barrosismo


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Dopo un'alba magica saliamo in direzione del Corno Nero. Pendio a 50° di ghiaccio, attenzione: per niente banale. Cornice sommitale a picco sulla Valsesia. Salito in conserva con Stefano. Tutt'e sei con le mani gelate per la temperatura e il vento maledetto. Discesa in doppia dalla madonnina. Dal colle facilmente in vetta alla Ludwig, proseguiamo poi verso la Punta Gnifetti. Complimenti a tutto il gruppo e soprattutto a Massimo che raggiunge il suo 30° e 31° 4000 delle Alpi, grande direttore!
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Condizioni eccezionali, tantissima neve. Crepi evidenti solo dalla capanna Gnifetti fino a quota 4000 circa, poi tutto chiuso. Saliti dopo aver fatto il Corno Nero e il Ludwigshohe. Ventaccio maledetto e alternanza di nuvole e sole. Panorami strepitosi. In cordata con il grande Stefano che tiene duro nonostante dei fastidiosi crampi.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Saliti con la funivia fino a Punta Indren da Staffal. Facilmente in vetta. Qualche crepo dal Gnifetti in su ma niente di che, occorre comunque grande attenzione soprattutto in discesa. Grande quantità di neve. Complimenti a Silvia che a 3900 rinuncia alla vetta per mancanza di fiato causato dagli impianti. Grazie alla cordata che l'ha accompagnata alla capanna Gnifetti. Raggiungiamo in cima una coppia di skialp padre-figlio. Niente di speciale se non fosse per l'età del figlio: 10 anni!!! Complimenti. Avendo fatto tardi rinunciamo al Balmenhorn. Panorami un po' limitati dalle nubi. Con Gianluca alla nostra prima vera vetta insieme.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Come cantavano i Talking Heads: Once in a Lifetime. Dopo aver salito la Garin ho capito perché si tratta di una montagna così trascurata. L'ultima firma sul libro di vetta era del settembre 2013...Il percorso è evidente, bellissimo e facile facile (E) fino ai laghi Lussert. Giunto al lago di quota 2925m ho preso una traccia labile ma con qualche ometto che mi portato in un landa di sfasciumi terribili. Per quasi un'ora ho zompettato tra sassi di varie dimensioni, da quelli grandi come automobili, spesso ricoperti di brecciolino ad altri di tutte le grandezze che franavano sotto il mio peso, una ravanata mondiale. Ho reperito una lingua di neve che mi ha portato sotto la verticale della cresta che va dal col Valaisan alla vetta della Garin. Con picca e ramponi ho salito una serie di ripidi nevai che alternati ad altri terribili sfasciumi mi hanno depositato tra imprecazioni varie sulla cresta. Questa non è difficile tecnicamente, ci sono vari passaggi di 2/2+. Il problema è che si muove tutto quello che tocchi. La roccia migliore si trova rimanendo sempre sul filo di cresta. Qualche togli-metti di ramponi per dei traversi esposti su neve marmorea. In ogni caso senza grossi patemi sono arrivato in cima con mia grande soddisfazione, pur non sapendo che diavolo di itinerario ho fatto, tra tempo perso e tutto ci ho messo 6 ore da Gimillan...Discesa disarrampicando solo in pochi punti, con ancora più attenzione per lo straterello di 2-3 cm di neve che copriva le zone in ombre tra le rocce. Ho poi reperito i miei nevai e poi giù nella selva di sfasciume sopra ai laghi. Giornata spaziale per una gitona in solitaria da ricordare.



