ceruttil


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Partiti dalla partenza dello Skilift ma si sale con l'auto di più
Splendida gita per panorama e temperatura, caldo ma non troppo. La discesa è stata fatta in alto nel canale, dove nella prima parte si trova crosta da vento morbida (scesi alle 11.30) mentre da metà canale in giù trasformata da libidine. Invece che andare a destra come le tracce precedenti ci siamo tenuti molto a sinistra su un pendio vergine bellissimo, ed infine la pista dello skilift fino all'auto.
Buon Natale a tutti da parte del Gruppo SciAlpinistico del CaiUget di Torino
Sciabilità :: ** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Prima gita del Gruppo SciAlpinistico del CaiUget di Torino. Oggi le condizioni non permettevano altro ed allora una gita in traversata, tipica soluzione delle gite in bus, in zone supersicure. La salita è perfetta, nevicava ma la traccia era ottima. La discesa in alto prevedeva una leggera crosta (dovuta al caldo di ieri mattina) su neve morbida, sotto abbiamo sbagliato strada e dunque un lungo trasferimento per tornare sulla retta via. Da quota 1.400 in giù percorso forzato lungo la strada. Arrivati in centro a Oulx con gli sci.
Anche se si è trattato di una gita di "ricerca", la compagnia e l'ambiente erano ottimi e siamo stati tutti felici. Buon Natale a tutti
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Nessun problema fino a CHiapili di Sopra
40 cm di farina su pendii trasformati, bellissima discesa, gita consigliatissima, suggerisco in zona di non andare su pendenze più elevate.
La stagione del Gruppo Sci Alpinistico del CaiUget di Torino sta per iniziare!!!

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: accumuli o lastroni
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: In auto fino partenza Pierre Muret - dopo solo 4x4
quota neve m :: 1800
Si parte con gli sci ai piedi, superar il ponte sul fiume e salire a dx 200 metri dopo, neve farinosa per tutta la salita fino a quota 2.500, poi si inizia a vedere il lavoro del vento, tanta neve riportata e da 300 metri sotto la vetta affiorano alcune pietre. Noi ci siamo fermati 100 metri dalla cima perché tirava vento e si vedevano sotto la vetta altri accumuli di neve riportata ed il pendio era un po' a rischio. Scesi nel versante a sx rispetto alla salita per evitare la zona con pietre più esposte, su neve ottima, ma prestare attenzione, ce n'è proprio tanta. Dopodiché si prosegue fino a quota 2.000 su ottima farina e sotto ancora sta completando la trasformazione, ma la crosta tiene benissimo. E' una gita praticamente senza sole in questa stagione, e la neve si mantiene, ma appena il versante viene scaladato, la crosta è già evidente. Consiglio quindi gite a nord in zona Bardonecchia, ma con attenzione.
Grazie al grande Vittorio, neopapà, per la solita splendida compagnia.

In salita nella zona in cui inizia l'azione del vento
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo bici :: full-suspended
Confermo la relazione descritta, non vi è più alcun problema di frane, la strada è perfettamente percorribile, sempre. Da sballo la discesa dal colle della Rho ed il traverso fino a sotto la Replanette. La discesa in Italia non è proprio completamente ciclabile, a piedi direi un 15 minuti suddivisi in più punti, complice forse anche il fondo viscido perché nel pomeriggio ha iniziato a piovere.
Gita fatta con la mia "Amante" (la mia Cannondale) e con l'amico Marco che è sempre "UN GRANDE". Buone gite a tutti!



Sciabilità :: / ***** stelle
Se il gulliveriano Ceceme pensava quanto ha scritto, perché non ne abbiamo parlato lungo la discesa fatta in parte insieme fino a Pietraporzio? Hanno qualche utilità ai lettori queste accuse senza diritto di replica per chi farà la gita nei prossimi giorni? E' evidente che la nostra versione sia "un poco" diversa, ma non ha importanza, visto che siamo qui al PC a scrivere. Se avrà voglia di conoscerla, mi scriva al mio indirizzo email.
Rinnovo il consiglio alla massima valutazione dei rischi per i prossimi giorni, le "tracce sicure" non esistono.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1300
Oggi eravamo in 27 per fare una gita che ritenevamo tranquilla, avendo scartato quelle più ambiziose per le condizioni neve; però le condizioni sono apparse subito un po' preoccupanti: tanta neve fresca (50 cm) ed un vento fortissimo. Dalla baita in su ci sono importanti accumuli, in discesa abbiamo staccato sotto il colle finale una valanga di lastroni soffici, per fortuna senza conseguenze. Questo pur con tutte le accortezze del caso, senza imprudenze evidenti (tanti a caricare il pendio per capirci). Altri scialpinisti ne hanno staccata un'altra poco più in là. Porre molta attenzione nei prossimi giorni da quelle parti, anche su pendii ritenuti sicuri. Oggi il rischio è sicuramente 4. Domani, viste le temperature, a sud la crosta è sicura.
Ho voluto pubblicare la foto della valanga perché credo che questo sito, oltre a contenere tante belle foto, possa anche averne alcune "didatticamente utili". Ciao a tutti

sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
Bellissima ed ambiziosa meta per questo periodo della stagione. Tre stelle per la neve, cinque per l'ambiente. Fino a sotto il canale c'è tanta neve che si deve ancora trasformare e si trova parecchia crosta con tratti di ottima farina. Il canale è in condizioni con parecchia neve stabile, ora ancora di più visto che lo abbiamo sceso con gli sci e quindi portato via quella in "eccesso". L'ultima parte (10 minuti) non ha più neve. Secondo me domenica dovrebbe essere migliore, vuoi perché in altri due giorni sotto dovrebbe trasformare meglio (ma occorre scendere presto), vuoi perché in canale non dovrebbe ancora diventare una lastra di ghiaccio. Parecchio vento in cima, ma gran parte della gita è riparata.
Un gran saluto ai miei 8 amici, tutti soci del mitico Gruppo Scialpinistico del CAI Uget di Torino.

Il canale finale dopo i nostri passaggi
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
Un'altra bellissima gita del Gruppo Sci Alpinismo (GSA) del Cai Uget di Torino. Eravamo solo noi in tutta la valle, ma eravamo in 59! Fino al Lago Blu c'è tanta neve con alcuni accumuli che però ora noi abbiamo eliminato con i passaggi in discesa, quindi fino alla prossima nevicata non ci sono problemi. In alto c'è crosta portante ma il sole deve ancora lavorarla un po', ma siamo a fine gennaio, cosa pretendere di più da una gita primaverile? L'ambiente è sempre appagante.
Trovate tutte i nostri racconti e dove trovarci su:

Dalla vetta
Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Eravamo proprio noi del Gruppo Sci Alpinismo del CaiUget di Torino a riempire con i nostri 60 soci i pendii del Sigaro. Ringrazio per la pazienza ad aver rinunciato alla solitudine gli amici incontrati lungo la strada, ma oggi era veramente difficile trovare una gita sicura. Ritengo che questa lo sia stata ma sotto i 20 cm di neve fresca ci sarà un metro di crosta alternata a cristalli angolari, posso immaginare cosa potessero essere oggi i pendii che in settimana sono stati sotto vento.
Grazie a tutti gli amici sul GSA:

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Rognosa del Sestriere (Punta) da Ponte Terribile per il Versante Sud-Ovest (28/12/18)
    Bodoira (Monte) da Preit (22/12/18)
    Entrelor (Cima di) da Pont Valsavarenche (21/03/18)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (17/12/17)
    Sebolet (Cima) da Sant'Anna (12/11/17)
    Weissmies Cresta SE (21/10/17)
    Visolotto Via Normale della Parete Sud (08/07/17)
    Noeud de la Rayette da Ruz (22/02/17)
    Dormillouse (Cima) da Thures (12/02/17)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (30/12/16)
    Giordano (Monte) da Preit (18/12/16)
    Beth (Punta del) o Bric di Mezzogiorno da Pattemouche (08/12/16)
    Mischabel (Dom de) Festigrat (30/07/16)
    Auto Vallonasso da Chialvetta (01/01/15)
    Galibier, Cerces, Ponsonnier (Colli) da Monetier les Bains, giro del Grand Galibier (13/09/14)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (06/04/13)
    Chiamossero Est (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto, Pendio Nord (27/12/12)
    Vaccia (Monte) da Pietraporzio e la cresta N-NO (12/12/12)
    Rocca Brancia (Passo) da Pietraporzio, giro Colle Salsas Blancias, Rifugio Gardetta, Grange Serre (24/06/12)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (05/05/12)
    Pietraborga (Monte) e Monte San Giorgio da Trana, giro (27/04/12)
    Vertosan (Mont) da Vetan, traversata a Saint Oyen (25/01/12)
    Alpavin (Crete de l') da Saint-Martin-de-Queyrières (27/12/11)
    Buffère (Col de) da Val des Pres, giro per il Col du Granon e Nevache (06/08/11)
    Terra Nera (Monte) da Thures, traversata per la cime Dormillouse e Viradantour e Colletto Clausis (06/03/11)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (08/01/11)
    Chiarlea (Punta) da Giordano (29/12/10)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (26/12/10)
    Tète Noire (Pointe de la) o de la Mandette dal Col du Lautaret per il versante Sud (18/12/10)
    Combeynot (Pic Ouest du) da Col du Lautaret (13/11/10)
    Péas (Col de) da Cervieres, giro del Pic de Rochebrune (02/10/10)
    Lagginhorn Cresta Sud (22/08/10)
    Rochers Charniers (Pointe des) da Montgenèvre (18/04/10)
    Marchisa (Rocca la) dal Rifugio Melezè, anello Colli Marchisa e Sagneres (10/04/10)
    Vallette (Cima delle) da Frais (13/03/10)
    Vallette (Cima delle) da Frais (13/03/10)
    Bisalta o Besimauda (Monte), q. 2276 a SSO (Bec Rosso) da San Giacomo per lo Sperone Centrale (24/01/10)
    Gardiole (la) da le Villard-Laté (05/01/10)
    Ciotto Mieu o Mien (Monte) da Limonetto (02/01/10)
    Teggiolo (Monte) da San Domenico (05/12/09)
    Sommeiller (Colle) da Bardonecchia (31/10/09)
    Ecrins (Barre des) Via Normale da Pré de Madame Carle (07/09/09)
    Meije (La) - Grand Pic Cresta del Promontoire e traversata delle creste (05/08/09)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (01/08/09)
    Reou d'Arsine (Pointe de) da Le Casset (08/03/09)
    Sueur (Cima della) da Plampinet (22/02/09)
    Viso Mozzo da Pian della Regina (20/02/09)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (08/02/09)
    Salancia (Monte) da Certosa di Montebenedetto (02/01/09)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (24/12/08)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Oulx, traversata a Beaulard (14/12/08)
    Uja (Costiera dell') da Chiapili di Sopra (29/11/08)
    Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane (14/11/08)
    Rho (Colle della) da Bardonecchia, giro per il Col de la Replanette e Colle di Valle Stretta (06/09/08)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (20/04/08)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (19/04/08)
    Cassille (Tete de la) da le Pont de l'Alp (07/02/08)
    Bianca (Rocca) da Chianale (27/01/08)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (13/01/08)
    Aigle (Pitre de l') da Traverses (30/12/07)
    Plate Longe (Tète de) da Larche (18/12/07)
    Udine (Punta) Cresta Est (25/08/07)
    Udine (Punta) Cresta Est (25/08/07)
    Arnas (Punta d') o Ouille d'Arbéron da Avèrole (21/05/07)
    Blanc (Truc) e Becca di Giasson da Surier, anello (13/03/07)
    Telliers (Monts) da Bourg Saint Bernard (16/01/07)
    Telliers (Monts) da Bourg Saint Bernard (14/01/07)
    Telliers (Monts) da Bourg Saint Bernard (14/01/07)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (17/12/06)
    Ciotto Mieu o Mien (Monte) da Limonetto (18/12/05)
    Cibouit (Croix de) da Monetier Les Bains (07/12/04)
    Traversiere (Becca della) da Surrier (06/06/04)
    Balur (Monte) da Roaschia (11/01/04)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (10/01/04)
    Turge de la Suffie da le Laus (03/01/04)
    Palasina (Punta) da Estoul (14/12/03)
    Dormillouse (Cima) da Thures (15/11/03)
    Entrelor (Cima di) da Pont Valsavarenche (30/03/03)