Steu94


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
Avvicinamento diretto non provato. Il "nuovo" avvicinamento è davvero sporco.
Non abbiamo fatto i tiri sulle placche perché già fatti una volta (non il massimo comunque).
Primo tiro del secondo settore strapiombante ma con buone prese, bello e molto continuo.
Secondo tiro ancora strapiombante nella prima parte poi placca fino all'uscita su muschio e licheni che sembra di essere in un presepe (non sostare sulla sosta appena sotto l'uscita ma attrezzarne una sulla betulla poco sopra).
Di qui raggiungere una grossa pietra con un segno rosso-bianco, svoltare a sinistra e continuare fino a una grossa pietraia (non quella piccola che si incontra subito), salirla, attraversare un lariceto e arrivare sotto l'ultimo settore.
Primo tiro veramente tecnico (secondo me 6b+) ma abbastanza ben chiodato nella parte dura. Altri tre tiri carini (ultimi due dei cinque sul terzo settore concatenabili, ultima sosta su clessidra) ma a tratti veramente sporchi.
Arrivati in punta camminare verso nord e oltrepassata la vera cima scendere sul lato opposto a un colletto. Seguire le indicazioni per bonnet-bars d'la taiola. Dopo un paio di tornanti una deviazione verso sinistra (cartello) permette di raggiungere il bars se si lasciano gli zaini li come abbiamo fatto noi, per evitare di fare tutto il giro.
Utile qualche friend, specialmente per il primo tiro degli strapiombi.
Spit di progressione buoni anche se un po' vecchiotti. Le soste invece sono da mani nei capelli!!
La via a parer mio merita davvero poco, fatto salvo per la vista dalla cima.
Con Eli
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Non scalare assolutamente questi tiri!! Molti spit sono vetusti mentre tutte le soste sono orribili, vecchie e arrugginite.
Una sosta manca.
I tiri, apparentemente molto tecnici ma anche belli, non sarebbero niente male per il fine giornata.
Da richiodare!
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Il primo tiro sale sopra un terrazzo per portarsi al VI spit della diretta Bianciotto.
Da S1 non salire dritto per la fila di fix della diretta (decisamente invadente, secondo me con poco senso passando a mezzo metro dalla via storica) ma attraversare sotto il tetto e poi ribaltarsi a sinistra. Di qui seguire lo spigolo.
Per la gioia di Geniu su una via storica dopo lo scudo di Enea.
Soste e fix ok, discesa con una doppia da 50.
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
L3 che vale la via. 6a obbligatorio bello lungo ma non dangerous (consigliato avere discreta padronanza del grado più che altro per divertirsi).
Fix e soste ok, un dado su L3 svitato, solo riavvitato a mano.
Proseguito sullo spigolo Bianciotto.
Con Geniu
P.S.: Se qualcuno aggiunge spit su L3 verrà bastonato.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Ottimamente riattrezzata da poco con fix e soste inox predisposte per la calata . Portare solo rinvii.
Roccia bella e buona a brevi tratti lichenata.
Attacco situato sul lato destro di una placca molto appoggiata larga 20 metri sovrastata da uno strapiombo (targa commemorativa e chiazza bianca).
Sui 6 tiri si alternano placche e tetti (il 6a di L2 si concentra in 5 metri di placca che può essere in parte bagnato, il 6a+ di L5 dov'è?)
Concluso con gli ultimi tre tiri di "Giochi di primavera" (S7 alla base dell'ultimo torrione da collegare, ribaltamento di L7 secondo me solo sul 5b e non 6a+)
Sebbene i tiri non siano lunghi é sconsigliato concatenare causa attriti (solo L2 con L3).
Discesa a piedi veloce e segnalata a sinistra della parete faccia a monte (la conformazione della parete e le piante non agevolano le doppie).
Con Geniu, il Citu alla sua prima multipitch e il resto del corso di arrampicata libera della Scuola Intersezionale Valli Pinerolesi sparpagliato sulle altre vie.

