barrosismo


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Con navetta
Gita in un ambiente che è il sogno bagnato dei geologi di tutto il mondo. Il sentiero è facile e mai esposto o troppo ripido. Attenzione alla risalita: il caldo può davvero essere devastante e allungare drammaticante i tempi. Le temperature superano i 40 gradi in estate e se non si è preparati più che bene si rischia grosso. Inoltre i soccorsi sono difficili e i telefoni non prendono mai! Noi siamo partiti alle 5.40 dal Rim e ci abbiamo messo 4 ore con calma a scendere e 5 a salire. Ci siamo fermati al ponte sul Colorado in in quanto il caldo ci spaventava e volevamo ripartire appena possibile. Per nostra fortuna delle bellissime nuvolone grigio scuro ci hanno dato tregua dal sole implacabile. Itinerario di un certo fascino ma faticosissimo. Portatevi almeno 5 litri di liquidi a testa e cibo in abbondanza. Con Eleonora.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Condizioni ottime. Neve assestata e portante, traccia evidente e sicura ovunque. Tanta gente in giro nonostante le previsioni non fossero certo entusiasmanti. Solito delirio di incrocio di dati meteo sfizzeri, italiani, webcam e sensitivi ma alla fine avevano ragione gli sfizzeri: finestra di bel tempo. Sole per tutta la mattina, no vento no freddo. Panorami leggermente limitati dalla nuvole ma comunque buoni. Abbiamo fatto la traversata salendo, come più logico a mio modo di vedere, prima il Centrale; poi con aerea ma facile cresta siamo arrivati in cima all'Occidentale. Kaspar Mooser tracciata e riportata in condizione a parte la terminale definita "un bel po' aperta". Peccato per i soliti impianti devastanti gli occhi. Con Davide.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ok alla cantoniera
Tornati in questo meraviglioso angolo di Sardegna per portarci Marianna e Pietro. Ambiente top e panorama unico. Capre ovunque nel primo tratto, occhio che qualche sasso lo buttano giù. partiti dal fondo alle 17 siamo saliti sempre all'ombra. Caldo sopportabilissimo grazie al vento fresco. Dopo l'ingresso ci si può divertire zampettando tra i massi lisci seguendo i bolli verdi prima e gialli poi. Ho proseguito un po' oltre i bolli rossi ma avendo poco tempo ho preferito fermarmi. Tanti stranieri in giro arrivati con le jeep. Solo 8 persone scese dal passo.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
La montagna risulta NON essere in condizione. Neve assente fino al ghiacciaio a quota 2850m. Qui ottima neve mai sfondosa, nessun crepo visibile e no ghiaccio affiorante. Purtroppo la parte ripida è un ammasso di poca neve non portante e tonnellate di sfasciumi di ogni dimensione. I passaggi in roccia non sono mai oltre il secondo grado. Salita pericolosa per la presenza di massi mobili che inevitabilmente cadono a valle ad ogni passo. Presenza di ghiaccio all'interno di alcuni piccoli camini. Siamo comunque saliti fino in cima aiutandoci con la corda nei punti più ostici. Cima Nord più difficile da raggiungere, con alcuni passi verticali. Discesa attenta sulla parete seguendo gli ometti, con anche un breve tratto faccia a monte su neve gelata per stillicidio, poi dal ghiacciaio solo gambe a valle. Grande soddisfazione per aver avuto la rivincita su una montagna a me particolarmente cara. Val di Rhemes bella oltre ogni logica. Posto magnifico: un sogno. Solo noi due e una coppia di ragazze francesi sul percorso. Visto un gruppo da 4 rinunciare appena attaccata la parete, qualcuno saliva al lago Goletta e decine di escursionisti a zonzo nella zona Benevolo.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Ottime condizioni: neve portante da 2800 alla Cabane, ghiacciaio tutto chiuso. Qualche crepo comincia a intravedersi nel pianoro in falsopiano da 3300 a 3450 m. Più sopra neve ottima anche fuori traccia, dura all'alba, appena remollata in discesa. Nessuna difficoltà tecnica, anche l'ultimo strappo per la vetta si scende facilmente faccia a valle. Dalla cima vista sul Weisshorn da shock. Rifugio pieno in ogni ordine di posto, trattamento svizzero. Ho provato a prenotare il solo pernotto ma non ce l'hanno concesso: o dormite e cenate (per 72 CHF) oppure diamo i vostri posti ad altri: scorretti. Un litro di the annacquato a 2 CHF, 1.5 litri di acqua a 10 CHF e 0.5 l di birra svizzera a 8 CHF. Cambio franco/euro: 1/1. Prelevate in paese a Zinal. Camere ottime e rifugio bellissimo. Rifugisti non simpatici né burberi, tutto molto organizzato. No WI-FI. Vista la cena e la colazione è tutto un furto ma i panorami e l'ambiente ripagano da fatiche e anche dai rigori sbagliati. Due giorni stupendi con Meme (al suo primo 4000), Silvia e Matteo. Gambe frantumate, il dislivello si sente tutto. Gita per allenati!