barrosismo


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Grignone davvero notevole, una montagna e una gita eccezionali da consigliare a tutti. In compagnia di Davide ed Eleonora portiamo su anche Elena e Sker, poco esperti di montagna ma che rimarranno soddisfatti. I poco più di 1000m di dislivello permettono anche ai non perfettamente allenati di compiere quest'escursione. I panorami sono stati un po' limitati dalle tipiche nebbie da calore ma l'ambiente di prim'ordine vale da solo lo sforzo. Frequentazione oceanica che non compromette più di tanto la riuscita della gita. Alcuni tratti esposti o ripidi sono attrezzati con catene ma sono davvero banali.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Se proprio lo vogliamo definire escursionismo questa è una gita EE/F. Ci sono molti passaggi in arrampicata facile, ma anche lunghi tratti esposti. Non sottovalutate questo itinerario.
Una giornata indimenticabile! Partiti dal piazzale del rifugio prendiamo per errore il sentiero del GR20. Visto il caldo e la stanchezza già nelle gambe, decidiamo che sarò solo io a provare la vetta del Cinto. Dal parcheggio prometto ad Eleonora, che nel frattempo esplora la bellissima zona, di fare in fretta così da essere al più presto in spiaggia nel pomeriggio. Salgo velocemente i passaggi di roccia sopra al ponticello, poi l’immensa pietraia, complice i 36°C mi sfinisce. L’ambiente è severo ma si respira la vera aria di alta montagna, veramente un gran posto. Sotto la parete N del Cinto la traccia aggira la montagna. Per fare questo ci sono lunghi saliscendi e qui spesso si perde l’orientamento a causa dei bolli un po’ difficili da vedere. Mannaggia a me che do retta ad un francese. Questi è sicurissimo della via intrapresa, ma, nonostante i miei continui dubbi, ci fa finire in una zona di massi giganti ed instabili, alla fine saranno quasi altri 100 m regalati. Scendo veloce, rischiando ginocchia e caviglie,e sono fuori dal dedalo di sfasciumi tanto caro al francesone. Finalmente mi scollo di dosso il socio temporaneo, che faceva finta di capire l’inglese. Arrivo sulla vetta, contraddistinta da una pericolante croce di legno con alcune bandierine tibetane. Il panorama da gustare è ottimo, nonostante la foschia da calore anticiclonico. Scendo in fretta saltando e cavalcando un mare di pietre. A quota 2300 incontro un trio di polacchi con tanto di chitarra! Purtroppo in un attimo il cielo da azzurro e sereno si copre e si scatena un temporale tremendo. Non c’è nemmeno un riparo e mi prendo secchiate d’acqua in testa. Scendo sulla roccia con l’acqua alle ginocchia. Ci vorrebbe una muta e delle pinne, altro che scarponcini! Nei momenti in cui è ripidissimo, e non sono pochi, diventa una discesa alpinistica. Un gruppo di inglesi rinuncia saggiamente alla vetta e riesce a calarsi da un passaggio solo grazie ad un corda fissa messa all’occorrenza. Più tardi mentre disarrampico un banale diedrino (grazie al cielo con zero esposizione!!!) un boato clamoroso mi scaraventa 3 metri più giù. Un fulmine ha polverizzato un vicino ometto, pietre e schegge sono sparate un po’ dappertutto, ma per pura fortuna mi arriva in faccia solo un po’ di polvere, nessuna conseguenza se non un graffio sul braccio per la caduta. L’odore di zolfo è penetrante, sono paralizzato dallo spavento. Che fare? Dopo un paio di minuti immobile e annichilito sotto il solito imperterrito diluvio, decido che non posso far altro che scendere, visto che vedo splendere il sole poco più a valle. Perdo non so quante volte la retta via, anche per le gambe molli per lo spavento. In pratica faccio canyoning, visto che l’acqua non è mai alta meno delle mie caviglie. Il temporale finisce e posso arrivare alla macchina senza altri problemi. Eleonora ignara di tutto mi chiede serena:”ma ha piovuto là sopra?”. Racconto l’episodio e prendiamo la saggia decisione di scappare al mare a Ile Rousse per smaltire fatica e spavento.


Ambiente nella conca del Cinto

Parte alta, pietraie su pietraie

Il Cinto controsole

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
note su accesso stradale :: Parcheggio nei pressi di Anse Lazio
Itinerario che ci siamo inventati dopo il secco no da parte dei gestori del Lemuria alle nostre richieste di visitare Anse Georgette. Da Anse Lazio il percorso è banale a livello tecnico, noi l'abbiamo fatto con scarpe da ginnastica, ma non è di semplicissima individuazione. Giunti all'enorme mango citato nella relazione è bene chiedere agli occupanti della casa dove si trova il sentiero, per nulla facile da vedere a causa della vegetazione rigogliosa. Si devono superare tre collinette per arrivare alla spiaggia. In una zona ombrosa abbiamo addirittura visto una palma "Coco de Mer" pianta che vive in pratica solo sull'isola di Praslin. Occhio alle piccole palme che troverete sul sentiero, nascondono spine piccole sotto le foglie. Anse Georgette è una spiaggia tra le più belle al mondo. C'era una zona DI sabbia vietata al transito perché una tartaruga aveva deposto le uova. Siate accorti a tornare per tempo!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Partiti dalla casa della forestale di Sans Souci per la facile traccia che sale nella giungla. Fino al belvedere è una passeggiata per famiglie ma con l'unicità di essere immersi in una vegetazione per noi europei totalmente ignota. Dal belvedere in su si segue una traccia in mezzo agli alberi che è ripidissima, a tratti verticale (comunque facile). In questo lungo tratto (non meno di 30 minuti) porre attenzione in caso di pioggia che renderebbe il tutto scivoloso e pericoloso in caso di acqua abbondante. Dal colletto alla cima sono presenti tratti esposti tra giganteschi massi di granito. Vento fortissimo in cresta che ha mantenuto lontane le nuvole. La vetta che si può raggiungere con questo percorso è caratterizzata dalla croce ma non è la più alta del gruppo dei Freres. Per salire sulla maggior elevazione occorre fare un altro giro e arrampicare (noi non abbiamo verificato). Panorama su Victoria e sulla costa.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Stupenda giornata in compagnia di Eleonora, Anto e Angy. Sentieri sempre ben indicati, ambiente al solito favoloso. Peccato per le nuvole che avvolgevano le più alte vette intorno a noi.
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
Gita che probabilmente merita di più in veste invernale. Sarà che la foschia ha fatto mancare i panorami ma non sono rimasto particolarmente soddisfatto. Vetta raggiunta facilmente in una comunque splendida ennesima esperienza con Eleonora, Anto e Angy.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Un giorno di ferie speso alla grande! Parto alle 5 da Gimillan ma vengo subito fermato da problemi intestinali...Finalmente sul sentiero apprezzo un'alba fantastica sul gruppo del Gran Paradiso. La traccia è evidente e s'inoltra nel vallone, stupendo ambiente selvaggio. Ci vuole davvero molto tempo per arrivare al bivio della cascata a causa della scarsa ripidità del sentiero. Al bivio tenere sulla destra la cascata (non raggiungere il ponte sul torrente, salire prima!), attenzione che le tracce in questo punto si perdono un po'. Seguendo gli evidenti ometti in direzione della Tersiva si arriva alla morena e poi al ghiacciaio, che in falsopiano si attraversa fino al pendio detritico sovrastante. Reperita la labile traccia con fatica su terriccio si raggiunge la cresta. Questa era ancora innevata e dura, per cui con i ramponi ma senza difficoltà si sale fino alla vetta. Panorama sconfinato: GP, Bianco, Monviso, Rosa, Cervino e mille altre vette dagli appennini alle Orobie...spettacolo. Discesa sui miei passi ammirando centinaia di stelle alpine e una coppie di aquile.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Arriviamo a Planpicieux partendo da un piccolo parcheggio poco prima. Il sentiero per prati in fiore ci conduce al campo da golf e poi in salita verso il rifugio Bertone. Svariati tratti di sentiero erano chiusi per lavori costringendoci a giri poco logici. Una volta arrivati nei pressi del rifugio nessun problema fino alla vetta. Il tratto di crestone da quota 2050 alla vetta è elementare ma ultra-panoramico, sul Bianco prima e sulle Grand Jorasses poi. Abbiamo fatto un lungo anello scendendo nel vallone di Arminaz, con grandioso panorama sulle Jorasses, e poi in leggera discesa su interminabile traccia fino al torrente e poi su asfalto fino a Planpicieux. Con Eleonora. Abbiamo fatto la piacevole conoscenza di Matteo e Sonia di Genova che saluto.



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok a Cervinia
quota neve m :: 2400
Nebbia a Cervinia! Non essendo sciatori non eravamo mai stati prima in zona...Seguiamo un percorso errato che ci porta fuori itinerario. All'arrivo di un nuovo impianto, finalmente fuori dalle nebbie, vediamo la direzione da prendere e con un traverso su slavine ci portiamo sotto la vetta. Superiamo con picca e ramponi il pendio che arriva a 50° all'uscita. Grande fatica arrivare in cima, visto il tempo perso a ravanare e la neve spesso cedevole. Neve fresca da tracciare dalla cornice fino in cima. Panorama sulla Gran Becca emozionante, da pelle d'oca. Ottimo vista sul Breithorn e verso tanti altri 4000. Avvistati due caprioli poco sopra gli orrendi palazzi di Cervinia, nessun essere umano in giro a parte noi. Con Meme.

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Temperatura fresca al primo mattino a Pescegallo. La giornata diventa infuocata e nella migliore tradizione orobica salgono le nebbie. L'ambiente attraversato dal sentiero è un susseguirsi di rocce, prati in fiore e splendide conifere. Lo foschia avvolge solo le più alte vette, si sale sempre al sole. La vetta del Pizzo sbuca solo ogni tanto dalla foschia. Rassegnati, sappiamo che avremo zero panorami una volta in cima. Proseguiamo comunque contenti di vivere una giornata bellissima. Dopo la bocchetta c'è un grosso nevaio da attraversare ma non ci crea problemi. Gli ultimi metri sotto la cima sono ripidissimi e sono utili le corde fisse. Pranziamo nella nebbia in compagnia di un curioso giovane stambecco. Folla in vetta, rumorose compagnie stappano bottiglie di vino rosso e stendono sui taglieri formaggi e salumi vari, salute! Noi ci mangiamo i nostri miseri panini e scendiamo con calma. Mi riprometto di rifare questa gita con la neve, per poter ammirare i panorami che oggi sono mancati. Con Eleonora che stringe i denti e sale alla grande nonostante la fatica accumulata.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Chuebodenhorn da All'Acqua (17/02/19)
    Poncione di Cassina Baggio da all'Acqua (17/02/19)
    Resegone - Punta Cermenati da Morterone (09/02/19)
    Bluemberg via Muotathal (19/01/19)
    Blüemberg (Bluemberg) da Chäppeliberg (19/01/19)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (06/01/19)
    Rottällihorn da Realp (29/12/18)
    Schollenhorn da Splugen (27/12/18)
    Bocon Damon o Punta Giasset dalla strada per Dondena (22/12/18)
    Brushghorn da Wergenstein (15/12/18)
    Breithorn dal Passo del Sempione (18/11/18)
    Bussola (Corno) da Estoul, anello per il Colle Palasina e Punta del Lago (20/10/18)
    Legnone (Monte) dai Roccoli Lorla (13/10/18)
    Adamello (Monte) Via Terzulli dalla Val Miller (05/10/18)
    Bianco (Corno) dalla Val Vogna (29/09/18)
    Cengalo (Pizzo) Via Normale da Bagni del Masino (23/09/18)
    Paramont (Monte) Via Normale da la Joux (15/09/18)
    Benevolo (Rifugio) da Thumel (22/07/18)
    Polluce Versante Ovest (08/07/18)
    Roccia Nera e Gemello del Breithorn da Plateau Rosa (07/07/18)
    Rochefort (Aiguille de) Cresta di Rochefort (01/07/18)
    Gran Paradiso da Pont Valsavarenche per il Rifugio Vittorio Emanuele II (21/06/18)
    Dammastock dall'Hotel Belvedere (16/06/18)
    Grande Aiguille Rousse dal Lago Serrù e il Col d'Oin (10/06/18)
    Ormelune Ovest (Punta) dalla Valgrisenche (02/06/18)
    Valfredda (Punta) dal Ponte d'Almiane (26/05/18)
    Gran Truc da Crò per il versante Nord (18/05/18)
    Tambò (Pizzo) da Montespluga (06/05/18)
    Rebbio (Punta del) o Bortelhorn da Berisal (25/04/18)
    Rutor (Testa del) da Bonne (22/04/18)
    Pfannenstock da Schwarzenbach (14/04/18)
    Sulzfluh da Sankt Antönien (CH), Canalone di camosci (07/04/18)
    Grifone (Punta di) da S.Antonio (02/04/18)
    Carmo di Loano (Monte) da Verzi, anello (01/04/18)
    Chilchalphorn da Hinterrhein (25/03/18)
    Pianchette (Cima) da San Bartolomeo (08/03/18)
    Vigna Vaga (Monte) da Carbonera (16/02/18)
    Lupi (Cima dei) da Tartano (11/02/18)
    Monfandi da Fondo (03/02/18)
    Elgio (Punta d') o Helgenhorn da All'Acqua (28/01/18)
    Gàrdena (Monte) da Fondi (20/01/18)
    Campioncino (Monte) da Schilpario (20/01/18)
    Chili Bielenhorn da Realp (13/01/18)
    Rosetta (Cima della) da Rasura (29/12/17)
    Stotzigen Firsten da Realp (24/12/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (23/12/17)
    Poncione di Val Piana da All'Acqua (03/12/17)
    Glatten da Saliboden (18/11/17)
    Arno (Bivacco) da Pila (11/11/17)
    Limidario (Monte) o Gridone da Mergugno (01/11/17)
    Pedum (Cima) da Fondo li Gabbi (28/10/17)
    Torretta (la) da Mont Blanc (22/10/17)
    Gran Lago da Mont Blanc (22/10/17)
    Piz Platta (15/10/17)
    Straciugo (Pizzo) da Pizzanco (24/09/17)
    Grigia (Testa) da Gressoney la Trinitè (03/09/17)
    Lyskamm Occidentale Via Normale dal Rifugio Quintino Sella (27/08/17)
    Arolley (Cima dell') da Pont Valsavarenche (23/07/17)
    Nadelhorn Via Normale della Cresta NE (16/07/17)
    Rochefort (Aiguille de) Cresta di Rochefort (08/07/17)
    Lagginhorn Via Normale della Cresta Ovest (04/07/17)
    Coudrey (Monte) Gatto-Nando (02/07/17)
    Allalinhorn Via Normale dal Mittelallalin (24/06/17)
    Teggiolo (Monte) da Bugliaga (18/06/17)
    Balma-Arietta (Colle) da Campiglia Soana, anello per il Santuario di San Besso (11/06/17)
    Sea Bianca (Punta) da Pralapia (07/05/17)
    Grigna Meridionale o Grignetta da Piani Resinelli per la Cresta Sinigaglia (30/04/17)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (22/04/17)
    Disgrazia (Monte) dall' Alpe di Preda Rossa (14/04/17)
    Artanavaz (Aiguille d') da Planaval (09/04/17)
    Zapporthorn da S. Bernardino (07/04/17)
    Gelé (Mont) da Ruz (17/03/17)
    Olano (Pizzo di) da Rasura (12/03/17)
    Campioncino (Monte) da Schilpario (10/03/17)
    Bolenga (Cima) da Ponte delle Stue per il Passo Cadin o di Fiemme (25/02/17)
    Gross Leckihorn da Realp (18/02/17)
    Rosetta (Cima della) da Rasura (12/02/17)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (25/01/17)
    Mengol (Cima) Mengol Surprise (07/01/17)
    Blumone (Cornone di) da Bazena per il Passo di Val fredda e il versante Nord (29/12/16)
    Entrelor (Testa di) da Bruil per il vallone di Sort e il Col Gollien (28/12/16)
    Madonnino (Monte) Canali Nord (23/12/16)
    Foppa (Monte) Canale Teobaldo (18/12/16)
    Giasson (Becca di) da Surrier (09/12/16)
    Arp Vieille (Mont) da Bonne (04/12/16)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (27/11/16)
    Flassin (Mont) da Parcheggio Flassin (16/11/16)
    Nana (Bec di) o Falconetta da Mandriou (01/11/16)
    Tornello (Pizzo) da Vilmaggiore (30/10/16)
    Faierone (Monte) da Cinzago, anello creste Est-Sud (16/10/16)
    Blanc Giuir dal Lago di Teleccio (29/09/16)
    Grand Assaly Via Normale da La Joux (11/09/16)
    Parrot (Punta) Via Normale, traversata Ovest-Est (28/08/16)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (28/08/16)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (28/08/16)
    Colorado River - Phantom Ranch South Kaibab Trail (16/08/16)
    Breithorn Occidentale e Centrale Traversata da Plateau Rosa (24/07/16)
    Su Gorropu (Canyon) dal Passo Ghenna Silana (16/07/16)
    Granta Parei via Normale da Thumel (09/07/16)
    Bishorn e Pointe Burnaby Via Normale da Zinal (03/07/16)
    Giordani (Punta) Via Normale da Indren (26/06/16)
    Lampedusa (isola) Giro lato Ovest (04/06/16)
    Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera (21/05/16)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (17/05/16)
    Fourchon (Mont) da Saint Rhemy (04/05/16)
    Costazza (Bec) dalla strada per Dondena (29/04/16)
    Grevon (Piatta di) da Pila (25/04/16)
    Arno (Bivacco) da Pila (25/04/16)
    Salmurano (Monte) da Pescegallo (03/04/16)
    Torretta (la) da Trovinasse (26/03/16)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (23/03/16)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (20/03/16)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Pagani (12/03/16)
    Zuccone dei Campelli Canalone dei Camosci (24/01/16)
    Redorta (Pizzo) per il Canalone NO (via del Canalone) (30/12/15)
    Arbola (Punta d') da Alpe Devero (27/12/15)
    Gran Zebru' Via Normale dal Rifugio Pizzini (22/12/15)
    Ferrè (Pizzo) Via Normale da Montespluga (13/12/15)
    Baitone (Corno) da Ponte di Guat (07/12/15)
    Sasso Canale da San Bartolomeo (27/11/15)
    Poris (Pizzo) Canale Nord (22/11/15)
    Coca (Pizzo) da Valbondione (14/11/15)
    Breithorn Occidentale e Centrale Traversata da Plateau Rosa (07/11/15)
    Laurasca (Cima della) da Fondo Li Gabbi (11/10/15)
    Lavina (Torre di) da Campiglia Soana per il Canalino E (20/09/15)
    Ruvi (Monte) da Verthuy per il vallone di Valmeriana e il Colletto Giron (06/09/15)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (29/08/15)
    Faroma (Monte) da Porliod e la Cresta NE (26/07/15)
    Castore Via Normale per il Rifugio Quintino Sella (28/06/15)
    Claro (Pizzo di) da Monti di Maruso (06/06/15)
    Granta Parei via Normale da Thumel (02/06/15)
    Sasso (Cima) da Cicogna (24/05/15)
    Recastello (Pizzo) Canale N (22/04/15)
    Grand Sertz o Gran Serra da Valnontey (12/04/15)
