare in questo tratto utilizzare le belle cartine Fraternali e/o Bruno Rosano.
La zona e i sentieri sono in ottime condizioni, in alcuni tratti in basso lo spessore delle foglie è notevole ma senza problemi, si tocca la neve solo dal colle di Valmala alla cima ma in parte si pedala comunque, il sentiero di discesa è tutto pulito. Bellissimi i passaggi su roccia della parte alta, soprattutto l'ultimo prima di Fontana dell'Asino in corrispondenza di una curva verso destra che appare subito ben difficoltoso ma che si supera in sella con discreta dose di coraggio e tecnica!!
Per non scendere su sterrata da poco prima di Pian l'Abà sono sceso a sinistra a muzzo in mezzo ai castagni in un mare di foglie fino a raggiungere una prima stradina e poi ancora giù su sentiero non pulito fin nei pressi della fontana San Benigno sulla strada con segnavia Percorsi occitani proveniente da San Costanzo al monte.

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Magnifica giornata ottobrina e magnifico anello, decisamente impegnativo. Mi è comunque piaciuto di più dell'altro che percorre i colli est della Paur e della Valletta, sia per l'ambiente che per la salita e discesa, quest'ultima con una percentuale di ciclabilità superiore vicina alla totalità, solo brevissimi tratti e qualche tornante obbligano a scendere dalla bici. Salita anche la Rocca di Valmiana tanto per fare anche oggi un bel tremila che mi mancava, discesa in bici dall'anticima quota 2980 (quota rilevata con ben tre altimetri di cui due gps che poi mi indicavano correttamente colle e cima) tanto per aumentare un pò il numero di pietre da calpestare con le ruote!! Direi che su questi terreni le ruote da 27 e mezzo danno una bella mano, consiglio di utilizzare una pressione nelle gomme leggermente superiore rispetto al solito altrimenti si possono rischiano pizzicature o tagli dei copertoni sulle numerose pietre aguzze che si calpestano..Visti parecchi animali tra cui tre pecore al colle di valmiana probabilmente sperdute.
Temperatura ideale, fin troppo caldo in salita, unica nota dolente il mare di fumo che si sollevava dalla Valle Stura...sigh!
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Vista la stagione...vai coi tremila!! Oggi Mongioia poi Salza e poi anello con risalita al colle di Reisassetto e discesa nel Vallone di Reisassa. Giro sui 2000 m dsl altamente consigliabile! Salita con temperature frizzanti visto il venticello freddino prima in sella per circa 200m poi si spinge agevolmente visto il fondo terroso compatto poi si pedala di nuovo tutto il lungo pianoro fino al bivio in fondo con palina, da qui è tutto portage ma sono solo più 800 m!! La discesa del Mongioia che ho fatto, a tratti esposta e non banale, è tutto sommato piacevole anche se interrotta da tre brevi tratti N.C., sono comunque possibili due diversi percorsi paralleli tra loro più uno che scende dalla cima sul crestone di confine e che poi credo si immetta in questi, guardare bene durante la salita..
Il Salza (rifatto in bici dopo esattamente 20 anni!!)è più continuo anche se bello ripido e con un breve tratto dove conviene scendere per presenza di lastrone sotto i detriti, c'erano tracce di salita e discesa di una moto da trial..