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Ghiacciaio completamente chiuso, non si vedono crepacci. Timido rigelo in basso e un po' di neve nuova da sopra il seracco. Molte tracce che si dividono a seconda delle preferenze delle cordate. Così facendo si sprofonda un po' troppo in fase di discesa, visto che non c'è una vera autostrada ma tante diverse "provinciali". Gita in condizioni migliori per salire e scendere con gli sci piuttosto che a piedi. Comunque portiamo a casa un facilissimo 4000 fatto in giornata. Altre cordate raccontano della cresta del Soldato più in neve che roccia e tanto misto. Sole in salita, qualche nebbia in vetta e tutt'intorno, panorami un po' sacrificati ma visibilità sempre ottima. Sfondamenti da imprecazioni varie da metà discesa fino alla funivia! Gita con Davide, arriviamo in cima in poco più di due ore nonostante i nostri rispettivi acciacchi.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Nei pressi del sentiero per Cala Pulcino
La descrizione di questo itinerario è lacunosa in tutti i suoi aspetti. In ogni caso è solo grazie a questa relazione che ci siamo goduti questa passeggiata; alla scoperta di luoghi poco o per nulla frequentati. Dal parcheggio di casa Teresa non prendere il sentiero ma proseguire sulla forestale per circa 600-700m, poi seguire delle vaghe tracce che vi porteranno al bordo della scogliera. Prendere a dx (ovest) e seguire la scogliera sempre semplicemente per un bel po'. Occhio a non avvicinarsi al bordo perché in molti punti sembra essere in bilico. Il vallone dell'acqua NON permette di scendere a mare ma è suggestivo, stupenda la vista sui fondali e sui colori del mare in questa zona. Proseguendo si arriva ad un altro vallone e anche qui l'ambiente selvaggio è garantito tra radi pini d'Aleppo, opunzie, cespugli di piante sconosciute e il timo in fiore. Abbiamo poi deviato alle installazioni radar al lato N andando a vedere il faraglione a vela (qui scogliera pericolante, stare lontani dal bordo!) e abbiamo trovato la croce ancora più distrutta di come appare nella foto del 2012. Attenzione che non c'è nessun sentiero per tutta la gita ma solo vaghe tracce. L'orientamento è semplice, in qualche modo si riesce sempre a tornare alla pista militare che vi riporta a Casa Teresa. Avvistati 5-6 falchi, centinaia di gabbiani casinisti e due enormi colubri! Giro consigliato, ma non è con questa relazione né con le mie indicazioni che facilmente farete questa gita. Con Eleonora
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada sterrata percorribile con attenzione anche con macchine normali
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Mi associo al coro di gulliveriani presenti sabato alla Ramiere. Neve primaverile dura ma ben sciabile dalla cima al colle. Personale soddisfazione per avercela fatta senza problemi. Morbida e vellutata dal colle fino ai traversi iniziali. Qui invece ho ravanato causa neve granitosa non portante (come si fa a sciare sta roba?) e qualche buco che non mi permetteva di scendere agilmente. Il posto, l'ambiente e i panorami ci hanno colpito. Con Meme racchettaro velocista e Zeus in formissima.
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok a thumel
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo le impressioni di chi mi ha preceduto nei giorni scorsi: condizioni della neve strepitose. Polvere in alto in fase di trasformazione, liscia tipo biliardo sul ghiacciaio e marcia sciabilissima sotto i 2600. Massimo dei voti. Partenza ore 6 dal parcheggione di Thumel, in un'ora di buon passo arrivo al Benevolo. Sci ai piedi dal ponticello sulla Dora, le innumerevoli tracce confondono un po' ma alla fine arrivo senza problemi all'Alpe du Fond. Qui diventa tutto più chiaro e non avrò più dubbi sul percorso da tenere. Un po' valanghe di fondo non creano ostacoli significativi alla progressione. Il pendio che porta alla base della parete est della Granta Parei è la parte più ripida della gita. Sul ghiacciaio le pendenze sono dolci e occorre solo stare lontani dalla rocciosa e imponente paretona che oggi scaricava ghiaccio e sassi. Le tracce dei giorni scorsi si riescono solo ad intuire (vento?) e nel tratto 3000-3200 fatico a causa dei continui sfondamenti. Arrivo in vetta sci ai piedi. Panorami e ambiente, tutto fantastico. Decine di marmotte in giro, avvistati altri due skialper in lontananza e una coppia di francesi che alle 11.30 era ancora a quota 2700m. Visto un gruppetto scendere dalla Tsanteleina, complimenti!
