abo


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Avvicinamento in sci (non indispensabili ma che velocizzano il ritorno). Primo risalto della cascata con ghiaccio bagnato e acqua che ci colava sopra (forse per un buco sulla sx che fa uscire acqua), comunque dopo il primo muretto ghiaccio solido e ottimo per salire. Con l'attuale condizione di innevamento conviene fare un primo tiro (ca 45m) fino alla sosta a dx (fix+cordone rosso, un po' scomoda ma sicura). Bello il muretto in partenza del secondo tiro, poi per risalti più facili su ghiaccio molto buono si arriva all'ultima sosta (ch. ribattuto all'apparenza buono e spit ballerino, abbiamo lasciato un cordino rosso nuovo). Con due calate si torna velocemente alla base.
Con Marco, giornata conclusa sulla cascata del Rio Guccie.
In giro una cordata sul Cascatone del Boucher e una su L'altro volto del Pianeta, gran andirivieni di Heliskifo per tutto il mattino.
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Avvicinamento molto ben tracciato in 10-15cm di fresca. Tiro di accesso alla gola molto lavorato, scorre acqua sotto e il ghiaccio alla base presenta due belle fratture, ciononostante è salibile in sicurezza tutto in agganci in pratica. Goulotte in condizioni buone, un filo di crosticina da rigelo nella parte bassa e poi tutto buono fino a dove gira leggermente a dx, lì ghiaccio morbido ottimo per salire ma non sicuro in fase di chiodatura (ogni tanto esce acqua).
Per la doppia, in caso di cordata che segue, conviene fare una prima calata di 30m ad una ben evidente sosta su larice sulla dx (faccia a valle), raggiungibile dopo un breve traverso, e poi da lì altri 30m di calata portano poco più a monte del punto di attacco della goulotte.
Salita dopo la Berrò in una buona giornata di ghiaccio con Marco. Molta gente nell'anfiteatro a causa di un'esercitazione del Soccorso Alpino.
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
condizioni ghiaccio :: Discrete
tipo ghiaccio :: Spaccoso
quota neve m :: 1000
Falesia carina, ottima per muovere i primi passi in sicurezza (pericolo di valanghe dall'alto praticamente nullo e possibilità di scalare in moulinette, soste su alberi da attrezzare). Fosse più vicina alla strada sarebbe di sicuro più frequentata, comunque sono 45min circa di passeggiata fino alla base (molto ghiaccio sotto alla spanna di neve caduta nella notte). Ghiaccio non abbondantissimo ma sufficiente per salire divertendosi. Al momento a dx si trovano 2 linee facili e brevi per prendere confidenza, mentre a sx si trovano 4-5 bei muri verticali (per noi già decisamente impegnativi, considerando le picche non proprio "top di gamma" e i ramponi classici a punte orizzontali). Un po' di acqua di fusione soprattutto nelle linee di dx, per il resto si scala bene su ghiaccio un po' spaccoso ma divertente.
Con Thomas, a prendere contemporaneamente ghisate alle braccia e bollite alla dita.

La cava


Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .