Gulliver outdoor - arrampicata, escursionismo, scialpinismo, sci alpinismo, alpinismo, canyoning, trekking, MTB, Cicloturismo

attila89


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Via molto bella, roccia fantastica, bei movimenti di arrampicata libera. Meno impegnativa di quanto mi aspettassi, grazie alla bellezza dell'arrampicata e alla presenza di molti chiodi. Alcuni blocchi da tirare sembrano staccati ma sono ben incastrati.
Noi all'ultimo tiro siamo giunti in vetta alla struttura rocciosa, raggiungendo la sosta luccicante nuova della Loredana. In realtà la sosta di calata di nel corso del tempo è prima, quasi sulla cresta, a sinistra (quando vedete un fettuccione bianco e un cordino rosso su due spuntoni diversi, iniziate ad aguzzare la vista in alto a sinistra per cercare sosta a spit e cordini; eventualmente ci si può calare anche dal fettuccione + cordino rosso).
La via è una classica, ma è bene guardarsi la relazione: alcuni passaggi da sotto sembrano molto ostici, poi in realtà quando vai ad infilarti lì dentro si trova la soluzione (abbiamo usato quella di Sassbaloss, comprensibile e ottima per quanto riguarda le doppie - non cercare di concatenarne altre). Usato serie friend da 0.3 a 3, nut portati ma non utilizzati.
Sulle doppie di discesa di nel corso del tempo ci sarebbe magari da fare pulizia di cordini e fettucce antiche.

Con zuperZandro. Arrivati al piede della via c'erano già 3 cordate sulla via, e ci siamo aspettati una giornata di attesa... in realtà sono stati tutti dei missili e ci hanno seminato alla grande!
Noi avevamo scarponcini e ramponi, in realtà zigzagando tra la pietraia si pesterà neve per 10 metri lineari, inoltre era ben gradinata dalle cordate che ci precedevano: penso che con le scarpe da avvicinamento si salga alla grande.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Contare circa 3 ore e mezza di avvicinamento, utili i ramponi per risalire sui nevai duri al mattino. Non abbiamo trovato chiaramente l'attacco (a posteriori sembrerebbe partire bene a destra), siamo saliti slegati sopra al pino mugo e abbiamo individuato due chiodi (il primo poco infisso), quindi abbiamo attaccato lì, traversato a sinistra nel diedro, riattraversato a destra e poi seguito verso sinistra con passaggio su masso staccato. Da qui, placca delicato e diedro fino ai pinetti dove la via Gogna e la via Grassi si biforcano (quindi ci siamo arrivati in due tiri da 45-55 metri). Fin qui ci sono circa 6-7 chiodi, utili più che altro a segnare la strada da percorrere.
Poi volevamo attaccare lo spigolo (via Grassi) ma a causa di un disguido abbiamo preso un vago speroncino a destra e siamo usciti sulla cresta dopo tre tiri, seguendo il facile.
L'ambiente è molto bello e la roccia a tratti è molto bella (stile Sialouze o le vie classiche della aiguille Dibona). Bisogna anche dire però che alcuni passaggi si effettuano su blocchi staccati o appoggiati alla parete, e che le fessure per proteggersi non sono ovunque numerose. Prepararsi anche ad avere dubbi di itinerario. Considerare anche che il telefono prende solo alle Terme...
Avevamo chiodi e martello ma non li abbiamo usati.
In discesa abbiamo trovato cordini su uno spuntone e abbiamo seguito una linea di doppie che ci ha portato su una cengia non innevata da cui siamo riusciti a scendere agevolmente. Cresta leggermente sporca di neve ma per quel che ho visto, percorribile.
Vale la pena fare tutto l'avvicinamento per 5 tiri? Secondo me, in giornata è un bel giro in montagna, ma non memorabile. Dormendo al Questa la questione cambia, e si può anche pensare di concatenare la salita con la traversata della cresta Savoia.
Con Trilly in versione Rocky Balboa dopo un incontro di 15 round - fattore 2
A occhio, la cresta dell'Argentera è stata ben imbiancata dall'ultima perturbazione.

