albertber


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: da scarse a discrete
tipo ghiaccio :: da plastico a spaccoso
note su accesso stradale :: ghiaccio su strada a partire da bivio Rovine-S. Giacomo
quota neve m :: 2000
Risicato al massimo. Necessario del pelo: io, senza barba, sempre da secondo.

Ghiaccio talvolta quasi inesistente, utili chiodi da roccia, friends e nuts.

Soste generalmente da attrezzare.

Condizioni nivologiche: canale magrissimo, poca neve ma quasi sempre ben portante.

In discesa dal colletto (non proprio banale) copertura nevosa pari a circa il 70 %. Dove manca neve, affiora terreno molto ghiacciato.

(Veramente da panico con un innevamento consono alla stagione)
Unica... Consigliata a chi vuole godere.

"Siamo solo noi, che tra demonio e santità è lo stesso, basta che ci sia posto"

Con Michi, Tommy e Liviell
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Strada "chiusa" al lago della Piastra.
Sentiero per il Rif. Genova con il solito ghiaccio, ma aggirabile.

Dal Chiotas in poi è un orgasmo per occhi e spirito, ambiente norvegio-scozzese con vista lago, giochi di luce incredibili tra spruzzi di neve e riflessi del sole sull'acqua.

Ghiaccio a tratti spaccoso, ma ottime viti e pochissima doccia. Usati un friend 1 BD e 1 0.75 BD su L4.

Riporto la nostra salita
L1: 60 m III, sosta su viti presso spiazzo pianeggiante
L2: 35 m III +, qualche metro su terreno appoggiato per raggiungere un breve salto a 85°, dopo cui si prosegue su ghiaccio più appoggiato per sostare su dubbia pianta e chiodo a lama ottimo (aggiunto il 27/01/2016).
L3 45 m IV, facile traverso a sx per raggiungere una candela di circa 7 m a 85-90°; proseguire per tratti ancora dritti ma discontinui fino ad un ripiano; sosta su tre chiodi (uno aggiunto il 27/01/2016).
L4 50 m III+, seguire la goulotte incassatissima fino in cima, qualche passo a 85-90°; sosta su alberi (cordone giallo con maillon lascato il 27/01/2016).

Discesa
Doppia 1: 50 m su alberi
Doppia 2: 62 m su due chiodi (non si arriva allo spiazzo di L1 per 2-3 m)
Doppia 3: 55 m su abalakov
Doppia facoltativa da 30 m su abalakov fino agli zaini

Turbina Siderale rimane all'ombra, al sole oggi molto caldo ma cascate del Chiotas molto formate.

Un ricordo a Mario Monaco, che dalla punta del Barbis progettava di salire questa cascata, che già lo affascinava e ci ha affascinati per il nome.

Con Jak e quel mena-padelle di Manuel.

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo ghiaccio :: plastico, a brevi tratti spaccoso
Finita Valeria (oggi in ottime condizioni), si può raggiungere Pachidermi attraversando sull'esigua cengia subito a sx dell'ultima sosta a spit. Dopo 15 metri, gli ultimi 4 in discesa, si raggiunge un robusto albero, da cui con una doppia da 40 si arriva alla prima sosta di Pachidermi.

Attenzione! Il tiro chiave di Pachidermi è interamente solcato da una brutta spaccatura, formatasi, penso, a causa del caldo anomalo dei giorni scorsi... non so quanto sia consigliabile: valutate voi.

Con Marco, oggi gli unici su una cascata solitamente autostradale!
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
impeccabile il commento di mario... aggiungo qualche foto

mario sul secondo tiro

michele sul tiro chiave

un' autostrada di ghiaccio
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .