abo


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo itinerario :: divertente
tipo clima :: al limite del caldo
Bella corsetta non lunga ma abbastanza dritta: se si segue infatti il sentiero 803 non si segue quasi mai la strada (a parte un brevissimo tratto nella parte bassa) ma si sale sempre abbastanza decisi. Molto bello il traverso che porta allo spallone SE. In discesa ho seguito la variante B, che però, a mio avviso, è sconsigliabile in quanto ci si trova spesso a correre su erba molto scivolosa o tra pietre che nascondono insidiosi buchi. Abbastanza soddisfatto del tempo di salita (1h10' scarsi) nonostante la caldazza inverosimile e il panorama grandioso che obbliga, doverosamente, a fermarsi e far foto.

dorsale SE finale

panorama verso il gran paradiso
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
tipo itinerario :: divertente
tipo clima :: corretto
Bel giretto pomeridiano in gran parte corribile, a parte qualche strappo più deciso prima del col basset (almeno per me). Molto bello il traverso dall'alpe bruns al colle. Molto estetico il tratto in cresta tra la treceira e il pitre; peccato solo che la discesa non sia segnalata, comunque basta scendere sempre "dritto per dritto" ed inevitabilmente si incontra la mulattiera che riporta nel vallone del rio combeiraut (oggi mooolto fangosa a causa delle piogge del mattino). Meriterebbe davvero di essere segnata la discesa così da permettere (senza ravanare) un bel giro di questa cima classicissima dello skialp ma che anche affrontata in veste "trail" non delude.
Nebbia in basso e sole al tramonto in alto, meglio di così...

giochi di luce e nebbia nel bosco

dalla treceira la divertente crestina per il pitre

primo tratto di discesa dalla cima

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo itinerario :: divertente
tipo clima :: corretto
Bel percorso che nonostante si svolga all'interno di un comprensorio sciistico sa regalare dei bei panorami. Bella dritta la prima salita al Sises che scalda per bene, molto bello il traverso abbastanza tecnico per il passo san giacomo che offre un bel colpo d'occhio sulla valle argentera. Discesa nel vallone del chisonetto ripida e tecnica nel primo tratto e poi tutta corribile fino alla risalita al motta dove ci sono dei muretti belli dritti. Ultima salita al Fraiteve passando dal sentiero del col basset (molto bello in mezzo al bosco, parte dietro al campeggio zona lago losetta) e quindi discesa dritta dritta fino a Sestriere. Peccato per i tratti su piste da sci che fanno perdere un po' di fascino ad un percorso che altrimenti sarebbe da 5*. Inarrivabile il tempo di Andreolotti di 1h45', dopo un mese di stop mi accontento delle mie 3h10'.
Bellissimi colori autunnali e arietta fresca ideale per correre, peccato che prima della Motta mi si sia bucata la camelbag e sia rimasto senza acqua (fontana dietro al bar-rifugio Chisonetto e in centro a Sestriere). Quasi nessuno in giro.

il bel traverso sotto il sises

discesa nel vallone del chisonetto

traverso sotto il passo banchetta

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .