barrosismo


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Parcheggio a Pian Regina
quota neve m :: 1700
Trasfertone da Milano con Meme. Ne è valsa la pena, ambiente severo, panorami eccezionali su tutto l'arco alpino con il Re di Pietra a farla da padrone. Abbiamo fatto la strada innevata da Pian Regina a Pian del Re con gli scarponcini alla luce delle frontali. Alba magica con una luce che non riesco a descrivere a parola per la bellezza sublime di quei momenti. Vento un po' fastidioso che cesserà solo dopo Plan Mayt. Dal colle Luisas ottima visuale sul Granero ed il suo canalino. Nonostante i miei recenti problemi muscolari e quelli alla caviglia di Meme saliamo in un tempo più che decente.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strada parzialmente ghiacciata fino a Villair
quota neve m :: 1000
Giornata tipica valdostana: non una nuvola in cielo e sole a picco. Condizioni ideali per una facile escursione con le ciaspole. Tanta neve fin dall'inizio dalla strada a Villair. Occhio che con tanta neve qualche breve tratto nel bosco è esposto a slavine. Abbiamo accelerato il passo molte volte dopo aver guardato a monte in alcuni punti. Arrivati al rifugio siamo saliti alla tavoletta orientativa, ho provato a salire per il ripido pendio in direzione Testa Bernarda ma ho saggiamente desistito. C'era rischio 3, sole a mille e qualche frattura nel manto, perché rischiare? Alcuni francesi nonostante il mio dietro-front e il consiglio di imitarmi, hanno proseguito imperterriti. Dopo 50m circa sono rinsaviti e tornati sul pianoro a monte del rifugio. Panorama sul Bianco difficile da raccontare a parole. Poco sforzo per vedere dei posti fantastici! Con Eleonora.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1500
Frequentazione oceanica annunciata, vista la giornata tersa e calda. Con Eleonora alla sua prima volta in val d'Ayas.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2000
Giornata con alternanza di nuvole e sole. Purtroppo il Cervino non è mai apparso dalle nebbie. Prima volta per Davide ed Elena nella conca di Cheneil. Avevo promesso loro dei panorami eccezionali sulla Gran Becca. Nel complesso gita facile in queste condizioni ovvero innevamento buono lato Cheneil e solo chiazze di neve e ghiaccio lato Chamois. Io e Davide facilmente in punta dalla spalla senza aver bisogno di picca e ramponi. Discorsi su discorsi su future mete che ancora sono per noi irraggiungibili. Ele & Ele ci hanno pazientemente aspettato al santuario Clavalitè. Discesa rapida fino a Cheneil con la luce suggestiva del sole che si nascondeva tra le nubi. Visto un numeroso branco di camosci.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Venerdì di ferie: si va sul Resegone. Gita che permette di ammirare il cambiamento dell'ambiente montano dalla quota 500 di Erve alla rocciosa vetta. In auto prendiamo acqua su acqua, per fortuna pochi minuti dopo essere sul sentiero smette. Facciamo numerose pause per fotografare le salamandre nel bosco. Saliamo velocemente e senza indugi tra nuvole e sole. Il sentiero è quasi sempre ripido e rende molto. Giungiamo al rifugio Alpinisti Monzesi e scambiamo quattro piacevoli chiacchiere col gestore. In cresta è uno spettacolo di colori autunnali. Nebbie e sole capriccioso danno alle rocce dei torrioni imponenti sopra di noi, una luce quasi straniante. Avvistiamo un numeroso branco di camosci. Davvero un bel percorso, da quota 1600 presente qualche grande nevaio ma non è stato necessario mettere i ramponi. I facili passi di arrampicata (I° al max) erano asciutti ed elementari. Discesa col sentiero 10 ripidissima e a tratti ostica su sentiero non sempre evidente. Peccato per le nubi che una volta in cima hanno coperto gran parte delle vette, Grigne comprese. Il Monviso è sempre rimasto scoperto e ben visibile nonostante la distanza. La via migliore per ambiente e soddisfazione di salire sul Resegone in assetto escursionistico. Anello però difficilmente fattibile senza correre rischi in caso di neve o ghiaccio, per la presenza di alcuni traversi vertiginosi. Con Meme sempre in gran forma!



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Parcheggio alla diga di Morasco
Che gita! Partiamo con le frontali e arriviamo all'auto con le frontali, cotti e stracotti! Alla partenza super-ravanata di 40 minuti per trovare l'inizio del sentiero al buio. Una volta partiti, tra mille imprecazioni per il tempo perso, abbiamo molti dubbi se scendere a prendere le racchette o meno, decidiamo per il no con tanti dubbi. Scelta che si dimostrerà azzeccata. C'è già un po' neve dai 1900, e inquietanti resti di slavina già nella prima parte di sentiero sotto il baitello Zum Stock. Attraversiamo senza nessuna traccia né ometto il rio, ed perdendo altro tempo siamo al rifugio Mores. Per fortuna la giornata è più che splendida. Dal Mores alla diga e al Claudio e Bruno nessun problema. La neve è 20-30 cm e copre tracce e ometti, invisibili. Non conoscendo il percorso perdiamo più volte la retta via a monte del Claudio e Bruno. Arrivati ai pianori superiori il percorso è intuitivo e l'ambiente è totalmente invernale con 40-50cm di neve. Il socio Davide è scarsamente allenato e rimane molto indietro. Io salgo in vetta, e proprio quando decido di scendere mi accorgo che sta per arrivare. I suoi ultimi 100m percorsi in 40 minuti sono stati una sofferenza per entrambi, lui sfinito nella neve, io in vetta per un'ora e mezza, con addosso un freddo terribile e i piedi bagnati. Io da sopra lo incitavo modello ciclisti al giro d'Italia nel tappone dolomitico! Festeggiata la cima raggiunta alle 15.30 da Davide, dopo qualche foto di rito al panorama strepitoso, voliamo in picchiata fino al rifugio e poi alla diga. I tratti esposti subito a monte della partenza sono delicati, più per le nostre condizioni che per la difficoltà oggettiva ma in breve intravediamo la macchina al buio e stravolti torniamo a casa contenti.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Splendida giornata! Con Meme e Davide per questa che è una lunghissima escursione ultrapanoramica. La visione del Gran Combin da così vicino è davvero impressionante. Ottimo panorama anche sul Mont Velan e su tutte le principali cime valdostane. Non abbiamo incontrato nessun essere vivente a parte noi tre. Sentiero evidente e facile fino al rifugio, il tratto attrezzato è banale, poi si seguono tracce ed ometti fino in cima. C'è un solo punto leggermente esposto ma facile. Neve assente su tutto il percorso. Sull'ampia vetta si stava divinamente ed è stato un peccato scendere. Invito a firmare il libro di vetta da noi portato in cima e posto tra le rocce sotto il grande ometto. Speriamo superi l'inverno senza marcire.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Grignone davvero notevole, una montagna e una gita eccezionali da consigliare a tutti. In compagnia di Davide ed Eleonora portiamo su anche Elena e Sker, poco esperti di montagna ma che rimarranno soddisfatti. I poco più di 1000m di dislivello permettono anche ai non perfettamente allenati di compiere quest'escursione. I panorami sono stati un po' limitati dalle tipiche nebbie da calore ma l'ambiente di prim'ordine vale da solo lo sforzo. Frequentazione oceanica che non compromette più di tanto la riuscita della gita. Alcuni tratti esposti o ripidi sono attrezzati con catene ma sono davvero banali.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Se proprio lo vogliamo definire escursionismo questa è una gita EE/F. Ci sono molti passaggi in arrampicata facile, ma anche lunghi tratti esposti. Non sottovalutate questo itinerario.
Una giornata indimenticabile! Partiti dal piazzale del rifugio prendiamo per errore il sentiero del GR20. Visto il caldo e la stanchezza già nelle gambe, decidiamo che sarò solo io a provare la vetta del Cinto. Dal parcheggio prometto ad Eleonora, che nel frattempo esplora la bellissima zona, di fare in fretta così da essere al più presto in spiaggia nel pomeriggio. Salgo velocemente i passaggi di roccia sopra al ponticello, poi l’immensa pietraia, complice i 36°C mi sfinisce. L’ambiente è severo ma si respira la vera aria di alta montagna, veramente un gran posto. Sotto la parete N del Cinto la traccia aggira la montagna. Per fare questo ci sono lunghi saliscendi e qui spesso si perde l’orientamento a causa dei bolli un po’ difficili da vedere. Mannaggia a me che do retta ad un francese. Questi è sicurissimo della via intrapresa, ma, nonostante i miei continui dubbi, ci fa finire in una zona di massi giganti ed instabili, alla fine saranno quasi altri 100 m regalati. Scendo veloce, rischiando ginocchia e caviglie,e sono fuori dal dedalo di sfasciumi tanto caro al francesone. Finalmente mi scollo di dosso il socio temporaneo, che faceva finta di capire l’inglese. Arrivo sulla vetta, contraddistinta da una pericolante croce di legno con alcune bandierine tibetane. Il panorama da gustare è ottimo, nonostante la foschia da calore anticiclonico. Scendo in fretta saltando e cavalcando un mare di pietre. A quota 2300 incontro un trio di polacchi con tanto di chitarra! Purtroppo in un attimo il cielo da azzurro e sereno si copre e si scatena un temporale tremendo. Non c’è nemmeno un riparo e mi prendo secchiate d’acqua in testa. Scendo sulla roccia con l’acqua alle ginocchia. Ci vorrebbe una muta e delle pinne, altro che scarponcini! Nei momenti in cui è ripidissimo, e non sono pochi, diventa una discesa alpinistica. Un gruppo di inglesi rinuncia saggiamente alla vetta e riesce a calarsi da un passaggio solo grazie ad un corda fissa messa all’occorrenza. Più tardi mentre disarrampico un banale diedrino (grazie al cielo con zero esposizione!!!) un boato clamoroso mi scaraventa 3 metri più giù. Un fulmine ha polverizzato un vicino ometto, pietre e schegge sono sparate un po’ dappertutto, ma per pura fortuna mi arriva in faccia solo un po’ di polvere, nessuna conseguenza se non un graffio sul braccio per la caduta. L’odore di zolfo è penetrante, sono paralizzato dallo spavento. Che fare? Dopo un paio di minuti immobile e annichilito sotto il solito imperterrito diluvio, decido che non posso far altro che scendere, visto che vedo splendere il sole poco più a valle. Perdo non so quante volte la retta via, anche per le gambe molli per lo spavento. In pratica faccio canyoning, visto che l’acqua non è mai alta meno delle mie caviglie. Il temporale finisce e posso arrivare alla macchina senza altri problemi. Eleonora ignara di tutto mi chiede serena:”ma ha piovuto là sopra?”. Racconto l’episodio e prendiamo la saggia decisione di scappare al mare a Ile Rousse per smaltire fatica e spavento.


Ambiente nella conca del Cinto

Parte alta, pietraie su pietraie

Il Cinto controsole

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
note su accesso stradale :: Parcheggio nei pressi di Anse Lazio
Itinerario che ci siamo inventati dopo il secco no da parte dei gestori del Lemuria alle nostre richieste di visitare Anse Georgette. Da Anse Lazio il percorso è banale a livello tecnico, noi l'abbiamo fatto con scarpe da ginnastica, ma non è di semplicissima individuazione. Giunti all'enorme mango citato nella relazione è bene chiedere agli occupanti della casa dove si trova il sentiero, per nulla facile da vedere a causa della vegetazione rigogliosa. Si devono superare tre collinette per arrivare alla spiaggia. In una zona ombrosa abbiamo addirittura visto una palma "Coco de Mer" pianta che vive in pratica solo sull'isola di Praslin. Occhio alle piccole palme che troverete sul sentiero, nascondono spine piccole sotto le foglie. Anse Georgette è una spiaggia tra le più belle al mondo. C'era una zona DI sabbia vietata al transito perché una tartaruga aveva deposto le uova. Siate accorti a tornare per tempo!
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Terrarossa (Punta di) dal Passo del Sempione (12/10/19)
    Sorapiss Via Normale da San Vito di Cadore (04/10/19)
    Berrio (Monte) Cresta N/NE (28/09/19)
    Tacul (Mont Blanc du) Via Normale (21/09/19)
    Strahlhorn Via normale dalla Britanniahutte (14/09/19)
    Pico da Madalena, via normale (21/08/19)
    Capelinhos (Punta dos) Sentiero del faro (19/08/19)
    Gran Becca du Mont Cresta Nord (09/08/19)
    Lavaredo (Forcella di) dal Rifugio Auronzo, giro delle Tre Cime di Lavaredo (06/08/19)
    Corno Grande - Vetta Occidentale da Campo Imperatore (20/07/19)
    Alphubel Cresta SE - Eisnase (14/07/19)
    Money (Bivacco) da Valnontey (06/07/19)
    Zerbion (Monte) da Barmasc per il Colle della Portola (01/07/19)
    Emet (Pizzo) da Lago di Montespluga (29/06/19)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (30/05/19)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (04/05/19)
    Cervandone (Monte) da Alpe Devero per il canalino Ferrari (30/03/19)
    Blanchen (Gran Becca) da Chamen (24/03/19)
    Rotondo (Pizzo) da all'Acqua (27/02/19)
    Chuebodenhorn da All'Acqua (17/02/19)
    Poncione di Cassina Baggio da all'Acqua (17/02/19)
    Resegone - Punta Cermenati da Morterone (09/02/19)
    Bluemberg via Muotathal (19/01/19)
    Blüemberg (Bluemberg) da Chäppeliberg (19/01/19)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (06/01/19)
    Rottällihorn da Realp (29/12/18)
    Schollenhorn da Splugen (27/12/18)
    Bocon Damon o Punta Giasset dalla strada per Dondena (22/12/18)
    Brushghorn da Wergenstein (15/12/18)
    Breithorn dal Passo del Sempione (18/11/18)
    Bussola (Corno) da Estoul, anello per il Colle Palasina e Punta del Lago (20/10/18)
    Legnone (Monte) dai Roccoli Lorla (13/10/18)
    Adamello (Monte) Via Terzulli dalla Val Miller (05/10/18)
    Bianco (Corno) dalla Val Vogna (29/09/18)
    Cengalo (Pizzo) Via Normale da Bagni di Masino (23/09/18)
    Paramont (Monte) Via Normale da la Joux (15/09/18)
    Benevolo (Rifugio) da Thumel (22/07/18)
    Polluce Versante Ovest (08/07/18)
    Roccia Nera e Gemello del Breithorn da Plateau Rosa (07/07/18)
    Rochefort (Aiguille e Dome de) Cresta di Rochefort (01/07/18)
    Gran Paradiso da Pont Valsavarenche per il Rifugio Vittorio Emanuele II (21/06/18)
    Dammastock dall'Hotel Belvedere (16/06/18)
    Grande Aiguille Rousse dal Lago Serrù per il Col d'Oin (10/06/18)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (02/06/18)
    Valfredda (Punta) dal Ponte d'Almiane (26/05/18)
    Gran Truc da Crò per il versante Nord (18/05/18)
    Tambò (Pizzo) da Montespluga (06/05/18)
    Rebbio (Punta del) o Bortelhorn da Berisal (25/04/18)
    Rutor (Testa del) da Bonne (22/04/18)
    Pfannenstock da Schwarzenbach (14/04/18)
    Sulzfluh da Sankt Antönien (CH), Canalone di camosci (07/04/18)
    Grifone (Punta di) da S.Antonio (02/04/18)
    Carmo di Loano (Monte) da Verzi, anello (01/04/18)
    Chilchalphorn da Hinterrhein (25/03/18)
    Pianchette (Cima) da San Bartolomeo (08/03/18)
    Vigna Vaga (Monte) da Carbonera (16/02/18)
    Lupi (Cima dei) da Tartano (11/02/18)
    Monfandi da Fondo (03/02/18)
    Elgio (Punta d') o Helgenhorn da All'Acqua (28/01/18)
    Gàrdena (Monte) da Fondi (20/01/18)
    Campioncino (Monte) da Schilpario (20/01/18)
    Chili Bielenhorn da Realp (13/01/18)
    Rosetta (Cima della) da Rasura (29/12/17)
    Stotzigen Firsten da Realp (24/12/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (23/12/17)
    Poncione di Val Piana da All'Acqua (03/12/17)
    Glatten da Saliboden (18/11/17)
    Arno (Bivacco) da Pila (11/11/17)
    Limidario (Monte) o Gridone da Mergugno (01/11/17)
    Pedum (Cima) da Fondo li Gabbi (28/10/17)
    Torretta (la) da Mont Blanc (22/10/17)
    Gran Lago da Mont Blanc (22/10/17)
    Piz Platta (15/10/17)
    Straciugo (Pizzo) da Pizzanco (24/09/17)
    Grigia (Testa) da Gressoney la Trinitè (03/09/17)
    Lyskamm Occidentale Via Normale dal Rifugio Quintino Sella (27/08/17)
    Arolley (Cima dell') da Pont Valsavarenche (23/07/17)
    Nadelhorn Via Normale della Cresta NE (16/07/17)
    Rochefort (Aiguille e Dome de) Cresta di Rochefort (08/07/17)
    Lagginhorn Via Normale della Cresta Ovest (04/07/17)
    Coudrey (Monte) Gatto-Nando (02/07/17)
    Allalinhorn Via Normale dal Mittelallalin (24/06/17)
    Teggiolo (Monte) da Bugliaga (18/06/17)
    Balma-Arietta (Colle) da Campiglia Soana, anello per il Santuario di San Besso (11/06/17)
    Sea Bianca (Punta) da Pralapia (07/05/17)
    Grigna Meridionale o Grignetta da Piani Resinelli per la Cresta Sinigaglia (30/04/17)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (22/04/17)
    Disgrazia (Monte) dall' Alpe di Preda Rossa (14/04/17)
    Artanavaz (Aiguille d') da Planaval (09/04/17)
    Zapporthorn da S. Bernardino (07/04/17)
    Gelé (Mont) da Ruz (17/03/17)
    Olano (Pizzo di) da Rasura (12/03/17)
    Campioncino (Monte) da Schilpario (10/03/17)
    Bolenga (Cima) da Ponte delle Stue per il Passo Cadin o di Fiemme (25/02/17)
    Gross Leckihorn da Realp (18/02/17)
    Rosetta (Cima della) da Rasura (12/02/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (25/01/17)
    Mengol (Cima) Mengol Surprise (07/01/17)
    Blumone (Cornone di) da Bazena per il Passo di Val fredda e il versante Nord (29/12/16)
    Entrelor (Testa di) da Bruil per il vallone di Sort e il Col Gollien (28/12/16)
    Madonnino (Monte) Canali Nord (23/12/16)
    Foppa (Monte) Canale Teobaldo (18/12/16)
    Giasson (Becca di) da Surrier (09/12/16)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (04/12/16)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (27/11/16)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (16/11/16)
    Nana (Bec di) o Falconetta da Mandriou (01/11/16)
    Tornello (Pizzo) da Vilmaggiore (30/10/16)
    Faierone (Monte) da Cinzago, anello creste Est-Sud (16/10/16)
    Blanc Giuir dal Lago di Teleccio (29/09/16)
    Grand Assaly Via Normale da La Joux (11/09/16)
    Parrot (Punta) Via Normale, traversata Ovest-Est (28/08/16)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (28/08/16)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (28/08/16)
    Colorado River - Phantom Ranch South Kaibab Trail (16/08/16)
    Breithorn Occidentale e Centrale Traversata da Plateau Rosa (24/07/16)
    Su Gorropu (Canyon) dal Passo Ghenna Silana (16/07/16)
    Granta Parei via Normale da Thumel (09/07/16)
    Bishorn e Pointe Burnaby Via Normale da Zinal (03/07/16)
    Giordani (Punta) Via Normale da Indren (26/06/16)
    Lampedusa (isola) Giro lato Ovest (04/06/16)
    Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera (21/05/16)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (17/05/16)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (04/05/16)
    Costazza (Bec) dalla strada per Dondena (29/04/16)
    Grevon (Piatta di) da Pila (25/04/16)
    Arno (Bivacco) da Pila (25/04/16)
    Salmurano (Monte) da Pescegallo (03/04/16)
    Torretta (la) da Trovinasse (26/03/16)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (23/03/16)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (20/03/16)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Pagani (12/03/16)
    Zuccone dei Campelli Canalone dei Camosci (24/01/16)