    San Fruttuoso (Abbazia di) da Camogli, traversata Portofino - Santa Margherita Ligure (03/04/15)
    Noeud de la Rayette da Ruz (13/03/15)
    Mombarone (Colma di) da San Giacomo (08/03/15)
    Resegone - Punta Cermenati Canale Comera (03/03/15)
    Leone (Pizzo) da Ronco (08/02/15)
    Torriggia (Monte) da Orasso (01/02/15)
    Aralalta (Monte) e Pizzo Baciamorti da Quindicina (25/01/15)
    Laglio (Poncione di) o Colmegnone da Germanello (11/01/15)
    Camino (Pizzo) da Schilpario (06/01/15)
    Arera (Pizzo) da Plassa per la Via Normale della Cresta SO (02/01/15)
    Gino (Pizzo di) da Revolé (29/12/14)
    Bregagno (Monte) da Monti di Breglia, costone del Bregagno (26/12/14)
    Grigna Settentrionale o Grignone Cresta Piancaformia (20/12/14)
    Fontana Fredda (Punta) da Cheneil (07/12/14)
    Bardan (Monte) da Isola (22/11/14)
    Presolana (Pizzo della) Via Normale dal Passo della Presolana (01/11/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta Cresta Segantini (25/10/14)
    Diavolo di Tenda (Pizzo del) da Carona (18/10/14)
    Kurz (Punta) Via Normale dalla Diga di Place Moulin (27/09/14)
    Bishorn e Pointe Burnaby Via Normale da Zinal (21/09/14)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Via Normale dal Rifugio Gnifetti (07/09/14)
    Corno Nero o Schwarzhorn Via Normale da Indren (07/09/14)
    Vincent (Piramide) e Balmenhorn via Normale da Indren (06/09/14)
    Garin (Punta) da Gimillan per il vallone di Grauson e i laghi di Lussert (21/08/14)
    Hjörleifshöfði da Vik i Myrdal (13/08/14)
    Kirkjufell Via Normale (05/08/14)
    Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II (27/07/14)
    Emilius (Monte) da Pila per il Rifugio Arbolle (17/07/14)
    Delago (Torre) spigolo SO - via Piaz (06/07/14)
    Gay (Becca di) Via Normale dalla Diga di Teleccio (21/06/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta da Pian dei Resinelli, anello Direttissima-Cecilia, Bocchetta dei Venti (18/05/14)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (17/05/14)
    Cimone della Bagozza da Schilpario (04/05/14)
    Canzo (Corno Occidentale e Centrale di) da Canzo per la Forcella dei Corni (01/05/14)
    Scalino (Pizzo) dalla Diga di Campo Moro (26/04/14)
    Avic (Monte) traversata versante Nord-Est - cresta Ovest da Villa (13/04/14)
    Chateau Blanc da Planaval (29/03/14)
    Noli (Capo) da Varigotti, traversata (16/03/14)
    Chüebodenhorn da All'Acqua (15/03/14)
    Palasina (Punta) da Estoul (23/02/14)
    Bo Valsesiano (Monte) da Rassa (26/01/14)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Pagani (12/01/14)
    Pizzetto (Il) da Fontane (06/01/14)
    Tri (Piz) da Loritto (31/12/13)
    Alben (Monte) da Colle di Zambia (14/12/13)
    Aralalta (Monte) e Pizzo Baciamorti da Quindicina (08/12/13)
    Tre Signori (Pizzo dei) da Ornica (08/12/13)
    Chalet de l'Epèe (Rifugio) da Bonne (24/11/13)
    Grigna Settentrionale e Grigna Meridionale da Piani Resinelli, Traversata Alta (11/11/13)
    Monviso Via Normale da Pian del Re (21/09/13)
    Niblè (Monte) Via Normale da Grange della Valle, possibile anello (14/09/13)
    Herbetet (Casolari dell') da Valnontey, anello per Vermiana e Rifugio Vittorio Sella (31/08/13)
    Arcuentu (Monte) dal versante NO (21/08/13)
    Su Gorropu (Canyon) dal Passo Ghenna Silana (15/08/13)
    Ispuligideniè (Cala Mariolu) dal Golgo (12/08/13)
    Goloritze (Cala) dal Golgo (10/08/13)
    Weissmies da Gondo per la Zwischbergental (21/07/13)
    Tresenta (la) da Pont Valsavarenche (13/07/13)
    Gran Lago da Mont Blanc (06/07/13)
    Marguareis (Punta) Canale dei Genovesi (30/06/13)
    Grabiasca (Monte) Canale Nord (23/06/13)
    Legnone (Monte) Canale Ovest (08/06/13)
    Resegone - Punta Cermenati da Morterone per la Cresta Nord (26/05/13)
    Pizzetto (Il) da Fontane (11/05/13)
    Breithorn dal Passo del Sempione (11/05/13)
    Gavin (Bec) da Champdepraz, anello per Alpe Panaz e Vasey (05/05/13)
    Sciguello (Monte) da Sciarborasca, anello (25/04/13)
    Reixa (Monte) e Monte Argentea da Case Soprane, anello (14/04/13)
    Pierre (Pointe de la) da Ozein (01/04/13)
    Montagnaya (Punta di) da Pouillayes (03/03/13)
    Massone (Monte) e Eyehorn da Alpe Loccia, anello (16/02/13)
    Grigna Meridionale o Grignetta Canale Caimi (10/02/13)
    Straolgio (Cimone di) da Fondo Li Gabbi (03/02/13)
    Piana (Cima) o Mont de Panaz da Mont Blanc (26/01/13)
    Meidassa (Monte) da Pian della Regina (05/01/13)
    Bertone Giorgio (Rifugio) da La Saxe (31/12/12)
    Facciabella (Monte) da Mandriou per il Colle di Vascoccia (30/12/12)
    Falinere (Punta) da Cheneil (25/11/12)
    Resegone - Punta Cermenati da Erve, sentiero delle creste (02/11/12)
    Blinnenhorn o Corno Cieco dalla Diga di Morasco (21/10/12)
    Blanche (Tète) da Glacier e il Rifugio Chiarella all'Amianthe (16/09/12)
    Grigna Settentrionale o Grignone dal Passo del Cainallo per la via della Ganda (09/09/12)
    Cinto (Monte) da Haut Asco (22/08/12)
    Anse Georgette da Anse Lazio (13/08/12)
    Morne Trois Freres da Sans Souci (08/08/12)
    Barbeston (Monte) da Veulla per il Colle di Valmeriana (29/07/12)
    Zeda (Monte) da Colle (22/07/12)
    Tersiva (Punta) da Gimillian (12/07/12)
    Bernarda (Testa) da Planpincieux (23/06/12)
    Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia (17/06/12)
    Tre Signori (Pizzo dei) da Pescegallo (10/06/12)
    Fallère (Mont) da Thouraz per il Lago Fallère (03/06/12)
    Zerbion (Monte) da Promiod per la cresta Ovest (26/05/12)
    Pierre (Pointe de la) da Ozein (22/04/12)
    Entrelor (Cima di) da Bruil (01/04/12)
    Petit Tournalin da Cheneil (18/02/12)
    Fetita (Punta) o Falita da Challancin per il Col de Bard (12/02/12)
    Paglietta (Monte) da Prailles (05/02/12)
    Clavalitè (Santuario de la) da Cheneil (14/01/12)
    Grand Tournalin (Cima Sud) e Petit Tournalin da Cheneil (16/10/11)
    Gratton Luciano (Bivacco) da Cretaz (24/07/11)
    Avril (Mont) da Glacier per la Fenetre Durand (10/07/11)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (02/07/11)
    Aran (Becca d') da Cheneil (26/06/11)
    Entrelor (Colle di) da Eaux Rousses, traversata a Rhemes Notre Dame (25/07/10)