albertber


Le mie gite su gulliver

sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: .
quota neve m. :: 1700
Aprile non delude. I nord sono in condizioni esagerate, mentre dove ha lavorato il sole è già tutto trasformato-incendialamine.

Bellissimo questo canale! Si svela timidamente ai frequentatori poco per volta, solo salendo si capisce come si snoda tra le guglie della parete nord.
La partenza è bella incazzata, ma scendendo diminuiscono esponenzialmente pendenze ed esposizione.
Tutte le strettoie non lo sono più, volendo ci si curva tenendosi per mano in tre alla volta.

A parte la strettoia di partenza le condizioni sono perfette. Oggi abbiamo assaporato a fondo il piacere dello ski.

Con Ele

sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: .
quota neve m. :: 1200
Benchè ci fossero le carte in regola perché lo fosse, non è in condizioni.
Siamo sbucati in cima alle 10 in punto, completamente sgorillati (eraldismo) per la traccia nella crosta. Nell'indecisione se mettere subito gli sci per poi toglierli nella strettoia o disarrampicare fino al tratto sciabile, un sole arrogante ci ha tolto ogni dubbio: giù di ramponi e poche musse.

Discesa. Neve fredda invernale nel canale vero e proprio. Partenza dopo la goulottina su neve bella ma completamente concava, appena il canale si allarga la faccenda migliora, per poco, ma con 30 cm di fresca strappamutande. Dopo il reposoir compare una crosticina da vento, innocua ma sufficientemente rompicoglioni. Nei ripidi pendii esposti a NE si passa dalla crosta vera e propria, alla marcetta, alla crosta portante marmorea.
I passaggi chiave sulle placche basali, anche se rimpolpati dall'ultima neve, sono molto risicati, e certamente il sole non sta aiutando.

NON farsi ingannare dal dislivello apparentemente "moderato", lo sviluppo della linea è notevole!

Visto e sentito mega-slugge dai versanti più soleggiati. I pendii del Sandra oggi erano già bonificati, nessuna scarica da quel settore del Matto, molte e grandi dalla Nanni Ugliengo

Con Stefano, apprendista singer.

Sempre un grande Livio Bertaina... for info, good food and cold beers join him at Livio Bianco hut!
sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: .
quota neve m. :: 1900
Se vi chiedete come faccia un "canale" di 200 metri ad essere un 5.4, andate ad aggrapparvici: ambiente maiuscolo ed esposizione aggressiva.

Il canale è molto magro e stretto: la parte sciabile inizia 30 metri sotto la cornice, dove si scia su powder da urlo, ma 20 metri dopo la corda molla si incontra una strettoia scalettabile sci ai piedi. Proseguendo la discesa compare una fastidiosa dorsalina di neve beton lunga circa 15 metri, che gli altri due hanno curvato praticamente con 40 cm di sci che effettivamente mordevano, e io ho derapato (ma direi che dormo lo stesso).
In alcuni passaggi neve inconsistente con rocce che spuntano a tradimento.
Con queste condizioni a nostro parere molto ingaggioso. Conviene ascoltare il gotha del ripido cuneese e aspettare ancora un po'.

Si può sbucare in cima passando l'enorme cornice sulla dx.
Pur di dire che abbiamo sciato sul plateau del Brec abbiamo fatto gli sci nuovi (tre cretini).

Le 3 stelle sono motivate esclusivamente dalla prima parte in farina e dalla parte finale/inizio conoide in un polverone esagerato. Quindi primaverile a tratti "crostosetta" fino a Fouillouse.

Con Bac e Marco

Grazie a Mario Monaco, sempre disponibilissimo e preciso nel dare informazioni.
sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: .
quota neve m. :: 1400
Rigurgito invernale: freddo pungente, farina veloce e cielo terso da vedere una mosca sulla croce del cervino.
A circa 2300 m si passa dal biliardo a 20 cm di farina, la quale non ci ha più mollati fino in cima al canale.
Condizioni perfette ma innevamento modesto, ultima strettoia non sciabile (ma passata sci ai piedi da Stefano, forse più caldo di un boiler), quindi nessun problema fino al conoide: da qui fin quasi al rifugio urla, curvoni e lacrime di gioia in una farina imbarazzante.

Un gioiello il locale invernale del rif. Malinver, 8 posti letto + 1 materasso libero.