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Lungo la statale
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Scoraggiato dal forte vento ero molto indeciso se intraprendere o no la gita. Arrivato con l'auto sulla statale del S.Bernardo i dubbi diventano ancora più forti: neve fresca della notte (almeno 20-30 cm in cima) e vento che non molla un attimo. Per fortuna trovo Vittorio e Umberto (che saluto e ringrazio!!!) e ci autoconvinciamo che ne potrà uscire comunque un'ottima gita. Partiamo da pochi metri sotto la fresa in azione. La giornata è limpidissima e il sole acceca. Peccato solo per il vento che ci ha sferzati pesantemente fino alle Baite Baus. Nella parte intermedia della gita un po' di calma. Tracce cancellate e sastrugi a profusione lungo tutto il percorso. Alternanza di accumuli polverosi o di neve dura. In ogni caso arriviamo in cima e ci godiamo un panorama fotonico sull'esile e un po' preoccupante (cornici!!!) cimetta raggiunta a piedi. Un po' di gente sul percorso tra cui tre "simpaticissimi" sfizzeri...Neanche il tempo di partire da sotto la cima che in due triboliamo con gli attacchi ghiacciati, poi tutto risolto. Sciata su neve lenta e gessosa/polverosa nella parte alta, poi mix di polvere, sastrugi, crostine portanti, trasformata e chi ne ha più ne metta. In qualche modo senza danni e comunque divertendomi son sceso. Nel complesso nulla di memorabile ma assolutamente fattibile, ci è andata bene. Innevamento ancora abbondante nel vallone.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Breithorn dal Passo del Sempione (18/11/18)
    Bussola (Corno) da Estoul, anello per il Colle Palasina e Punta del Lago (20/10/18)
    Legnone (Monte) dai Roccoli Lorla (13/10/18)
    Adamello (Monte) Via Terzulli dalla Val Miller (05/10/18)
    Bianco (Corno) dalla Val Vogna (29/09/18)
    Cengalo (Pizzo) Via Normale da Bagni del Masino (23/09/18)
    Paramont (Monte) Via Normale da la Joux (15/09/18)
    Benevolo (Rifugio) da Thumel (22/07/18)
    Polluce Versante Ovest (08/07/18)
    Roccia Nera e Gemello del Breithorn da Plateau Rosa (07/07/18)
    Rochefort (Aiguille de) Cresta di Rochefort (01/07/18)
    Gran Paradiso da Pont Valsavarenche per il Rifugio Vittorio Emanuele II (21/06/18)
    Dammastock dall'Hotel Belvedere (16/06/18)
    Grande Aiguille Rousse dal Lago Serrù e il Col d'Oin (10/06/18)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (02/06/18)
    Valfredda (Punta) dal Ponte d'Almiane (26/05/18)
    Gran Truc da Crò per il versante Nord (18/05/18)
    Tambò (Pizzo) da Montespluga (06/05/18)
    Rebbio (Punta del) o Bortelhorn da Berisal (25/04/18)
    Rutor (Testa del) da Bonne (22/04/18)
    Pfannenstock da Schwarzenbach (14/04/18)
    Sulzfluh da Sankt Antönien (CH), Canalone di camosci (07/04/18)
    Grifone (Punta di) da S.Antonio (02/04/18)
    Carmo di Loano (Monte) da Verzi, anello (01/04/18)
    Chilchalphorn da Hinterrhein (25/03/18)
    Pianchette (Cima) da San Bartolomeo (08/03/18)
    Vigna Vaga (Monte) da Carbonera (16/02/18)
    Lupi (Cima dei) da Tartano (11/02/18)
    Monfandi da Fondo (03/02/18)
    Elgio (Punta d') o Helgenhorn da All'Acqua (28/01/18)
    Gàrdena (Monte) dai Fondi di Schilpario (20/01/18)
    Campioncino (Monte) da Schilpario (20/01/18)
    Chili Bielenhorn da Realp (13/01/18)
    Rosetta (Cima della) da Rasura (29/12/17)
    Stotzigen Firsten da Realp (24/12/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (23/12/17)
    Poncione di Val Piana da All'Acqua (03/12/17)
    Glatten da Saliboden (18/11/17)
    Arno (Bivacco) da Pila (11/11/17)
    Limidario (Monte) o Gridone da Mergugno (01/11/17)