La variante del colle Reisassetto è altamente consigliata a chi ama fare gli anelli, comporta 250 m di risalita (metà spinta, metà portage, un pezzo si pedala, sentiero solo nella parte finale ma si intuisce bene) e una bella lunga discesa per 3/4 veloce e scorrevole (ex stradina militare ridotta a sentiero) poi l'ultimo tratto bello adrenalinico, tecnico, ripido, c'è un pò di tutto anche numeri da circo e un breve tratto a piedi per muro franato. Quest'ultimo tratto di sentiero passa dalle Grange Rucias ed entra direttamente dentro le case di Sant'Anna finendo a fianco del ponte stradale immediatamente dopo la chiesetta, non è segnalato sulla carta Fraternali ma scendendo è quello che , almeno a me, è apparso più evidente.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
GITONE! Fatto l'anello salendo dalla Valle di Thuras e scendendo dalla Valle Argentiera salendo anche la Cima del Bosco. Partito dal ponte delle Albere. Ho trovato abbastanza eterna la salita in bici della Valle di Thuras, non si arriva mai!! Dal bivacco o poco dopo ci si carica la bici a spalle o in qualche pianoro poco inclinato prima del colle si può spingere. Discesa emozionante ma veramente dura (ero anche abbastanza cotto!!!), più scorrevole nella parte alta fin sotto al colle dove comunque non mancano curve strette e qualche passaggio al limite, nei pressi del vecchio traliccio della luce prima di raggiungere il colle si devia a destra e si devono sempre seguire le ben visibili (tranne che in un punto) tacche gialle, poi affiancate da quelle bianco/rosse. Si incontrano in successione: un lungo tratto di pietraia che comunque risulta quasi tutta ciclabile tranne brevi tratti quà e là, poi gradoni, tornanti, passaggi su roccia, tutta roba trialistica che regala soddisfazioni e che fa sudare più che in salita (!!) poi ci si sposta man mano verso destra dove si vedono in lontananza dei bei pratoni, anche qui il terreno è un poco più scorrevole ma non mancano mai passaggi impegnativi alcuni al limite ma che sovente si risolvono con un piede a terra per mantenere l'equilibrio (a volte si risolvono anche provandoli più volte!!!), giunti ai pratoni un breve momento di relax poi si entra nel bosco e ricominciano le difficoltà incontrate prima.. soprattutto gradoni e tornanti impegnativi..
Ci si può rilassare solo in fondo al vallone sulla sterrata.. per chi ama il genere una discesa assolutamente da fare, tra le più impegnative mai fatte ma comunque, se si considera il dislivello, un buon 95 % in sella lo si porta a casa. sicuramente più impegnativa e lunga del versante di salita, se di la è OC qui è OC++, per divertirsi occorre essere abituati a queste difficoltà.
Oggi gran caldo da sembrare agosto che ha contribuito non poco alla mia cottura, solo in punta c'era un pò di aria fredda. Nonostante ciò ho trovato del ghiaccio sul sentiero a metà discesa circa che si può evitare sulla destra. L' anello con la Cima del Bosco risulta di circa 2500 m dsl.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Molto bella, oggi giornata splendida, parecchia gente in giro. Salita senza particolari problemi il portage a forza di farne passa quasi indolore, discesa direi come da descrizione di rocciaclimb, nel complesso molto impegnativa ma di soddisfazione, la pietraia in alto è la parte piu problematica per via del terreno instabile ma con qualche piede a terra passa veloce anche lei. Salito e sceso anche il breve tratto caserma -buco di viso, bello da scendere in bike..
Oggi solo mezza giornata a disposizione altrimenti sarebbe da valutare una partenza da Crissolo per allungarla un po'....
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Grammondo (Monte) da Menton, giro (03/11/18)
    Ghiacciai del Gelas (Passo dei) da San Giacomo, giro (21/10/18)
    Finestra (Colle di) da San Giacomo (21/10/18)
    Pagarì (Rifugio) da San Giacomo (13/10/18)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo, giro con discesa dal Vallone dei Dossi (01/10/18)
    Mortice (la) da Les Prats, anello per Paneyron con discesa per Vallon de Serenne (29/09/18)
    Rossa della Grivola (Punta) da Valnontey per il Colle della Rossa (24/09/18)
    Fremamorta (Cima di) da Terme di Valdieri, giro per Vallone di Valasco e Gias delle Mosche (23/09/18)
    Baral (Bec) da Vernante, giro per il Monte Vecchio (17/09/18)
    Grum (Monte) da San Giacomo (01/04/18)
    Nebin (Monte) da Cucchiales (31/03/18)
    Arpet (Monte) canale N (11/02/18)
    Soubeyran (Monte) o Tete de l'Alp da Saretto (23/12/17)
    Peroni (Rocca) da Chialvetta per il Canale Nord (21/12/17)
    San Bernardo (Monte) da Roccabruna, giro (19/11/17)
    Valmiana (Colle di) da Sant'Anna, giro del Monte Matto (28/10/17)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna per il Vallone Varaita di Rui e il Passo Mongioia (22/10/17)
    Ramiere (Punta) da Thures per il Colle della Ramiere (15/10/17)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (07/10/17)
    Vers (Colle di) e la Colletta da Sant'Anna, giro del Monte Faraut (30/09/17)
    Aval (Pointe d') da Grande Sarenne, anello per Fouillouse, Pas de la Culetta, Refuge de Chambeyron (22/09/17)
    Paur (Colletto Est della) da Sant'Anna, giro del Monte Matto (17/09/17)
    Nona (Becca di) da Pila (25/08/17)
    Grande Sassière (Aiguille de la) dalla Diga di le Saut (18/08/17)
    Chersogno (Monte) da Elva, giro (14/08/17)
    Auto Vallonasso Canale Ovest (13/05/17)
    Oserot (Monte) canale N (07/05/17)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da Chialvetta (08/04/17)
    Bellino (Monte) da Chiappera (18/03/17)
    Teste (Punta le) Diretta Versante Est (15/03/17)
    Giobert (Monte) anticima Nord quota 2413 da Pian Preit (05/03/17)
    Creusa Occidentale (Monte) Traversata Limonetto - Tetti Folchi (14/01/17)
    Fascia (Cima della) da Limone Piemonte per la dorsale NO (31/12/16)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo, diretta (18/12/16)
    Missun (Cima) da la Brigue, discesa per il vallon de Cravirola (09/12/16)
    Marta (Cima e Balcone di) da la Brigue, giro per Col Linaire, Baisse de Sanson, Cretè Rionard, Baisse de Gereon (04/12/16)
    Bertrand (Col) da Saint Dalmas de Tende, giro per Baisse Sanson, Passo Incisa, Colle Muratone, Saorge (27/11/16)
    Saline (Cima delle) da Rastello, anello (19/11/16)
    Signori (Colle dei) e Colle Selle Vecchie dal Colle di Tenda, giro delle Carsene e Vallon du Refrei (13/11/16)
    Saccarello (Monte) da la Brigue per Col Linaire, Baisse de Sanson, Passo Tanarello (06/11/16)
    Bussaia (Monte) da Vernante, con discesa diretta (01/11/16)
    Festa (Monte) e Costa Chiggia da Stroppo, giro per Colle Encucetta e Colle Intersile (09/10/16)
    Trinceramenti (Passo dei) da Bar Cenisio, tour del Giusalet per Col Clapier e Rifugio Avanzà (08/10/16)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere (02/10/16)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo, diretta (15/05/16)
    Oronaye (Monte) da Chialvetta e il canale sud di sinistra (via normale) (25/04/16)
    Cialancion (Tète de) Canale Est (10/04/16)
    Maniglia (Monte) da Chiappera (10/04/16)
    Chersogno (Monte) Diretta Canalone SE (26/03/16)
    Cassin (Bric) Canale NO+variante canalino N (10/03/16)
    Colla Piana (Cima di) e Punta Mirauda da Limonte Piemonte, giro per la Costa Testette (06/02/16)
    Garbella (Colle della) da Vernante, giro per Caire di Porcera (24/01/16)
    Sapè (Monte) e Monte Balur da Roaschia, giro (10/01/16)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo, diretta (06/01/16)
    Ciotto Mieu (Colle) da Vernante (27/12/15)
    Luca (Colle di) da Sampeyre, giro per Colle del del Prete, Pian Munè, Colle di Gilba (20/12/15)
    Cugulet (Monte) da Macra, giro (12/12/15)
    Costa Rossa (bric) giro da Limone per il Passo Ceresole (06/12/15)
    Rastcias (Colle) da San Damiano per il Cammino della Montagna (28/11/15)
    Pepino (Cima di) da Limone Piemonte per il Col di Tenda e Colle della Perla (21/11/15)
    Pepino (Cima di) da Limone Piemonte per il Col di Tenda e Colle della Perla (15/11/15)
    Duca (Passo del) da Pian delle Gorre, giro per il Rifugio Garelli (08/11/15)
    Pellerina (Cima) da Vigna anello per Cima Cars, Mascarone, vallone Madonna (01/11/15)
    Fascia (Cima della) da Limone Piemonte, giro (24/10/15)
    Vecchio (Monte) da Vernante a Limone per la Croce di Baral e Colle Arpiola (17/10/15)
    Duca (Passo del) dalla Certosa di Pesio (11/10/15)
    Penna di Sumbra (Monte) e Monte Fiocca da Arni, anello (12/09/15)
    Content (Bric) da Chialvetta (30/12/14)
    Cobre, cima Sud canale N (29/12/14)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo, diretta (26/12/14)
    Chialmo (Monte) e Punta del Mezzogiorno anello da Monterosso Grana per Colle Margherita, Colle del Gerbido, Balmarossa (23/11/14)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo, diretta (08/11/14)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo, diretta (08/11/14)
    Peitagù (Testa di) da Demonte, giro per Aisone (02/11/14)
    Autes (Monte) e Varirosa da Vinadio, giro per il Colle Neirassa (02/11/14)
    Valasco (Colletto del) da Terme di Valdieri, anello per i Laghi di Fremamorta e Valscura (25/10/14)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Preit (03/05/14)
    Homme (Tete de l') canale SE di sinistra (13/04/14)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave Canale N (29/03/14)
    Nebin (Monte) da Cucchiales (02/03/14)
    Cobre, cima Sud canale N (11/01/14)
    Piovosa (Punta la) da Tolosano, per il canalone Nord-Ovest (29/12/13)
    Bert (Monte) Canale N (21/12/13)
    Boscasso (Bric) da Preit, per il Vallone Cassin (14/12/13)
    Nebin (Monte) da Morinesio (01/12/13)
    Nebin (Monte) da Cucchiales (24/11/13)
    Bellino (Monte) da Acceglio, giro per il Vallone Maurin (09/11/13)
    Rui (Colle di) da Acceglio, giro (09/11/13)
    Tesina (Passo) da Vinadio, giro per Sant'Anna e Bagni di Vinadio (03/11/13)
    Rocca Brancia (Passo) da Pietraporzio, giro Colle Salsas Blancias, Rifugio Gardetta, Grange Serre (26/10/13)
    Bersaio (Monte) da Sambuco per Colle Salsas Blancias e Piconiera, discesa Vallone Bandia (26/10/13)
    Scolettas Sottano (Passo di) da Pietraporzio, anello Vallone del Piz - Prati del Vallone (19/10/13)
    Stau (Colle di) Da Villaggio Primavera (19/10/13)
    Rimà (Testa) anello da Aisone per il Vallone della Valletta (13/10/13)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Preit (25/04/13)
    Nebin (Monte) da Cucchiales (23/03/13)
    Viraysse (Monte), Cima delle Manse, Monte Soubeyran da Saretto, anello per il Colle Sautron (10/03/13)
    Boscasso (Bric) da Chialvetta (02/03/13)
    Freid (Monte) Canale E (16/02/13)
    Ciarbonet (Cima) Canale Sud - la Scala a Chiocciola (10/02/13)
    Arpet (Monte) canale N (06/01/13)
    Cairi (Rocca di) da Preit (30/12/12)
    San Bernardo (Monte) da Roccabruna, giro (24/11/12)
    San Bernardo (Monte) da Roccabruna, giro (24/11/12)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo, diretta (17/11/12)
    Grammondo o Gramondo (Monte) da Calvo, giro Val Roya - Val Bevera (02/11/12)
    Esischie, Fauniera, Bandia, Margherina (Colli) da Canosio, giro di Rocca la Meja (15/08/12)
    Soubeyran (Monte) da Saretto, giro per i Passi della Cavalla e Munie e Lago Visaisa (12/08/12)
    Agnel (Cima dell') Canale N (02/06/12)
    Scaletta (Monte) Canale N (28/04/12)
    Peroni (Rocca) da Chialvetta per il Canale Nord (25/04/12)
    Vallone (Testa del) da Pontebernardo (01/04/12)
    Feuillas (Monte, cima SE) e Col d'Enclausette de l'Oronaye O Canali Nord (11/03/12)
    Cassin (Bric) Canale NO+variante canalino N (10/03/12)
    Barsin (Aiguille de) Canale N (03/03/12)
    Nebin (Monte) da Cucchiales (04/02/12)
    Cobre cima Sud canale SE (21/01/12)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo, diretta (17/12/11)
    Marchisa (Rocca la) da Lausetto (04/12/11)
    Oserot (Monte) da Chialvetta (27/11/11)
    Buch (Monte) da Stroppo, giro (01/11/11)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo, diretta (30/10/11)
    Corsica (Punta) da Castello per il versante Sud (26/03/11)
    Nebin (Monte) da Cucchiales (19/03/11)
    Piovosa (Punta la) da Tolosano, per il canalone Nord-Ovest (06/03/11)
    Croce Orientale (Passo la) q. 2646 m Anello da Chialvetta (27/02/11)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Preit (12/02/11)
    Camoscere (Monte) da Chiosso Superiore (24/01/11)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Chialvetta (23/01/11)
    Nebin (Monte) da Cucchiales (15/01/11)
    Sarsassi (Punta) da Campiglione (09/01/11)
    Piovosa (Punta la) da Tolosano, per il canalone Nord-Ovest (17/12/99)