Con Paolo, Mattia, Charlie, Bac (ideatore della discesa, nonché guida e pastore spirituale), Stefano, Andrea e Elena, una delle prime, se non la prima donna che il Malinvern abbia visto con una tavola ai piedi... gente che è sempre un piace veder sciare.
(Nonostante 8 passaggi, grazie alla qualità esagerata della neve le strettoie non si sono rovinate più di tanto!)
sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: .
quota neve m. :: 1000
Più che golosi, oggi direi camosci arrosto.
La caldazza ha rovinato tutto, in punta atmosfera balneare. Nel canale si trovano ancora rare tracce di farina, ma già dal conoide (in pieno nord!!!) diventa colla.
Arrivederci a prossime nevicate.

sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: .
quota neve m. :: 1300
Su tutto il percorso neve sincera e ben assestata. Il sole comunque martella parecchio, se possibile evitare di abbronzarsi attaccati alle pareti in pieno sud verso l'una. Per il resto tutto a posto.

Canale da 4 stelle: in media 20 cm (in uscita un po' di più) di farina fredda e veloce su fondo portante. Le condizioni benché ottimali non permettono di aprire e sciare "sbottonati", in alcuni tratti un velo di polvere nasconde neve molto dura. La strettoia non è curvabile, 4-5 m di derapata mo(oo)lto giusta... ma dopo: gas!

Rientro su neve misto finto-trasformato-kitsch-sfondoso e crosta non portante fino a Chialvetta. Con un pelo di sole in più diventa neve da incendio delle lamine.

Con Elena che ha sverginato la sua relazione con il ripido sull'oronaye!
Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: .
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Con questa fanno sei, ma mai una volta che sia andato in cima...
Presi per sfinimento ci siamo fermati sopra il limite del bosco: tutta da battere in un ginocchio di polvere.
Con questa vincerò il premio traccia del caz*o 2014, in piena sindrome da meteomaffo ho iniziato a vagare per boschi come un ubriaco in balia del nebbiolo. Non me ne vogliate.

Ad oggi 30 cm in basso, 40 in alto di fresca fredda su fondo portante. Cristalli ben formati, perfetta coesione verticale, zero coesione orizzontale, niente vento: la bimba promette bene.

Le stelle aumentano con la larghezza degli sci. Oggi con 122 sotto il piede ho pianto.

Con mio cuggino, new snowboarding young promise
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: .
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Partire da casa a mezzogiorno e in 20 min di macchina trovare polvere non ha prezzo, per tutto il resto c'è l'Appennino...
Parte alta in farina orgasmica, già abbastanza seduta, molto fredda e veloce.
Ultimo tratto in crosta, che peggiora esponenzialmente avvicinandosi al parcheggio.
Sulle dorsali il vento ha fatto il suo lavoro.

Montagne sepolte dalla neve e sole sahariano... guardare ma non toccare.

Con Eraldo!
sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: .
quota neve m. :: 1400
Sconfortati dal ripidume a Sud pelato, siamo finiti su questo itinerario bello crudo e di ambiente maiuscolo. A Nord sembra di essere stranamente in "inverno", tra poudre bien tassè e neve pressata scricchiolante ci siamo ancora divertiti.
Unico neo: dopo i primi 40 metri di discesa si deve superare un breve tratto in dryski (scisecco??...), un classico passaggio che fa figo e non impegna.
Conoidi vari in farine di ogni tipo, per poi passare alla crosta dove il sole ha fatto il suo sporco lavoro.
Ambiente selvaggio e expo non indifferente nella prima parte di discesa.

Con Stefano e gli Andrea Grosso e Borsoi
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Basta l'ambiente a farci tornare una volta all'anno, se poi il ghiaccio è anche strepitoso meglio ancora (ma questo è solo uno dei dettagli di una giornata in montagna).
Quantità e qualità della neve sono scarse: pelatura sui sud e croste da vento a nord. Consiglio comunque di portarsi un paio di ciastre, a mie spese ho provato che gli sci non sono tanto comodi (...).
I primi tiri sono completamenti ricoperti di neve, su ghiaccio ottimo gli ultimi due; non abbiamo usato viti corte, la goulotte è grassa come la donna cannone, e la faccenda non può che migliorare.
Per dare un tono alla giornata è consigliato proseguire nel canale fino in punta al Triangolo. Oggi purtroppo con neve a tratti sfondosa e allegri passi di misto; trovata una sosta con spit e maillon 55 metri sopra l'uscita della goulotte e un ottimo chiodo verso l'uscita del canale.
Se si decide di proseguire fino in vetta sono consigliati qualche friend e magari i due classici chiodini porta fortuna.
Uno spettacolo le doppie in piena parete ovest, se fatte verso il tramonto (con un buon margine di luce ovviamente;)...) valgono da sole l'eterno avvicinamento.

Discesa in doppia
Dalla punta del Triangolo scendere faccia a valle verso sx per una cinquantina di metri per portarsi in una zona di grandi blocchi accatastati più a dx (straconsigliato restare legati: è difficile, ma se si cade si ritorna velocemente agli zaini). Il primo ancoraggio è su una grande scaglia verticale, abbastanza difficile da individuare. Seguono sei calate a piombo, secondo una linea che biseca perfettamente la parete ovest del Triangolo.
La prima doppia è a serio rischio incastro; tutte le calate sono a spit con catena.
Talvolta la neve può risalire abbastanza sulla parete, in tal caso si scende abbastanza bene con i ramponi, evitando una doppia.

Con il mitico Liviel!
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Savina (Punta) Megacouloir (20/01/19)
    Detriti (Passo dei) da Terme di Valdieri, giro dell’Argentera (03/02/18)
    Cobre cima Sud canale SE (28/01/18)
    Bussaia (Monte) da Palanfrè e discesa su Roaschia dal canale Nord (13/01/18)
    Oronaye (Monte) Canale Nord (04/12/16)
    Cassin (Bric) da Chialvetta (27/11/16)
    Uccello (Pizzo d') Oppio - Colnaghi (13/09/16)
    Stella (Corno) Via Campia (10/09/16)
    Valsoera (Becco di) Diedro giallo (24/08/16)
    Gran Capucin Via degli Svizzeri (29/07/16)
    Armusso (Cima dell') Via Comino - Casanova (16/07/16)
    Turbina Siderale (Cascata) (27/01/16)
    Garba (Rocca) Messaggeri dell'avvenire (14/11/15)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (08/11/15)
    Giet (Paroi de), Aiglun Goutte a Goutte (01/11/15)
    Traya (Pointe de) Pilier des Italiens (10/10/15)
    Gias dei Laghi (Testa), anticima SO q. 2701 Sperone SO, Ghibaudo-Giraudo (20/08/15)
    Valsoera (Becco di) Via Mellano-Perego (12/08/15)
    Asta Sottana L'Eco del Drago (26/07/15)
    Meja (Rocca la) Guanta la Meja (04/07/15)
    Senghi (Rocca) Via Ghigo Fumero (01/07/15)
    Oubliée du Vallonet (Aiguille) Via Boeuf - Lombard - Ricciardi (21/06/15)
    Militi (Parete dei) Gervasutti di sinistra (06/06/15)
    Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (23/04/15)
    Asta Sottana, cima Est Canale S (08/03/15)
    Sabbiera (Becco della) Parete E-NE (07/03/15)
    Aval (Pointe d') o Pointe de Chauvet, Cima Est Couloir Dui Taru (28/02/15)
    Bisalta o Besimauda (Monte), q. 2276 a SSO (Bec Rosso) da San Giacomo per lo Sperone Centrale (11/02/15)
    Oserot (Monte) da Chialvetta (04/01/15)
    Content (Bric) da Chialvetta (02/01/15)
    Eco (Punta) Parete N, Per Adi (30/12/14)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave Canale NE (24/12/14)
    Granè (Monte) Lo Svarione di Re Umberto (18/12/14)
    Castello (Rocca) Via Sigismondi (14/12/14)
    Panieris (Testa di) Canale NE (08/12/14)
    Pancioni (Colle dei) Canale dei Pancioni (22/11/14)
    Ventasuso (Monte) dal Colle della Maddalena (09/11/14)
    Militi (Parete dei) Diedro del terrore (18/10/14)
    Santa Lucia (Uia di) Via normale con variante Ratti (17/10/14)
    Tour Ronde Couloir Rébuffat (12/10/14)
    Barricate Reve d'Oc (27/09/14)
    Stella (Corno) Direttissima Sud (21/09/14)
    Stella (Corno) Diedro Rosso (13/09/14)
    Caporal Diedro Nanchez (08/09/14)
    Bianca (Rocca) via Ghigo - Fumero (06/09/14)
    Olivazzo (Scoglio dell') Ghigo-Parodi (04/09/14)
    Stella (Corno) Sapore d'antico (02/09/14)
    Bure (Pic de) Pilier sud-est (via Desmaison) (24/08/14)
    Les Gillardes Association de Bienfaiteurs (24/08/14)
    Ecrins (Barre des) Pilier Sud (17/08/14)
    Castello (Rocca) Vecchio Scarpone (12/08/14)
    Castello (Rocca) Spigolo Maria Grazia (05/08/14)
    Ancesieu Panorama su Forzo (17/07/14)
    Stella (Corno) Alitalia 80 (03/07/14)
    Corborant (Becas del) Parete E (18/05/14)
    Caprera (Colletto) Canale NO, Via Bano-Riva (23/04/14)
    Rossa (Testa) Canale Nord (18/04/14)
    Saben (Monte) Nonzo (14/04/14)
    Oronaye (Monte) Canale della Forcella (09/04/14)
    Matto (Monte, Cima Est) Canalino Sandra (06/04/14)
    Chambeyron (Brec de) Couloir Nord Bonacossa (29/03/14)
    Malinvern (Monte), cima NO Couloir NO, Dufranc (24/03/14)
    Savina (Punta) canale Camosci Golosi (16/03/14)
    Oronaye (Monte) Canale Nord (20/02/14)
    Boscasso (Bric) da Chialvetta (02/02/14)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (22/01/14)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave Canale N (12/01/14)
    Caprera (Triangolo della) Goulotte del Triangolo (14/12/13)
    Cobre, cima Sud Canale Nord (07/12/13)
    Senghi (Rocca) California Tris (09/11/13)
    Scarason (Cima) Via Diretta (25/09/13)
    Amenophis III (Torre di) La Lotta Con l'Alpe (22/09/13)
    Saline (Cima delle) Spigolo NE (21/09/13)
    Parias Coupa' Sperone est (03/09/13)
    Stella (Corno) Diedro Sud (01/09/13)
    Bianco (Monte), Pilastro rosso del Brouillard Via Bonatti-Oggioni (15/08/13)
    Cars (Cima) - Anticima N SuperCars (11/08/13)
    Scoglio del Lup No problems (06/08/13)
    Maudit (Mont) Cresta Kuffner (22/07/13)
    Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (19/06/13)
    Aiguillette (Monte ) - L'Asti Parete NO (13/06/13)
    Gelas (Cima dei) Nevaio pensile (08/06/13)
    Monviso Parete Sud e Canale Barracco (02/06/13)
    Monviso canale Coolidge (07/05/13)
    Oronaye (Monte) Canale Sud di Destra (28/04/13)
    Argentera (Cima Nord) Canale della Forcella (25/04/13)
    Ischiator (Becco Alto d') Versante O (13/04/13)
    Marguareis (Punta) Canale dei Genovesi (03/04/13)
    Nigro (Rocca del) canale ENE (16/03/13)
    Sautron (Monte) Canale E (19/02/13)
    Freid (Monte) Canale E (13/02/13)
    Salto dei Pachidermi (Cascata) (19/01/13)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (09/11/12)
    Scarason (Cima) Via Gogna-Armando (23/09/12)
    Maladecia (Punta) Parete SE, Via Gounand-Dufranc (25/08/12)
    Grand Capucin Via Bonatti - Ghigo (21/08/12)
    Monviso Cresta Est (17/07/12)
    Stella (Corno) Via dell'Aspirazione (11/07/12)
    Castello (Rocca) Bàlzola + Calcagno + Savio (26/06/12)
    Argentera (Cima Sud e Nord) Traversata integrale dalla Madre di Dio alla Catena della Guide (06/06/12)
    Figari (Punta) Super figari (03/06/12)
    Scolettas (Becco delle) Canale O (11/05/12)
    Verdon (Gorges du) Demande (08/04/12)
    Asta (Forcella dell') Canale NO - Colata di Stelle (01/04/12)
    Rocca la Paur (Cascatone) (24/03/12)
    Frisson (Monte) Spiritella (20/01/12)