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Gita remunerativa: paesaggi fuori da ogni logica. Da una parte l'oceano, dall'altra i ghiacciai coi piedi immersi in un mare di verde. E all'infinito il nero del sandur che circonda tutto. Giro lungo un paio d'ore ma che difficilmente scorderò, una meraviglia. Abbiamo avuto la fortuna di trovare una giornata calda e soleggiata. Sono salito in maglietta. Ottimo pranzo alle panchine del parcheggio diventate il nostro punto ristoro. Pianificate una mattinata o un pomeriggio da queste parti per il vostro prossimo viaggio in Islanda. Con Eleonora.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Tra tutte le bellezze della penisola di Snaefellsnes il Kirkjufell è imperdibile per un appassionato di montagna. Il fascino di partire da una spiaggia e arrivare in cima ad una vetta, modesta solo per quota, è grande. Sono salito senza guida assumendomi tutte le responsabilità del caso. La giornata è asciutta e non ventosa anche se un po' grigia. I passaggi di roccia sono semplici, le cenge erbose costringono a qualche equilibrismo. Dopo una ravanata nei campi vicino alle fattorie ho puntato alla cresta Sud, decritta nell'itinerario. Superato un gruppo di cavalli e di pecore e trovata la traccia corretta ho seguito anche qualche ometto. L'ambiente è strepitoso, con fiori artici, uccelli in volo tutt'intorno e la vista che spazia verso l'infinito dell'Atlantico. Nessuna croce né altare né madonna in vetta come piace a me. Un solo ometto di pietre identifica la vera cima. Discesa attenta ma più facile del previsto. Peccato per Eleonora bloccata subito alla partenza da un'infiammazione ai tendini. Due ore per la salita e un'ora scarsa di discesa.



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Qualche ora di sonno in tenda nei prati a Pont e alle 3 siamo in marcia. Sul sentiero n°1 abbiamo un incontro notturno con una volpe. Dopo una breve pausa partiamo dal Vittorio alle 4.40. Raggiungiamo sugli sfasciumi decine di lucine aventi tutte la stessa destinazione. Sul ghiacciaio è presente una traccia nettissima che non lascia dubbi sul percorso da tenere, nessun crepaccio evidente in vista e terminale chiusa. Una massa di persone sale verso il Granpa, superiamo le cordate più lente e arriviamo facilmente sotto la madonnina. Non raggiungiamo la statua perché dopo mezz'ora di attesa eravamo ancora ben lungi dal potervi accedere. Molti salivano slegati, anche tardi. Discesa facile facile. Il fascino di un ambiente strepitoso è limitato dall'affollamento improponibile. Con Davide, per una gita ed una giornata comunque indimenticabile.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Mi gioco un giorno di ferie. Scelta azzeccata alla grande. Parto nel tardo pomeriggio da Pila e salgo in fretta per precedere il buio. Dormo in tenda in zona colle Chamolè, poi con la luce della Luna mi incammino verso il rifugio Arbolle. Il sentiero è sempre evidente e molto facile fino al lago Gelato. Ci sono alcuni nevai da attraversare ma non creano alcun problema. Osservo un'alba bellissima su Grivola e Granpa. Dopo il lago, da quota 3050 circa i nevai sono consistenti e si alternano alle roccette fino al colle dei Tre Cappuccini. Dal colle ho seguito gli ometti e ravanando e perdendo non poco tempo, con solo qualche macchia innocua di neve arrivo in vetta a godermi un panorama strepitoso. In questa condizioni non ci sono difficoltà alpinistiche, il grado EE/F è ok. Dopo una lunga sosta mi accingo a scendere; arriva in quel momento una compagnia di Alpini salita per la ferrata. Mentre scendo con calma verso il colle scopro che un intero battaglione di militari composto da 160 elementi sta salendo verso l'Emilius!!! I ragazzi e ragazze, che avevo visto accampati in zona Arbolle, salgono a gruppi compatti e rischiano di tirarsi pietre e massi uno addosso l'altro (come poi purtroppo è successo, spero senza conseguenze gravi). Impiego un po' di tempo in più a scendere, per qualche parola scambiata coi militari e perché loro sono tantissimi e in ogni momento volano sassi da tutte le parti, almeno loro avevano tutti il casco... Scendo i nevai sotto al colle con i ramponi ma si potrebbe fare anche senza. Ho rinunciato alla salita della Punta Garin, ci riproverò . Arrivato al colle Chamolè salgo fino alla cima Testa Nera su sentiero ripidissimo ma mai esposto, ne è valsa la pena. Scendo poi con molta calma verso Pila evitando il più possibile di vedere gli impianti. Tanta gente in giro e decine di bikers da discesa nei boschi sopra Pila.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Una via da leggenda, breve ma incredibile. Il secondo tiro è qualcosa di indimenticabile e da solo vale il viaggio e giustifica ogni sforzo. Chi ne ha le capacità tecniche non può perdersi questa via strepitosa. Un saluto al direttore del corso Max, Alessandro S. ed Heidi compagni di avventura ed un ringraziamento speciale alla grande Cristina che mi portato su in cima in piena sicurezza in un luogo magico.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Molti dubbi alla vigilia su dove andare visto che non ho nessun compagno di gita. Scelgo la Becca sicuro di poter incontrare qualcuno sul sentiero. Dopo 3h di sonno in macchina, alle 4 sono in partenza. Nel buio totale fatico a seguire il sentiero dopo il rifugio, per fortuna le prime luci mi aiutano quando iniziano gli sfasciumi. Incontro Marcello e Fabio che mi saranno di grande compagnia. Ramponi ai piedi da quota 2500 circa e fino in vetta. Condizioni dei pendii di accesso al canale ottimali. Gran rigelo e traccia presente. Ramponati saliamo il canale senza grossi problemi. Al colletto andiamo verso la cresta e la vetta. Nessun problema, a parte il fiato corto, sulla cresta. Passaggi di 2° non ne abbiamo superati, ma dove sono? In vetta alle 8.40 sono pieno di meraviglia per il panorama sconfinato. Il ventaccio gelido suggerisce di iniziare la discesa. Nel canale si scende nuotando un po' ma senza grossi pericoli. Gita ancora in condizione, a patto di partire il più presto possibile la mattina.

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Cengalo (Pizzo) Via Normale da Bagni del Masino (23/09/18)
    Paramont (Monte) Via Normale da la Joux (15/09/18)
    Benevolo (Rifugio) da Thumel (22/07/18)
    Polluce Versante Ovest (08/07/18)
    Roccia Nera e Gemello del Breithorn da Plateau Rosa (07/07/18)
    Rochefort (Aiguille de) Cresta di Rochefort (01/07/18)
    Gran Paradiso da Pont Valsavarenche per il Rifugio Vittorio Emanuele II (21/06/18)
    Dammastock dall'Hotel Belvedere (16/06/18)
    Grande Aiguille Rousse dal Lago Serrù e il Col d'Oin (10/06/18)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (02/06/18)
    Valfredda (Punta) dal Ponte d'Almiane (26/05/18)
    Gran Truc da Crò per il versante Nord (18/05/18)
    Tambò (Pizzo) da Montespluga (06/05/18)
    Rebbio (Punta del) o Bortelhorn da Berisal (25/04/18)
    Rutor (Testa del) da Bonne (22/04/18)
    Pfannenstock da Schwarzenbach (14/04/18)
    Sulzfluh da Sankt Antönien (CH), Canalone di camosci (07/04/18)
    Grifone (Punta di) da S.Antonio (02/04/18)
    Carmo di Loano (Monte) da Verzi, anello (01/04/18)
    Chilchalphorn da Hinterrhein (25/03/18)
    Pianchette (Cima) da San Bartolomeo (08/03/18)
    Vigna Vaga (Monte) da Carbonera (16/02/18)
    Lupi (Cima dei) da Tartano (11/02/18)
    Monfandi da Fondo (03/02/18)
    Elgio (Punta d') o Helgenhorn da All'Acqua (28/01/18)
    Gàrdena (Monte) dai Fondi di Schilpario (20/01/18)
    Campioncino (Monte) da Schilpario (20/01/18)
    Chili Bielenhorn da Realp (13/01/18)
    Rosetta (Cima della) da Rasura (29/12/17)
    Stotzigen Firsten da Realp (24/12/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (23/12/17)
    Poncione di Val Piana da All'Acqua (03/12/17)
    Glatten da Saliboden (18/11/17)
    Arno (Bivacco) da Pila (11/11/17)
    Limidario (Monte) o Gridone da Mergugno (01/11/17)
    Pedum (Cima) dalla Valgrande (28/10/17)
    Torretta (la) da Mont Blanc (22/10/17)
    Gran Lago da Mont Blanc (22/10/17)
    Piz Platta (15/10/17)
    Straciugo (Pizzo) da Pizzanco (24/09/17)
    Grigia (Testa) da Gressoney la Trinitè (03/09/17)
    Lyskamm Occidentale Via Normale dal Rifugio Quintino Sella (27/08/17)
    Arolley (Cima dell') da Pont Valsavarenche (23/07/17)
    Nadelhorn Via Normale della Cresta NE (16/07/17)
    Rochefort (Aiguille de) Cresta di Rochefort (08/07/17)
    Lagginhorn Via Normale della Cresta Ovest (04/07/17)
    Coudrey (Monte) Gatto-Nando (02/07/17)
    Allalinhorn Via Normale dal Mittelallalin (24/06/17)
    Teggiolo (Monte) da Bugliaga (18/06/17)
    Balma-Arietta (Colle) da Campiglia Soana, anello per il Santuario di San Besso (11/06/17)
    Sea Bianca (Punta) da Pralapia (07/05/17)
    Grigna Meridionale o Grignetta da Piani Resinelli per la Cresta Sinigaglia (30/04/17)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (22/04/17)
    Disgrazia (Monte) dall' Alpe di Preda Rossa (14/04/17)
    Artanavaz (Aiguille d') da Planaval (09/04/17)
    Zapporthorn da S. Bernardino (07/04/17)
    Gelé (Mont) da Ruz (17/03/17)
    Olano (Pizzo di) da Rasura (12/03/17)
    Campioncino (Monte) da Schilpario (10/03/17)
    Bolenga (Cima) da Ponte delle Stue per il Passo Cadin o di Fiemme (25/02/17)
    Gross Leckihorn da Realp (18/02/17)
    Rosetta (Cima della) da Rasura (12/02/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (25/01/17)
    Mengol (Cima) Mengol Surprise (07/01/17)
    Blumone (Cornone di) da Bazena per il Passo di Val fredda e il versante Nord (29/12/16)
    Entrelor (Testa di) da Bruil per il vallone di Sort e il Col Gollien (28/12/16)
    Madonnino (Monte) Canali Nord (23/12/16)
    Foppa (Monte) Canale Teobaldo (18/12/16)
    Giasson (Becca di) da Surrier (09/12/16)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (04/12/16)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (27/11/16)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (16/11/16)
    Nana (Bec di) o Falconetta da Mandriou (01/11/16)
    Tornello (Pizzo) da Vilmaggiore (30/10/16)
    Faierone (Monte) da Cinzago, anello creste Est-Sud (16/10/16)
    Blanc Giuir dal Lago di Teleccio (29/09/16)
    Grand Assaly Via Normale da La Joux (11/09/16)
    Parrot (Punta) Via Normale, traversata Ovest-Est (28/08/16)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (28/08/16)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (28/08/16)
    Colorado River - Phantom Ranch South Kaibab Trail (16/08/16)
    Breithorn Occidentale e Centrale Traversata da Plateau Rosa (24/07/16)
    Su Gorropu (Canyon) dal Passo Ghenna Silana (16/07/16)
    Granta Parei via Normale da Thumel (09/07/16)
    Bishorn e Pointe Burnaby Via Normale da Zinal (03/07/16)
    Giordani (Punta) Via Normale da Indren (26/06/16)
    Lampedusa (isola) Giro lato Ovest (04/06/16)
    Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera (21/05/16)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (17/05/16)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (04/05/16)
    Costazza (Bec) dalla strada per Dondena (29/04/16)
    Grevon (Piatta di) da Pila (25/04/16)
    Arno (Bivacco) da Pila (25/04/16)
    Salmurano (Monte) da Pescegallo (03/04/16)