    Pedum (Cima) da Fondo li Gabbi (28/10/17)
    Torretta (la) da Mont Blanc (22/10/17)
    Gran Lago da Mont Blanc (22/10/17)
    Piz Platta (15/10/17)
    Straciugo (Pizzo) da Pizzanco (24/09/17)
    Grigia (Testa) da Gressoney la Trinitè (03/09/17)
    Lyskamm Occidentale Via Normale dal Rifugio Quintino Sella (27/08/17)
    Arolley (Cima dell') da Pont Valsavarenche (23/07/17)
    Nadelhorn Via Normale della Cresta NE (16/07/17)
    Rochefort (Aiguille de) Cresta di Rochefort (08/07/17)
    Lagginhorn Via Normale della Cresta Ovest (04/07/17)
    Coudrey (Monte) Gatto-Nando (02/07/17)
    Allalinhorn Via Normale dal Mittelallalin (24/06/17)
    Teggiolo (Monte) da Bugliaga (18/06/17)
    Balma-Arietta (Colle) da Campiglia Soana, anello per il Santuario di San Besso (11/06/17)
    Sea Bianca (Punta) da Pralapia (07/05/17)
    Grigna Meridionale o Grignetta da Piani Resinelli per la Cresta Sinigaglia (30/04/17)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (22/04/17)
    Disgrazia (Monte) dall' Alpe di Preda Rossa (14/04/17)
    Artanavaz (Aiguille d') da Planaval (09/04/17)
    Zapporthorn da S. Bernardino (07/04/17)
    Gelé (Mont) da Ruz (17/03/17)
    Olano (Pizzo di) da Rasura (12/03/17)
    Campioncino (Monte) da Schilpario (10/03/17)
    Bolenga (Cima) da Ponte delle Stue per il Passo Cadin o di Fiemme (25/02/17)
    Gross Leckihorn da Realp (18/02/17)
    Rosetta (Cima della) da Rasura (12/02/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (25/01/17)
    Mengol (Cima) Mengol Surprise (07/01/17)
    Blumone (Cornone di) da Bazena per il Passo di Val fredda e il versante Nord (29/12/16)
    Entrelor (Testa di) da Bruil per il vallone di Sort e il Col Gollien (28/12/16)
    Madonnino (Monte) Canali Nord (23/12/16)
    Foppa (Monte) Canale Teobaldo (18/12/16)
    Giasson (Becca di) da Surrier (09/12/16)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (04/12/16)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (27/11/16)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (16/11/16)
    Nana (Bec di) o Falconetta da Mandriou (01/11/16)
    Tornello (Pizzo) da Vilmaggiore (30/10/16)
    Faierone (Monte) da Cinzago, anello creste Est-Sud (16/10/16)
    Blanc Giuir dal Lago di Teleccio (29/09/16)
    Grand Assaly Via Normale da La Joux (11/09/16)
    Parrot (Punta) Via Normale, traversata Ovest-Est (28/08/16)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (28/08/16)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (28/08/16)
    Colorado River - Phantom Ranch South Kaibab Trail (16/08/16)
    Breithorn Occidentale e Centrale Traversata da Plateau Rosa (24/07/16)
    Su Gorropu (Canyon) dal Passo Ghenna Silana (16/07/16)
    Granta Parei via Normale da Thumel (09/07/16)
    Bishorn e Pointe Burnaby Via Normale da Zinal (03/07/16)
    Giordani (Punta) Via Normale da Indren (26/06/16)
    Lampedusa (isola) Giro lato Ovest (04/06/16)
    Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera (21/05/16)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (17/05/16)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (04/05/16)
    Costazza (Bec) dalla strada per Dondena (29/04/16)
    Grevon (Piatta di) da Pila (25/04/16)
    Arno (Bivacco) da Pila (25/04/16)
    Salmurano (Monte) da Pescegallo (03/04/16)
    Torretta (la) da Trovinasse (26/03/16)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (23/03/16)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (20/03/16)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Pagani (12/03/16)
    Zuccone dei Campelli Canalone dei Camosci (24/01/16)
    Redorta (Pizzo) per il Canalone NO (via del Canalone) (30/12/15)
    Arbola (Punta d') da Alpe Devero (27/12/15)
    Gran Zebru' Via Normale dal Rifugio Pizzini (22/12/15)
    Ferrè (Pizzo) Via Normale da Montespluga (13/12/15)
    Baitone (Corno) da Ponte di Guat (07/12/15)
    Sasso Canale da S.Bartolomeo (27/11/15)
    Poris (Pizzo) Canale Nord (22/11/15)
    Coca (Pizzo) da Valbondione (14/11/15)
    Breithorn Occidentale e Centrale Traversata da Plateau Rosa (07/11/15)
    Laurasca (Cima della) da Fondo Li Gabbi (11/10/15)
    Lavina (Torre di) da Campiglia Soana per il Canalino E (20/09/15)
    Ruvi (Monte) da Verthuy per il vallone di Valmeriana e il Colletto Giron (06/09/15)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (29/08/15)
    Faroma (Monte) da Porliod e la Cresta NE (26/07/15)
    Castore Via Normale per il Rifugio Quintino Sella (28/06/15)
    Claro (Pizzo di) da Monti di Maruso (06/06/15)
    Granta Parei via Normale da Thumel (02/06/15)
    Sasso (Cima) da Cicogna (24/05/15)
    Recastello (Pizzo) Canale N (22/04/15)
    Grand Sertz o Gran Serra da Valnontey (12/04/15)
    San Fruttuoso (Abbazia di) da Camogli, traversata Portofino - Santa Margherita Ligure (03/04/15)
    Noeud de la Rayette da Ruz (13/03/15)
    Mombarone (Colma di) da San Giacomo (08/03/15)
    Resegone - Punta Cermenati Canale Comera (03/03/15)
    Leone (Pizzo) da Ronco (08/02/15)
    Torriggia (Monte) da Orasso (01/02/15)
    Aralalta (Monte) e Pizzo Baciamorti da Quindicina (25/01/15)
    Laglio (Poncione di) o Colmegnone da Germanello (11/01/15)
    Camino (Pizzo) da Schilpario (06/01/15)
    Arera (Pizzo) da Zambla Alta per il Versante Sud (02/01/15)
    Gino (Pizzo di) da Revolé (29/12/14)
    Bregagno (Monte) da Monti di Breglia, costone del Bregagno (26/12/14)
    Grigna Settentrionale o Grignone Cresta Piancaformia (20/12/14)
    Fontana Fredda (Punta) da Cheneil (07/12/14)
    Bardan (Monte) da Isola (22/11/14)
    Presolana (Pizzo della) Via Normale dal Passo della Presolana (01/11/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta Cresta Segantini (25/10/14)
    Diavolo di Tenda (Pizzo del) da Carona (18/10/14)
    Kurz (Punta) Via Normale dalla Diga di Place Moulin (27/09/14)
    Bishorn e Pointe Burnaby Via Normale da Zinal (21/09/14)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (07/09/14)
    Corno Nero o Schwarzhorn Via Normale da Indren (07/09/14)
    Vincent (Piramide) e Balmenhorn via Normale da Indren (06/09/14)
    Garin (Punta) da Gimillan per il vallone di Grauson e i laghi di Lussert (21/08/14)
    Hjörleifshöfði da Vik i Myrdal (13/08/14)
    Kirkjufell Via Normale (05/08/14)
    Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II (27/07/14)
    Emilius (Monte) da Pila per il Rifugio Arbolle (17/07/14)
    Delago (Torre) spigolo SO - via Piaz (06/07/14)
    Gay (Becca di) Via Normale dalla Diga di Teleccio (21/06/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta da Pian dei Resinelli, anello Direttissima-Cecilia, Bocchetta dei Venti (18/05/14)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (17/05/14)
    Cimone della Bagozza da Schilpario (04/05/14)
    Canzo Occidentale e Centrale (Corni di) da Canzo per la Forcella dei Corni (01/05/14)
    Scalino (Pizzo) dalla Diga di Campo Moro (26/04/14)
    Avic (Monte) traversata versante Nord-Est - cresta Ovest da Villa (13/04/14)
    Chateau Blanc da Planaval (29/03/14)
    Noli (Capo) da Varigotti, traversata (16/03/14)
    Chüebodenhorn da All'Acqua (15/03/14)
    Palasina (Punta) da Estoul (23/02/14)
    Bo Valsesiano (Monte) da Rassa (26/01/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Pagani (12/01/14)