    Redorta (Pizzo) Canalone NO (via del Canalone) (30/12/15)
    Arbola (Punta d') da Alpe Devero (27/12/15)
    Gran Zebru' Via Normale dal Rifugio Pizzini (22/12/15)
    Ferrè (Pizzo) Via Normale da Montespluga (13/12/15)
    Baitone (Corno) da Ponte di Guat (07/12/15)
    Sasso Canale da San Bartolomeo (27/11/15)
    Poris (Pizzo) Canale Nord (22/11/15)
    Coca (Pizzo) da Valbondione (14/11/15)
    Breithorn Occidentale e Centrale Traversata da Plateau Rosa (07/11/15)
    Laurasca (Cima della) da Fondo Li Gabbi (11/10/15)
    Lavina (Torre di) da Campiglia Soana per il Canalino E (20/09/15)
    Ruvi (Monte) da Verthuy per il vallone di Valmeriana e il Colletto Giron (06/09/15)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (29/08/15)
    Faroma (Monte) da Porliod e la Cresta NE (26/07/15)
    Castore Via Normale per il Rifugio Quintino Sella (28/06/15)
    Claro (Pizzo di) da Monti di Maruso (06/06/15)
    Granta Parei via Normale da Thumel (02/06/15)
    Sasso (Cima) da Cicogna (24/05/15)
    Recastello (Pizzo) Canale N (22/04/15)
    Grand Sertz o Gran Serra da Valnontey (12/04/15)
    San Fruttuoso (Abbazia di) da Camogli, traversata Portofino - Santa Margherita Ligure (03/04/15)
    Noeud de la Rayette da Ruz (13/03/15)
    Mombarone (Colma di) da San Giacomo (08/03/15)
    Resegone - Punta Cermenati Canale Comera (03/03/15)
    Leone (Pizzo) da Ronco (08/02/15)
    Torriggia (Monte) da Orasso (01/02/15)
    Aralalta (Monte) e Pizzo Baciamorti da Quindicina (25/01/15)
    Laglio (Poncione di) o Colmegnone da Germanello (11/01/15)
    Camino (Pizzo) da Schilpario (06/01/15)
    Arera (Pizzo) da Plassa per la Via Normale della Cresta SO (02/01/15)
    Gino (Pizzo di) da Revolé (29/12/14)
    Bregagno (Monte) da Monti di Breglia, costone del Bregagno (26/12/14)
    Grigna Settentrionale o Grignone Cresta Piancaformia (20/12/14)
    Fontana Fredda (Punta) da Cheneil (07/12/14)
    Bardan (Monte) da Isola (22/11/14)
    Presolana (Pizzo della) Via Normale dal Passo della Presolana (01/11/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta Cresta Segantini (25/10/14)
    Diavolo di Tenda (Pizzo del) da Carona (18/10/14)
    Kurz (Punta) Via Normale dalla Diga di Place Moulin (27/09/14)
    Bishorn e Pointe Burnaby Via Normale da Zinal (21/09/14)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (07/09/14)
    Corno Nero o Schwarzhorn Via Normale da Indren (07/09/14)
    Vincent (Piramide) e Balmenhorn Via Normale da Indren (06/09/14)
    Garin (Punta) da Gimillan per il vallone di Grauson e i laghi di Lussert (21/08/14)
    Hjörleifshöfði da Vik i Myrdal (13/08/14)
    Kirkjufell Via Normale (05/08/14)
    Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II (27/07/14)
    Emilius (Monte) da Pila per il Rifugio Arbolle (17/07/14)
    Delago (Torre) spigolo SO - via Piaz (06/07/14)
    Gay (Becca di) Via Normale dalla Diga di Teleccio (21/06/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta da Pian dei Resinelli, anello Direttissima-Cecilia, Bocchetta dei Venti (18/05/14)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (17/05/14)
    Cimone della Bagozza da Schilpario (04/05/14)
    Canzo (Corno Occidentale e Centrale di) da Canzo per la Forcella dei Corni (01/05/14)
    Scalino (Pizzo) dalla Diga di Campo Moro (26/04/14)
    Avic (Monte) traversata Versante NE - Cresta Ovest (13/04/14)
    Chateau Blanc da Planaval (29/03/14)
    Noli (Capo) da Varigotti, traversata (16/03/14)
    Chüebodenhorn da All'Acqua (15/03/14)
    Palasina (Punta) da Estoul (23/02/14)
    Bo Valsesiano (Monte) da Rassa (26/01/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Pagani (12/01/14)