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Finalmente chiuso "distruzione nucleare", ripetuto "il vetro si grazie", fatto "olandese volante", veramente bello e altri tiri più facili.
La roccia è abbastanza pulita ma parecchi fix sono in pessime condizioni così come alcune soste. Tutta la falesia secondo noi ha i gradi un pò troppo alti se si tiene conto della lunghezza ridotta dei tiri.
Con Eli
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Via che chiude un mese abbondante di lavoro al Rif. Granero, forse le quattro stelle sono date dall'astinenza!
Avvicinamento di 45 min dal rif., attacco molto evidente alla base dello spigolo nei pressi di una terrazzina erbosa (vecchi cordoni).
Attacco diretto che da la sveglia, roccia non ottima ma ben scalabile. Non concatenare assolutamente i primi due tiri e neanche gli altri perchè la corda rimane praticamente bloccata!
Dopo le difficoltà si abbassano ma ci sono ancora dei bei passaggi, soprattutto quello "chiave" del quarto tiro.
Le soste (alcune scomodissime, bastava farle 2 metri più a monte o a valle) e gli spit in posto sono ancora ottimi tranne i cordoni (S6 non si vede subito, è sul lato Prà).
Materiale usato: serie di friends da .3 a 3 tipo camalot soprattutto per la parte alta, 6 rinvii normali, 4 allungabili, 2 prolunghini e qualche cordino (nuts e chiodi inutili).
Discesa veloce anche se molto esposta. Dall'ultima sosta scendere dritti verso destra (faccia verso la cima) lungo il costone e poi seguire la cresta prima lato Barbara poi lato Prà per gli ultimi 100 m fino al Col di Coi. (passi di II da disarrampicare).
Sia la via che la discesa sono ben segnalate da bollini e frecce blu.
Difficoltà complessiva proposta TD non per i gradi e per la proteggibilità ma per le scarse o quasi nulle possibilità di ritirata dopo metà via e per la discesa abbastanza pericolosa, aggiungendo magari un lungo avvicinamento in giornata da Prà o Barbara.
Salita con Eli!!


TOPO (da S6 non ho più segnato le soste perchè non riuscivo ad individuarle ma comunque presenti)
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Cambiato cordino alla sosta prima del traverso scendendo dal Caneparo. E' un pò piccolo ma sempre meglio del marciume che c'era prima.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Via tra le più facili della Cristalliera ma comunque molto bella.
Primi due tiri facili (S1 su spuntone, S2 su 2 fix verdi). Tiro nel diedro molto bello, passaggi di V (2 bong ottimi e qualche chiodo a seguire). S3 2 ch. L4 facile per andare a prendere la Bianciotto. Se si vuole si possono fare due varianti: parte mediana del diedro Ghirardi o diedro Dassano per uscire.
Materiale (solo per il Caneparo): una serie di friends da 0.3 a 2 tipo camalot (3 facoltativo), nut, rinvii normali e qualche allungabile, martello per ribattere (chiodi inutili).
Scesi in doppia sulla Super ma abbiamo incastrato due volte!! Sarebbe ora di attrezzare una linea di calate diretta alla base!
Con Geniu in una giornata scoppiettante...

In verde la variante sul Dassano, in fucsia quella sul Ghirardi
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Fantastica!!
Un tiro più bello dell'altro. L1 duro perchè non molla mai (nostro nut incastrato nel primo tratto), gli altri mollano decisamente ma sono comunque di grande soddisfazione: L2 delicato, fessura di L4 e L5 tutta da proteggere, camino finale molto faticoso in uscita. Dopo il camino la via originale segue un diedro-canalino facile fino in punta, noi siamo saliti leggermente a destra lungo alcuni muretti arrivando direttamente ai cordoni di calata (occhio agli attriti).
Tutti i chiodi sono ottimi (martello solo per ribattere a inizio stagione), spit che aiutano parecchio (chi ha tolto il primo è un fenomeno), soste a fittoni/boccole (come si chiamano?!) ok ma parecchio scomode.
Nostro materiale: una serie di friends fino al 3 BD, nut, 6 rinvii normali e 6 tra prolunghini e allungabili (utili per L2), qualche cordino.
Scesi con una doppia sulla cengia ovest della Figari e poi nella Forcella Provenzale lato est (4 catene, sufficienti 2 doppie da 60 saltando la seconda e la quarta catena). Doppie sulla via a mio parere sconsigliate (soste non molto in linea).
Con Eli!

TOPO (L1 parzialmente coperto)
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Militi (Parete dei) Diedro Giallo (15/08/18)
    Provenzale (Rocca) Via dei Lamponi (12/08/18)
    Argentera (Cima Sud) Sperone Campia (05/08/18)
    Bianco (Monte) Sperone della Brenva, Variante Gussfeld (08/07/18)
    Lou Poli Via Cordata (10/06/18)
    Rorà (Paretina di) (26/05/18)
    Sbarua (Rocca) Espérance (15/05/18)
    Sbarua (Rocca) Voyage selon les classiques (15/04/18)
    Briccas o Trucchet Parete NE, Alone through the whiteness (02/04/18)
    Pian Regina (Bastionata di) Fuori dal Tunnel (26/12/17)
    Pis (Cascata del) (19/12/17)
    Colonnato (Cascata) (02/02/17)
    Valeria (Cascata) (02/01/17)
    Salto dei Pachidermi (Cascata) (02/01/17)
    Rian Cornei Bocca di Bacco (06/11/16)
    Bouscas (Falesia di) (29/08/16)
    Badile (Pizzo) Spigolo Nord (24/08/16)
    Sella (Punta) Via Manera-Fulgenzi (19/08/16)
    Bianco (Monte) Cresta dell'Innominata (14/08/16)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita Cresta Signal (07/08/16)
    Meije (La) - Grand Pic Cresta del Promontoire e traversata delle creste (29/07/16)
    Meja (Rocca la) Eterni Peterpan (03/07/16)
    Rorà (Paretina di) (02/06/16)
    Tour Ronde Couloir Gervasutti (21/05/16)
    Jolanda (Punta, Cascata di) (21/02/16)
    Pian dei Morti (Cascata del) (06/02/16)
    Trois Freres Mineurs (Col des) da Montgenèvre (31/01/16)
    Bourcet - Strapiombi Aria sulla quarta corda (14/11/15)
    Castellus o Bars d'la Tajola e Punta Castelluzzo da Bonnet, concatenamento (08/11/15)
    Sbarua (Rocca) Settore la Meteora (01/11/15)
    Sbarua (Rocca) Scudo di Enea (24/10/15)
    Sbarua (Rocca) Torrione Bianciotto - Spigolo Bianciotto (24/10/15)
    Carra Saettiva Unione delle Forze (11/10/15)
    Bouscas (Falesia di) (01/10/15)
    Agugliassa (Punta) spigolo sud ovest (31/08/15)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale: Diedro Caneparo + Diedro Dassano (21/07/15)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale, Via Super Bianciotto (21/07/15)
    Figari (Punta) Super figari (09/07/15)
    Maudit (Mont) Cresta Kuffner (01/07/15)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale, Diedro Ghirardi (21/06/15)
    Rocciarè Wonderland falesia trad (19/06/15)
    Bert (Rocca) Settore Strapiombi Falesia (13/06/15)
    Bourcet - Strapiombi Aria sulla quarta corda (06/06/15)
    Borgogna (Rocca) Capoloira (27/05/15)
    Provenzale (Rocca) Via Normale della Cresta Sud (24/05/15)
    Castello (Rocca) Via Balzola (23/05/15)
    Lomasti (Pilastro) La rossa e il vampirla (02/05/15)
    Sbarua (Rocca) via Gervasutti-Ronco (22/04/15)
    Tour Ronde Parete Nord (11/04/15)
    Sbarua (Rocca) Il Tao della Sbarua (07/04/15)
    Pian Regina (Bastionata di) Laccio bollente (02/03/15)
    Mirabuc (Cascata di) (03/02/15)
    Pineta Nord originale (Cascata) (31/01/15)
    Antares (Cascata) (10/01/15)
    Caprera (Triangolo della) Goulotte del Triangolo (29/12/14)
    Granè (Monte) La première fois (27/12/14)
    Granè (Monte) La première fois (13/12/14)
    Ferra (Monte) Goulotte Grassi-Tessera (22/11/14)
    Brichet Spigolo nord - Via Paolo Ghibaudo (06/06/14)
    Castello (Torre) Via dei Genovesi Est (01/06/14)
    Brichet Spigolo nord - Via Paolo Ghibaudo (14/05/14)
    Castello (Torre) Direttissima Ribaldone (08/05/14)
    Udine (Punta) Via Grassi - Marenco (01/05/14)
    Dante (Punta) da Castello per il Vallone delle Forciolline e il Colletto Dante (26/04/14)
    Castello (Torre) Via dei Torinesi (23/04/14)
    Viso (Rocce di) Via Berardo (17/04/14)