la parete

uscita dal nostro primo tiro lungo, per niente banale

Il nostro secondo tiro

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Tutto abbastanza in ordine. Linea molto interessante. Secondo tiro un po' sporco (erba in fessura) e non mi sembra un 6b banale!
Molto bello il fessurino della seconda parte del primo tiro.
Dopo la fessura del quarto tiro, abbiamo ancora continuato per un tiro (sosta arrugginitissima).
Con Trilly
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Linea molto bella e scalabile. Ripulito un po' di erba ed arbusti, comunque la via si percorre molto bene. Attrezzatura in ordine, da cambiare il cordino della prima sosta (mi sono dimenticato).. Magari si potrebbe portare un seghetto per tagliare dei noccioli in partenza del quarto tiro.
Primo tiro continuo e un po' sbilanciante, secondo un passo sopra sosta e poi facile. Terzo tiro, più facile il primo tetto rispetto al secondo (dove si rimane molto accartocciati). Bello il quarto tiro su roccia più compatta. Nel quinto tiro, la presa appena a sinistra del cordone su spit è un po' staccata (per ora tiene, consiglio di clippare il cordone appena possibile), poi difficile lettura su prese svase e rovesce. Noi abbiamo concatenato il 5 e 6 tiro (48 metri circa).
Percorso la via con singola da 50 m, ma si presta meglio ad una mezza corda doppiata (sfalsare a fine del quarto tiro), i tiri non raggiungono 30 metri.
Usati solo friend da 0.3 a 2 BD, no nut.
Con Trilly super trad climb master, un saluto a Rosty family ciuf ciuf
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Tutto in ordine sulla via; i primi tre tiri, in comune con sussurri e grida, sono strabiliantemente belli. Peccato che il quarto tiro sia troppo duro! Poi si traversa sull'Urlo di Munch, ci si ritrova in un posto molto bello e panoramico. Bellissimo il camino largo ed il successivo tiro strapiombante.
Con Diego. Continuato poi l'arrampicata con il bellissimo diedro delle lucertole, appena ripulito dal padrone di casa Fiorenzo!
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Combinata bici-arrampicata. Partenza alle 5:30 da Pinerolo, arriviamo in rampichino al rifugio Jervis per una seconda abbondante colazione. Poi partiamo a piedi verso la via. Dal Fontanone, la traccia che va verso al colletto Palavas è evidente fino alla grossa pietraia, poi è utile la foto-relazione. Attacco in zona roccia rossastra, Quota: 2.644,00 m, coordinate 32T 342058 4961363. La via si svolge su roccia solida e bella, alcuni tiri sono interessanti (primo, terzo, quarto e ultimo), l'attrezzatura è praticamente nuova e in ordine. Aspetti negativi sono la brevità, la discontinuità in alcuni tratti, e la discesa nel pendio detritico, che è poco piacevole.
All'uscita della via siamo scesi con una doppietta e poi nel canale, per poi risalire alla cima del Palavas.
Poi discesa rapida al rifugio per un panino eccezionale formaggio-prosciutto, poi discesa in bici tra le mandrie che scendevano a valle.
Gita carina e consigliata se si vuole passare una bella giornata in montagna, in questo periodo molto tranquillo (nessuno al di sopra del rifugio nel vallone dell'Urina). Arrampicata un po' corta, rispetto all'avvicinamento.
Tempi: 4 ore Pinerolo-rif.Jervis, 2h15 fino all'attacco della via, 1h30 per la via, 20 minuti dal punto di discesa alla punta del Palavas, 2 ore di discesa fino al Jervis, 1h50 circa da Jervis a Pinerolo (contando un bell'intralcio delle mandrie).
Con Titty in versione "fratello Schmidt".
Nessuna copertura telefonica nel vallone dell'Urina.

Primi colori dell'autunno salendo verso l'attacco

Arrivo in vetta al Palavas
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bellissima via. Una stella in meno solo perché la terza sosta è troppo troppo scomoda (ma è lì, in quanto altrimenti non si riuscirebbero a concatenare le calate da 60 metri).
Via in ordine, asciutta e abbastanza pulita, roccia da urlo.
Nessuno in parete, temperatura buona, saliti nel pomeriggio dopo "Okstanett plaisir".

Con Titty
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok a parcheggio con panda 4x4
Arrampicata molto bella, prevalentemente in placca. Ci siamo calati dopo 7 tiri, dove ci siamo resi conto di non essere sulla via-obiettivo del giorno (Vlatopa). Entrambi avevamo già scalato Okstanett Plaisir qualche anno fa, ma non ce ne siamo accorti. Vantaggi ad avere una memoria da criceti. Poi abbiamo continuato per Passaggio a nord-ovest.
Comunque roccia superlativa e chiodatura ottima, purtroppo gli zincati dorati della nota marca spagnola si stanno arrugginendo per bene. Sostituito qualche cordone, via in ordine.
Con Titty che passeggia sulle placche.
Dimenticato imbrago a casa, scalato (in alternato) avviluppato da un cinghione per traino auto. Onore all'inventore degli imbraghi!
No linea telefonica sulla via né alla base (ILIAD).
Temperature buone (freddino alle mani solo i primi due tiri, scalato isempre in felpina leggera!). NON CI SONO LE ZANZARE! (ne ho vista solamente una)
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Il mio socio e io abbiamo percorso rispettivamente il primo tiro della via dei camosci (via all'estrema sinistra, vedere sul sito digilander di Fiorenzo Michelin la descrizione dell'itinerario) e la via dei buchi neri, in un tiro unico. Via dei buchi neri molto bella; il primo tiro ha una sosta con catena. Il secondo tiro è facile, ed ha un cordone in sosta da sostituire (purtroppo ce l'avevo alla base della parete).
Roccia a buchi, molto lavorata, rara nelle nostre zone!
Con Eugenio dopo la Michelin-Martinelli di fianco alla cascata.
Osservato un grande arrampicatore, il picchio muraiolo, che si destreggiava nei pressi della via Centrale.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Via molto bella, con arrampicata divertente e di soddisfazione. Le lame del quarto tiro sono impressionanti, ma sembrano reggere bene. Arrampicata continua con qualche passetto più impegnativo; tiri corti, ma non conviene assolutamente concatenarli a causa della tortuosità.Cordoni alle soste ancora in ordine.
Oggi abbastanza caldo, sul limite del mare di nubi.
Discesa a piedi, e abbiamo ancora fatto un tiro a testa alle placche nere.

Con Eugenio quasilocal. Linea telefonica e connessione dati sulla via, alla base e in cima.

parete al mattino

vista dalla prima sosta

secondo tiro

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • mostra tutte
  • Valsoera (Becco di) Via Mellano-Perego (30/06/20)
    Mafalda (Punta) - Cresta Savoia Spigolo Nord-Est (05/06/20)
    Sergent Cannabis (02/06/20)
    Bourcet - Spigolo grigio Michelin Martinelli (01/06/20)
    Bourcet - Parete della vecchia Urlo di Munch (27/05/20)
    Palavas (Monte) - Torrione Superiore Via Michelin-Masoero (12/10/19)
    Ostanetta (Punta) Okstanett Plaisir (28/09/19)
    Ostanetta (Punta) Passaggio a Nord Ovest (28/09/19)
    Pis di Massello (Parete del) Michelin-Martinelli (27/09/19)
    Placche nere di Massello Buchi neri (27/09/19)
    Furgon (Monte) Super Furgon (15/08/19)
    Furgon (Monte) Parete NO - Furgon Plaisir (15/08/19)
    Ciavazes (Piz) Via Irma (11/08/19)
    Queyrellin - 3ème tour Les Dents de Cyrielle (03/08/19)
    Militi (Parete dei) Via De Albertis - Rivero (23/07/19)
    Ostanetta (Punta) Trafic (23/06/19)
    Udine (Punta) Visto per il Perù (18/06/19)
    Provenzale (Forcella) Spigolo di Heidi (02/06/19)
    Figari (Punta) L'orologio senza tempo (12/05/19)
    Gran Guglia Pa Pi Que Cattre (07/05/19)
    Gandalf (Torre di) Sorgente primaverile (20/10/18)
    Gandalf (Torre di) Onde Verticali (20/10/18)
    Caporal Via della Rivoluzione (15/09/18)
    Valsoera (Becco di) Diedro giallo (26/08/18)
    Sbarua (Rocca) Torrione Grigio Aspettando un nuovo mattino (25/08/18)
    Figari (Punta) Via Del Corvo Bianco (01/07/18)
    Duc (Rocca del) Millenium + Michelin-De Poli (24/06/18)
    Figari (Punta) Via dei Passeri (10/06/18)
    Bourcet - Parete della vecchia Mai dire mai (27/05/18)
    Devenson (cirque du) La cheminée du cirque (20/05/18)
    Oule (Calanques de l') - Falaise du belvedere Le futurs croulants (19/05/18)
    Canaille (Cap) - Secteur Saphira Dement tellement (18/05/18)
    Concave Au dela de la vertical (15/04/18)
    Canaille (Cap) - Semaphore Bienvenue chez damocles (14/04/18)
    Presles Droit chemin (07/04/18)
    Canaille (Cap) Belvedere de Cassis - Ouvreur de Bouse (02/04/18)
    Devenson (Cirque du) Sanababich (01/04/18)
    Sbarua (Rocca) Tetto a emme (29/12/17)
    Sbarua (Rocca) Torrione Bianciotto - Spigolo Bianciotto (29/12/17)
    Montbrison (Tenailles de) Une Infinie Patience (15/10/17)
    Vanoise (Aiguille de la) la Grande Pasquier (27/08/17)
    Arcelin (Petite Aiguille de l') via Vion (26/08/17)
    Moulette (Vallon de la) - I Tour Ayla (20/08/17)
    Moulette (Vallon de la) - II tour, tete Noire Premières mesures (17/08/17)
    Termier (Tour) Le Feu Sacrè (15/08/17)
    Valsoera (Becco di) Sturm und Drang (22/06/17)
    Greuvetta (Petit) Grassi-Meneghin (03/06/17)
    Colombe (Tete) Le bal des boucàs (27/05/17)
    Midi (Rocher du) Bille de Clown (17/05/17)
    Verdon (Gorges du) Frimes et chatiments (01/05/17)
    Verdon (Gorges du) Escales La Voie de 50 cm (29/04/17)
    Verdon (Gorges du), Escales Spaggiari (28/04/17)
    Archiane (Rocher d') Paroi Rouge (23/04/17)
    Barricate Via della Prima Donna (16/04/17)
    Sbarua (Rocca) sull'orlo della notte+ anguilla crack+ belvedere (28/12/16)
    Verdon (Gorges du) Rivière d'Argent (08/11/16)
    Verdon (Gorges du) Les fils de l'haltère et du pan (07/11/16)
    Verdon (Gorges du) Paroi de Duc - Serie Limitee (10/10/16)
    Verdon (Gorges du) Tandem pour une evidence (09/10/16)
    Verdon (Gorges du) Ras Lebolchoi (08/10/16)
    Barricate Via del Gran Diedro (02/10/16)
    Montbrison (Tenailles de) L'Ecume des Jours (15/08/16)
    Rossa di Piantonetto (Torre) Via Cristiano-Danusso (17/07/16)
    Aval (Tete d') Voie des Elfes (03/07/16)
    Les Gillardes Sous la Griffe de Lucifer (26/06/16)
    Lomasti (Pilastro) Sylvie (11/06/16)
    Lachenal (Pointe) Via Contamine (10/06/16)
    Presles - Settore Telebus Olivier (05/06/16)
    Barricate Via dei saluzzesi 83 (28/05/16)
    Presles - Paroi Rouge Devil's Hooks (21/05/16)
    Presles - Triangle de Choranche Pilier de Choranche (16/05/16)
    Verdon- les Escalès ORNI (08/05/16)
    Verdon (Gorges du) - Castapiagne Les chariots de Thespis (06/05/16)
    Verdon (Gorges du) Gueule d'amour (04/05/16)
    Presles - Pas du Ranc Bel interlude (16/04/16)
    Sbarua (Rocca) Voyage selon les classiques (01/01/16)
    Sbarua (Rocca) Placche Gialle - L'armandone (29/12/15)
    Sbarua (Rocca) - Torrione del Bimbo Via Bechaud (22/11/15)
    Sbarua (Rocca) Placche Gialle - Spigolo Centrale (22/11/15)
    Sbarua (Rocca) La folle perversione dei 4 dell'ave maria (22/11/15)
    Archiane (Rocher d') Pilier Livanos (07/11/15)
    Gerbier Fissure en arc de cercle (20/09/15)
    Senghi (Rocca) California Tris (17/08/15)
    Gillardes (les) Forts, Feignants, Frileux (25/07/15)
    Adolphe Rey (Pic) Gervasutti (12/07/15)
    Tacul (Trident du) Bonne Etique (11/07/15)
    Peigne (Aiguille du) Arete de Papillons (21/06/15)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale, Fior di Loto (07/06/15)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale, Via Marco e Giuliano (07/06/15)
    Barricate (le) Diedro delle lucertole (02/06/15)
    Barricate Uccelli di rovo (02/06/15)
    Militi (Parete dei) Gervasutti di sinistra (17/05/15)
    Sergent Camino bernardi (10/05/15)
    Aiguille (Mont) Les Diables (15/04/15)
    Presles - secteur Buis Beatrix (28/03/15)
    Pausette (Parete delle) Via del Ragno (24/12/14)
    Pausette (Parete delle) Mon Ton (24/12/14)
    Ciabert (Rocca) Via Michelin-Masoero (23/12/14)
    Grand Manti via della rampa (30/10/14)
    Presles - Chrysanthèmes La Grotte (25/10/14)
    Rousse (la) Voie de la Grotte (04/10/14)
    Camoscera (Bric) Spigolo NE, Via Simona (14/09/14)
    Tribolazione (Becco Meridionale della) Grassi-Re (11/09/14)
    Ceuse Natilik (29/08/14)
    Belledonne (Gran Pic de) Rébuffat+ traversata delle creste (24/08/14)
    Sbarua (Rocca) Sperone Cinquetti - Fontana (20/08/14)
    Meane (Roche) via Diretta 1952 (18/08/14)
    Dibona (Aiguille) via Madier (12/08/14)
    Dibona (Aiguille) Voie des Savoyards (11/08/14)
    Bure (Pic de) Pilier sud-est (via Desmaison) (07/08/14)
    Militi (Parete dei) Diedro del terrore (31/07/14)
    Bourcet - Spigolo grigio Spigolo Grigio (30/07/14)
    Sialuze (Aiguille de) via originale Livanos (27/07/14)
    Dibona (Aiguille) Visite obligatoire (28/06/14)
    Bans (les) via Giraud (21/06/14)
    La Pelle - Roche Courbe Voie des Parisiens (26/04/14)
    Crolles (Dent de) Pilier Sud (15/12/13)
    Rognosa d'Etiache - Torre Maria Celeste Via Diretta Re-Roche (21/09/13)
    Bourcet - Parete del deltaplano Action directe (07/09/13)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale, Direttissima Ovest (01/09/13)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale, Spigolo Bianciotto (18/08/13)
    Bourcet - Parete del deltaplano Deltaplano (Classica) (17/08/13)
    Bucie (Bric) Mare di nubi (13/07/13)
    Tre Denti di Cumiana - Contrafforte Meridionale Via Ribetti-Dionisi (06/01/13)
    Sbarua (Rocca) Placche Gialle - Spigolo Centrale (30/12/12)
    Sbarua (Rocca) - Torrione Grigio Motti-Grassi (29/12/12)
    Sbarua (Rocca) - Sperone Rivero Diretta Appiano-Vinai-Santunione (27/12/12)
    Bourcet - Strapiombi Urlo della vecchia 2000 (28/08/12)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale - Via Gay, Ghirardi (26/08/12)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale, Diedro Ghirardi (11/08/12)
    Gerberkreuz Südwestgrat (24/06/12)
    Castello (Torre) Spigolo Castiglioni o SE (31/03/12)
    Ostanetta (Punta) Striscia Bianca (08/01/12)
    Sbarua (Rocca) - Torre del Bimbo Diretta Integrale (31/12/11)
    Bourcet - Strapiombi Via Gian Rossetto (27/12/11)
    Bourcet - Strapiombi Aria sulla quarta corda (23/10/10)
    Bourcet - Strapiombi Aria sulla quarta corda (30/09/10)
    Sbarua (Rocca) Scuola Paolo Giordano (10/05/08)