    Pizzetto (Il) da Fontane (06/01/14)
    Tri (Piz) da Loritto (31/12/13)
    Alben (Monte) da Colle di Zambia (14/12/13)
    Tre Signori (Pizzo dei) da Ornica (08/12/13)
    Aralalta (Monte) e Pizzo Baciamorti da Quindicina (08/12/13)
    Chalet de l'Epèe (Rifugio) da Bonne (24/11/13)
    Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta (11/11/13)
    Monviso Via Normale da Pian del Re (21/09/13)
    Niblè (Monte) Via Normale da Grange della Valle, anello per il Rifugio Vaccarone (14/09/13)
    Herbetet (Casolari dell') da Valnontey, anello per Vermiana e Rifugio Vittorio Sella (31/08/13)
    Arcuentu (Monte) dal versante NO (21/08/13)
    Su Gorropu (Canyon) dal Passo Ghenna Silana (15/08/13)
    Ispuligideniè (Cala Mariolu) dal Golgo (12/08/13)
    Goloritze (Cala) dal Golgo (10/08/13)
    Weissmies da Gondo per la Zwischbergental (21/07/13)
    Tresenta (la) da Pont Valsavarenche (13/07/13)
    Gran Lago da Mont Blanc (06/07/13)
    Marguareis (Punta) Canale dei Genovesi (30/06/13)
    Grabiasca (Monte) Canale Nord (23/06/13)
    Legnone (Monte) Canale Ovest (08/06/13)
    Resegone - Punta Cermenati da Morterone per la Cresta Nord (26/05/13)
    Breithorn dal Passo del Sempione (11/05/13)
    Pizzetto (Il) da Fontane (11/05/13)
    Gavin (Bec) da Champdepraz, anello per Alpe Panaz e Vasey (05/05/13)
    Sciguello (Monte) da Sciarborasca, anello (25/04/13)
    Reixa (Monte) e Monte Argentea da Case Soprane, anello (14/04/13)
    Pierre (Pointe de la) da Ozein (01/04/13)
    Montagnaya (Punta di) da Pouillayes (03/03/13)
    Massone (Monte) e Eyehorn da Alpe Loccia, anello (16/02/13)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Caimi (10/02/13)
    Straolgio (Cimone di) da Fondo Li Gabbi (03/02/13)
    Piana (Cima) o Mont de Panaz da Mont Blanc (26/01/13)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (05/01/13)
    Bertone Giorgio (Rifugio) da La Saxe (31/12/12)
    Facciabella (Monte) da Mandriou per il Colle di Vascoccia (30/12/12)
    Falinere (Punta) da Cheneil (25/11/12)
    Resegone - Punta Cermenati da Erve, sentiero delle creste (02/11/12)
    Blinnenhorn o Corno Cieco dalla Diga di Morasco (21/10/12)
    Blanche (Tète) da Glacier e il Rifugio Chiarella all'Amianthe (16/09/12)
    Grigna Settentrionale o Grignone dal Passo del Cainallo per la via della Ganda (09/09/12)
    Cinto (Monte) da Haut Asco (22/08/12)
    Anse Georgette da Anse Lazio (13/08/12)
    Morne Trois Freres da Sans Souci (08/08/12)
    Barbeston (Monte) da Veulla per il Colle di Valmeriana (29/07/12)
    Zeda (Monte) da Colle (22/07/12)
    Tersiva (Punta) da Gimillian (12/07/12)
    Bernarda (Testa) da Planpincieux (23/06/12)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (17/06/12)
    Tre Signori (Pizzo dei) da Pescegallo (10/06/12)
    Fallère (Mont) da Thouraz per il Lago Fallère (03/06/12)
    Zerbion (Monte) da Promiod per la cresta Ovest (26/05/12)
    Pierre (Pointe de la) da Ozein (22/04/12)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (01/04/12)
    Petit Tournalin da Cheneil (18/02/12)
    Fetita (Punta) o Falita da Challancin per il Col de Bard (12/02/12)
    Paglietta (Monte) da Prailles (05/02/12)
    Clavalitè (Santuario de la) da Cheneil (14/01/12)
    Grand Tournalin (Cima Sud) e Petit Tournalin da Cheneil (16/10/11)
    Gratton Luciano (Bivacco) da Cretaz (24/07/11)
    Avril (Mont) da Glacier per la Fenetre Durand (10/07/11)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (02/07/11)
    Aran (Becca d') da Cheneil (26/06/11)
    Entrelor (Colle di) da Eaux Rousses, traversata a Rhemes Notre Dame (25/07/10)