    Pizzetto (Il) da Fontane (06/01/14)
    Piz Tri da Loritto (31/12/13)
    Alben (Monte) da Colle di Zambia (14/12/13)
    Tre Signori (Pizzo dei) da Ornica (08/12/13)
    Aralalta (Monte) e Pizzo Baciamorti da Quindicina (08/12/13)
    Chalet de l'Epèe (Rifugio) da Bonne (24/11/13)
    Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta (11/11/13)
    Monviso Via Normale da Pian del Re (21/09/13)
    Niblè (Monte) Via Normale da Grange della Valle, possibile anello (14/09/13)
    Herbetet (Casolari dell') da Valnontey, anello per Vermiana e Rifugio Vittorio Sella (31/08/13)
    Arcuentu (Monte) dal versante NO (21/08/13)
    Su Gorropu (Canyon) dal Passo Ghenna Silana (15/08/13)
    Ispuligideniè (Cala Mariolu) dal Golgo (12/08/13)
    Goloritze (Cala) dal Golgo (10/08/13)
    Weissmies da Gondo per la Zwischbergental (21/07/13)
    Tresenta (la) da Pont Valsavarenche (13/07/13)
    Gran Lago da Mont Blanc (06/07/13)
    Marguareis (Punta) Canale dei Genovesi (30/06/13)
    Grabiasca (Monte) Canale Nord (23/06/13)
    Legnone (Monte) Canale Ovest (08/06/13)
    Resegone - Punta Cermenati da Morterone per la Cresta Nord (26/05/13)
    Breithorn dal Passo del Sempione (11/05/13)
    Pizzetto (Il) da Fontane (11/05/13)
    Gavin (Bec) da Champdepraz, anello per Alpe Panaz e Vasey (05/05/13)
    Sciguello (Monte) da Sciarborasca, anello (25/04/13)
    Reixa (Monte) e Monte Argentea da Case Soprane, anello (14/04/13)
    Pierre (Pointe de la) da Ozein (01/04/13)
    Montagnaya (Punta di) da Pouillayes (03/03/13)
    Massone (Monte) e Eyehorn da Alpe Loccia, anello (16/02/13)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Caimi (10/02/13)
    Straolgio (Cimone di) da Fondo Li Gabbi (03/02/13)
    Piana (Cima) o Mont de Panaz da Mont Blanc (26/01/13)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (05/01/13)
    Bertone Giorgio (Rifugio) da La Saxe (31/12/12)
    Facciabella (Monte) da Mandriou per il Colle di Vascoccia (30/12/12)
    Falinere (Punta) da Cheneil (25/11/12)
    Resegone - Punta Cermenati da Erve, sentiero delle creste (02/11/12)
    Blinnenhorn o Corno Cieco dalla Diga di Morasco (21/10/12)
    Blanche (Tète) da Glacier e il Rifugio Chiarella all'Amianthe (16/09/12)
    Grigna Settentrionale o Grignone dal Passo del Cainallo per la via della Ganda (09/09/12)
    Cinto (Monte) da Haut Asco (22/08/12)
    Anse Georgette da Anse Lazio (13/08/12)
    Morne Trois Freres da Sans Souci (08/08/12)
    Barbeston (Monte) da Veulla per il Colle di Valmeriana (29/07/12)
    Zeda (Monte) da Colle (22/07/12)
    Tersiva (Punta) da Gimillian (12/07/12)
    Bernarda (Testa) da Planpincieux (23/06/12)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (17/06/12)
    Tre Signori (Pizzo dei) da Pescegallo (10/06/12)
    Fallère (Mont) da Thouraz per il Lago Fallère (03/06/12)
    Zerbion (Monte) da Promiod per la cresta Ovest (26/05/12)
    Pierre (Pointe de la) da Ozein (22/04/12)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (01/04/12)
    Petit Tournalin da Cheneil (18/02/12)
    Fetita (Punta) o Falita da Challancin per il Col de Bard (12/02/12)
    Paglietta (Monte) da Prailles (05/02/12)
    Clavalitè (Santuario de la) da Cheneil (14/01/12)
    Grand Tournalin (Cima Sud) e Petit Tournalin da Cheneil (16/10/11)
    Gratton Luciano (Bivacco) da Cretaz (24/07/11)
    Avril (Mont) da Glacier per la Fenetre Durand (10/07/11)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (02/07/11)
    Aran (Becca d') da Cheneil (26/06/11)
    Entrelor (Colle di) da Eaux Rousses, traversata a Rhemes Notre Dame (25/07/10)