    Torretta (la) da Trovinasse (26/03/16)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (23/03/16)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (20/03/16)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Pagani (12/03/16)
    Zuccone dei Campelli Canalone dei Camosci (24/01/16)
    Redorta (Pizzo) per il Canalone NO (via del Canalone) (30/12/15)
    Arbola (Punta d') da Alpe Devero (27/12/15)
    Gran Zebru' Via Normale dal Rifugio Pizzini (22/12/15)
    Ferrè (Pizzo) Via Normale da Montespluga (13/12/15)
    Baitone (Corno) da Ponte di Guat (07/12/15)
    Sasso Canale da S.Bartolomeo (27/11/15)
    Poris (Pizzo) Canale Nord (22/11/15)
    Coca (Pizzo) da Valbondione (14/11/15)
    Breithorn Occidentale e Centrale Traversata da Plateau Rosa (07/11/15)
    Laurasca (Cima della) da Fondo Li Gabbi (11/10/15)
    Lavina (Torre di) da Campiglia Soana per il Canalino E (20/09/15)
    Ruvi (Monte) da Verthuy per il vallone di Valmeriana e il Colletto Giron (06/09/15)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (29/08/15)
    Faroma (Monte) da Porliod e la Cresta NE (26/07/15)
    Castore Via Normale per il Rifugio Quintino Sella (28/06/15)
    Claro (Pizzo di) da Monti di Maruso (06/06/15)
    Granta Parei via Normale da Thumel (02/06/15)
    Sasso (Cima) da Cicogna (24/05/15)
    Recastello (Pizzo) Canale N (22/04/15)
    Grand Sertz o Gran Serra da Valnontey (12/04/15)
    San Fruttuoso (Abbazia di) da Camogli, traversata Portofino - Santa Margherita Ligure (03/04/15)
    Noeud de la Rayette da Ruz (13/03/15)
    Mombarone (Colma di) da San Giacomo (08/03/15)
    Resegone - Punta Cermenati Canale Comera (03/03/15)
    Leone (Pizzo) da Ronco (08/02/15)
    Torriggia (Monte) da Orasso (01/02/15)
    Aralalta (Monte) e Pizzo Baciamorti da Quindicina (25/01/15)
    Laglio (Poncione di) o Colmegnone da Germanello (11/01/15)
    Camino (Pizzo) da Schilpario (06/01/15)
    Arera (Pizzo) da Zambla Alta per il Versante Sud (02/01/15)
    Gino (Pizzo di) da Revolé (29/12/14)
    Bregagno (Monte) da Monti di Breglia, costone del Bregagno (26/12/14)
    Grigna Settentrionale o Grignone Cresta Piancaformia (20/12/14)
    Fontana Fredda (Punta) da Cheneil (07/12/14)
    Bardan (Monte) da Isola (22/11/14)
    Presolana (Pizzo della) Via Normale dal Passo della Presolana (01/11/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta Cresta Segantini (25/10/14)
    Diavolo di Tenda (Pizzo del) da Carona (18/10/14)
    Kurz (Punta) Via Normale dalla Diga di Place Moulin (27/09/14)
    Bishorn e Pointe Burnaby Via Normale da Zinal (21/09/14)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (07/09/14)
    Corno Nero o Schwarzhorn Via Normale da Indren (07/09/14)
    Vincent (Piramide) e Balmenhorn via Normale da Indren (06/09/14)
    Garin (Punta) da Gimillan per il vallone di Grauson e i laghi di Lussert (21/08/14)
    Hjörleifshöfði da Vik i Myrdal (13/08/14)
    Kirkjufell Via Normale (05/08/14)
    Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II (27/07/14)
    Emilius (Monte) da Pila per il Rifugio Arbolle (17/07/14)
    Delago (Torre) spigolo SO - via Piaz (06/07/14)
    Gay (Becca di) Via Normale dalla Diga di Teleccio (21/06/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta da Pian dei Resinelli, anello Direttissima-Cecilia, Bocchetta dei Venti (18/05/14)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (17/05/14)
    Cimone della Bagozza da Schilpario (04/05/14)
    Canzo Occidentale e Centrale (Corni di) da Canzo per la Forcella dei Corni (01/05/14)
    Scalino (Pizzo) dalla Diga di Campo Moro (26/04/14)
    Avic (Monte) traversata versante Nord-Est - cresta Ovest da Villa (13/04/14)
    Chateau Blanc da Planaval (29/03/14)
    Noli (Capo) da Varigotti, traversata (16/03/14)
    Chüebodenhorn da All'Acqua (15/03/14)
    Palasina (Punta) da Estoul (23/02/14)
    Bo Valsesiano (Monte) da Rassa (26/01/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Pagani (12/01/14)
    Pizzetto (Il) da Fontane (06/01/14)
    Piz Tri da Loritto (31/12/13)
    Alben (Monte) da Colle di Zambia (14/12/13)
    Tre Signori (Pizzo dei) da Ornica (08/12/13)
    Aralalta (Monte) e Pizzo Baciamorti da Quindicina (08/12/13)
    Chalet de l'Epèe (Rifugio) da Bonne (24/11/13)
    Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta (11/11/13)
    Monviso Via Normale da Pian del Re (21/09/13)
    Niblè (Monte) Via Normale da Grange della Valle, possibile anello (14/09/13)
    Herbetet (Casolari dell') da Valnontey, anello per Vermiana e Rifugio Vittorio Sella (31/08/13)
    Arcuentu (Monte) dal versante NO (21/08/13)
    Su Gorropu (Canyon) dal Passo Ghenna Silana (15/08/13)
    Ispuligideniè (Cala Mariolu) dal Golgo (12/08/13)
    Goloritze (Cala) dal Golgo (10/08/13)
    Weissmies da Gondo per la Zwischbergental (21/07/13)
    Tresenta (la) da Pont Valsavarenche (13/07/13)
    Gran Lago da Mont Blanc (06/07/13)
    Marguareis (Punta) Canale dei Genovesi (30/06/13)
    Grabiasca (Monte) Canale Nord (23/06/13)
    Legnone (Monte) Canale Ovest (08/06/13)
    Resegone - Punta Cermenati da Morterone per la Cresta Nord (26/05/13)
    Pizzetto (Il) da Fontane (11/05/13)
    Breithorn dal Passo del Sempione (11/05/13)
    Gavin (Bec) da Champdepraz, anello per Alpe Panaz e Vasey (05/05/13)
    Sciguello (Monte) da Sciarborasca, anello (25/04/13)
    Reixa (Monte) e Monte Argentea da Case Soprane, anello (14/04/13)
    Pierre (Pointe de la) da Ozein (01/04/13)
    Montagnaya (Punta di) da Pouillayes (03/03/13)
    Massone (Monte) e Eyehorn da Alpe Loccia, anello (16/02/13)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Caimi (10/02/13)
    Straolgio (Cimone di) da Fondo Li Gabbi (03/02/13)
    Piana (Cima) o Mont de Panaz da Mont Blanc (26/01/13)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (05/01/13)
    Bertone Giorgio (Rifugio) da La Saxe (31/12/12)
    Facciabella (Monte) da Mandriou per il Colle di Vascoccia (30/12/12)
    Falinere (Punta) da Cheneil (25/11/12)
    Resegone - Punta Cermenati da Erve, sentiero delle creste (02/11/12)
    Blinnenhorn o Corno Cieco dalla Diga di Morasco (21/10/12)
    Blanche (Tète) da Glacier e il Rifugio Chiarella all'Amianthe (16/09/12)
    Grigna Settentrionale o Grignone via della Ganda (09/09/12)
    Cinto (Monte) da Haut Asco (22/08/12)
    Anse Georgette da Anse Lazio (13/08/12)
    Morne Trois Freres da Sans Souci (08/08/12)
    Barbeston (Monte) da Veulla per il Colle di Valmeriana (29/07/12)
    Zeda (Monte) da Colle (22/07/12)
    Tersiva (Punta) da Gimillian (12/07/12)
    Bernarda (Testa) da Planpincieux (23/06/12)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (17/06/12)
    Tre Signori (Pizzo dei) da Pescegallo (10/06/12)
    Fallère (Mont) da Thouraz per il Lago Fallère (03/06/12)
    Zerbion (Monte) da Promiod per la cresta Ovest (26/05/12)
    Pierre (Pointe de la) da Ozein (22/04/12)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (01/04/12)
    Petit Tournalin da Cheneil (18/02/12)
    Fetita (Punta) o Falita da Challancin per il Col de Bard (12/02/12)
    Paglietta (Monte) da Prailles (05/02/12)
    Clavalitè (Santuario de la) da Cheneil (14/01/12)
    Grand Tournalin (Cima Sud) e Petit Tournalin da Cheneil (16/10/11)
    Gratton Luciano (Bivacco) da Cretaz (24/07/11)
    Avril (Mont) da Glacier per la Fenetre Durand (10/07/11)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (02/07/11)
    Aran (Becca d') da Cheneil (26/06/11)
    Entrelor (Colle di) da Eaux Rousses, traversata a Rhemes Notre Dame (25/07/10)